“Once Upon A Time”: rivelato il piano nel caso fosse tornato lo Sceriffo Graham

Torniamo a parlare del – sempre presunto – ritorno del Cacciatore in “C’era Una Volta”.

Adam Horowitz e Eddy Kitsis hanno rivelato ai giornalisti il piano che avevano in mente per far tornare Jamie Dornan (“50 Sfumature di Grigio”) nei panni dello Sceriffo Graham, morto nei primi episodi della prima stagione.

L’attore ai tempi della terza stagione della serie era impegnato con le riprese del film ed ovviamente i produttori esecutivi allora non potevano rivelare l’eventuale piano per riportare Jamie, ma ora è tutto chiaro: egli sarebbe riapparso nel finale di stagione, caratterizzato dal viaggio indietro nel tempo di Emma e Uncino nella Foresta Incantata.

Volevamo un momento a Peggy Sue Got Married” rivela Kitsis, spiegando che Emma avrebbe visto il Cacciatore quando era rinchiuso nel castello di Evil Queen.

Sarebbe stato trovato da una delle guardie, poiché combaciava con quel periodo. Emma lo avrebbe visto e sarebbe stato straziante in quanto lei sarebbe voluta entrare in contatto con lui, ma sapendo della sua missione, non avrebbe potuto. Non sarebbe stata una grande trama, ma un momento emozionante che volevamo realizzare” dice Horowitz.

Quindi, a meno che non ci sia un altro viaggio indietro nel tempo, cari fan di Storybrooke, al momento niente Sceriffo Graham. I nuovi episodi di Once Upon A Time torneranno questa Domenica oltreoceano.   [Entertainment Weekly]

Informazioni su questi ad

“The Walking Dead 5”: conosciamo meglio Gareth, il cattivo del Terminus

Andrew J. West, forse questo nome vi suona ancora nuovo, ma se diciamo Gareth, il tizio del Terminus, di certo capirete di chi stiamo parlando…

The Walking Dead” ha introdotto questo particolarmente ambiguo personaggio nel finale della scorsa stagione che in breve ha rinchiuso (quasi) tutti i protagonisti dello show in un container denominato A e il suo l’intento, almeno a quanto si prevede è quello di… mangiarseli.

Ovviamente tale teoria non è confermata, ma invece di aspettare il 12 Ottobre, ecco un estratto di un’intervista a West circa cosa aspettarsi dal (presunto) cannibale.

Quando la nuova stagione comincerà, conosceremo meglio questa persona molto complessa e multidimensionale. Sarà molto divertente da guardare”.

Ma Gareth è un cattivo ragazzo? Egli del resto, è dalla parte opposta di Rick & Co. “Di sicuro è un tipo pratico. È molto interessato a capire come sopravvivere, come vivere in questo nuovo mondo. Non è come il Governatore. Lui somiglia più a Rick o Glenn per vari aspetti. È un ragazzo alla ricerca e in lotta per una nuova esistenza, perché ha accettato che il vecchio mondo non esiste più, la società è diversa ora. Le vecchie regole hanno bisogno di un riesamino e lui è disposto a farlo. Qui entrano in gioco le sue qualità di leader. È disposto ad abbandonare certe idee. È volitivo”.

E quindi? “Non ritengo che sia un cattivo ragazzo. È normale come attore non autodefinirti il cattivo, vai in scena pensando di fare il tuo lavoro, non rifletti sul buono o sul cattivo” spiega West aggiungendo anche: “non parlo per la mia professione, il personaggio ha bisogno di realizzare qualcosa, nessuno va in giro per essere il male o cammina dicendo di far del bene. Tutti hanno un qualcosa da costruire ed è quello che mi piace di Gareth”.

Ma dopo essersi trovato ai lati opposti nello scorso finale di stagione, Gareth come vede Rick?Direi uno spirito affine. Lo identifica come il capobanda, un duro che di certo sa come sopravvivere. Lui rispetta quel genere di persone”.
E se lo rispetterà sul serio lo sapremo ormai tra poche settimane.     [Entertainment Weekly]

“Sleepy Hollow 2”: anticipazioni sulle via d’uscita per Crane e Abbie, Mama Mills, Benjamin Franklin e non solo

Dopo quasi otto mesi di pausa (sì, una bella attesa) da questa sera oltreoceano tornerà “Sleepy Hollow” con la seconda stagione ed ovviamente la premiere risponderà a tutti quei cliffhanger lasciati dallo scorso finale…

PENSARE FUORI DAGLI SCHEMI | Il produttore esecutivo Mark Goffman è a conoscenza delle teorie dei fan circa che Crane utilizzi il cellullare di Abbie per liberarsi dalla bara sottoterra, ma “io non credo che nessuno indovinerà come ne uscirà. Abbiamo lavorato duramente per trovare un’idea difficile”. L’EP conferma inoltre che Ichabod “ha un sacco di competenza che talvolta le persone del mondo d’oggi non hanno, solo in virtù del fatto che ha vissuto 250 anni fa”. Tom Mison invece scherza: “mettete MacGiver in costume d’epoca…”.

