5 Spoiler invernali sulla settima stagione di “True Blood”

Mancano ancora sette mesi alla premiere della settima stagione di “True Blood”, ma le prime anticipazioni sono iniziate a trapelare.

Otre al fatto che Eric Northam non è morto, ecco altri cinque punti…

  1.  Il vampiro biondo sta per incontrare il suo nuovo interesse amoroso! A quanto apre, Eric, incontrerà una certa Sylvie che è descritta come “stupenda” e parla correttamente il francese. Al momento non sappiamo nient’altro.
  2. Warlow tornerà di nuovo e pure più forte di prima! Sì, questo suona un po’ come una sorpresa, ma dovremo abituarci di più ad avere l’ibrido a Bon Temps.
  3. Il primo episodio della settima stagione includerà una morte molto importante e Stephen Moyer ne sarà il regista.
  4. La mamma di Tara avrà un ruolo molto più importante in confronto agli altri anni! Questo significa un maggior carico di follia nella vita della vampira? Sappiamo che Lettie Mae non è esattamente una persona stabile, come si troverò nel territorio dei non morti e come gestirà il suo percorso verso Gesù?
  5. Quelle orde di vampiri raccapriccianti infetti da V, non sono come coloro tutti gli altri, secondo lo shwrunner Brian Buckner, loro sono “più deboli e guidati dal bisogno primitivo di mangiare diverso dagli altri vampiri. In pratica bevono molto più sangue umano e più di frequente rispetto al normale”. [Fonte]

Rating di Giovedì 28 e Venerdì 29 Novembre

Sono giorni di festività in America ed anche le serie televisive si sono prese qualche giorno di vacanza, ma ecco i numeri registrate da quelle – poche – andate in onda negli ultimi due giorni.

Giovedì scorso, per il Ringraziamento la rete Fox ha trasmesso un nuovo episodio di Glee in netto calo con 2,8 milioni/0.9. Gli altri network hanno invece trasmesso spettacolo speciali o eventi sportivi.

Passando a ieri, Venerdì. Su CBS, Garth Books con 8,8 milioni di telespettatori totali e 1,8 di demo nella fascia 18-49 anni ha battuto tutta la concorrenza.

ABC | In forte calo confronto allo scorso anno trasmessi nello slot di un differente giorno, Grinch (5,9 milioni/1.5) e Shrek the Halls (5,4 milioni/1.5).

NBC | Il nuovo episodio di Grimm (5,7 milioni/1.3) è sceso del 19 per cento nella demo rispetto a due settimane fa. A seguire, Dracula (2,8 milioni/0.9) resta stabile nella demo ma perde qualche telespettatore.

FOX | Il doppio episodi di Raising Hope è stato seguito da una media di 1,7 milioni di spettatori con un rating 0.6 in calo del 25 per cento.

The CW | Nikita (885K/0.2) guadagna pubblico e resta piatta nella demo.  [TV Line]

“The Originals”: Marcel sta per fare la sua mossa

“A differenza di Kluas, Marcel non si fa problemi alle persone a cui vuole bene oppure ad ammettere che tiene a loro” dice Charles Michael Davis.

Martedì prossimo andrà in onda oltreoceano il finale di metà stagione di “The Originals” e l’attore che interpreta l’affascinante e spietato capo delle creature sovrannaturali notturne di New Orleans anticipa cosa aspettarsi dai retroscena della puntata.

TV Guide: Riusciremo a vedere come Marcel ha saputo ottenere il posto di Re?
Davis: La sua grande ambizione proviene da una difficile infanzia trascorsa nel quartiere francese. Nei flashback che vedremo conosceremo meglio il mio personaggio, compreso le motivazioni che lo spingono a desiderare la libertà per i vampiri.

TV Guide: Ci sarà una resa dei conti tra Marcel e Klaus a venire?
Davis: Nel prossimo episodio, l’ibrido e il vampiro, parleranno onestamente della loro storia passata comune che io e Joseph Morgan riteniamo possa cambiare per sempre la loro relazione nella serie.

