Rating di Domenica 27 Luglio

In onda ieri sera oltreoceano su ABC, Wipeout ha attirato 3,2 milioni di telespettatori complessivi e una demo 0.8, in calo del 22 e 27 per cento. Rising star (3,5 milioni/0.9) tocca i minimi stagionali.

CBS | Big Brother (6,5 milioni/2.1) sale di un decimo, Unforgettable (6,4 milioni/1.0) e Reckless (4,2 milioni/0.6) resta costante.   [TV Line]

About these ads

Blair Brown di Fringe arruolata nella 3° stagione di “Orange Is The New Black”

La terza stagione di “Orange Is The New Black” ha aggiunto un altro volto tra le sue fila.

La star di “Fringe”, Blaire Brown apparirà nei nuovi episodi della serie targata Netflix, ma purtroppo al moment non si conoscono i dettagli del suo personaggio.

Brown si unirà alla precedentemente annunciata Mary Steenburgen (interpreterà la madre di Pornstache). Lo show ha ricevuto il rinnovo per la terza stagione mesi prima che fosse rilasciata la seconda.   [TV Guide]

“The Leftovers”: Laurie non è più fragile a detta di Amy Brenneman

Amy Brenneman interpreta uno die personaggi che non parlano mai in “The Leftovers”, ma la due volte candidata agli Emmy ha molto da dire sul suo personaggio Laurie Gravey, membro della Guilty Remnant.

Nell’ultimo episodio della serie HBO, Laurie si è ribellata con l’utilizzo di un fischietto al Reverendo Matt, dopo un viaggio con Patti che ha quanto pare sembra averla convita ancora di più delle intenzioni del G.R.
Ma sarà davvero così o Laurie si sta solo attenendo al gioco dell’altra membro del culto?

TV Guide: Assumersi un ruolo che non le permette di spiccicare parole le crea riserve oppure era parte del fascino?
Amy Brenneman
: Entrambe. Noi artisti siamo persone strane. Ci piace essere spaventati, quindi tutto sopra. È buffo perché volevo sviluppare una cosa in TV per me e ho pensato: “beh, certo lei è spiritosa, urbana e nevrotica”. Ho riso col [creatore della serie, Damon Lindelof] perché quando è arrivato questo incarico ho subito pensato trattarsi di qualcosa di nuovo, ne ero entusiasta. Ho lavorato molto su Laurie, è stato come arrivarci assieme a lei.

TV Guide: Abbiamo imparato solo alcune cose di lei. Sappiamo che Kevin non è padre naturale di Tom, che è stato infedele e che Laurie è nel Guilty Remnant da circa sei mesi. Perché si è unita a loro?
Penso una combinazione di tutte queste cose. È stata lì in bilico per due anni e mezzo e magari ad un certo punto il culto si è dimostrato come la scelta migliore, ci sono altre briciole di pane da raccogliere durante la strada. Ma non esiste un unico motivo, Damon mi ha chiarito: “non deve essere del tipo Kevin mi ha tradito e quindi voglio fare questa scelta coraggiosa”. Ci sono varie cause da trattare con lei.

TV Guide: La partenza improvvisa ha cambiato la vita del suo personaggio oppure ha reso gli altri problemi che esistevano già solo più chiari?
Lei crede essere stata un game-change. Tom Perrotta che ha scritto il libro ha parlato delle reazioni delle persone. Nel caso di Laurie, lei guarda Kevin, il quale cerca di tenere tutto assieme e si rende conto che sono arrivati alla follia, se magari le persone si radunano tutte insieme, magari sapranno la prossima cosa da fare. Detta semplicemente, smette di parlare perché tutte le parole sono prive di significato. Credo sia un’eroina per questo. Continua a leggere

“Arrow 3”: Stephen Ameel spiega perché la serie non si concentrerà sull’evoluzione dell’Arciere in Freccia Verde

Durante il San Diego Comic-Con è stato chiesto a Stephen Amell dei chiarimenti sulle speculazioni circa il film di Zack Snyder sulla Justice League.