LA VITA ALL’INFERNO | Mentre Crane cercherà di farsi strada verso la superficie, Abbie fa fatica a trovare una via d’uscita dal Purgatorio senza attirare l’attenzione del Moloch. Non aiuto che il regno demoniaco pare determinato ad incasinare la sua mente. “Naturalmente accadrà qualcosa a livello mentale” osserva Nicole Beharie, lasciando intendere che non tutto potrebbe essere come appare al debutto della seconda stagione. “Speriamo, di poter prendere le persone alla sprovvista”. Goffman spiega che Abbie non vedrà ciò che sta realmente accadendo poiché il Purgatorio “gioca con le tue paure e fondamentalmente tende a creare una realtà in grado di spiazzarti. Abbie è in pericolo non solo fisicamente, ma emotivamente”.

ONORA LA MADRE | La premiere non vedrà il debutto della mamma di Abbie, ma Ken Olin anticipa che Lori Mills sta arrivando. “Sapremo le ragioni di molti suoi problemi e saranno sorprendenti, perché davvero non legano con il mondo di Sleepy Hollow e con il cosa sono Crane e Abbie. Sapremo qualcosa sul cosa ha fatto e chi ve ne era coinvolto, quali erano le sue lotte e da dove è nata la sua malattia mentale. Questo, sarà un colpo di scena” commenta il produttore esecutivo. Continua a leggere

Rating di Domenica 21 Settembre

Tornano anche in grandi drama CBS oltreoceano e partiamo dalla novità con Tea Leoni, Madam Secretary che raccoglie 14,2 milioni di telespettatori complessivi e una demo 1.9, migliorando del 65 per cento nel pubblico rispetto ad anno scorso con The Amazing Race, ma in calo di un decimo. La season 6 premiere di The Good Wife (10 milioni/1.3) perde due decimi dal 2013, ma migliora dal finale di Maggio (9,1 milioni/1.2). 60 Minutes (18,2 milioni/3.6) sale enormente.

NBC | Saturday Night Football (18 milioni/7.2) domina la serata.

Fox | American Dad (3 milioni/1.4) sale di un decimo dalla scorsa settimana.   [TV Line]

USA Network annuncia il debutto di “Benched”

Pensavate di avere da fare il Lunedì?
Aspettate di vedere la nuova commedia targata USA Network, “Benched” che negli Stati Uniti debutterà il 28 Ottobre.

La stella del compianto “Happy Endings”, Eliza Coupe interpreta Nina Whitley, un avvocato aziendale che perde tutto –il suo socio, la sua sanità mentale ecc.ecc. – ed è costretta a trovare lavoro presso un ufficio del Pubblico Difensore.

Nel cast di Benched si contano anche Jay Harrington (“Better Off Ted”), Oscar Nunez (“The Office”), Maria Bamford (“Adventure Time”), Jolene Purdy (“Under The Dome”) e Jay Harrington (“Drop Dead Diva”).   [TV Line]

“Dallas 3 FINALE”: Josh Henderson anticipa una morte e le intenzioni di John Ross

Incendi, omicidi, sequestri sono ormai all’ordine del giorno in quel di Southfork, ma la stella del sequel di “Dallas”, Josh Henderson assicura che il finale della terza stagione diviso in due parti “è il più grande episodio che abbiamo mai fatto prima d’ora”.
Non tutti ne usciranno vivi” conferma l’attore tanto per cominciare e non svalutando TNT che nel promo afferma “Un. Ewing. Morirà”. “Per la prima volta in questo spettacolo, quasi ogni personaggio è in pericolo in una sola volta. La posta in gioco non è mai stata così alta”.

In realtà John Ross si getterà nella linea di fuoco, come tutto il resto della famiglia fa il massimo per salvare Anne e la figlia Emma dal cartello.