TV Guide: I tuoi precedenti ruoli in “Grey’s Anatomy” e “Switched At Birth” erano basati sulla vita reale. Cosa ne pensi del tuo primo ruolo in uno spettacolo di genere soprannaturale?
Davis: Ho sempre amato i vampiri – sin da quando era un bambino! Mi è sempre piaciuto vedere qualsiasi film sui succiasangue, sia belli che non. Sono talmente appassionato che al Comic-Con quest’anno ho pianto. Ero così toccato di essere lì.

“Revenge 3”: Chi spara a Emily? Restano solo 6 nomi!

Tra qualche settimana scopriremo l’identità di colui o colei che sparerà ad Emily Thorne sulla barca predisposta per la luna di miele…

La terza stagione di “Revenge” ha debuttato con questo enigma e adesso oltre a questi indizi qui sotto:

◊   Qualcuno che si è sempre preso cura di Emily
◊   Qualcuno che nulla ha da guadagnare dalla sua scomparsa
◊   Qualcuno che certamente sarà sempre nello spettacolo
◊   Qualcuno che ha una grande base di fan
◊   Qualcuno il cui rapporto con Emily cambierà per sempre

Abbiamo una lista di soli sei nomi ovvero: Continua a leggere

“True Blood 7”: Stephen Moyers desidera una scena di [spoiler] tra Bill e Eric

Resta una sola stagione di “True Blood” e per tutti coloro che sperano di vedere la famosa scena hot tra Bill e Eric, Stephen Moyer dice qualcosa in merito.

L’attore dice che nonostante il prossimo anno sarà l’ultimo, il sesso tra i due vampiri non ci sarà, anche se personalmente Moyer fa il tifo per questa cosa.

In una recente intervista Stephen ha ammesso di non aver ancora letto il copione e le riprese inizieranno a Gennaio, tuttavia egli non prevede Eric e Bill in atteggiamenti intimi in un qualunque momento presto, “Alexander e io stiamo facendo propaganda per una scena d’amore tra i nostri personaggi da lungo tempo, ma hanno sempre detto di no rivela. L’attore si immagina Bill e Eric guardare una partita di football con in campo le loro squadre preferite e lasciar fiorire qualcosa da quella situazione.

Alla domanda su come Sookie si sentirà circa tale esperienza, Moyer dice: “sono sicuro che la cameriera troverebbe lo stesso un modo per far parte dell’azione, come fa di solito”. La nuova stagione dello show debutterà in America nell’estate del 2014.  [Zap2IT]

Scott Gimple anticipa il finale di metà stagione di “The Walking Dead 4”

Dopo averci fatto attendere alcune settimane il Governatore ha fatto ritorno nella quarta stagione di “The Walking Dead” e adesso vede il carcere di Rick come possibile rifugio per la sua nuova famiglia, ma Michonne – dopo aver ucciso definitivamente la figlia dell’uomo, Penny – potrebbe in qualche modo riaccendere la vendetta in lui?

Nel frattempo, all’interno del carcere c’è ancora l’incertezza sul fatto che Rick abbia raccontato a Daryl la verità circa Carol, bandita dal luogo per aver ucciso Karen.

Ecco 5 anticipazioni su “Too Far Gone” da Scott M. Gimple.

1. Ci sarà del sangue
Nei fumetti il Governatore muore durante l’attacco ucciso da Lily (link per maggiori dettagli). Abbiamo visto il Governatore uccidere la gente per garantire la sicurezza alla sua nuova famiglia e di sicuro è determinato” dice Gimple. “Vediamo Rick con la pistola in mano pronto a difendere la sua gente, è una situazione molto esplosiva ed è possibile che non tutti facciano ritorno, una buona occasione per conoscere meglio i personaggi”.

2. Le cose si mettono male per Grimes ed il suo gruppo
L’attacco del Governatore arriva in un momento in cui le persone del carcere non stanno passando attimi semplici con Glenn che si sta ancora riprendendo dall’influenza in cui ha rischiato di morire. “E una situazione potenzialmente esplosiva da coloro dentro al carcere e colui che è fuori”.

3. Il carcere può essere sostenibile
L’eterogeneo gruppo di Rick ha rafforzato le recinzioni intorno al carcere per cercare di resistere al forte attacco degli azzannatori (come gli chiama il Governatore) che sono stati attratti da una persona misteriosa che dava loro dei ratti di cui cibarsi. Continua a leggere

“The Mentalist S6”: 5 cose da sapere su “My Blue Heaven”

Pur trattandosi sempre di “The Mentalist”, Domenica 1° Dicembre negli States andrà in onda un episodio un po’ diverso.

