Extant: ecco il PROMO esteso con Halle Berry nei panni di astronauta

CBS sta per alzare il velo di mistero della sua nuova serie estiva “Extant”.

CBS sta per alzare il velo di mistero della sua nuova serie estiva “Extant”.

Ecco qua il promo che vede Halle Berry di panni di un’astronauta di ritorno sulla Terra dopo una missione nello spazio dove sono successe certe cose.

Nel video vediamo Molly Wood fluttuare per aria, poi ha una sorta di strano incontro e quando torna a casa scopre di essere incinta mentre il figlio dice delle cose raccapriccianti e potenzialmente profetiche. Il debutto sarà oltreoceano Mercoledì 9 Luglio. [Entertainment Weekly]

Rating di Martedì 29 Aprile

Ieri sera negli States in onda sulle reti CBS, NCIS ha attirato 17 milioni di telespettatori totali e uno demo di 2.5, sale di tre decimi. NCIS: Los Angeles (14,8 milioni/2.1) resta costante mentre Person Of Interested (11, 2 milioni/1.9) aggiunge qualche spettatore e un decimo.

CW | The Originals (1,66 milioni/0.8) sale di due decimi nella demo mentre l’episodio di Supernatural Bloodlines (2,13 milioni/1.0) sale di un decimo nella demo. Rispettivamente sono 7 e 8 settimane di altri il primo nel pubblico e il secondo nella fascia 18-49 anni.

NBC | The Voice (10,8 milioni/2.8) perde il 4 per cento e un decimo, About A Boy (6,6 milioni/1.7) scende di un decimo, Growing Up Fisher (5,7 milioni/1.7) resta piatto mentre il primo episodio crossover per Chicago Fire (7,2 milioni/1.8) sale di un decimo.

ABC | Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. (5,5 milioni/1.9) resta piatto, The Goldbergs (4,6 milioni/1.6) aumenta di due decimi, Trophy Wife (2,9 milioni/0.9) sale di un decimo.

Fox | Glee (2,4 milioni/0.8) perde un decimo e New Girl (2,15 milioni/1.0) ne perde due di decimi, ne guadagna invece uno The Mindy Project (2,16 milioni/1.1).   [TV Line]

Patricia Arquette debutta in “CSI” per il possibile spin-off sul cybercrimes

Dopo aver trascorso sette anni a parlare con i morti e risolvere macabri omicidi in “Medium”, Patricia Arquette è entrata nel mondo del crimine.

La vincitrice di un Emmy questa sera oltreoceano sarà guest star in “CSI: Crime Sene Investigation” nei panni dell’agente Ryan Avery, un’esperta di cybercrimes che arriverà a Las Vegas per risolvere un caso che coinvolge il sesso, Internet e la morte della moglie del proprietario di un casinò. La puntata intitolata “Kitty” sarà un pilot provvisorio per “CSI: Cyber”.

È impossibile non trovare un articolo sulla criminalità informatica leggendo il New York Times” dice il creatore della serie, Anthony Zuiker. “È piuttosto spaventoso e difficile da credere al mondo d’oggi, ma è nulla in confronto a ciò che il mondo affronterà tra 5 anni. Come avverranno le rapine in banca nel futuro? Le estorsioni? Come le persone ne saranno colpite? Tutto sarà immaginato in modo inaspettato”.

La l’agente Ryan è qui per salvarci. “È molto più di un’esperta in tecnologia” osserva Zuiker. “È una comportamentista criminale che capisce l’arte della manipolazione, legge i segni facciali, il linguaggio del corpo e non userà dei strani trucchi”.

In un primo momento D.B. Russell e il suo team saranno diffidenti delle motivazioni di Avery.Lei si mantiene molto al suo ruolo ed ha un forte senso del diritto” dice Arquette che potrebbe divenire il primo volto femminile di una serie CSI.

“I produttori hanno reso chiara la loro idea di voler aiutare le persone, quella è stata la nostra prima conversazione e mi ha molto emozionata” confessa l’attrice. “Come mamma cerco sempre di capire come difendere i miei bambini, specialmente quando si tratta di internet. Tutti vogliamo la sicurezza informatica. Come abbiamo imparato da Edward Snoden, non si ha mai la sicurezza di cosa stia accadendo. Mi piace tale concetto e uno show che lo affronti. Ne abbiamo bisogno!”.   [TV Guide]

Primo sguardo a Sean Bean in TNT “Legends”

Chi è Martin Odum?
Questa è la grande domanda dietro al nuovo thriller targato TNT, “Legends” che debutterà in prima assoluta oltreoceano il 13 Agosto.

