“The Walking Dead 5”: Alexandria è all’orizzonte?

Al ritorno di “The Walking Dead” il gruppo si troverà su un terreno molto familiare: di nuovo sulla strada e in lutto per la perdita di una persona cara.

Devono assolutamente trovare un posto sicuro” dice lo showrunner Scott M. Gimple sulla 5B. “Dove li abbiamo lasciati non era una grande situazione. Abbiamo questo gruppo di persone che non hanno idea di dove andare, ma necessitano di un posto in cui possano restare. Nella 5A Carl sosteneva che dovevano continuare a muoversi a lungo, ma Michonne non era tanto d’accordo con questa idea”.

La prima tappa per il gruppo dovrebbe essere (speriamo) la reunion con Noah in una comunità chiusa con Richmond seguendo una delle ultime volontà di Beth. Ma se quella comunità fosse andata, il gruppo tornerà al punto di partenza.

Così potrebbe essere Alexandria – la città presente anche nei fumetti di Robert Kirkman la loro prossima destinazione. Questa zona sicura si trova a circa sei miglia da Washington (introdotta nel fumetto n.69 resta una posizione centrale fino al n. 136 in corso). La posizione vanta una comunità di case e persone tra cui Aaron, un personaggio gay che agisce come reclutatore assieme al suo fidanzato Eric, così come Douglas Monroe, il leader del gruppo della Safe-Zone.

Gimple non conferma l’arrivo ad Alexandria nella 5° stagione, ma dice che la serie “è in avvicinamento a quel punto dei fumetti dove le cose cambiano. Qualora ci arriveremo, ci saranno probabilmente delle cose uguali ai fumetti ed altre invece diverse”.

La prima potrebbe essere il nuovo series regular Ross Marquand il cui personaggio debutterà in uno dei prossimi 8 episodi, i dettagli al momento sul suo ruolo sono tenuti sotto silenzio, ma è auspicabile che l’attore interpreterà Aaron, il quale incrocerà il gruppo di Rick mentre si trovano sulla strada per Washington. Ma Gimple dice esserci ancora ulteriori temi da esplorare prima di arrivare ad Alexandria “ci sono altre storie che vogliamo nararre per fornire alcuni fondamenti di quelle trame. Per essere in grado di giocare con loro in modo più duro di quanto abbiamo visto originariamente”.

Ma attenzione, dovremo fare attenzione al personaggio del cattivo Negan (consideriamo che il Governatore in confronto è un tenero cucciolo). Egli rappresenta la più grande minaccia per la comunità di Alexandria e arriva con un arco “All Out War” – una delle corse più terrificanti dei fumetti.

Negan in generale sta per essere impegnativo” dice lo showrunner del personaggio che deve ancora essere lanciato/introdotto nel mondo della serie. “È una trama svolta nel fumetto… C’è una storia in particolare in quell’arco per cui sono molto eccitato e visto che sappiamo dove stiamo andando, abbiamo la possibilità di giocare intorno a ciò e porre delle cose che porteranno fino a [Negan e Alexandria] in modi diversi rispetto alla storia di Robert utilizzando approcci differenti”.

Ma per ora il tutto girerà intorno ad un posto sicuro che il gruppo principale possa chiamare casa. “Chi loro diventano là fuori cambia la loro umanità e non sarà fisicamente pericoloso, ma è incredibilmente pericoloso per ciò che loro diventanospiega Gimple. “Essere in massima allerta 24 ore al giorno, quando hanno un momento per riprendere fiato, è difficile in sé e per sé”.   [The Hollywood Reporter]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...