Tanto per cominciare tutti i precedenti 124 episodi avevano nel titolo un riferimento oppure la parola “Red”, ma adesso che Patrick Jane ha finalmente trovato e ucciso la sua nemesi, Red John, il creatore dello show, Bruno Heller si dice “molto felice” sul rimuovere il rosso dai titoli.

Il tema del colore a dire il vero resta in quanto la nuova puntata si intitolerò “My Blue Heaven” ed anche quello che seguirà “Green Trumb”. Ecco i punti fondamentali del nuovo avvio…

1. UN SALTO TEMPORALE
La storia riprenderà due anni dopo gli eventi della scorsa settimana dopo che lo scandalo circa l’associazione Blake e John Il Rosso ha fatto sciogliere la squadra del CBI. Ma non c’è da preoccuparsi…

2. DOVE SONO ADESSO TUTTI?
L’episodio sarà maggiormente incentrato su Patrick che adesso si trova in un’isola a sud del confine un po’ solitaria. Lisbon si trova invece a capo della polizia in una piccola cittadina mentre Cho si occupa ancora di far applicare la legge. Van Pelt e Rigsby invece lavorano nel settore privato con la loro società di sicurezza privata.

3. UNA NUOVA RAGAZZA
La solitudine di Jane viene rotta dall’arrivo di Kim Fischer con la quale può parlare (in inglese, visto che nonostante tutto il tempo trascorso nel luogo, il suo spagnolo è ancora debole) e fargli compagnia. Continua a leggere

“Homeland 3”: Damian Lewis parla della rischiosa missione di Brody

Nessun protagonista di una serie televisiva ha trascorso così tanto tempo fuori dallo schermo come quest’anno Damien Lewis dalla terza stagione di “Homeland”.

Poi nello scorso episodio il personaggio ricompare e si getta subito in una missione ad alto rischio mortale in Iran.

Entertainment Weekly: Cosa dici di questa stagione che ha visto Brody molto poco?
Lewis: In realtà è stato deciso solo all’ultimo minuto, ma ho sempre saputo che c’erano delle storia da raccontare senza Brody. Sapevamo che il tira e molla tra lui e Carrie non poteva durare all’infinito. Per quanto il pubblico possa amare la coppia, piacerà solo fino a quando è avvincente. Serviva del tempo per sviluppare un’altra storia e sviluppare un complotto.

EW: Tra i fan ci sono più opinioni circa se doveva continuare oppure concludersi con la morte del personaggio la scorsa stagione. Cosa ne pensi?
Lewis: Raramente ho interpretato un personaggio così controverso. C’erano sicuramente delle ragioni per ucciderlo nella seconda stagione ed altre che lo volevano vedere nella terza. I punti di vista sono molteplici. Quando ho ottenuto la parte di Brody sapevo esserci soltanto una trama, che se ho firmato per 6-7 stagioni, non esistevano garanzie, potevo anche prendere parte alla metà di esse. Egli è un tale enigma per gli scrittori e tutto è stato trasportato dalla loro creatività, non credo che nessuno si sarebbe mai immaginato la sua storia con Carrie. Non credo che nessuno si aspettasse di vedere un marine che commette un atto di terrorismo contro il suo Paese, ma a dispetto di questo gesto, le persone si sono affezionate ed erano pronte a fare il tifo per lui. E’ un personaggio brillante, complesso e imprevedibile, potrebbe restare fino alla settima stagione. Non lo sappiamo.

EW: Come ti sei sentito ad essere fuori per buona parte della stagione?
Lewis: Sono felice, soddisfatto. Continua a leggere

Speculazioni “The Walking Dead 4”: Il Governatore sta per morire? Le rivelazioni dai fumetti

Potrebbe essere vicina la tanto chiacchierata e speculata fine del Governatore?