La star di “Game Of Thrones” sarà un abile agente del FBI molto bravo ad assumere false identità – fino a quando un misterioso incontro non lo costringe a mettere in discussione la propria.

È incredibilmente affascinante vedere come quest’uomo si perde dentro se stessodice l’attore. “Lui entra ed esce da queste persone, ma questo gli offusca la mente e quindi deve stare molto attento”.   [TV Guide]

“Revolution 2”: Tracy Spiridakos sul futuro di Charlie, la sua crescita e la scelta tra Connor e… Monroe

Nell’universo infinito delle serie TV, il triangolo amoroso più strano in questo momento se lo aggiudica… “Revolution”!

Nel corso della seconda stagione, l’eroina di turno, Charlie inizia una storia con Connor, il figlio da poco ritrovato di Monroe. Fin qui, tutto normale se non fosse che i tifosi fremono per una storia tra la Matheson e… Monroe!

Per sapere quello che accadrà negli episodi finali, ecco un’intervista a Tracy Spiridakos sul futuro amoroso di Charlie.

TV Line: Dopo la morte di Jason, Charlie terrà le distanza da Connor o vi cercherà conforto?
Spiridakos:
Ci saranno diversi momenti tra di loro man mano che andremo avanti. Vedremo che il loro rapporto per tutto il resto della stagione si evolverà in modo diverso rispetto a prima, ma non voglio dire come o perché.

Continua a leggere

SPOILER su Grey’s Anatomy, Arrow, The Blacklist, TVD, Elementary, CSI, Covert Affairs, Chicago PD, Orphan Black, 24 LAD e Trophy Wife

I finali di stagione sono ad un passo ed ecco una carrellata di varie anticipazioni in proposito…
La permanenza di Amelia Shepard a Seattle. La vera identità di Berlin e il suo legame con Tom per The Blacklist. Una svolta per la storia di Damon ed Elena. Il risveglio non a breve di Roy Harper. La storia conclusiva per il Capitano Jim Brass di Las Vegas. Tensioni tra Jack Bauer e la fidata Chloe. I fratelli Holmes costretti a collaborare per salvare Watson e ancora molto altro!

  • Grey’s Anatomy

Non c’è nessuna parola ufficiale sul cast della prossima stagione, ma di certo per Amelia non sarà facile lasciare Seattle questa volta. “Realizzerà cosa significa il valore di avere intorno a lei una famiglia” anticipa Caterina Scorsone. “Sta certamente calcolando i pro ed i contri di vivere così lontano a Los Angeles”. Un altro aspetto da tenere d’occhio? Come si legherà Amelia a Meredith quando Derek sarà fuori città.

  • 24: Live Another Day

Non solo il nuovo lavoro di Chloe le provocherà una trasformazione personale, “ma ha anche subito una tragedia personaledice Mary Lynn Rajskub.C’è tanto dolore e rabbia riflessi nel suo sguardo”. Ma non solo, Chloe potrebbe non essere tanto più entusiasta si essere il braccio desto di Jack Bauer. “Quando si renderà conto di ciò che veramente vuole da lei, sarà molto arrabbiata. Per la prima volta, sarà lei ad avere delle parole per lui”.

  • The Blacklist

Come anticipa il promo del prossimo episodio, Berlin non è un luogo ma bensì una persona che sta dando la caccia a Reddington. La buona notizia: Red finalmente conoscerà l’identità di Berlin, quando arriverà direttamente dal cielo in aereo. La cattiva notizia: Berlin ha un qualche legame con Tom, che purtroppo ha l’ordine di uccidere Liz. Sappiamo che il loro matrimonio era tutto una finzione, ma sarà davvero in grado di premere il grilletto?

Continua a leggere

Anticipazioni “The Following”: chi è davvero morto nel FINALE, quel cliffhanger e cosa NON vedremo nella terza stagione

La seconda stagione di “The Following” si è conclusa con alcuni capitoli che sono stati serrati, una scia di vittime e questioni aperte così da fornire un assaggio di qualcosa di diverso spiega Marcos Siega.