Prende una grande decisione nel finale, pericolosa, perché vuol fare la cosa giusta” dice Henderon. “Vuole porre rimedio ai suoi torti e fare una grande mossa e quello è esattamente ciò che farà nel finale”. Ma è troppo tardi o il figlio di JR può rimettere in sesto la sua vita in frantumo? (Per non parlare poi del suo matrimonio…).

Da parte sua, l’attore resta speranzoso. “John Ross ama davvero Pamela e lui sa di aver incasinato tutto. Nel finale penserà ‘cosa posso fare per salvare il mio matrimonio? Come posso salvare la mia fmiglia? Come posso essere un eroe?’ È lacerato e disposto a tutto per provare la sua lealtà”.

Oltre alla morte in gioco, in una scena particolarmente “intensa” nel finale in onda questa sera oltreoceano c’è anche la prima mondiale di “I See You”, un brano originale scritto da Henderson. “L’o scritta sulla storia di John Ross, circa il fantasma di JR e il come cerca di sfuggirgli” spiega l’attore. “Tutti dicono che è proprio come suo padre, ma lui sa non essere vero. Non vedo l’ora che le persone scoprano il mio lato musicale. Per me, è una notte davvero emozionante”.
 [TV Line]

“Game Of Thrones 5”: nuove foto dal set

Il cast e la troupe di “Game Of Thrones” sono tornati sul set ormai da diverse settimane e abbiamo oggi nuovi scatti dal set della 5° stagione.

Nella gallery della fonte, potete visualizzare moltissime foto.

Intanto qui vi ho messo un primo sguardo a Tyrion Lannister (Peter Dinklage) sedute su delle scale con addosso un cappuccio ed Arya Stark con un look più femminile (Maisie Williams) rispetto al solito.

“Gotham”: i punti fondamentali da conoscere sulla serie prequel di Batman

È ormai giunto il momento della “serie più attesa dell’autunno”, questa sera “Gotham” farà il suo debutto oltreoceano su Fox e sebbene nessuno al momento possa dire se sarà o meno un successo, ecco qua dei punti fondamentali per riepilogare un po’ di cosa si tratta.

La premessa: il nuovo dramma creato da Bruno Heller (di “The Mentalist”) esamina da vicino la storia della città d’origine del mito di Batman, molti anni prima che egli divenisse il Cavaliere Oscuro che tutti conosciamo. L’eroe di turno in questo caso è il Det. Jim Gordon (Ben McKenzie) che assieme al suo cinico partner, il Det. Harvey Bullock (Donal Logue) incontrano le versioni dei giovani Pinguino (Robin Lord Taylor), Catwoman (Camren Bicondova) e l’Enigmista (Cory Michael Smith) mentre indagano sulla morte dei genitori di Bruce Wayne (David Mazouz).

LA CITTA’ E’ PROTAGONISTA INDISCUSSA | Il team creativo ha trascorso un sacco di tempo a trovare la giusta chiave per rendere credibile Gotham, non avendo la serie un supereroe sul quale basarsi. Il regista e produttore esecutivo Danny Cannon spiega: “è una città che ha bisogno di un eroe – come se crollasse su ste stessa. Quindi abbiamo subito pensato alla New York degli anni ’70. Bloccata nel tempo, bella, pericolosa e imprevedibile”.

CASTING ECCELLENTE | Ben McKenzie non è nuovo a stare dalla parte delle legge per professione grazie a “Southland” e la sua chimica con Donal Logue ne fa un suo formidabile e disfunzionale. Ma la vera stella è Robin Taylor Lord con il suo Oswald Cobblepot, un delinquente di basso rango le cui ambizioni cominciano a rivelare il suo genio contorto e le caratteristiche fisiche uniche. “Lui vuole divenire una persona potente. Ha trascorso buona parte della sua vita non al potere, da piccolo era vittima di bullismo perché bambino artistico, strano, diverso. [Entro la fine del pilot] si rifiuterà di sentirsi impotente anche solo un’altra volta spiega Taylor.