Il ritorno dell’ex capo di Woodbury è finalmente giunto alla conclusione del cerchio circa la sua misteriosa storia nell’arco di tempo trascorso dallo scorso finale di stagione fino al momento in cui l’uomo si presenta alle porte del carcere. Mentre l’assalto alla prigione visto lo scorso anno non aveva particolare attinenza con i fumetti da cui è stata tratta la serie televisiva, beh, questa volta la situazione sembra essere diversa…

Lo showrunner, Scott Gimple ha rivelato che i nuovi episodi includeranno delle scene più attinenti al fumetto. “Ci saranno diversi momenti in questa stagione in cui chi conosce bene i fumetti sicuramente vi troverà dei riferimenti” dice Lauren Cohan (Maggie), dicendo che certi dettagli erano identici alle pagine ideata da Robert Kirkman.

Finora, questi momenti non sono ancora arrivati e visto che Domenica sarà il finale di metà stagione, magari l’assalto alla prigione sarà simile a quello dei comics DC?
Il primo indizio arriva direttamente dal promo del prossimo episodio che sembra essere la copia di una pagina del fumetto. Se tale parte di questa teoria è veritiera, allora il Governatore è spacciato. Continua a leggere

“Nikita S4”: Alex vuol riportare Sam sulla giusta strada

Nel finale della première della quarta stagione di Nikita, il ritorno di Owen ci ha lasciato alquanto perplessi, ma non c’è da preoccuparsi in quanto…

Devon Sawa dice che in realtà il suo nuovo (ma vecchio a dire il vero), alter ego del suo personaggio, conosciuto come Sam non è poi così pericoloso come sembra, in gran parte per merito della graziosa Alex.

Il thriller di spionaggio ha ora la possibilità di approfondire la loro dinamica, ma prima dobbiamo anche capire perché l’uomo è tornato dopo il quasi addio nella scorsa stagioni e quali ragioni lo hanno portato a cercare la signorina Udinov.

Sam ha un debito di gioco molto alto, così adesso ha bisogno di soldi per tirarsi fuori dai guai rivela Sawa in anteprima. L’unica persona che conosce e può possedere così tanto denaro è proprio Alexandra. Questa la sua motivazione di farsi rivedere”.

All’inizio, Sam “non avrà nulla in mente se non il denaro e pagare gli uomini che gli stanno facendo pressioni, ma alla fine, verrà fuori un po’ di Owen che è rimasto dentro di lui” dice Devon Sawa.

“Quest’anno ho visto il film con Jack Nicholson (“As Good as It Gets”) e quando una delle sue battute dice: ‘Ho voglia di essere un uomo migliore’, poso dire che tale sentimento lo proverà anche Sam. Senza volerlo, Alex tirerà fuori questo lato del suo carattere e riuscirà a farlo diventare per la seconda volta il bravo ragazzo Owen”.

Detto questo, Sawa fa notare che l’ex custode di una scatola nera Owen che il pubblico ha prima imparato a conoscere e poi ad amare, a tutti gli effetti non esiste più. “Non riporteremo mai Owen indietro” chiarisce l’attore. “Sam sarà semplicemente una persona migliore ed ha intenzione di farlo per Alex”.  [TV Line]

“Dracula”: Scoop sulla scomparsa di Renfield e un momento per Mina e Grayson

Cosa succederà nel prossimo episodio di “Dracula” quando uno dei pochi confidenti di Alexander Grayson scomparirà misteriosamente?

Lord Davenport è determinato a scoprire cosa è successo a sua moglie Nora partendo dal sapere come Alexander Grayson sia coinvolto l’inquietante morte della donna. Gli agenti dell’uomo rapiscono e torturano Renfield, il braccio destro del vampiro per ottenere delle risposte.

Di tutto lo spettacolo, quello che Vlad ha con Renfield è il rapporto di confidenza più stretto” dice Jonathan Rhys Meyers. “Dracula rischierà il tutto per tutto pur di riaverlo indietro, poiché prova un grande legame e affetto per Renfield, visto che entrambi sono stati emarginati dalla società a causa di quello che sono”.

Durante l’episodio alcuni flashback mostreranno il primo incontro tra i due uomini che si svolge tra questioni d’affari che evidenziano quanto dura fosse la vita del legale prima che conoscesse il suo attuale capo.

A quel tempo, l’America era piuttosto meschina di fatto” specialmente per le persone di colore fa notare Rhys Meyers. “Vlad riconosce quel genere di situazione quando la vede”.