Dopo l’ulteriore chiarimento che piccolo e grande schermo saranno tenuti separati, ecco le parole dell’attore. “Sì, a in proposito c’è uno spettacolo The Flash, abbiamo Firestorm, Canarie, The AtomL’attuale pellicola della Lega de Assassini – non so quando ciò sia venuto fuori. Si può guardare la Justice League in televisione adesso. Ma la ragione per cui sono contento del non dover più rispondere a questa domanda ormai è perché penso esser dato per scontato cosa facciamo in televisione. Vorrei dire il nostro grado di difficoltà nel dover produrre 22 episodi ogni anno per lo scorporo la serie, dando alle persona la questione green-light ad altre proprietà DC. La produzione di un film con un budget di 200 milioni di dollari sono cose molto diverse. Io non voglio sentire che la nostra presenza debba essere giustificata solo perché il marchio fa parte dell’universo cinematografico. Ciò non ha nulla a che fare con qualsiasi cosa. Noi restiamo al nostro posto”.

Sempre Amell dice: “io non credo che la direzione dello show sia che il mio personaggio diventi The Green Arrow” in termini di come il dramma CW ha intenzione di sviluppare il supereroe di Starling City ora noto come The Arrow (un piccolo miglioramento c’è stato dalla prima stagione in cui veniva chiamato “The Vigilante”).

Ci stiamo muovendo verso un punto in cui continueremo ad abbracciare gli elementi fondamentali e classici del personaggio. Poiché abbiamo questa licenza al momento. Siamo solo a 46 episodio ed alla gente piace. Investono in esso. Ma se questo personaggio si evolverà da The Hood a Arrow e poi a The Green Arrow – allora le persone potrebbero perdere il loro interesse. Così ho sempre voglia che ci sia un viaggio per lui. E quello di quest’anno sarà davvero interessante”. Esso includerà anche un certo pizzetto? “No”.   [Fonte]

SDCC “The Following”: cast e produttori rivelano un po’ di anticipazioni sulla terza stagione

Due diversi finali sono stati girati per la seconda stagione di “The Following” e nessuno sapeva quale dei due sarebbe andato in onda.

Il pubblico presente al panel dello show al San Diego Comic-Con ha avuto la fortuna di vedere quello “alternativo” – mai mostrato prima d’ora – che vedeva Mark sparare a Joe prima che egli finisse in prigione. La scena finale? Ryan che tiene le mani di Joe durante il suo ultimo respiro in cui dice una sola parola: “Ryan”.

Dopo ciò, gli showrunner e i membri del cast arrivano sul palco e raccontano qualcosa circa cosa possiamo aspettarsi nella terza stagione:

ο   Il produttore esecutivo Kevin Williamson dice che ancora non si sa se Joe ci sarà nella terza stagione, se è ancora vivo, se è morto, niente. “È tutto un mistero” dichiara.

ο   Come affronterà Ryan questa nuova fase della sua vita? “Hardy sarà veramente in un momento migliore della sua vita” dice Kevin Bacon.Salteremo in avanti e vedremo chi è veramente in pace e con chi. Poi, una volta che tutto sembra andare liscio si ha sempre l’occasione di scontrarsi con un ostacolo”.

ο   Ma che tipi di ostacoli possiamo aspettarci? “Tratteremo con quella promessa che Ryan ha fatto a Joe circa il crearsi dei ricordi più felici, ed egli in effetti lo faràdice la nuova produttrice esecutiva Jennifer Johnson. “Ryan trova l’amore e inizia la stagione veramente felice. Così, affronteremo tutto ciò episodio dopo episodio. Sarà una sfida tenersi quella gioia che si è guadagnato. Introdurremo un cattivo ancor più complicato per Ryan, agiremo sulla sua testa, lo riporteremo al mistero psicologico”.

ο   Cosa succederò adesso a Mike e Max? “Di sicuro avremo un salto temporale di un anno afferma Aaron Ashmore. “C’è questo raggio di luce nella vita di Mike, ma loro due non avranno un rapporto facile. Senza contare ce Mike ha ucciso un uomo a sangue freddo davanti agli occhi di Max. Lily se lo meritava, ma resta il gesto. Per loro due potenzialmente sarà difficile farla funzionare”.

ο   Niente sarà perfetto per il rapporto di Max e Mike. “Capiremo che sono stati distanti per quattro mesi per una ragione che vedremo nel pilot” dice Johnson. “Ma avranno a che fare con il loro giovane amore”. Continua a leggere

“Gotham”: i cattivi fanno il loro gioco nel nuovo movie trailer

Fox ha rilasciato un altro trailer per la serie più promettente dell’autunno: “Gotham”.