LO SPETTACOLO NON HA TIMORE DI ANDARE PER LA SUA STRADA | I Wayne verranno assassinati in un vicolo, sì, ma non necessariamente la serie vedrà solo il concetto di materiale originale. Un esempio di ciò è il personaggio di Jada Pinkett Smith, Fish Mooney. Ella svolge un ruolo fondamentale nella trasformazione di Pinguino e il personaggio così sopra le righe aggiunge un bel tono allo spettacolo. Sean Pertwee e il suo Alfred Pennyworth sarà molto più del maggiordomo e maestro di Bruce. Egli è un uomo duro, sarcastico, con modi e approcci militari per trasformare Bruce in un uomo – visto raramente in altre versione del medesimo personaggio. Continua a leggere

James Spader rivela nuovi dettagli della seconda stagione di “The Blacklist”

Ecco un’intervista a James Spader sulla seconda stagione di “The Blacklist” che vi ricordo debutterà questa sera oltreoceano su NBC tra il proseguimento della collaborazione di Red con Elizabeth Keen, un approfondimento sulle attività dello scellerato marito di quest’ultima, il cattivo Berlin a piede libero e ovviamente cosa lega il criminale alla giovane agente dell’FBI.

TV Guide Magazine | Ovviamente la seconda stagione è top-secret. Ma possiamo chiederle un a sua opinione sulla prima?
L’ho gradita. È stata lunga, come lo sono le serie televisive, ma credo essere stata molto divertente. Non avevo mai fatto uno show nuovo di zecca finora. Avevo lavorato in “The Office” per un anno. Ho fatto lo scorso anno “The Practice” credo fosse l’ottava stagione e poi è divenuto “Boston Legal”. Questa è stata una cosa diversa, dove abbiamo cominciato da zero, e vi vuole tempo per gli scrittori, la troupe, tutti. Così, la prima stagione è servita per trovare la strada e cercare di capire cosa stessimo facendo.

TV Guide Magazine | Red sembra sapere tutto. Le i conosce dunque tutto della serie?
La risposta richiede una considerazione. Ho una certa conoscenza del gioco a lungo termine, piuttosto che del breve termine. Fin dall’inizio dello show, quando ci siamo resi conto che il pilot sarebbe stato ordinato a serie, ho incontrato gli scrittori e discusso con loro un bel po’ circa dove avrebbe portato una prospettiva più ampia. In termini di gioco corto, mi piace essere sorprendo allo stesso modo dei spettatori. Continua a leggere

“Outalnder”: Sam Heughan sulla prima notte di nozze di Claire e Jamie e cosa accadrà con Dougal

James Alexander Malcolm MacKenzie Fraser, benvenuto nelle terra promessa.

Lo scorso episodio di “Outlander” ha visto il matrimonio di Claire e del giovane Fraser che ha poi perso la sua verginità durante la prima notte di nozze e senza ulteriori indugi diciamo solo che non potevamo fare a meno di qualche commento di Sam Heughan.
TV Line | La prima notte di zonne è stata romantica, difficile da dimenticare e comica, perché all’inizio Jamie non sapeva cosa stesse facendo.
[Ride] Sì.

TV Line | C’era per lei una certa pressione circa la scena che i fan dei libri hanno probabilmente immaginato per anni?
Eravamo molto consapevoli, non solo della prima notte di nozze, ma del percorso attraverso i libri, ci sono momenti chiave che i fan vogliono vedere e quello era certamente uno di essi. Credo di esser stato un po’ nevoso. Ma poi quando se ne parla, ci si immedesima nei personaggi, la pressione sparisce, poiché basta essere onesti in quella situazione. Era tutto nuovo per Jamie ed anche per Claire. È stato bello lavorare con Caitriona [Balfe]. Lei è divertente e molto rilassata. Eravamo lì entrambi, così l’abbiamo affrontata insieme.

TV Line | Era molto nudo in questa puntata.
Già.

TV Line | Ci chiediamo quanto nudo fosse durante le riprese.
Beh, voglio dire, probabilmente si è visto molto, non è vero? Lascio alla vostra immaginazione.

TV Line | Le protesi sulla schiena le ha tenute sempre.
È qualcosa che si dimentica. Leggi una scena e dice “è davvero forte”. Devo togliermi i vestiti va bene, ma anche avere le protesi. Il team del trucco impiega sulle due, tre ore, sono fantastici, lavorano molto in fretta. Ma poi ovviamente ha costantemente bisogno di ritocchi durante la giornata con vari movimenti. È difficile, perché non è possibile sedersi senza danneggiare tale trucco, ma siamo fortunato. Penso che sembri meraviglioso. Continua a leggere

“Scorpion”: CBS presenta i suoi nuovi nerd della TV in lotta contro la criminalità

Una cameriera molto bella entra nel mondo di nerd imbarazzati socialmente per aiutarli a relazionarsi con il mondo, queste le premesse in breve nel nuovo spettacolo CBS “Scorpion” che però ricorda molto una commedia dannatamente famosa…

“La verità è che il rompere dello show, i personaggi e il venir fuori con questa idea che sono tutti assieme è stato portato fino ad un certo punto da qualcuno di CBS che ha detto’ oh, è quasi come The Big Bang Theory in campo’ disse il produttore esecutivo Nick Santora ai Television Critics Associations.

