Laurie Holden di The Walking Dead si unisce al cast del potenziale spin-off di “Major Crimes”

Laurie Holden, l’ex Andrea di “The Walking Dead” è entrata a far parte del SOB.

La sigla sta per Special Operations Bureau che sarà presto introdotta nel dramma targato TNT, “Mahjr Crimes”. L’attrice vestirà i panni di Ann McGinnis, la seconda in capo dell’Unita.

Ex membro dell’Air Force Officer, McGinnis ha scalato rapidamente la catena di comande della polizia di Los Angeles grazie alla sua intensa concentrazione sulla leadership. Impaziente con burocrati e con l’ufficio del procuratore della città, il suo soprannome è “Annie Oakley”.
I suoi superiori sono preoccupati per il suo abuso della forza.

In questo episodio di Major Crimes tornerà Jon Tenney, come l’agente del FBI Fritz Howard al fine di creare il potenziale spin-off della serie, già a suo volta spin-off di “The Closer”.

Non è un pilot. Si tratta di un episodio di Major Crimes” precisa il creatore della serie James Duff.Stiamo solo facendo un episodio di programmazione delle riprese di dimensioni enormi dalla durata di nove giorni e sta per essere molto divertente”.

Oltre ai camminatori, i crediti televisivi di Holden includono “The Shield” e “The X Files”.   [TV Line]

Rating di Domenica 29 Giugno

In onda ieri sera su ABC, Rising Star ha attirato 5.200.000 telespettatori totali e una demo 1.5, in calo del 10 e 20 per cento dalla scorsa settimana. Wipeout (4 milioni/1.0) perde un decimo.

CBS | Il Big Brother (5,8 milioni/1.8) era in calo rispetto alla scorsa puntata, ma alla pari con la messa in onda dell’estate 2013. Il nuovo legal drama Reckless (3,1 milioni/0.7) non segna numeri straordinari e Unforgettable (6,2 milioni/0.9) guadagna un decimo dal finale di Maggio.   [TV Line]

“The Killing”: Poster per l’ultima stagione e anticipazioni su segreti oscuri, una possibile relazione (romantica) tra Linden e Holder

“Il passato non può essere lavato via”.
Questo lo slogan criptico, accompagnato da una Sarah Linden in piedi che fissa dritta davanti a se e dipinge un quadro inquietante e cupo della quarta stagione di “The Killing”, rilasciata il 1° Agosto da Netflix.

La creatrice della serie, Veena Sud spiega: “a volte si attraversa una linea dalla quale non si può più tornare indietro e questo è quello che è successo a Sarah al termine della scorsa stagione. Linden sta per avere a che fare con delle conseguenze incredibili dovute alle sue azioni”.

TV Line: Probabilmente in questi 6 episodi oltre che le conseguenze per Sarah vi sarà anche l’introduzione di un nuovo importante caso di omicidio, come mai?
Veena Sud: Linden è sempre una donna molto occupata. [Ride]. Questa stagione finale sarà l’ultima corsa del treno della sua storia. Non solo ha a che fare con i risvolti delle sue azioni, ma anche un caso che le richiamerà un certo senso di colpa per ciò che ha fatto, non esiste via d’uscita per Linden. Sta per affrontare la verità e sarà come guardarsi a retroso allo specchio.

TV Line: Il nuovo caso avrà dei legami con le indagini passate come Rosie Larsen o una storia col serial killer della scorsa stagione?
No. Questo ultimo caso sarà il simbolico viaggio di Linden e la domanda che lei si fa da tutta la sua vita come una poliziotta, “chi è il cattivo?”. La sua etica le ha sempre fatto vedere il mondo in bianco oppure in nero, ci sono i bravi ragazzi ed i cattivi ragazzi ed una chiara visione di giustizia a questo mondo che chiaramente non c’è. Ovvio, c’è un mostro in tutti noi.