Il video è fondamentalmente un’introduzione di tutti i cattivi della città prima che diventassero famosi: qualcuno dice che Oswald Cobblepot cammina proprio come un pinguino e che Selina Kyle si intrufola dappertutto proprio come fanno i felini. La didascalia nel frattempo annuncia che a Gotham, i “cattivi aumenteranno”, beh, suona interessante.
Il debutto della serie sarà Lunedì 22 Settembre negli Stati Uniti.   [Entertainment Weekly]

SDCC: “Supernatural 10”: Demone Dean canterino, la (non) cura dell’Impala, i grattacapi di Crowley e altro

La stella di “Supernatural”, Jensen Ackles al panel del San Diego Comic-Con del drama CW ha introdotto un teaser del terzo episodio della decima stagione – da lui diretto e i presenti dicono esser stato agghiacciante.

La clip era caratterizzata da Dean che affronta Sam dalla prima volta da quando è stato trasformato in un demone. “Quelli come me, noi siamo nell’ordine naturale” dichiara Dean prima di dire a Sam che lui sa quello che realmente il fratello ha fatto, mentre lo stava cercando. Allora, chi sono i veri mostri, chiede. Demone Dean poi attacca Sam con un’ascia, poi però quest’ultimo si ritrova un coltello puntato alla gola di Dean.

Chiaramente, il nuovo mondo del fratello maggiore dei Winchester “avrà un effetto norme sulla stagione e sui fratelli” spiega il produttore esecutivo Jeremy Carver. “Questi ragazzi devono davvero scavare, Sam in particolare deve salvare il fratello dall’essere un demone”.

Nel frattempo, Dean “lotta con ciò che significa essere un demone. È molto, molto eccitante. Siamo davvero entusiasti soprattutto con l’idea di questi fratelli in discussione di chi sia il vero mostro. È emozionante, commovente ed emotiva”.

Un nuovo colpo di scena consiste anche nel cambiamento degli attori. Ackles ha notato che lo scorso Martedì, Demone Dean ha ucciso un ragazzo che ne aveva ucciso un altro, il che è stato “fantastico” perché ha avuto modo di tirar fuori tutte le sue frustrazioni.

La co-star Jared Padalecki ha avuto modo nel corso delle stagioni di interpretare molte incarnazioni di Sam ed ha aggiunto: “è una vera gioia vedere Ackles flettere i muscoli”.

E chi è più facile da dirigere: Dean o Demone Dean? “In questo particolare episodio, Demone Dean, perché vi ero legato per la maggior parte del tempo afferma l’attore.

SI CANTA | Potreste aver sentito che il 200° episodio è un “musical-ish” come lo chiama Carver, ma Ackles ha accennato che nella premiere della nuova stagione sarà caratterizzata da Demone Dean alle prese col karaoke. Continua a leggere

SDCC “Constantine”: dal panel arrivano le spiegazioni per tutte le modifiche al pilot

Dopo la proiezione della nuova versione del pilot della serie targata NBC, “Constantine” al panel dedicato allo show del San Diego Comic-Con vi hanno preso parte i membri del cast ed i creatori per ovviamente parlare e spiegare le motivazioni che li hanno portati a questi cambi in vista del debutto il prossimo autunno.

In origine nel pilot c’era un personaggio di nome Liv [interpretato da Lucy Griffith di “True Blood”] che non presente nei fumetti” da cui è tratta la serie spiega il produttore esecutivo David S. Goyer. Era molto reattiva e con gli occhi attenti e abbiamo avuto la sensazione che non potesse andare in punta di piedi con John Constantine”.

Mentre Liv apparirà sempre nel pilot, lascerà strada alla fine dell’ora ed il suo posto sarà preso da Zed, personaggio tratto dai fumetti interpretata da Angelica Celaya. “È una corsa” dice l’attrice. “Sono contenta di dare un po’ carne ed ossa per interpretare Zed e il suo andar contro Constantine”. Altro cambiamento che potrebbero notare gli spettatori sarà durante la scena culminante del pilot, quando il demone con cui lotta John nella seconda versione sarà una versione di sé stesso. Nella versione originale era un demo CGI.

C’è un demone diverso nel tetto a combattere Constantine” dice il produttore esecutivo Daniel Carone. “Ci siamo ritrovati a lavorare molto col mondo CGI per realizzare quel demone, ma volevamo che fosse il più convincente e sentimentalmente reale possibile. E così, cosa c’è di meglio che vedere il protagonista affrontare una versione demoniaca di se stesso, che mostrerà lui tutti i suoi difetti come fosse davanti ad uno specchio?”.

