“The Mentalist 7”: un romanticismo non convenzionale per Jane e Lisbon, il ritorno di volti familiari e molto altro

È arrivato il momento dell’ultima stagione di “The Mentalist” e i membri del cast ammettono che gli sembra di avere uno spettacolo del tutto diverso nelle loro mani, senza la presenza di Red John tanto per cominciare e nemmeno quella certa tensione tra Patrick e Teresa dopo il loro bacio nello scorso finale di stagione.

Essenzialmente questa stagione è essenzialmente incentrata su ciò che accade quando la vita si rivela nel modo in cui speravamo, quando si ottiene il lieto fine” spiega il creatore Bruno Heller ai giornalisti. “Cosa succede dopo? Jane e Lisbon sono rimasti impegnato nel loro viaggio epico di sei anni… Come si crea un tipo diverso di vita? Come si crea una nuova relazione basata in precedenza su quello che era un trauma? … È l’ultimo hurrah per lo show”.

E quindi, cosa aspettarci dalla coppia? Una navigazione non troppo tranquilla secondo il produttore esecutivo Tom Szentgyorgy. “Hanno degli alti e bassi in un modo che è assolutamente credibile. Non si tratta di una delle classiche relazione che vediamo in TV. Agiscono come due persone che sono veramente innamorate”.

È interessante perché sono due persone che non sanno com’è avere una relazione. Sono ambedue soli da tempo. Si esplorerà come due persone adulte sono responsabili per se stessi e condividono veramente la loro vita con qualcuno in un lungo periodo di tempo, sentono come di esplorare la loro intimità che non è confortante” dice Robin Tunney con Heller che aggiunge: “Si tratta di quel tipo di affetto che si trasforma in qualcosa di più, che a sua volta rende la storia d’amore un qualcosa di più difficile con cui negoziare… potete vedere che sono fatti l’uno per l’altra ma non in maniera folle”.

Ecco altre 8 anticipazioni su cosa potersi aspettare dai 13 episodi finali:

OSTACOLI PER JANE E LISBON | Sarà un po’ imbarazzante all’inizio quando Jane e Lisbon cercheranno di mantenere la loro relazione segreta ai colleghi. Ma questo è solo l’inizio dei loro guai secondo Simon Baker e Robin Tunney. “Non esploreremo l’aspetto di avere una relazione sul posto di lavoro, ma piuttosto le insidie che ti trovi davanti quando scegli di avere una storia con una persona che conosci così bene osserva Baker. “Fino a quando [Jane] non ha preso Red John, lui era lì con quello scopo. Egli non stava combattendo il crimine perché è un qualcosa per cui è nato o perché lo voleva fare. Non lavorava per far applicare la legge, ma per una ragione personale. Ed adesso è ancora lì, credo che si stia chiedendo anche lui il motivo dice Tunney.

PIKE NON E’ FUORI DAL QUADRO | Qualcuno che sa fin troppo bene cosa asta accadendo tra i due, è l’ex di Lisbon, Pike, il quale avrà in confronto con Jane che potrebbe significare nuove sfide per la coppia. “Il pericolo di amare qualcosa è il poterla perdere, ciò diventa molto realistico per Jane” osserva Szentgyorgy. “In un modo strano, il suo non avere nulla era una difesa… Adesso ha qualcosa che gli interessa e questo vuol dire che non lo può perdere. Questo era un qualcosa di cui non si preoccupava quando era un padre e un marito”. Ma Pike non sarà l’unico volto del passato che potrebbe creare problemi.

QUALI VOLTI FAMILIARI TORNERANNO? | Un solo nome: Erica Flynn. Lei comparirà nell’episodio che troverà Jane e Lisbon a Beirut. “Lei è splendida come sempre e complica la vita ai due – e come al solito ha circa sei assi nella manica dice l’EP.

COSA DIRE DI RIGSBY E VAN PELT? | Al momento non è dato per certo il loro ritorno. “Erano una parte enorme della serie” riconosce Szentgyorgy, ma “non ho nulla da offrire su questo punto”.

JONH IL ROSSO = ADDIO PER SEMPRE? | . “Non vi è alcun richiamo alla mitologia di Red John. È andato” dice l’EP. “La cosa che resta è: quando perdi una moglie e una figlia, questo non va via, resta in te. Jane è ancora quell’uomo e ciò entra in gioco nella sua relazione con Lisbon e le sfide che deve affrontare per un nuovo rapporto. Ma no, niente più faccine sorridenti”.

COSA IMPAREREMO SU ABBOTT | In un arco di tre episodi l’agente dell’FBI sarà tormentato dal suo passato con la guest star Dylan Baker nei panni di un agente della DEA “che ne sa un po’ troppo sul passatto di Abbott” e Christine Adams come la moglie di Abbott.Conosceremo questa donna e alcuni aspetti oscuri nel suo passato” dice Szentgyorgy. “Sua moglie ha l’opportunità di andare a Washington, vive ad Austin, ma ha la chance di accettare un grosso lavoro a DC e questo creerà delle complicazioni varie”.

UNA NUOVA RECLUATA SULLA SCENA | Avremo quest’anno un’agente dell’FBI novizia, Michelle Vega (Josie Larsen). “Lei non sa di Jane, non ha preconcetti, non sa chi lui sia o come lavori… Nel passaggio all’FBI, non abbiamo voluto creare con Jane un attrito, è sempre portato a fare quello che fa, il che è grande, una sorta di permesso a creare alcune storie più difficili da realizzare al CBI, ma vuol anche dire che si sono tipo tutti abituati a lui. Abbiamo così portato qualcuno che lo guardasse un po’ in cagnesco. Ed ecco chi è Vega esattamente”. Inoltre, “aggiunge un tocco diverso di romanticismo allo spettacolo, c’è anche un triangolo amoroso in corso”.

NIENTE PIU’ FISHER | Emily Smallow non tornerà nella serie, tuttavia, come verrà spiegato subito, l’agente Fisher è stata trasferita a Seattle.Non ci rivedremo più con lei” conferma Szentgyorgy.     [TV Guide]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...