TV Line: Il tono si farà più oscuro rispetto alle precedenti stagioni?
Ci sarà sempre Holder-ismo in ogni stagione. [Ride]. Ma a causa del peso degli avvenimenti della scorsa stagione, c’è una nuova serie di nube piovose in serbo per i due detective. La posta in gioco sarà molto più alta di prima, d’altronde si tratta della loro partita finale. Non solo sono a caccia di un assassino là fuori che ha ucciso un’intera famiglia, ma metteranno anche in discussioni le proprie azioni e la bussola morale. Continua a leggere

“True Blood 7”: Ryan Kwanten sulla scioccante scena di sesso tra Jason e [SPOILER]

Ok, un attimo, parliamo della scena d’apertura dello scorso episodio di “True Blood”.

La seconda puntata della settima stagione del dramma HBO è iniziata con un sogno di Jason Stackhouse, all’inizio confusionale, poi leggermente violento ed infine erotico in cui compagno di letto era udite udite… Eric Northam!

In questa intervista, Ryan Kwanten svela i dietro le quinte di quel momento, incluso come sia stata (quasi) un’idea sua e di Alexander Skarsgard.

TV Line: Sapeva di quella scena da tempo o l’ha semplicemente scoperto leggendo il copione?
Ad essere onesti, c’era una voce in giro dell’arrivo di una scena del genere – io ed Alex non abbiamo letteralmente chiesto di lavorare insieme – ma ci stavamo pensando. Del tipo, “e se ci mettessero in una scena in cui siamo solo noi due? Che cosa succederebbe?” E questo è ciò a cui i nostri illustri scrittori si sono avvicinati.

TV Line: Questa è stagione finale, non a caso sembrava un regalo a quei fan che seguono la serie da lunga data.
[Ride]. Io non lo chiamerai un dono, ma ehi, lo si può interpretare in qualsiasi modo si desidera, ragazzi.

TV Line: Quanto tempo avete impiegato per girare la scena?
Eh, un paio d’ore.

TV Line: E qual era l’atmosfera durante le riprese?
C’era tanto divertimento, e credo essere la cosa migliore da ricordare. Eravamo lì per intrattenerci e restare fedeli ai personaggi. Ripensando a quella scena in particolare, mi ricordo solo Alex e io ridere un sacco. Continua a leggere

“Switched At Birth 3”: scoop su Bay e Emmett, la nuova ragazza di Toby, questioni familiari e non solo

Si dice che talvolta la seconda volta sia meglio della prima e dobbiamo ammettere che per “Switched At Birth” è proprio vero.

Ci siamo divertiti molto con Bay e Emmett [in questa stagione]” dice la produttrice esecutiva del drama ABC Family, Lizzy Weiss. “[Ci tuffiamo] negli affetti del secondo trimestre dell’ultimo anno di liceo e [si sente] come se si anticipasse la loro fine al termine dell’anno. Penso che i fan della coppia ne saranno entusiasti”.

Ma non solo, Toby avrà un nuovo interesse amoroso. Durante la prossima puntata – in onda stasera oltreoceano – una docente della Carlton catturerà la sua attenzione.

TV Line: Cosa attende adesso Bay e Emmett, ora che sono di nuovo insieme considerando tutto quello che hanno passato?
Sarà migliore, più maturo. Hanno lavorato così tanto dopo il tradimento di lui con Simone, per Bay sarà qualcosa del tipo: “farlo non voleva dire che Tank a modo suo non mi piacesse, è un qualcosa che è accaduto sul momento”. Tante cose sono successe in quel momento, come il divorzio dei genitori di Emmett. Diciamo che non si trovava in una bella posizione. Saranno un po’ Bay e Emmett contro il mondo dopo il primo paio di nuovi episodi.

TV Line: La scena in cui Daphne chiede ad Angelo di imparare il linguaggio dei segni è proprio un bel passo nel loro rapporto.
Adoro tantissimo quel momento. Hanno passato tempo duri. Ha lasciato da parte il rancore e la rabbia nei confronti del padre. Per noi è stata una priorità sistemare il loro rapporto. Si vede l’inizio di questo processo, sarà una grande storia per noi quest’anno.