Matt Ryan che interpreta Constantine, ha gradito quella versione malvagia del suo personaggio in quella scena. “È stato divertente giocare contro me stesso”.   [Zap2IT]

SDCC “Salem”: nuove congreghe, ossa rotte e pipì di rospo gli elementi cult del panel

Dimentichiamoci di Mary e John, grazie a una domanda posta durante il panel di “Salem” al San Diego Comic-Con è venuto fuori che in origine la serie WGN America sulle streghe doveva essere incentrata su John e Cotton.

Seth Gabel e Shane West hanno certamente una grande chimica nello schermo, specialmente dopo che il loro bromance – come nota un fan – è divenuto un punto culmine dello show, i due attori paiono apprezzare eccome. “È un onore essere con quest’uomo. Lui è il mio compagno di bordo… Chiunque vedesse quegli occhi si scioglierebbe” scherza Gabel.

West dal canto suo ammette di aver amato particolarmente il lavoro con Gabel. “L’esperienza con lui sul set è stata perfetta. Le scene con Seth si sono rivelate molto funzionali davvero, quella differenza come lo yin e lo yang [tra i due personaggi]”.

Il cast tra cui anche Janet Montgomery, Ashleyw Madekwe, Elise Eberle e Iddo Goldberg hanno ricordate le esperienze più memorabili durante le riprese della prima stagione della serie.

Montgomery grazie alla magie della sua signora Sibley ha dovuto lavorare molto con alcuni animali e non tutti purtroppo erano piacevoli. “I rospi mi hanno fatto la pipì addosso numerose volte” dice, specificando che la serie ha comunque trattato bene gli animali.

Non ho mai schiacciato un topo vero, mai lo avrei fatto” dice. Nella scena in questione, stava in effetti tenendo in mano un topo, ma poi esso è stato sostituito con una spugna. Pur sempre sgradevole però, in quanto era impregnata del sangue della carcassa di un animale.

In realtà, mentre gli animali erano al sicuro, gli attori presenti sono invece tra coloro ad essere rimasti lesi. “Elise mi ha scheggiato un dente rivela Montgomery (Eberle si è subito scusata per l’accaduto). “Elisa ha tirato via la mia parrucca” aggiunge West. “Elise mi ha rotto il braccio” scherza Goldberg, poiché, l’attore sì è sul serio rotto il braccio ma non per colpa della collega.

Per quanto riguarda la seconda stagione, le cui riprese inizieranno tra un paio di mesi, un breve rompicapo (e alcuni suggerimenti dei produttori) rivelano che il mondo di Salem si espanderà. “Ci sono altre congreghe in altri luoghi che danno un maggior senso al completamento del Grande Rito spiega Brannon Braga e che probabilmente porteranno Mary a fare alcuni passi indietro, tipo Michael Corleobe ne “Il Padrino”.   [Zap2IT]

SDCC: “The Blacklist 2”: nessuna rivelazione Red/Liz, il ritorno di Berlin e altri dettagli dal panel

Chi è Red Reddington?” si domandavano i poster del Comic-Con lo scorso anno… Adesso, a distanza di un anno, “The Blacklist” si è rivelato il nuovo dramma rivelazione della scorsa stagione televisiva, ma in realtà, non ha proprio risposto a questa domanda seppur centrale o comunque non ha fornito una grande chiarezza sul mistero fondamentale della scorsa stagione: è Reddington il padre biologico dell’agente del FBI, Elizabeth Keen?

Beh, non aspettiamoci una risposta in un qualunque momento presto a questa domanda, come James Spader ed i produttori esecutivi della serie NBC, Jon Bokenkamp e John Eisendrath hanno preso parte al panel del San Diego Comic-Con di quest’anno.

Qualsiasi sia il rapporto tra Elizabeth Keen e Raymond Reddington è la domanda più importante a cui rispondere dice il protagonista. “Lo spettacolo insinua nei telespettatori la questione: qual è la natura del loro rapporto, adesso?”.

Bokenkamp elabora: “tale questione è fondamentale per la presunzione dello spettacolo. È una domanda a cui continueremo a rispondere ed esplorare. Non è certamente qualche cosa a cui vogliamo per forza dare risposta”. Eisendrath chiede alla folla: “voi ragazzi volete davvero sapere?” e a gran voce: “”.