Il debutto di Scorpion è fissato per questa sera oltreoceano, dopo due episodi di TBBT, ma nonostante l’inverosimile del caso, ciò che distingue questa serie è l’essere ispirata ad una storia vera. Walter O’Brien è il genio della vita reale che ha creato una società denominata Scoprion (il suo nome come hacker), un globale “think tank per il noleggio che fornisce intelligence on-demand come un servizio di portineria”.
Nella serie, il team Scorpion sarà chiamato ad avventurarsi al di fuori delle loro zone di comfort per aiutare l’Homeland Security.

Ma al di là di risolvere le crisi internazionali e la messa in scena di azioni enormi, lo spettacolo esplorerà cosa vuol dire vivere il mondo come dei geni.
Questa sfida emotiva si è verificata per l’EP dopo aver preso che O’Brien ha un quoziente intellettivo di 197. “È il quarto quoziente più alto mai registrato, confronto ad Einstein con 160” spiega Santora. “Questo lo rende uno su 1,5 miliardi e ciò vuol dire che è solo. Ed allora mi sono reso conto che una persona del genere fa difficoltà ad entrare in contatto con gli altri, anche con la propria famiglia, talvolta perfino con gli altri geni”.

Ecco tutte le menti brillanti che compongono questa straordinaria squadra:
Walter O’Brien (Elyes Gabel)
Walter è un genio di bell’aspetto a capo di una squadra di altrettanto geni disadattati. Anche se lui è uno stakanovista, pare come de le sue abilità fossero sprecate in questioni banali come la creazione di una rete Wi-Fi in un ristorante locale. Il vero O’Brien spiega che la inettitudine sociale del personaggio nel primo episodio non sarà esagerata: “[Walter] rompe con una ragazza mentre tira fuori dalla tasca un pezzo di carta sul come dovrebbero andare le separazioni, facendo venir fuori il suo piano e ovviamente non sarà fittizio. Ognuno di noi ha una cassa di risonanza interna. Se abbiamo qualcosa di inappropriato da dire ad un amico, prima ragioniamo con noi stessi per trovare le parole giuste. Ma il problema è che la cassa di risonanza di Walter è rotta, quindi, dico al mio amico che quei jeans lo ingrassano perché è tecnicamente coretto”. Continua a leggere

“The Blacklist”: nove anticipazioni per cui seguire assolutamente la 2° stagione

Questa sera oltreoceano tornerà “The Blacklist” con la sua seconda stagione e riprenderà un paio di mesi dopo lo scorso finale, con Reddington ed Elizabeth che decidono di continuare il loro strano, ambiguo rapporto lavorativo familiare. Il loro obiettivo principale è abbattere Berlin che non solo ha preso di mira Red ma non ha problemi ad uccidere gli agente dell’FBI che lo stanno proteggendo.

La faida tra i due va avanti da anni, quando presumibilmente Red ha ucciso la figlia di Berlin, rispedendone al padre un pezzo alla volta. “C’è una guerra combattuta contro Red ed è in fermento da diversi anni” spiega il produttore esecutivo Jon Bokenkamp. “Questa è una storia con una profonda mitologia al suo interno e ci sono aspetti che racconteremo allo stesso tempo tra Berlin e Red, poiché la faida è di carattere personale. Porteremo insieme questi due personaggi insieme e li lasceremo in uno scenario a parlare circa cosa c’è tra loro due”.

La trama vendicativa di Berlin sarà il proseguo circa uno dei temi classici dello show NBC; i legami familiari e il come agiscono sull’identità delle persone. Dopo tutto, il mistero centrale è cosa lega Red e Liz. Egli è suo padre? Vedremo come la serie ruoterà attorno alla questione con legami sempre più intriganti che approfondiranno il mistero in questa stagione.

1.Se egli sia o no suo padre, noi li vediamo come una storia padre-figlia” dice l’EP.
“[Questa stagione abbiamo] Liz in uno spazio più sicuro che pendo esseri guadagnata con quanto accaduto lo scorso anno. Poi c’è Red come padre surrogato che prova a portarla fuori da tale limbo oscuro. È una cosa strana da immaginare, Reddington che cerca di consigliare qualcuno sull’agire nel modo giusto”.