TV Line: Come sarà Toby di ritorno dall’Islanda? Possiamo definirlo diverso?
Egli è cambiato. Quando si parte per un viaggio come quello – internazionale, da solo e col cuore spezzato – c’era bisogno di essere onesti sul da farsi o meno. Esso fornisce a Toby una certa prospettiva. Lo fa sentire meglio in un sacco di cose. Ma non una messa a punto del cento per cento. Tornerà con un nuovo look. È anche maturato un po’, cresciuto. Ma sta ancora cercando di capire quale sia il suo piano. Abbiamo dei nuovi elementi per lui, una nuova passione… [Rachel Shenton, la nuova arrivata] è impressionante. Sono davvero entusiasta di lei. Non c’era una come lei nel nostro gruppo, è adorabile con un diverso tipo di luce. Continua a leggere

“Under The Dome 2”: anticipazioni sulle possibilità di uscire dalla cupola e molto altro

Sono trascorse solo due settimane da quando la cupola è scesa su Chester’s Mill – durante la prima stagione e ed a partire da questa sera oltreoceano, i protagonisti di “Under The Dome” inizieranno a prendere in considerazione la possibilità della via di fuga.

Impossibile fino ad ora, ma sembra esserci una speranza per almeno un personaggio, se non di più, per il loro mondo al di fuori della cupola. “Questa è la ricerca per uscirne anticipa Neal Baer, produttore esecutivo della serie CBS. “Sarà la stagione dei nuovi misteri che si dipanano e uno di questo comprende proprio la via d’uscita”.

Ma ancora più importante, la seconda stagione esplorerà il perché essa si trova sulla città.Sarà il tema di tutto l’arco narrativo, del perché è qui? A cosa serve? Questo il cammino dei nostri personaggi” spiega Baer con la promessa di uno sguardo più approfondito alla reazione del mondo esterno alla cupola.

Non tutti coloro che sono all’interno di essa però la vedranno allo stesso modo e l’argomento scienza contro fede* prenderà una posizione ancora più forte anche grazie all’introduzione di volti nuovo volti come l’insegnate di scienze Rebecca che finirà ad un testa a testa con Julia. “Tale nozione* si basa su ciò che può essere compreso da entrami gli ambiti, sia scientificamente che basato sulla fede. Questo è un tema ricorrente quest’anno e sarà testato attraverso delle prove per gli abitanti di Chester’s Mill come disastri di notevole disperazione, piogge acide, tempeste di polvere e cose del genere”.

Una delle prime nuove manifestazioni della cupola –si vede nei vari promo – sarà il magnetismo come Barbie si appresta ad affrontare il patibolo. L’evento provocherà distruzioni e morte. “Non lo ritengo una punizione di sé per sé, ma piuttosto un avvertimento” dice l’EP. “È un campanello d’allarme che la cupola ha certe capacità e il magnetismo è una di esse, può certamente scuotere la città. Ha anche un effetto sugli abitanti, il che è piuttosto triste. Sarà un vero campanello d’allarme nella premiere per Big Jim”. Continua a leggere

RuPaul guest star in “Mystery Girls”

La star di “RaPaul’s Drag Race”, RuPaul Charles sarà guest star in uno dei prossimi episodi della nuova comedy con Tori Spelling e Jennie Garth.

Charles vestirà i panni di Emilio San Juan, un esplosivo, teatrale e narcisista nonché uno degli stilisti più bravi del mondo, preciso e ossessivo ma con un lato anche giocoso.

Egli è sconvolto quando la sua nuova borsa – che doveva debuttare al fashion show di quella sera – scompare improvvisamente. Il caso diventa subito delle “Mistery Girls”.