Altri brevi passaggi del panel sono stati questi:
Lo spettacolo riprenderà con la trama di Berlin, il grande cattivo interpretato da Peter Stormare. “Lui è chiaramente ancora là fuori. Vedremo come la nostra squadra si sta riprendendo. È alle prese con questo grande problema di chi sia quest’uomo e di quale sia il suo rapporto con Red afferma Bokenkamp. Continua a leggere

SDCC: “American Horror Story Freak Show”: rivelati i nomi dei personaggi e alcune curiosità

I produttori e le stelle che si apprestano a prender parte all’universo di “American Horror Story: Freak Show” sono stati convocato tutti al San Diego Comic-Con e hanno ovviamente rivelato qualche segreto su questa attesa stagione della serie antologica targata FX.

Posso dirvi questo, che non è molto: è la stagione migliore finora. Non assomiglia ai primi tre anni dice Tim Minear, produttore esecutivo. Al cast è stato tuttavia “permesso” di rivelare i nomi dei loro personaggi:

* Emma Roberts sarà Maggie
* Sarah Paulson sarà Bette and Dot Tattler
* Kathy Bates sarà Effil Darling
* Chiklis sarà Wendell del Tolito
* Angela Bassett sarà Desiree Dupre
* Evan Peters sarà Jimmy Darling
* Jessica Lange — non presente al panel — sarà Elsa Mars.

Il personaggio di Peter sarà figlio del personaggio di Chiklis, mentre Bassett sarà l’attuale moglie di quest’ultimo e Bates la ex moglie.

Per quanto riguarda il mostro principale del Freak Show, Minear ha rivelato trattarsi della “creazione più spaventosa finora” della serie e ad interpretarla sarà John Carroll Lynch. Questo è tutto che al momento hanno potuto rivelare, anche se pare che gli attori abbiano già dovuto passare l’inferno per le riprese del primo episodio. Continua a leggere

Mary Louise Parker si unisce alla 2° stagione di “The Blacklist” ed avrà un legame con Red

Mary-Louise Parker ha ottenuto un (altro) nuovo ruolo nel piccolo schermo.
Appena annunciata la sua partecipazione alla miniserie NBC, “The Slap”, l’attrice divenuta famosa per “Weeds” prenderà parte anche a “The Blacklist” con un ruolo ricorrente.

L’annuncio è stato dato al San Diego Comic-Con. Parker farà il suo debutto nella season 2 premiere in onda oltreoceano il 22 Settembre negli Stati Uniti nei panni di Naomi Hyland, una donna che ha un tiene un segreto al marito guarda caso “del tutto legato a Reddington” dice il creatore del drama NBC, Jon Bokenkamp.   [TV Line]

SDCC: “True Blood 7”: la reunion di Bill e Sookie, il perché dei flashback e altri scoop sugli episodi finali

Ultimo pannello di “True Blood” al San Diego Comic-Con utile per riflettere in questi ultimi sette anni e naturalmente anticipare qualcosa sui cinque episodi finali.

Prima cosa, Bill e Sookie torneranno insieme prima che la serie finisca oltreoceano Domenica 24 Agosto?

Potrebbero” dice non sbilanciandosi il produttore esecutivo Brian Buckner.Sono nelle reciproche sfere, di sicuro. Alla fine della giornata, si tratta di uno show televisivo, giusto? Questa serie ha funzionato per merito della grande chimica che hanno condiviso… Io certamente ho sentito che [per la stagione finale] dovevamo tornare a Bill e Sookie”.

E nel caso vi state chiedendo come mai tanti flashback in questa stagione – oltre al fatto che appunto è l’ultima – Buckner dice essere importanti per far ritrovare ai personaggi la loro identità.

Con Bill, abbiamo ottenuto un personaggio trasformato in un Dio vampiro e non era per niente bello” spiega Buckner. “Il pensiero è circa Bill che ritrova se stesso, come? Dandogli una mano facendogli tornare in mente com’era la sua vita quando era umano”.

Quanto a quel musical di cui abbiamo sentito parlare, Stephen Moyer ha confermato che non interpreterebbe Bill, se dovesse andare in effetti a buon fine.

Nathan Barr, che ha realizzato della meravigliosa musica per la serie, è venuto da me un paio di anni fa con questa idea [del musical]” ha spiegato. “Sono andato a casa sua e fondamentalmente stabilito un paio di tracce, interpretando Bill, abbiamo registrato dei pezzi da consegnare a Charlaine [Harris] e Alan [Ball] per vedere se è un qualcosa di interessante da fare. Se ne sono tirati fuori, ma questa era la mia unica intenzione in merito”. Continua a leggere

“Arrow”: rivelato ufficialmente al SDCC il villain della 3° stagione

Magari per molti non suona come una sorpresa, ma dal panel della Warner Bros. al San Diego Comic-Con è stato annunciato che il nuovo grande villain della terza stagione di “Arrow” sarà… Ra al Ghul!