In questa intervista, il produttore esecutivo è aperto sull’ultimo episodio, dice chi è morto davvero, cosa vedremo nella terza stagione, perché sono stati girati più finali e non solo…

Entertainment Weekly: Perché avete girato due finali per tale episodio?
Marcos Siega
: Stavamo discutendo dei modi in cui poter concludere la stagione. Kevin Williamson ed io non avevamo ancora fatto chiarezza con lo studio, ma l’altra opzione sarà nei DVD, nel senso “ecco come sarebbe potuto essere”. Non posso dire troppo, ma diciamo che abbiamo voluto quel qualcosa che permettesse ai telespettatori di comprendere la direzione del prossimo nano. L’altra opzione era in realtà un fina migliore per la 2° stagione, ma sembrava più un finale della serie e svelava troppe cose che ancora vogliamo portare.

EW: Il cliffhanger lo possiamo definire molto diverso dallo scorso anno.
Siega
: Di certo non volevamo ripetere la stessa cosa già vista. Sui social alcuni fan dicono che “gli è piaciuto ma si aspettavano qualcosa in più”. Ritengo essere così per gli avvenimenti dello scorso anno. Prima alcuni si lamentano per dei cliffhangher giganteschi – cambi qualcosa – e si chiedono “ma dov’è l’enorme colpo di scena?”. Ma vedrete nella prossima stagione, abbiamo lasciato tante questioni aperte e questo era il piano. Non siamo usciti dai binari e nemmeno fatto una copia del finale della prima stagione.

Continua a leggere

“Astronaut Wives Club” porta nello spazio anche Kenneth Mitchell

Kenneth Mitchell, ex star di “Jericho” (visto di recente in “Switched At Birth”) ha ottenuto un ruolo fisso nel nuovo dramma ABC, “Astronaut Wives Club”.

Scritto da Stephanie Savage (“Gossip Girl”), la trama è basata sulle vere vicende delle moglie degli astronauti in missione negli anni ’60.

L’attore sarà Wisconsin, un ragazzo di campagna nonché vero astronauta nella Mercury Seven. Quando una particolare condizione medica gli impedisce di andare nello spazio, egli diventa un portavoce nel programma spaziale.
Del cast fanno parte anche Joanna Garcia Swisher, Odette Annable e Desmond Harrington. [TV Line]

“Glee 5”: Naya Rivera NON sarà nel finale, un rappresentante nega il licenziamento dell’attrice

Naya Rivera non sarà più nel finale della quinta stagione di “Glee” e il suo futuro in generale con la comedy Fox è in continuo mutamento.

Il Daily News di New York riporta che l’attrice sia stata licenziata dalla serie dopo che l’essere andata dai produttori a seguito di molteplici lamentele, tra cui alcune sulla co-star Lea Michele. Adesso sappiamo che Naya sarà rimossa totalmente dal finale.

Un rappresentante di Rivera nega che lei possa lasciare lo show, dicendo in una dichiarazione: “qualsiasi relazione o voce che circolano circa Naya intenzionata a lasciare Glee oppure essere licenziata sono assolutamente false. Fine della storia”.

All’inizio del mese, TMZ ha riportato che Naya fosse stanca delle continue “buffonate da diva” di Michele, motivo per cui si è lamentata coi produttori e da lì sono uscite le prime voci sul “licenziamento”.

Nonostante tutte le avvisaglie, le due attrici hanno fatto finta di niente ieri sera restando in contatto social con i fan su Twitter.   [TV Line]

Fox cancella “Almost Human” dopo una sola stagione

La rete Fox ha deciso di congedare molto alla svelta il bromance tra il poliziotto umano e l’androide Dorian senza concedere una seconda chance.

Il network ha infatti cancellatoAlmost Human” dopo una sola stagione.

Il dramma di cui sono stati trasmessi oltreoceano solo 13 episodi vedeva nel suo cast Karl Urban, Michael Ealy e Minka Kelly in futuro dove macchine e uomini combattono la criminalità insieme.

In un recente sondaggio, la serie aveva ottenuto l’88% di consensi favorevoli al rinnovo che nulla sono valsi visto questa fine prematura.   [TV Line]

Patrick Stewart protagonista di una comedy per Starz

Patrick Stewart ha un nuovo, anzi due anni di missione là fin dove nemmeno Stephen Colbert non si è mai addentrato fino ad ora.