RuPaul ha preso parte alla produzione la scorsa settimane e la messa in onda – che deve ancora essere precisata – è prevista oltreoceano nel mese di Agosto.   [The Hollywood Reporter]

“The Leftovers”: Tom Perrotta introduce il nuovo dramma HBO di Damon Lindelof e le differenze con Lost

A quanto pare, Damon Lindelof non può impegnarsi in un nuovo progetto che subito arriva il confronto con la mitica “Lost”.

Stiamo ovviamente parlando del nuovo drama HBO, “The Leftovers”, in partenza oltreoceano questa sera. All’apparenza i due spettacoli indubbiamente condividono lo stesso DNA, la costante lotta tra la scienza e la fede, un cast di personaggi la cui vita sarà alterata da un evento, ma soprattutto, la cosa principale è che The Leftovers a differenza dei disperi del volo Oceanic 815, non ha assolutamente interesse a spiegare il mistero centrale della serie.

Sulla base dell’omonimo romanzo di Tom Perrotta del 2011, la trama prende via dopo l’improvvisa scomparsa del 2 per cento della popolazione mondiale e fa un salto temporale di tre anni, con le persone rimaste ancora alle prese col dolore e la confusione causata dall’inspiegabile scomparsa. “La mia speranza è che [gli spettatori] comprendano che il senso dello show non è rispondere alla domanda: dov’è finita quella gente?”, racconta Perrotta. “Si tratta piuttosto di come fanno queste persone a continuare con le loro vite?”.

Lindelof continua spiegando questa nuova serie: “è una storia che vive in un mistero irrisolto e le frustrazioni di esso. Se rispondessimo alla questione principale, lo vedrei come un tradimento al lavoro di Tom. Tutti i personaggi dello show avranno la stessa esperienza del pubblico”.

Il protagonista è Kevin Garvey (Justin Theroux), il capo della polizia la cui famiglia è caduta a pezzi e che comincia a temere di perdere la testa, come è successo al padre. “Sta cercando di contenere le sue emozioni” spiega l’attore. “Sta cercando di fare le cose di tutti i giorni come svegliarsi, andare al lavoro, prendersi cura di sua figlia e del lavoro. Questo, in un certo senso è come fuggire dal dover confrontarsi realmente con ciò che era l’evento reale”.

Perrotta aggiunge: “uno degli aspetti che lo spettacolo di sicuro esplorerà è se è possibile vivere in questo mondo in uno stato di negazione o nella salvaguardia di queste grandi domande. C’è un senso nel non voler arrivare a patti con questa cosa, senza piangere, senza che incida troppo nella sua vita e decidere se è o no il caso di portare delle modifiche. Cercano di andare avanti, ma è davvero difficile”. Continua a leggere

Rating di Venerdì 27 Giugno

Su Disney Channel, Girls Meet World raccoglie 5,2 milioni di spettatori totali. In forte aumento dal recente lancio della serie ed al n.1 nella demo tra i più giovani.

NBC | Crossbones (2,3 milioni/0.4) perde il 23 e 33 per cento dalla scorsa puntata. Meredith Vieira special (3,8 milioni/0.5).

ABC | 20/20 (6,2 milioni/1.3) aumenta del 34 e 18 per cento.

CBS |La replica d Blue Bloods (6,3 milioni/0.7) ottiene il miglior pubblico della serata.   [TV Line]

“Penny Dreadful” FINALE: scoop sulla trasformazione di Dorian Gray da Reeve Carney

Non è facile essere… Gray.
Domenica sera andrà in onda su Showtime il finale della prima stagione di “Penny Dreadful” e ancora una volta il giovane Dorian incrocerà la sua strada con Vanessa Ives – e questa volta – in cerca in risposte.

Ecco un’intervista a Reeve Carney, colui che interpreta l’uomo del misterioso ritratto nascosto che anticipa romanticismo, bromance e il lavoro con il regista James Hawes (“Doctor Who”).