Mentre Renfield sarà vittima di terribile torture (del tipo sale strofinato su una ferita fresca), Mina e Harker pianificheranno la loro suntuosa festa di fidanzamentoContinua a leggere

Anticipazioni su Zoe, Wade e gli altri protagonisti di “Hart Of Dixie S3”

Tutte le love story di “Hart Of Dixie” si sono riaccese Lunedì scorso con il finale di metà della terza stagione ed in proposito ecco un’intervista a Leila Gerstein e Len Goldstein che anticipano come proseguirà il dramma CW.

TV Line: Così, Wade e Vivian si frequentano ufficialmente?
Gerstein:
In questo momento siamo sul set del 16° episodio e lei è ancora in giro. Nel nono episodio Zoe si ritrova presa nel mezzo tra la sua cugina scoperta da poco e il suo ex ragazzo. E’ difficile per lei.
Goldstein: Per Wade è un buon passo avanti, darà modo al pubblico di vedere un aspetto diverso di Kinsella visto che Vivian è mamma di un bambino.

TV Line: A proposito di Wade come figura paterna cosa potete dire? E inoltre quale sarà il suo ruolo nella famiglia Wilkes?
Gerstein:
Il ragazzino lo odierà, ma sarà divertente. Wade sarà coma una figura paterna, ma questo bambino di otto anni sta per rendere la sua vita miserabile. Egli deve conquistare il ragazzino per arrivare alla mamma, sarà davvero carina la direnzione che prenderà questa storia. Goldstein: Wade ha vissuto molte situazioni quest’anno e gli sono servite a crescere. Prima ha messo in piedi una sua attività e adesso ha trovato una famiglia in cui sta maturando.

TV Line: Ma siamo onesti, tutto questo servirà poi per tornare zon Zoe?
Gerstein:
[Ride] Probabilmente. Forse, forse.
Goldestein: Wade e zoe sono sempre in prima linea, non importa quale sia il loro rapporto. Come la stagione andrà avanti la loro amicizia si evolverà così come la relazione in generale. Per noi sono importanti… Ma non sappiamo dove la relazione lì porterà.

TV Line: Cosa c’era dietro quel bacio di questa settimana? Gerstein: I farmaci che Wade ha preso per il dolore ai denti lo hanno aiutato a vedere la verità, quindi il bacio è stato il manifestarsi di tali sentimenti – in questo momento particolare. Continua a leggere

“The Originals”: Primo sguardo a Elijah sempre più vicino a Hayley

Ecco una scansione con un’anteprima del prossimo episodio di “The Originals“.

Martedì sera vedremo “un’energia che non può essere ricreata” dice Phoebe Tonkin circa il luogo delle riprese per il finale di metà stagione situato a New Orleans.

Ma c’è anche un altro tipo di energia o chimica che dir si voglia che non possiamo fare a meno di notare ed è quella tra il personaggio dell’attrice, la lupa mannara Hayley e il fratello del padre del suo bambino, Elijah Mikealson. “E’ davvero una buona cosa per lei. Hayley non ha mai incontrato nessuno come l’Antico nella sua vita prima d’ora” conferma Tonkin.

Inoltre il duo sarà ancora pià vicino quando la licantropa farà una scioccante scoperta circa il suo passato.  [Fonte]

SPOILER su Beauty And The Beast 2, Arrow 2, Bones 9, Reign e Sleepy Hollow

Una carrellata di ulteriori scoop su qualcuno in pericolo nella seconda stagione di BATB.
Un nuovo bersaglio per Oliver Queen.
Un parente inatteso per uno dei membri del Jeffersonian.
Cosa accadrà in Reign quando arriverà la madre di Mary e la persona coinvolta nei flashback con George Washington a Sleepy Hollow.
Tutti i dettagli lì vi aspettano qui sotto…

  • Beauty And The Beast

Uno dei protagonisti dello show sarà messo in una qualche situazione di pericolo dopo esser stata rapita e rinchiusa in una cella per scopi malvagi. Sappiamo con certezza che sopravvivrà a questa esperienza, ma ne uscirà come una persona completamente diversa.

  • Bones

La nona stagione sarà la tempistica perfetta per ritrovare un fratello perduto!
Uno dei membri del team principale nei prossimi episodi verrà a sapere di avere un fratello. Ma il nuovo membro della famiglia non la prenderà molto bene.