L’ex Capitano di Star Trek: The Next Generation interpreterà un conduttore televisivo inglese trapiantato in America che si metterà dietro una scrivania per la rete via cavo Starz in “Blunt Talk”.

La commedia di mezz’ora è ideata da Jonathan Ames (“Bored To Death”) e prodotta a livello esecutivo da Ames e Seth MacFarlane (“Family Guy”). Il progetto ha ordinato 20 episodi in due stagioni.

Il progetto è una serie sceneggiata che segue Walter Blunt, un alcolista e conduce delle interviste la sera e prende delle decisioni avventate qualche volta buona e non con i suoi capi della rete, il personale disfunzionale, le ex moglie i figli. La première americana sarà nel 2015.   [TV Line]

A&E ordina il remake di “Les Revenants” da Carlton Cuse

Arriva la luce verde per un adattamento della serie televisiva francese “Les Revenants” conosciuta anche come “The Returned”, scritta da Carlotn Cuse (“Lost”, “Bates Motel”) e Raelle Tucker (“True Blood”).

Basato sulla serie sopracitate ed il film del 2004, lo show si concentra su una piccola cittadina che resta sconvolta dal ritorno di gente presunta morta che porta a conseguenze sia positive che dannose.

Mentre le famiglia si riuniscono, le vite di coloro che sono rimasti indietro saranno sfidate a livello fisico ed emotivo. Le relazioni interpersonali verranno esaminate con intrighi e profondità come strani fenomeni iniziano a verificarsi.
Il network A&E ha ordinato 10 episodi bypassando la fase pilot.   [TV Line]

La S5 di “The Walking Dead”? Norman Reedus dice ‘completamente pazza’

Per il cast di “The Walking Dead” è già tempo di mettersi in marcia verso Atlanta per l’inizio delle riprese della quinta stagione ed ecco le prime dichiarazioni.

Robert Kirkman e Scott M. Gimple sono bravi a raccontare un sacco di cose, ti siedi con loro per un’ora e ti domandi che cavolo sta succedendo? Insomma, sono molti abili nel mascherare quello che vogliono dire” afferma Norman Reedus alias Daryl Dixon.

Questo però non vuol dire che l’attore non abbia qualche informazione su cosa accadrà adesso: “da quello che so, sarà completamente pazza. Pare, abbiamo un buon mese per riposare e poi la trama partirà a mille chilometri orari”.

Mentre il ritmo si è un po’ rallentato nella seconda parte della scorsa stagione, sembra che grazie all’incognita delle persone del Terminus, il tutto dovrebbe riprendere con maggiore carica e i commenti di Reedus servono da conferma. [Entertainment Weekly]

Rating di Lunedì 28 Aprile

L’indefinibile finale della seconda stagione di The Following in onda ieri sera su Fox ha attirato 4,8 milioni di telespettatori totali e una demo di 1.5, in aumento del 9 per cento e un decimo. (Per la settima volta consecutiva, il drama killer già rinnovato non cala nella fascia 18-49 anni).

NBC | The Voice (11,4 milioni/3.0) aggiunge qualche spettatore restando piatto nella demo mentre The Blacklist (10,9 milioni/2.7) perde qualcosa in entrambe le misure.

ABC | Dancing With The Stars (15,1 milioni/2.4) cresce del 7 per cento e due decimi. Castle (10,1 milioni/1.9) tocca un alto non sfiorato da 5 mesi.

CBS | 2 Broke Girls (7,8 milioni/2.2) sale di un decimo. Friends With Better Lives (6,2 milioni/1.0) aumenta del 15 per cento e due decimi, Mike & Molly (7,6 milioni/2.2) di tre decimi.

CW | Star-Crossed (874K/0.3) e The Tomorrow People (900K/0.3) restano in pari.   [TV Line]

“The Originals”: anticipazioni sugli ultimi tre episodi tra nuove allenze e secreti di famiglia

Restano solo tre episodi di “The Originals” e la battaglia si sta avvicinando talmente tanto da poterne sentire il profumo…

Charles Michael Davis anticipa cosa aspettarsi e chi altro si alleerà con Marcel e cosa centrano e le future guerriglie.

TV Line: Prima di tutto, siete già alla seconda stagione.
Davis:
Sì, non è pazzesco? Stiamo per fare un salto in avanti registrando i primi tre episodi della nuova stagione prima dell’estate.

