“Scandal 4”: Darby Stanchfield su ‘Badass’ Abby e il potenziale nuovo amore

Lo scorso episodio di “Scandal” ha fatto luce sul passato di Abby portando alla Casa Bianca il suo ex marito violento, Charles alla rincorsa di un seggio per il Senato cui detta legge Leo.

Tuttavia, la campagna non va bene e Leo è costretto a lasciare la gara seppur ricompensato a sorpresa da un bacio di…Abby. E proprio a proposito dell’ex Gladiatore di Olivia, da un primo momento di paura, Whelan arriva a puntare contro Charles una pistola minacciandolo che se solo le si avvicinerà un’altra volta gli farà pagare le percosse subite anni prima. La scena dimostra quanto Abby resti uno dei personaggi più espliciti e feroci del legal drama ABC.

Ecco un’intervista a Darby Stanchfield per conoscere tutte le ripercussioni di questo episodio sul suo personaggio e molto altro.

The Hollywood Reporter | Ci parli del momento in cui Abby punta una pistola contro il suo ex marito.
È un momento molto potente per Abby. […] Quell’arma le permette di dire cosa pensa realmente di Charles. Mentre punta la pistola lei esprime se stessa con un discorso veramente sincero su cosa pensa realmente di lui. La cosa sorprendente del mio personaggio è stato il veder quanto fosse tosta (badass) con la sua pistola seppur la presenza di un gran conflitto in quel momento. [La showrunner] Shonda Rhimes ha scritto questa scena dove Abby voleva uccidere Charles e tutto, ma è chiaramente intimorita dalla gravità dell’atto in sé. Non è così netta Abby nell’uso della pistola come vendetta. C’è un accumulo maggiore lì ed è stata bello da far venir fuori.

THR | Abby riuscirà a fare i conti con il fatto che ha puntato una pistola contro il suo ex?
Lei non lotta in quel momento. Lui si allontana, quindi, vedremo se arriveremo nuovamente a quel momento. Se Abby cadrà in una situazione fortemente emotiva un’altra volta, tirerà di nuovo fuori la pistola? Può essere più facile? Più Shonda scrive questo personaggio, più mi rendo conto che ha comprato quella pistola a causa di Charles. Non perché era un Gladiatore ed ha lavorato con Huck e Quinn – è uno strumento di protezione. Il rapporto di Abby con le armi fa fuoco è molto diverso rispetto agli altri personaggi dello show. Sono curiosa di vedere come si evolverà. È divertente che stiamo esplorando il suo passato quest’anno.

THR | Abby e Leo si baciano, ne è rimasta sorpresa?
C’erano alcuni accenni a ciò la scorsa stagione. Ma il modo cui Abby si lega col suo ex marito era sorprendente e lo stesso vale per Leo, perché insomma egli non è una bella persona. È più donnaiolo. È imprevedibile, ma anche affascinante.

THR | Ma Abby sa quello che è un donnaiolo? O lei è troppo coinvolta al momento per ammettere la verità su Leo?
Lei in realtà non lo ha visto amministrare la campagna elettorale di Sally Langston perché era a OPA. Il tempo trascorso con Leo era tutto su queste battute tira e molla e credo che Abby sia attratta dalla sua arguzia e dal suo umorismo, ma non ha davvero molta fortuna con gli uomini. Leo non ha una bussola morale, David sì, quindi appare come più prevedibile e lineare.

THR | C’è qualcosa di più di quel bacio con Leo o la cosa si ferma lì?
Sospetto che sia un’avventura. Io credo che tutte le strade portino di nuovo a David Rosen quando penso al tipo di uomo per il genere di donna che è Abby. Leo, per me, non è il genere di persona che intende stabilirsi.

THR | Quindi lei resta ottimista sul futuro romantico di Abby e David?
Josh [Malina] su questa stagione mi ha detto “due episodi” [prima che fossero tornati insieme]. Gli ho detto che pensavo volerci più tempo. Gli scrittori continuano a sorprendermi, ma a questo punto io dico di no. Non si sa mai. [Ride].

THR |Al dì là di questo episodio, Abby non sembra aver molto potere alla Casa Bianca. Questo aspetto cambierà?
Mi ricorda la Quinn della prima stagione quando lavorava per OPA, c’è era qualcosa in lei della persona nuova che doveva guadagnarsi un po’ tutto. Abby ne ha passate tante e non vuol dire che conosca necessariamente le regole. Voglio dire veniva chiamata Gabby e Red (Rossa). Ma si sta guadagnando la sua strada.

THR | Bello quando Abby mette Mellie al suo posto.
Ha i suoi momenti di vittoria. È stata istruita molto bene da Olivia, arriviamo a vederla capace ed intelligente anche da sola, ha un buon istinto. Anche se è diversa da Pope, ci sono alcuni modi cui lavora al suo stesso modo. Mi piacciono anche i loro confronti sulla morale e tutto, Abby continua ad avere la sua bussola morale circa cosa è giusto e cosa è sbagliato e non ha ancora deluso nessuno. Forse è rimasta l’unica! Forse anche David Rosen, ma non tanto quanto Abby.

THR | Per quanto tempo Abby può restare alla Casa Bianca con così poco da fare?
Cosa vuol dire che lei ha poco da fare? Lei è comunque l’addetta stampa! [Ride] Onestamente, ogni volta che ottengo un copione cerco di capire se Abby viene licenziata o ha qualcosa con Cirus! Ci sono così tanti casini in corso alla Casa Bianca, lei gioca un po’ la parte della faccendiera, quindi non credo che si stia annoiando. Fa qualche passo anche oltre i suoi doveri come sviluppa un rapporto col Presidente e si ritrova più a suo agio con lui come quando per esempio ha imparato il suo nome. Inizia a dire quello che pensa. Il suo modo di fare, il non aver alcun filtro, inizia a venir fuori e credo che possa portare al suo crollo più di ogni altra cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...