  • Arrow

Senza farci distrarre troppo dalla smancerie tra Felicity e Barry, passiamo direttamente all’azione: Oliver scoccherà una freccia diretta verso una di queste cinque persone: Continua a leggere

“The Blacklist”, Megan Boone e la fiducia di James Spader

The Blacklist” è uno dei nuovi show più di successo di questa stagione televisiva e vede Megan Boone nei panni dell’agente dell’FBI Elizabeth Keen, alle prese con le informazioni fornitegli da Raymond Reddington detto Red (James Spader).

“È talmente euforico” deice l’attrice sulla sua co-star. Molto spesso crede più lui in me di quanto non lo faccia io. Mi aspettavo che portare avanti lo spettacolo assieme a lui fosse un compito arduo. James mi ha aiutata a mettere tutta l’energia sul lavoro che facciamo insieme sul set. Così facendo abbiamo stabilito una partnership veramente profonda e basata sulla fiducia”.

Boone è alla sua prima serie televisiva di genere crimemi sentivo come nei panni di una donna con un ruolo importante nel caso, ma senza alcuna relazione con le persone nello show. Non c’era alcun cuore nei personaggi dello spettacolo“.
Eppure “The Blacklist” in particolare “mi fornisce un vero senso di chi sono io”, spiega Megan. “Una sorta di avanti e indietro che in un secondo tempo ho realizzato mi stava appassionando. Letteralmente dopo due settimane mi sono seduta al tavolo di lettura ed ho scoperto di essere innamorata di questa serie“.  [Zap2IT]

Kirk Acevedo di Fringe entra nel cast di Syfy “12 Monkeys”

L’attore ha ottenuto un ruolo nel pilot basato sull’omonimo film di Terry Gilliam.

Il dramma “12 Monkeys” è incentrato su un viaggiatore del tempo proveniente da un futuro post-apocalittico arrivato ai giorni nostri in missione per individuare e fronteggiare la  fonte di una piaga mortale che decimerà metà della razza umana.

Kirk Acevedo che attualmente compare in “The Walking Dead” sarà Ramse, il miglior amico di Cole.
Descritto come intelligente e molto reale collaborerà con Cole per sopravvivere alla distruzione della civiltà. Mentre l’amico viaggerà nel tempo. Ramse combatterà assieme al resto della squadra per quanto è possibile.

Recentemente visto in “Fringe” e “Prime Suspect“, l’attore ha vinto un Alama Award per “The Thin Red Line” e alcune moninations oer il suo ruolo in “Oz”.  [The Hollywood Reporter]

Tatiana Maslany di “Orphan Black” racconta il suo girono più memorabile del 2013

Sette è il numero perfetto per Tatiana Maslany visto che sette sono il numero di cloni che ha interpretato solo nella prima stagione di “Orphan Black“.

L’attrice canadese ha parlato del suo giorno preferito dell’anno, quello che ha radunato due cose molto importanti: la sua celebrità ed i fan, in parole povere lo scorso San Diego Comic-Con.

Il primo giorno al SDCC è stato come una corsa selvaggia. Ero molto nervosa. Non aveva nessuna idea di cosa aspettarmi. Ricordo di aver camminato fino al nostro panel ed ero impenetrabile come un muro. Tutti noi tre [Jordan Gavaris e Dylan Bruce] ci siamo seduti cercando di non scoppiare in lacrime poiché quello era il nostro impulso, totalmente sopraffatto ed emotivo. Qualsiasi riferimento non può essere altro che “sì, è il mio preferito”. Poi una donna fantastica ha preso il microfono e detto una descrizione meravigliosa di Helena [una dei cloni] con tanto di accento russo. Una parte bellissima della giornata è stato anche incontrare i fan travestiti dai vari cloni” dice l’attrice.

Tatiana con entusiamo continua a raccontarci quella giornata: “una maratona no stop, tante interviste e diverse pubblicazioni, varie riunioni. So bene quanto significhi l’evento anche dall’altra parte. Ho incontrato lì Ken Marino rivelandogli di essere una sua grande fan, in quel momento ero agitata e stavo arrossendo, è davvero strano trovarsi dall’altro lato della medaglia”.  [Entertainment Weekly]

Scoop “Once Upon A Time 3”: L’adozione di Henry e la resistenza di Peter Pan

Nei primi giorni di Storybrooke, Regina Mills desiderava tanto diventare mamma e nel prossimo episodio di Domenica di “Once Upon A Time” vedremo come ci è riuscita.