TV Line: Si sente entusiasta per il finale?
Sono emozionato, ma anche triste perché dopo non ci sarà un altro episodio per guardare al futuro in questa stagione. Adesso andrò a riguardare il tutto. Mi lascia l’acquolina in bocca, il che è una buona cosa.

TV Line: Cosa può dire di Dorian nel finale?
Arriveremo a vedere un lato diverso di Dorian rispetto a come lo abbiamo visto fino ad ora. Non ho visto il montaggio finale e come ne uscirà, ma avere l’opportunità di provare qualcosa che lo impressioni.

TV Line: Dorian sta per incontrare nuovamente Vanessa. Come si sente in proposito dopo che lei è scappata in quel modo quando hanno dormito insieme?
Dorian sarà scioccato e confuso, non è del tutto consapevole di che cosa l’abbia portata a reagire in quel modo in particolare. È come inizia e penso essere tutto. Non c’è un pieno senso di comprensione in quello che è avvenuto prima a quel punto… è la prima volta da lungo tempo che Dorian sperimenta una qualsiasi forma di rifiuto.

TV Line: Dorian e Vanessa sono davvero attratti l’uno dall’altra, quasi in modo soprannaturale. Potrebbe in effetti lui provare qualcosa per lei?
Dal mio punto di vista è così. Io credo che Dorian sia attratto da Vanessa in un modo che lui non è attratto da nessun altro. Perfino dal loro primo incontro, c’era qualcosa, qualcosa di unico. Continua a leggere

Shawn Hatosy anticipa il suo nuovo e sexy ruolo in CBS “Reckless”

Shawn Hatosy torna a vestire i panni del poliziotto nel nuovo e sexy legal di CBS, “Reckless” (in anteprima oltreoceano domani sera).
Ma lo scandalo sessuale in cui sarà coinvolto il suo personaggio Terry McCandless, lo porterà in netto contrasto col suo distintivo e col pattugliamento delle strade di Los Angeles.

In realtà a colorire il tutto ci sarà anche l’atteggiamento di Terry con la sua collega Lee Anne Marcus (Georgina Haig). In proposito, dal quel che si dice, dobbiamo tenerci pronti a vedere superati i confini di CBS…

QUALCOSA PER TUTTI | “Si tratta di una serie procedurale giudica” dice l’attore. “È uno spettacolo incentrato su alcuni personaggi molto intensi, saranno soddisfatti coloro a cui piace una narrazione a caso settimanale oltre a complesse relazioni sentimentali che si verificano sia dentro che fuori dall’aula di tribunale”.

CALDO E INSISTENTE |La serie ambientata a Charleston, nella Caroline del Sud è come dire, piena di vapore e non solo per il tempo afoso. A partire dalla prima scena osé è chiaro che Reckless non è il tipico dramma in onda su CBS. “L’obiettivo era proprio questo” rivela Hatosy. “So che i produttori esecutivi Ian [Sander] e Dana [Stevens] erano intenti a realizzare un progetto di successo per una rete via cavo. Volevamo spingere un po’ le cose e la rete ha poi acconsentito”.

GUAI AMOROSI | La “relazione molto disfunzionale” tra Terry e Lee Ann a cui abbiamo accennato prima porterà una nuova luce sull’ex attrice di “Fringe”. “Il loro rapporto si consuma in qualsiasi luogo loro vogliano” dice Hatosy ed anche se verso la fine della premiere si ritroveranno in una situazione più pesante, “abbiamo appena cominciato. Nonostante possa sembrare contraddittorio, è lontano da quello. Sono dentro e fuori la camera tutta la stagione. […]. E a volte, lui deve solo fare delle cose un po’ pazze per dimostrarle il suo amore”.

CATTIVI | Del suo personaggio, l’attore spiega: “la sfida arriva quando bisogna dare a Terry una qualche dimensione e non lasciare che sia un individuale. Ho imparato che un personaggio è malvagio solitamente perché inizia a comportarsi in modo nefasto quando l’amore ha fatto lui qualcosa di sbagliato, come ad esempio qualcuno che spezza il cuore a questa persona. […] Terry non è diverso, una volta che assapora com’è Lee Ann, per lui non c’è ritorno”.   [TV Line]

FX ritira i cartelloni pubblicitari di “The Strain”

Se siete deboli di stomaco e questa immagine non vi aggrada per niente, beh, sappiate che non siete da soli.