2. Il personaggio di Mary Louise Parker. “[Naomi] è una persona con profondi legami emotivi con Red e sta per essere una finestra per il pubblico nel passato del criminale per sapere com’era prima della lista nera. Ogni legame che lei ha con Liz è ancora in questione” dice Bokenkamp.
(Zia o cugina di Liz, magari?).

3. Berlin prende in considerazione qualcuno come se fosse la figlia di Red, in breve, come si dice, occhio per occhio. “Farò quello che hai fatto a mai figlia a lei. Te le manderò pezzo per pezzo… per pezzo”. Parlerà di Liz? O magari la stessa Naomi ha causa del legame che ha con Red? Continua a leggere

“Marvel’s Agents Of SHIELD 2”: Lucy Lawless anticipa l’arrivo di Isabelle Hartley

Quando ritornerà la seconda stagione di “Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.” (stasera oltreoceano), l’organizzazione sarà ormai caduta a pezzi, il nome finito in disgrazia, il patrimonio esaurito e adesso Coulson è il Direttore.

Per rimettersi in sesto, il team avrà bisogno di qualche aiuto ed il primo porterà il nome di Lucy Lawless, meglio conosciuta come Xena, la veterana della TV si calerà nei panni di Isabelle Hartley e per sapere cosa aspettarsi ecco un’intervista dalla cotta per Coulson, all’esito sullo scontro fino a una certa Principessa Guerriera

TV Line | Lo SHIELD è lo spettacolo più top-secret al quale ha mai lavorato? Le cose cono cambiate dai giorni di Xena.
Sì, certo di sicuro. Suppongo sia perché grazie a un click si possono ottenere tutte le informazioni. Si deve essere più attenti con la divulgazione di informazioni, ma sì, è impareggiabile.

TV Line | Quindi, in quali circostanze incontreremo Isabelle Hartley?
Beh, lo SHIELD è stato distrutto e ora si devono raccogliere i cocci. Si arriva a vedere quanto agenti sono rimasti globalmente e la persona di cui si fida [Coulson] per questa mossa è la sua vecchia amica Isabelle.

TV Line | Le tiene Coulson in considerazione?
Sì. Penso che gli piaccia un sacco. Non le piacciono molte persone, lo ama, ama la sua squadra, ma c’è attrito coi ragazzi [di Coulson] per il modo in cui è, ma Isabelle ragione del tipo: “fare i conto con ciò”.

TV Line | Chi sono gli agenti Lance Hunter e Idaho per Hartley?
Lance è come il suo nipote preferito. Nick Blood, l’attore che lo interpreta è incredibile. Hunter è in mezzo solo per i soldi, quindi è confuso dall’adesione di Isabelle in favore di Coulson, ma con Phil lei ha dei trascorsi. Sono stati sul serio in trincea insieme e dovunque egli sia, Isabelle sta dalla sua parte. Idaho è un membro prezioso della squadra, un mentore, ha le competenze, folli competenze.

TV Line | [La showrunner] Maurissa Tancharoen al Comic-Con ha accennato ad un coltello sempre i prossimità di Isabelle?
Oh, sì. Non si sa mai quando può affettarti…o peggio. Ha l’aria di una giornalista mediorientale, una di quelle persone che vive nel pericolo e vedremo ce ha fatto il passo più lungo della gamba, perché l’HYDRA è incredibilmente impressionante. Continua a leggere

“Once Upon A Time 4”: nuovi scoop sulla premiere

Giusto una settimana prima del debutto, la scorsa notte oltreoceano si è tenuto uno screening star per la premiere della quarta stagione di “Once Upon A Time” intitolata “A Tale of Two Sisters” al fine di introdurre il crossover tanto sbandierato coi in personaggi di Frozen.

Tutti i protagonisti dello show erano presenti sul tappeto rosso ed qualche scoop sulla premiere in onda oltreoceano Domenica 28 Settembre.

♦    La scena d’apertura del primo episodio si svolgerà ad Arendelle, tutto impostato come Frozen, anche se Anna e Elsa non si vedono.

♦    Marian non comprende perché a Storybrooke sono così tutti dannatamente gentili con la Regina Cattiva!

♦    Si onora ancora la promessa di matrimonio, nel caso la moglie torni dalla morte…?

♦    La Regina Elsa con i veicoli non ci va d’accordo.

♦    Qualcuno dice: “lui non odorerà in quel modo per sempre”.