In un trailer esteso per la prossima stagione, il cattivo dei fumetti DC, è stato rivelato in un dialogo della premiere (intitolata “Dead to Rights”) in cui Malcolm Merlyn discute del suo tempo trascorso a Nanda Parbat, così come per altre menzioni di Ra in tutta la serie. L’attore che andrà a rivestire questo ruolo non è stato ancora annunciato.

Il leader della Lega degli Assassini è una presenza incombente fin dalla prima stagione, e ora Malcom ammette lui è l’unico uomo appartenente alla Lega cui Ra ha permesso di lasciare la Lega. Ma adesso sembra essersene pentito in quanto vuole uccidere Merlyn. Anche Sara appartiene alla Lega degli Assassini e frequenta la figlia di Ra, Nissa al Ghul, con la quale al termine della scorsa stagione ha lasciato Starling City.

Abbiamo voluto presentare a Oliver una nuova sfida che potesse introdurre cosa attraversa a livello emotivo” dice il produttore esecutivo Andrew Kreisberg. “La stagione tratta per Oliver il tema del chiedersi se per lui è possibile una vita oltre all’essere l’Arciere, visto che quella vita sta un po’ trattenendo l’esistenza di Oliver Queen, ha lasciato andare la sua identità e abbracciato la sua causa e dovrebbe fare lo stesso. È una cosa che questo nuovo nemico ammira l’Arciere ed anche ciò che sta facendo, credo solo che Arrow pensi troppo in piccolo”.

Questo arrivo nella terza stagione potrebbe in definitiva portare Oliver a collaborare con Dark Archer, colui che nello scorso finale ha convinto Thea a lasciare Starling City. “Abbiamo stabilito che il villain della terza stagione ha una certa animosità nei confronti di Malcolm. Il nemico del mio nemico è mio amico. Sta andando a chiedersi un sacco: chi odia di più chi?”.

Ma che cosa significa per Sara e Nissa quando il padre di quest’ultima arriverà resta ancora tutto da scoprire. “Alleanze e lealtà sono un altro grande tema della stagione. C’è un’altra guerra a venire e da che parte staranno le persone sarà il tema che spingerà il resto della stagione”. I nuovi episodi di Arrow torneranno oltreoceano da Mercoledì 8 Ottobre.   [TV Guide]

L’arrivo di Ra al Ghul viene anticipato anche con questo trailer – già visto – della terza stagione, ma esteso che dal 2’30” mostra l’abito nel nuovo nemico ma non il suo volto…

SDCC: “Grimm 4”: scoop sulla luna di miele, il destino del Capitano, le chiavi e non solo

A distanza da qualche mese dal caotico matrimonio di Rosalee e Monroe, il cast ed i produttori esecutivi di “Grimm” si sono riuniti al panel del San Diego Comic-Con per anticipare cosa accadrà nella 4° stagione.

A seguito di un “home video” mai visto prima dalle nozze con un’esilarante Juliette ubriaca e non ancora fidanzata, tutto il gruppo si è presentato sul palco accolto da un caloroso applauso (compreso Sasha Roiz, vestito in maniera appropriata per la “resurrezione bianca”).

Quindi cosa verrà adesso? “Cercheranno di avere la loro luna di miele, ma le cose sono complicate a Portland in questi giorni” dice Silas Weir Mitchell mentre Bree Turner suggerisce che i probabilmente “i due si sono fatti una sveltina” dopo il matrimonio. Per lo meno è stato consumato.

Per quanto riguarda invece l’ormai senza poteri Nick, David Giuntoli suggerisce che ormai Trubel è costretta a divenire i suoi “occhi da Grimm nella prossima stagione, anche se “spera” che il Detective Buckhardt possa riavere le sue abilità indietro.

Naturalmente, esso non sarà l’unico ostacolo per Nick nei nuovi episodi dopo l’involontario tradimento con Adalind. Bitsie Tulloch dice che “resta da vedere se [Juliette] lo perdonerà”.

Parlando di cose passate, il Capitano tornerà nella quarta stagione, anche se non è chiaro come lui riuscirà a sopravvivere dopo gli eventi del finale, Roiz dice la squadra ha trovato “un modo interessate per salvare Sean.