La rete FX ha capito che alcune persone non riescono proprio a digerire i poster / cartelloni pubblicitari della sua nuova serie sui vampiri basata sulla trilogia di libri, dal regista Guillermo del Toro e dall’autore Chuck Logan.

L’unica soluzione trovata dal network è stata quella di rimuovere tutto il materiale promozionale. “Siamo in procinto di sostituire le key art di The Strain sui supporti esterni di diverse località” comunica un prospetto di FX.

La serie debutterà oltreoceano il 13 Luglio, composta da 13 episodi tratta la storia di un epidemiologo (Corey Stoll di “House Of Cards”) che deve combattere una malattia parassitaria che minaccia di trasformare i newyorkesi in mostri.   [Entertainment Weekly]

“The Walking Dead”: guardate la nuova statuetta sanguinolenta di Rick Grimes

Rick Grimes è forte in televisione vero? Ma anche la versione dei fumetti non è da meno! (Nonostante abbia una mano in meno).

Ecco una nuova statuetta del personaggio rilasciata da McFarlane Toys in edizione limitata, altamente dettagliata, in resina e fatta a mano, sì, insomma un oggetto da collezione e di lusso alto 14 cm. In America, l’oggetto è venduto a $295, come potete vedere nella pagina dello store.

Nella foto vediamo l’ex Sceriffo in piena azione mentre strozza un camminatore con il braccio e spara al cervello di un altro mentre un terzo è a terra con un’ascia infilzata nel cranio. Alla fonte trovate anche il primo e secondo bozzetto dell’opera.   [Entertainment Weekly]

“Master Of Sex”: ecco il trailer della 2° stagione

Bill e Virginia sono pronti a portare la loro relazione fuori dal loro studio, ma quanti e quali guai ne deriveranno? Date un’occhiata.

Il dramma Showtime è pronto a scatenarsi ancora una volta a partire da Domenica 13 Luglio negli Stati Uniti. “Sesso, goditelo quando puoi, è una funzione biologica” osserva la protagonista Lizzy Caplan in questa preview di due minuti. “Ma tieni il tuo cuore fuori da esso”.
Beh, cara Virginia, è più facile che a dirsi piuttosto che a farsi.   [TV Line]

“Orange Is The New Black”: [SPOILER] conferma di lasciare la serie

Direttamente dalla voce del diretto arriva la conferma circa un’uscita dal drama Netflix, “Orange Is The New Black”.

[Spoiler Allert!] Il veterano della serie, Pablo Schreiber ha raccontato che – visto cosa è successo al termine della seconda stagione – e il suo impegno con la nuova dark comedy “The Brink” di HBO, ci saranno poche possibilità o probabilmente nessuna di rivedere la guarda carceraria soprannominata “Pornstache” nella terza stagione.

Mary Steenburgen, come detto in precedenza sarà la mamma del personaggio nei nuovi episodi anche mentre “Mendez è in prigione, aspettando il suo momento” fuori dallo schermo, però.   [TV Line]

[Aggiornamento 25.07.14] Pablo Schreiber, una volta confermata ulteriormente da varie fonti la sua uscita dalla serie ha postato su Twitter: “per tutte le post-reazioni: solo perché P-Stache non sarà nella terza stagione, non vuol dire che non lo rivedremo di nuovo”.

Sarah Chalke si unisce a Fox “Backstrom” come l’ex fidanzata di Rainn Wilson

La simpaticissima Sarah Chalke ha ottenuto un ruolo ricorrente nel nuovo crime drama targato Fox, “Backstrom”, trasmesso negli States a metà stagione.