♦    A giudicare dalla reazione del pubblico di El Capitan Theater a Los Angeles, il momento in cui del ballo de “La Bella e La Bestia” di Belle e Tremotino era il più degno di svenimento dell’episodio.

♦    Uncino offre a Emma un incoraggiamento necessario.

♦    La renna che interpreta Sven merita un Emmy speciale.

♦    Neal/Bealfire sarà la sua apparizione… una sorta.
(Indipendentemente da ciò è abbastanza commovente).

♦    L’episodio si conclude con un viaggio.   [TV Line]

“Forever”: tutto quello che dobbiamo sul nuovo dramma ABC

Il nuovo dramma targato ABC, “Forever” (letteralmente “per sempre”) non romperà gli schemi del piccolo schermo ma – dicono gli esperti – è certamente divertente.

Ioan Gruddudd (“I Fantastici 4”, “Ringer”) si cala nei panni del dottor Henry Morgan, un medico legale immortale che cerca un modo per morire una volta per tutte, fino a quando non capirà come fare, egli utilizza la sua vasta conoscenza sulla morte per aiutare la Det. Jo Martinez (Alana De La Garza) a risolvere i casi più difficili di new York.

Ecco qua sette ragioni per cui vedere o almeno provare interesse per questo show:

AL MOMENTO IN TV NON C’E’ NIENTE DI SIMILE | Pensiamo a “Castle” con l’ausilio della magia. Come New Amsterdam, ma meglio. “Abbiamo un cattivo ragazzo ogni settimana, risolviamo un crimine, ma in forma leggera e comica, dove ha senso l’umorismo beffardo della sua situazionespiega il creatore Matt Miller. “È romantico, nel senso che si arriva a esplorare avanti e indietro ad esplorare gli amori della sua vita passata nel corso del tempo. C’è l’elemento mistero ogni settimana e poi ovviamente nel DNA della costruzione dello spettacolo, c’è un lieve grado di soprannaturale. Diciamo che è come un mazzo di diversi fattori gettati in un unico insieme”.

UN GRANDE MISTERO GENERALE | Forever non è il classico show procedurale. Il primo aspetto intrigante che verrà introdotto sarà una telefonata anonima circa qualcuno che ha in qualche modo scoperto il segreto del protagonista. E mentre egli è in vita da 200 anni questa persona sostiene di averne ben… 2000!

Questa persona metterò in discussione il futuro di Henry circa il capire come morire (restando morto). “Quel personaggio che cos’è? È una sorta di persona cattiva? O era come Henry, una persona con una certa etica morale, ma semplicemente essendo stato in vita per tutto quel tempo l’ha cambiato?” dice Miller, “per Henry diventa un ammonimento”.

LO SHOW RESTERA’ ACCESSIBILE PER GLI SPETTATTORI OCCASIONALI | Ogni episodio vedremo Henry collaborare con Jo per risolvere un crimine, quindi, anche se non si segue costantemente la seria, e facile capire la trama. In più: ogni settimana ci saranno anche dei flashback di Henry di varie epoche. Continua a leggere

“True Detective 2”: Colin Farrell conferma il suo ruolo

Beh, almeno uno dei primi misteri della seconda stagione di “True Detective” è appena stato risolto!

Colin Farrell ha detto ad un giornale irlandese che apparirà nella nuova stagione del dramma HBO, seguito da precedenti rumor che davano l’attore e Taylor Kitsch in trattative per due dei ruoli principali. “Sto facendo la seconda stagione. Sono così emozionato. So che saranno otto mesi e per le riprese serviranno quattro o cinque mesi”.

Farrell non ha specificato il ruolo, ma ha detto che le riprese sono a Los Angeles, altri possibili nomi per la serie sono Elisabeth Moss (“Mad Men”) Vince Vaughn, tra gli altri.   [TV Line]

8 cosa da aspettarsi dalla seconda stagione di “Sleepy Hollow”

Dopo che il finale della scorsa stagione ha introdotto il mondo di George Washington (zombie), in qualche modo “Sleepy Hollow” ha trovato il modo per innalzare la posta in gioco in vista della vicina seconda stagione.

Cosa aspettarsi dai nuovi episodi? Le stello dello show Tom Mison, Nicole Beharie, Katia Winters, John Noble e i produttori esecutivi Len Wiseman e Mark Goffman anticipano l’apocalisse imminente e chi (forse) cadrà vittima del Cavaliere Senza Testa!