E poi c’è Wu, il quale potrebbe esser “colpito da una certa rabbia in questa stagione” anticipa Reggie Lee aggiungendo che il suo personaggio è “sul punto” di mettere insieme tutti i pezzi circa l’esistenza del mondo Wesen.

In tal proposito, certamente vedremo nuovi tipi di creature a partire dal già noto Wesen somigliante a un polipo che ruba i ricordi delle persone. Altra cosa a cui di deve guardare, sarà la risoluzione dell’apparentemente infinito mistero delle chiavi – iniziato nella prima stagione.
Il produttore esecutivo David Greenwalt dice che sarà introdotta una nuova chiave, ma non sapremo cosa “quelle cose maldette” significhino in realtà “fino al quinto anno”.
(Questo discorso in realtà lo aveva già sentito anche in precedenza). La quarta stagione di Grimm debutterà oltreoceano Venerdì 24 Ottobre.   [TV Line]

SDCC: “The Vampire Diaries 6”: un po’ di (calda) azione per Steroline e Alaric, il dolore di Elena e molto altro

Prepariamoci perché la prima parte della sesta stagione di “The Vampire Diaries” sarà principalmente incentrata sulla D di…. Dolore.

Dopo aver perso il fidanzato – e la sua amica Bonnie – Elena (così come i suoi amici) avrà ancora quel sentore di perdita quando il drama CW tornerà in onda il prossimo autunno e subirà un salto temporale di quattro mesi dal devastante finale scorso.

È un tempo sufficiente a tutti quanti di compiere alcune scelte nella vita” dice in anteprima dal San Diego Comic-Con Julie Plec. All’indomani della perdita tutti l’hanno affrontata in modo diverso. “Alcuni se la stanno passando bene e altri non se la stanno passando bene”.

Nina Dobrev aggiunge: “[Elena] sicuramente non è felice. Ha uno strano a confuso modo di trattate con il suo dolore” che non include – per la cronaca – andare a letto con un altro ragazzo. “Se lei lo facesse, vorrebbe dire che il suo amore per Damon non era vero”.

UN FASCINOSO PROFESSORE | Alaric, vampiro recentemente tornato, “vivrà fuori di Mystic Falls, dopo aver trovato il suo posto come insegnante presso l’Università locale” rivela Matt Davis, e dovrà pur contare qualcosa! “Se qualcuno si merita un po’ di malizia, è il Professor Saltzman” aggiunge la produttrice esecutiva.

IL NUOVO AMORE DI STEFAN | Quando si tocca il tema Steroline, Paul Wesley si affretta a sottolineare, “Stefan è stato piuttosto buono, lui si merita un po’ d’azione”. Ma Elena potrà estrarre la carta del sorellanza circa una possibile storia d’amore tra il suo ex e la sua migliore amica? “Sarebbe solo ipocrita” dice Dobrev. “Elena è uscita con entrambi i fratelli. Lei si è tenuta in famiglia”. Continua a leggere

“White Collar” stagione finale: girata l’ultima scena nell’appartamento di Neal

Amore finale. Ultima scena nell’appartamento di Neal” twitta Matt Bomer.

L’attore ha pubblicato questo scatto in compagnia degli altri membri del cast di “White Collar”, la cui produzione di solo sei episodi è ormai giunta agli sgoccioli. Altre foto sempre dal set di questa epica scena le ha pubblicate Willie Garson e le trovate qui.

“C’era Una Volta 4”: primo sguardo a Anna e Elsa

Al San Diego Comic-Con è stata mostrata una clip con le due sorelle provenienti dall’universo di Frozen, nuove arrivate nella quarta stagione di “Once Upon A Time”.

Non abbiamo tutta la scena, ma qui vediamo Elsa e Anna far visita alla tomba dei genitori nella premiere in onda oltreoceano Domenica 28 Settembre. Le due sorelle sembrano amorevoli tra di loro e in un altro teaser le vediamo anche tenersi per mano.   [Fonte]

SDCC: “Once Upon A Time 4”: torna Evil Queen, una sorpresa su Elsa, amori, rancori e altre anticipazioni

Per caso Evil Queen sta per tornare con una… vendetta?
Una sbirciatina alla quarta stagione di “Once Upon A Time” è stata proiettata al San Diego Comic-Con ed ha suggerito il ritorno un vecchio vizio…

“Ho bisogno del mio specchio” dichiara Regina in visita al suo consigliere interpretato da Giancarlo Esposito. “C’è qualcuno sulla strada della mia felicità. Ho bisogno di aiuto per sbarazzarmi di loro”.