Questa strama è iniziata lo scorso anno, quando Regina incontrò Owen” dice il co-creatore della serie ABC, Eddy Kitsis.”Ci siamo resi conto che quando la strega ha lanciato la maledizione [che ha teletrasportato le persona della Foresta Incantata nella cittadina del Maine] ha creato anche un buco nel suo cuore, l’incantesimo non è stato poi cpsì appagante per lei. Voleva qualcosa di più reale. Trascorrere del tempo con il giovane Curt Flynn le ha fatto capire che cercava l’amore di un bambino spiega il produttore esecutivo.

Ma può una donna malvagia essere una buona mamma? “Mills non è sempre stata la Regina Cattiva” aggiunde Adam Horowitz. “Dentro di lei c’è una persona, una donna con un cuore, che ha provato le gioie dell’amore e il dolore della perdita, così sentiva che nel suo profondo le mancava qualcosa. Di cosa si tratta? Di Henry magari?”

Kitsis anticipa un risvolto circa questa storia che prevede lo zampino di Tremotino o meglio le sue manipolazioni. “Regina si sarà resa conto di chi era in realtà la mamma del bambino?” Horowitz suggerisce ulteriormente “ci sarà da farsi un paio di domande da porsi e da vedere qualche frangente emotivo di Regina”. Continua a leggere

Melissa Ponzio ricorrente in “Chicago Fire 2”

Melissa Ponzio ha ottenuto un ruolo ricorrente nella seconda stagione del dramma NBC.

Nei prossimi episodi di “Chicago Fire” l’attrice interpreterà Donna, il nuovo interesse amoroso del Capo della Caserma dei vigili del fuoco 51, Wallace Boden.

Altri dettagli sulla parte al momento non sono stati resi noti.
Ponzio è nel cast di “Teen Wolf” fin dalla prima stagione come la madre del protagonista Scott McCall ed in più è apparsa in qualche episodio della terza e quarta stagione di “The Walking Dead“, ma poi il suo personaggio è stato ucciso da Carol.  [Deadline]

Anticipazioni “Homeland S3”: Brody potrebbe morire durante la missione in Iran

Nello scorso episodio di “Homeland” è accaduto di tutto.

Brevemente, Brody è in una missione potenzialmente suicida dopo aver superato la sua dipendenza dalla droga. Carrie è incinta ed ha smesso di prendere le sue medicine. Saul ancora una volta ha impressionato con il codice d’onore al Langley.

Cosa accadrà adesso? Lo showrunner Alex Gansa anticipa qualcosa sul prossimo episodio: “nella decima puntata conosceremo meglio la squadra che ha aiutato Brody ha rimettersi. Non so se l’avete notato, ma sono tutti arabi-americani”. (Curiosità in più: il misterioso ‘farmaco’ – ibogaina – utilizzato con Brody in grado di accelerare la redenzione dalla droga, esiste sul serio!)   Passiamo a parlare dell’Iran. “La storia dei prossimi tre episodi seguirà questa missione. Al termine di essa vedremo dove saranno i nostri personaggi e arriveremo contemporaneamente al finale della terza stagione. Almeno i prossimo tre quarti della trama saranno ambientati in Medio Oriente”.

Quella di Brody è a tutti gli effetti una missione suicida che secondo l’EP ricorda un po’ l’esperienza di Nazir in America vista nella scorsa stagione dello show, “egli si è preso tutti i rischi possibili poichè sapeva che non c’era via d’uscita. In un certo senso, Brody in Iran ha come lo stesso sapore, la CIA puà davvero riconsiderarlo se ucciderà Akbari”.

E’ vero che Showtime era contrario ad uccidere Brody nella scorsa stagione? “No. La rete ha esperro il desiderio che l’ex militare restasse in vita, ma era anche completamente aperta all’idea di uccidere il personaggio. Brody potrebbe morire anche in questa stagione oppure la prossima. Se succederà sarà perchè è arrivato il momento giusto per questa cosa ed il suo tempo è scaduto”. Continua a leggere