La veterano di “Scrubs” vestirà i panni di Amy Gazanian, l’ex fidanzata del detective titolare di Rainn Wilson. Ex assistente sociale e giornalista, Amy ha lasciato Backstrom 10 anni fa, in gran parte a causa dei suoi gravi errori del traumatico personaggio.

Tornata in città, Amy è stata nominata Presidente della commissione di Vigilanza civile e nonostante il suo affetto che periste per Backstrom ha intenzione di fare il suo lavoro e tenere d’occhio l’uomo, ogni sua mossa azzardata, discutibile o inadeguata.

Quando abbiamo iniziato la nostra ricerca di questo personaggio – per noi cruciale – eravamo tutti d’accordo di aver bisogno di una come Sarah Chalke condivide il produttore esecutivo Hart Hanson. “Immaginate la nostra gioia quando la vera Sarah Chalke è arrivata nel nostro mondo”.

L’ultimo lavoro televisivo di Sarah è la sfortunata commedia di ABC trasmessa lo scorso anno, “How To Live With Your Parents (For The Rest of Your Life)”.   [TV Line]

Rating di Giovedì 26 Giugno

In onda ieri sera oltreoceano il nuovo episodio di Rookie Blue era in calo del 18 e 27 per cento raccogliendo un totale di 4,9 milioni di telespettatori totali e una demo 0.9. Sempre su ABC, Black Box (3,9 milioni/0.6) tocca un minimo e NY Med (5,5 milioni/0.9) era in calo del 25 per cento dalla scorsa estate.

CBS | Il Big Brother (6,6 milioni/2.3) registra numeri uguali a Mercoledì.

NBC | Il doppio episodio di Undateable (in media 2,7 milioni/0.8) cala di un decimo. Last Comic Standing (3,2 milioni/1.0) scende del 20 e 29 per cento ai minimi storici.

Fox | Hell’s Kitchen (4,9 milioni/1.7) perde un decimo mentre Gang Related (2,5 milioni/0.8) resta costante.   [TV Line]

SPOILER su Once Upon A Time, Arrow, Sleepy Hollow, Reign, Teen Wolf, Pretty Little Liars e Orphan Black

Giusto prima del fine settimana arrivano un po’ di anticipazioni circa la nuova e misteriosa Elsa di C’era Una Volta. Il grande cattivo che arriverà subito in Arrow e un marine dalle parti di Sleepy Hollow. Un avvicinamento tra due adulti di Beacon Hills per Teen Wolf. Il ritorno di Caleb a Rosewood e una brutta sorpresa che lo attende in PLL. Cosa ha lasciato Helena a Sara & Co. e i desideri di Adelaide Kane per la seconda stagione di Reign!

  • Once Upon A Time

I nuovi personaggi dal mondo di Frozen non appariranno tutti nello stesso numero di episodi: Elsa sarà in nove mentre Anna e Kristoff sono previsti in sei puntate. Un grande domanda che resta sempre circa la bella Elsa è se lei sarà cattiva o buona, così, potrebbe essere che la trama del personaggio preceda quella del film? Sappiamo che lei e Anna si riuniranno (alla fine di esso)… “Forse sì, forse no” risponde Adam Horowitz. “Potrebbe essere in uno stint per molte ragioni”.

  • Arrow

Il nuovo personaggio “Seth” – i cui casting sono ancora in corso – è descritto come “l’ombra di un uomo” con una quieta intensità, una “mente criminale che fischietta musica classica” come egli agisce nei suoi modi subdoli. Si dice anche avere “occhi da rettile”. Ah, già egli sia, sarà il Big Bad per la partita inaugurale della terza stagione.

  • Sleepy Hollow

Nel sesto episodio della seconda stagione, ci sarà un nuovo arrivato in città – il figlio del defunto Sceriffo Corbin Joe, un marine tutto d’un pezzo che porta un grosso chip sulla spalla. Continua a leggere

CBS “Reckless”: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo sexy legal drama dell’estate

Il sesso vende. O almeno questo è ciò che spera la rete CBS con il suo nuovo drama legale “Reckless” che debutterà in America la prossima Domenica.