Il crepacuore di Regina sarà dovuto al ritorno della “morta” moglie di Robin Hood, Mariam? La condurrà verso un nuovo percorso oscuro? “Ha qualcosa nella manica. Ma qualcuno è sorpreso di questo?” dice con una risata Lana Parrilla. “È un po’ conflittuale. Le è piaciuto la buona magia della luce. Tuttavia, le vecchie abitudini sono dure a morire”.

A sua volta, il rapporto di Regina con l’altra mamma di Henry passerà attraverso i suoi alti e bassi, come le due vengono a patti con il fatto che Emma sia responsabile di questa inaspettata “resurrezione”.

È una situazione impossibile” aggiunge Jennifer Morrison. “Non può scusarsi per avere salvato una vita. Eppure io sono inorridita circa la felicità ora negata a Regina… Si aggiunge un piacevole elemento di conflitto, preoccupazione e generosità”.

Ecco anche tutti gli altri punti salienti del panel:

C’ERA UNA VOLTA FROZEN | Un ulteriore primo sguardo alla premiere della stagione è caratterizzato da Anna e Elsa che visitano la tomba dei genitori. Elsa dice poi alla sorella di avere in serbo una sorpresa per lei prima del matrimonio.

NUOVO GUARDAROBA | Uncino assumerà un look più moderno. “Sarà bello indossare qualcosa di nuovo” commenta Colin O’Donoghue entusiasta, notando che il cappotto del pirata pesa 50 kg.

PADRE E NIPOTE | “Esploreremo certamente quel rapporto [tra Henry e Mr. Gold]” dice il co-creatore della serie Adam Horowitz, anticipando che hanno appena girato “una bella scena” tra i due. Continua a leggere

SDCC: Anticipazioni su cosa aspettarsi dalla seconda metà della 4° stagione di “Falling Skies” e le evoluzioni degli Espheni

Siamo a circa metà della quarta stagione di “Falling Skies” che ha grandi cambiamenti per la Second Mass e una nuova guida, quello dello showrunner David Eick.

Ovviamente anche in questo parliamo del panel al San Diego Comic-Con e delle dichiarazioni che ne sono uscite. “Nel mondo di Tom eravamo al buio. Il mondo di Lexi era tutto chiaro” dice Eick. “Nel mondo di Anne era tutto molto grintoso ma scomposto”.

Quindi, cosa aspettarsi adesso che i nostri eroi sono tutti riuniti? Sarah Carter Sanguin (Maggie) dice: “la Second Mass è complicata, ragazzi”, come darle torto.

IMPAREREMO QUALCOSA SUL PASSATO DI ANNE
Una clip del prossimo episodio (in onda oltreoceano) proiettata al panel mostra Anne bloccata fuori, quando Alex e lei sono state catturate. Karen (sì, lei) è in possesso di Lexi, a quanto pare con amore proprio come una madre e dice: “lei è la mia creazione. Con il tempo, lei sarà proprio come me. Cambierò il volto della storia”. Moon Bloodgood (Anne) ha detto al pubblico che ci saranno delle scene con il suo personaggio e la figlia, un qualcosa che lei ha apprezzato particolarmente perché non abbiamo mai veramente capito come era la vita prima dell’invasione… probabilmente è stato il mio episodio preferito da girare”.

GLI ESPHENI NON SONO PIU’ UNITI
Negli episodi recenti è venuto fuori che questi alieni non sono una specie puramente, totalmente cattiva. Stanno andando in una direzione analoga agli Skitter, potrebbero essere alleati o nemici, quanto quello che verrà, Eick afferma: “questi personaggi non hanno una sola mente, non sono troppo semplicistici, hanno delle differenze ed anche dei sentimenti tra di loro e magari anche delle gelosie che potrebbero a loro modo rientrare nella loro agenda, ma, nella quinta stagione esploreremo meglio il tutto”.

LA TRASFORMAZIONE DI LEXI
Altra clip mostra Pope, Hal e altri portare delle armi in una volta pacifica Chinatown. Essi cercheranno di arrivare a Lexi, ma Lourdes e gli altri dediti all’ibrida ma Lourdes e gli altri alleati li bloccheranno. Scarlett Byrne (Lexi) spiega “Lei è in continua evoluzione, ma questo è l’inizio di un cambiamento fisico e mentale molto drastico”. Continua a leggere