TV Line: Siamo rimasti con Cami consolata da Marcel. Come la morte di Kieran influenzerà entrambi?
Davis
: Di certo sconvolgerà un po’ le cose nel loro rapporto, è bello vederli prendersi cura l’uno dell’altra, senza che lei sia sotto il continuo controllo Klaus. Adesso agisce di sua spontanea volontà.

TV Line: Cosa entra in gioco quindi?
Davis
: La chiave per il cuore di Cami. […] Sì, Marcel è un romanticone.

TV Line: Ma seriamente, qual è la chiave?
Davis
: Si tratta di una chiave che nascondeva Kieran, riferita alla fazione umana e ciò che dà loro potere. È parte della famiglia O’Connell e non sono certo che Cami sia pronta per questo, ma entrerà in gioco nei prossimi episodi fino a un ruolo chiave nel finale.

Continua a leggere

Sophia Bush anticipa la tragedia centrale nel crossover tra “Chicago Fire” e “Chicago PD”

Il crossover tra “Chicago Fire” e il suo spin-off “Chicago PD” accenderà le strade della città del vento e magari anche la Detective Erin Lindsay e il suo soccorritore Kelly Severside?

In un evento che durerà due notti oltreoceano i due show NBC saranno chiamati a mettersi in luce quando la città del vento sarà scossa da un attentato in ospedale. La sceneggiatura “bellissima e straziante” ricorderà il tragico evento di Oklahoma City del 1995. Ma la stella Sophia Bush ci racconta tutto in questa intervista…

TV Line: Hai firmato per uno spettacolo, ma lavori in due!
Bush:
Sono piuttosto stanca, ma si tratta di una stanchezza per cui vale la pena. [Ride]

TV Line: Cosa unirà lo show originale allo spin.off per questo crossover?
Bush:
Un qualcosa che scuote le persone tutto il Paese: il terrorismo interno. Tutti noi ricordiamo Oklahoma City. Nelle serie volevamo parlare di ciò che si prova e onorare i soccorritori. Quando ci hanno detto che il set avrebbe ricordato quella tragedia ho avuto i brividi, ma gli autori hanno fatto davvero un ottimo lavoro anche se straziante.

TV Line: Lindsay è molto forte. Un evento del genere la scuoterà almeno un po’?
Bush:
Assolutamente. Non esiste vedere tanta devastazione e non provare niente. Lei cerca sempre qualcosa, ha avuto una vita dura, è cresciuta in un quartiere difficile. Lei è vicina ai piccoli cambiamenti delle persone intorno a lei e influenzano il suo modo di lavorare. Ma quando si troverà sommersa da così tanti traumi e ansia la capacità di percepire le cose a cui si è abituati può variare e questo è proprio ciò che accadrà a Erin nel crossover.

TV Line: Alcuni dei personaggi principali sono in pericolo?
Bush:
Delle persone saranno a rischio. Non posso aggiungere altri dettagli in merito, dico solo che gli scrittori hanno fatto un lavoro straordinario.

Continua a leggere

NCB “Crossbones”: John Malkovich è Barbanera – FOTO

Il pirata Barbanera era un tipo cattivo e spaventoso, ma questo personaggio interpretato da John Malkovich lo sarà ancora di più per il piccolo schermo e la novità assoluta di NBC, “Crossbones”.

In anteprima oltreoceano dal 30 Maggio, l’attore riuscirà a rendere Barbanera ancora più malvagio, terribile e ancora molto più… meditativo.

La versione di Malkovich non è il Barbanera delle fantasie popolari dice il produttore esecutivo dello show Neil Cross. “Ha una perversione intellettuale e qualcosa in comune con il colonnello Kurtz, Isaac Newton e Blofeld di Jame Bond”.

Il pirata ha anche un assassino nel suo mezzo, il dottore della nave Tom Lowe. In questo primo scatto, Barbanera tortura un marinaio che pensa essere una spia… Pensata cosa potrebbe accadere a Tom. [TV Guide]

SPOILER su Supernatural, Pretty Little Liars, Orphan Black, Trophy Wife e The Originals

Sempre nuovi scoop su come si articolerà il finale della nona stagione di Supernatural. I progetti di Marlene King per la stagioni future di Pretty Little Liars. Come si spiega il ritorno della sorella di Sarah in Orphan Black, nuovi arrivi nella seconda stagione di The Originals e curiosità sul finale di Trophy Wife.