La serie è descritta come “bollente” e “sessuale” in alternativa al classico palinsesto estivo della rete. “È molto sexy. Vorremmo degli episodi in cui poterci spingere oltre un certo limite dice la creatrice Dana Stevens.
Queste scene cosiddette osé sono girate a Charleston e la trama contrappone un avvocato della difesa proveniente dal Nord, Jamie Sawyer (Anna Wood) contro tutti i residenti della città e il nuovo avvocato arrivato in città Roy Rayder (Cam Gigandet).

Non andranno molto d’accordo, del tipo non puoi fare o dire quello. È divertente vedere gli Yankee contro i Southern. La maggior parte del mondo oggi sarebbe come Jamie, come bulldozer in qua e là, mentre lui le dimostra che è possibile vincere casi essendo più intelligenti nel come le cose si dicono e come si influisce la giuriadice Stevens.

Quel contrasto geografico tra i due personaggi principali non è solo che un luogo comune, molto esilarante da interpretare” aggiunge Gigandet. E lì è solo dove cominciano le loro differenze. Anna è disposta a fare qualsiasi cosa per ottenere il lavoro e vincere la causa, anche se questo significa adottare tattiche che farebbero arrossire alcune altre donne. “Lei non ha timore di essere sexy. Non c’è nulla di male ad esserlo, anche se talvolta lei la utilizza come uno strumento”.

Dall’altra parte, Roy deve occuparsi delle sue figlie piccole avute dal suo matrimonio precedentemente fallito. “Non si definisce dall’essere un avvocato. Egli è definito dall’uomo e padre che è, questo lo rende un bravo avvocato” spiega il suo interprete. “Molti avvocati quando camminano in una stanza si fanno distinguere subito, Roy no, non ne sarebbe in grado”.

Tuttavia, le sue capacità non sono da sottovalutare. “Il bello è proprio come lui riesce a essere una persona reale, vede le cose dal punto di vista delle persone, della gente e dialoga con la giuria” dice Wood. Ma nonostante tutte le loro differenze, una cosa in comune ce l’hanno: la morale.

Il fatto che nessuno dei due si spinge mai oltre il confine giuridico serve principalmente per mettere in luce quanto alti siano i loro standard morali” dice l’attore. Continua a leggere

Andrew “Dice” Clay, P.J. Byrne si uniscono al pilot HBO Rock ‘n’ Roll di Martin Scorsese

HBO e Martin Scorsese stanno mettendo insieme un bel gruppo per il loro drama rock ‘n’ roll.

Andrew “Dice” Clay, P.J. Byrne e Joe Caniano sono entrati tutti a far parte del progetto musicale ambientato negli anni ’70 che già comprendeva Bobby Cannavale, Olivia Wilde e Ray Romano.

Nel pilot che non ha ancora un titolo, Cannavale è Richie Finestra, il capo di una casa discografica immaginaria che cerca il suo prossimo suono, mentre disco e punk rock stanno spopolando.

Clay sarà Frank “Buck” Rogers, il proprietario cocainomane di una catena di stagioni radio. Byrne (“Intelligence”) sarà l’uomo legale dell’etichetta discografica di Finestra e Joe Caniano (“Boardwalk Empire”) sarà invece l’autista del capo.

Altri membri del cast sono Ato Essandoh come l’ex cantante Lester Grimes, Robert Funaro come il mafioso Tony Del Greco, James Jagger come il punk-rocker Kip Stevens, Birgitte Sorenson nei panni dell’attrice Ingrid e JC Mackenzie come il partner di Finestra, Skip Fontaine.

Scorsese dirigerà il pilot e produrrà a livello esecutivo assieme a Mick Jagger, George Mastras, Victoria Pearman,Terence Winter, Emme Tillinger Koskoff e Rick Yorn.   [TV Guide]