“Daredevil”: 6 cosa da conoscere della nuova serie Netflix

Oggi è il giorno del debutto della nuova serie TV targata Netflix e MarvelDaredevil” composta da 13 episodi, prepariamoci per questo evento con qualche anticipazione circa il nuovo vigilante del piccolo schermo.

1. Per la sue scene da Daredevil nei vicoli bui, il protagonista Charlie Cox mette le mani avanti quanto più possibile. “Ogni volta che si presenta questa possibilità, ho sempre chiamato in anticipo e detto ‘per favore, permettetemi di fare quanto più mi è permesso!’”, afferma. Ma la sua controfigura era molto abile in tutte le acrobazie ammette l’attore, “le persone guarderanno la serie pensando a volte che sia CG, ma non lo è”.

2. La Karen Page dei fumetti inizia come la segretaria solare di Nelson & Murdock prima di partire per dedicarsi alla recitazione, ma la scrittura del fumettista Frank Miller porta la donna a seguire un oscuro sentiero (pensate a droghe e porno)… Invece, la Karen di Netflix è ossessionata da un trauma vissuto presto nella sua vita, “influenzerà notevolmente le sue scelte andando avanti” spiega Deborah Ann Woll, “ma potrebbe essere un po’ prima di scoprire esattamente cosa sta nascondendo”.

3. Il partner legale di Matt, Foggy Nelson è anche un suo caro amico, tuttavia l’affetto di Karen potrebbe testare il loro legame. Matt non ha bisogno di chissà cosa che per accorgersi del fascino di Karen – specialmente quando lei prende in prestito una maglietta mentre si trova nell’appartamento di lui – ma lei e Foggy si avvicinano durante un notturno giro dei bar. “Foggy le piacerà decisamente di più” dice l’attore Elden Henson, “e voglio dire, perché non dovrebbe?”.

4. Claire Temple è una nuova aggiunta all’universo di Daredevil, ma ha radici non in uno ma in due personaggi Marvel: un medico ex fidanzata di Luke Cage (che ha la sua serie su Netflix) e Night Nurse, che si prende cura delle ferite dei supereroi infortunatisi in battaglia. “La Marvel fa qualcosa di divertente” commenta Rosario Dawson. Quando si ha un intero universo con cui si può giocare si è in grado di cambiare e manipolare cose”.

5. Vincent D’Onofrio non potrebbe più sosia di così del grande cattivo dei fumetti di Daredevil, il boss mafioso Wilson Fisk, alias The Kingpin, con la testa calva e gli abiti costosi. “Si vuol fare la cosa giusta per i fan” dice l’attore che ha lavorato molto per l’immedesimarsi per personaggio. “Rasarmi la testa e indossare dei completi, è bello – ma ottenere la sua vita emotiva è stato davvero speciale”.

6. Ci sono accenni sia per la Marvel Cinematic Universe che per il fumetto, palesi che sottili. “Ve ne sono alcuno che, onestamente, sono così profondi e oscuri che ho dovuto guardare altrove” dice il produttore esecutivo Steven S. DeKnight, il quale ha ottenuto qualche suggerimento da Marvel sul dove e come menzionare casualmente dei suggerimenti. E poi c’è la questione se Stan “The Man” Lee, che ha co-creato Daredevil con l’artista Bill Everett nel 1964, faranno un cameo? Anche se non può né confermare né negare, il capo della Marvel per la TV; Jeph Loeb ammette: “[questa] è una tradizione in cui crediamo”.     [TV Line]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...