  • Supernatural

Avremo i nostri ragazzi presi in una situazione mai affrontato finora e dopo 9 nove stagione il campo si ristringe un po’” dice il supervisore alla produzione, Andew Dabb sul finale di stagione. “Vedendo gli ultimi istanti, gli spettatori saranno molto eccitati di vedere la decima stagione”.

  • Pretty Little Liars

Nuove dichiarazioni di Marlene King: “non credo che il termine della quinta stagione sia la fine della nostra storia. Abbiamo un’idea di come andrà a finire e sappiamo di avere qualcosa di buono per il sesto anno. Su questo dovremmo ovviamente fare affidamento su ABC Family nella speranza che la pensino come me”.

  • Orphan Black

Helena è una gemella specchio. I suoi organi sono l’esatto opposto di quelli di Sarah. Grame Manson, co-creatore della serie ci spiega: “Da qualche parte, nelle mie ricerche ho scoperto cosa sia un gemello specchio e così… Ecco fatto!”. Il collega John Fawcett aggiunge: “è perfetto, perché Sarah e Helena sono l’esatto contrario, questa è l’elaborazione di tale concetto. Questa rivelazione l’abbiamo lasciata per la seconda stagione, non abbiamo mai avuto piani per la scomparsa di Helena”.

Continua a leggere

“Bloodlines”: tutto quello che c’è da sapere sullo spin-off di “Supernatural”

Finalmente ci siamo… Questa sera oltreoceano farà il suo debutto il potenziale spin-off di “Supernatural” sottotitolato “Bloodlines”.

Quando Sam e Dean arriveranno a Chicago, si scopre che cinque famiglie losche di mostri governano la metropoli lasciando i cacciatori – come il novizio Ennis – senza il sopravvento e non in grado di utilizzare i loro soliti trucchi.

Ma questa non è l’unica differenza con lo show originale e ce ne parla qui di seguito lo sceneggiatore Andrew Dabb il quale anticipa più mostri “umani” e coinvolgimenti di genere romantico, più un’eventuale seconda visita dei fratelli Winchester presso la città del vento.

TV Line: Cominciamo proprio dal principio di Bloodlines: è stata una vostra idea? Qualche che gli scrittori sapevano da un po’ oppure è giunto tutto dalla rete? Dabb: Abbiamo sempre saputo che sia la rete che lo studio erano interessato ad avere uno spin-off di Supernatural. Per quanto riguarda noi a) è stato bello per lungo tempo e b) siamo arrivati alla decima stagione e ci auguriamo di farne altre, così non volevamo un altro show sui cacciatori, perché già lo avevamo. Io, Eric Kripke [il creatore], Bob Singer e Jeremy Carver [produttori esecutivi] ci siamo riuniti cercando un modo per rielaborare il mondo di Superntural, senza realizzare un clone esatto.

Sam e Dean girano dovunque e si fingono degli agenti, ma se vivi per anni nella stessa città e sempre con nomi alias, le persone potrebbero iniziare a notarti, così, i cacciatori di un singolo luogo devono agire in modo diverso. E allora come fare? Abbiamo calcolato che se vivi in una città con 3 milioni di persone e sei una creatura soprannaturale, non hai realmente bisogno di lasciarla. Puoi uccidere delle persone e nessuno lo noterebbe. Quindi, se rimani, inizia ad avere una famiglia ed qui è nata l’idea della mafia e di 5 famiglie distinte.

Continua a leggere

Primo sguardo a Patricia Arquette nel nuovo spin-off di CSI

Ecco un potenziale nuovo membro del franchise televisivo di CSI

Questo primo scatto esclusivo mostra Patricia Arquette nei panni di Ryan Avery, un’agente speciale della Cyber Crime Division del FBI, il compartimento al centro del prossimo spin-off di “CSI”.

La nuova serie è stata annunciata come un sguardo all’interno di una squadra il cui compito è risolvere i crimini ad alto numero di ottani che partendo dalla mente, finiscono on-line e giocano nel mondo reale. Ma invece di un pilot tradizionale, tale concetto sarà integrato in un episodio dello show originale in onda negli States il 30 Aprile.

Lo show segna il ritorno di Arquette sul piccolo schermo dopo “Medium”. [Entertainment Weekly]