1. ABBIE FUORI DAL PURGATORIO NON SARA’ FACILE | Mentre Wiseman non ha voluto rivelare in quanto tempo Mills uscirà dal Purgatorio senza combattere. “Lei non cederà ai suoi trucchi oppure alle cose che cercano di adescarla” spiega l’EP. Ma Abbie avrà un amico ad aiutarla a sopravvivere. La season premiere dirà bentornato a John Cho come l’innamorato ma ancora demoniaco, Brooks!

2. IL LEGAME DI ABBIE E ICHABOD SARA’ TESTATO | La coppia potrà anche essere riunita dal destino, ma non vuol dire che la loro collaborazione sarà sempre rose e fiori. Una volta che il duo sarà riunito e le loro priorità non saranno esattamente allineate. “Ecco dove arriverà la vera lotta tra questi due personaggi, ovviamente Abbie avrà una maggiore chiarezza sul fatto che Henry debba essere distrutto e sarà più concentrata di Crane e Katrinaspiega Wiseman. Senza contare che la lealtà di Katrina sarà aggiunta al mix e sarà fonte di “un altro cuneo tra Crane e Abbie”.

3. NESSUNO SA COSA FARE DI HENRY | Ora che hanno scoperto il destino del loro figlio, Katrina e Crane sono turbati sul come procedere. “Ti appelli a lui o lo combatti come il Cavaliere Guerra?” dice Mison del dilemma di Crane. Per Katrina invece, la scelta è facile. Sta cercando di vedere davvero qualcosa in lui suo figlio. Crede esserci qualcosa di buono ed umano in lui dice Winter.

All’inizio della stagione, Henry riapparirà in città come avvocato, in quanto parte del suo nuovo piano per aumentare Moloch. “Non verrà preso in considerazione come demone complesso e potente, ma piuttosto il come riuscirà a lavorare all’interno della nostra cultura”.

4. POTREMMO INIZIARE A SENTIRE QUALCOSA PER HEADLESS | Beh, Katrina lo farà di certo: in linea con la storia di trovare l’umanità attraverso le mostruosità, avremo più risvolti della storia d’amore tra Katrina e Abraham. Adesso che è stata catturata, la strega è in grado di vedere la persona che era una volta, con la testa e tutto.

Sembra che abbia quasi la Sindrome di Stoccolma” osserva Noble. “Pare quasi presa da lui, funziona come un sogno nello show, si metterà come in gioco. Ed è pronta per sacrificare se stessa quando necessario”. Continua a leggere

“Game Of Thrones 5”: qualcuno tornerà – dall’oltretomba!

Tutti gli uomini devono morire”, ricordate la premesse per la scorsa stagione di “Game Of Thrones”? Ebbene, anche se andati non vuol dire che non li rivedremo mai più… come Charles Dance ha recentemente rivelato, Tywin Lannister risorgerà!

Durante un intervista con MTV UK, Dance ha confermato che farà una comparsa nella quinta stagione dell’acclamato dramma HBO. “Non mancherò completamente la prossima stagione. Più di questo, non ho intenzione di dire. Voi non avete ancora visto per l’ultima volta, Tywin Lannister, è tutto ciò che dirò”.

Non c’è modo che Tywin possa essere sopravvissuto in qualche modo all’orrenda morte nel finale della quarta stagione, quindi lo ritroveremo in dei flashback? Staremo a vedere nel 2015.   [TV Guide]

“AHS Freak Show”: nuovi photoshoot promozionali

Nuove colorate e in bianco/nero immagini promozionali sono state rilasciate per il tanto atteso “Freak Show”, tema della quarta stagione di “American Horror Story”.

          

I due diversi photoshoot ritraggono sempre i protagonisti e le loro caratteristiche e capacità che metteranno in mostra durane i loro numeri a partire da Mercoledì 8 Ottobre.
Trovate tutti gli scatti a colori qui e gli altri in bianco/nero qui.

Robbie Amell conferma i poteri di Firestorm in “The Flash”

Quando è stato annunciato che Robbie Amell prenderà parte alla prima stagione di “The Flash” non ci era stato detto nulla circa i suoi poteri…

L’attore ha pubblicato su Facebook uno scatto scrivendo: “qui è dove prendo i miei poteri. #Firestorm”.

Amell ha ottenuto il ruolo ricorrente di Ronnie Raymond, alias il fidanzato di Caitlian Snow, scienziata dei laboratori STAR e addetto alla manutenzione. Nei fumetti e nella serie quindi, egli sarà anche il supereroe Firestorm. Lo spin-off di Arrow debutterà il 7 Ottobre.   [Fonte]