“Hannibal”: Bryan Fuller parla del futuro della serie, l’interesse verso altri sbocchi e la fine della 3° stagione

Dopo la notizia della cancellazione di “Hannibal” non è trascorso molto tempo dall’inizio della campagna #SaveHannibal nei social media.

Con una decina di episodi che restano alla conclusione dell’ultima stagione, ecco un’intervista al creatore della serie, Bryan Fuller sui piani per l’eventuale quarta stagione (se sarà trovata una rete/servizio streaming interessati), cosa possiamo aspettarci nelle prossime settimane e non solo.

The Hollywood Reporter | Il piano è di far acquistare la serie altrove?
C’è stato interesse da parte di alcune differenti parti. È tutto incentrato sul misurare l’interesse e c’è una certa strada che io so non saremmo in grado di percorrere; per esempio Netflix a causa del nostro accordo con Amazon che preclude il componente Netflix. Quindi non è un buon affare per loro nonostante siano stati così gentili in termini di entusiasmo per la serie. Il contratto limita cosa possiamo farne con essa. Lo studio sta parlando con altre sedi per capire quanto serio è il loro interesse.

THR | Questo comprende Amazon dal momento che ha i diritti per le prime due stagioni?
Amazon avrebbe più senso
, onestamente, perché loro sono stati grandi partner con noi per tre stagioni e noi siamo in streaming esclusivo su Amazon. Sentiamo che hanno interesse per il programma.

THR | Ha una preferenza per la continuazione della serie che sia su una rete via cavo oppure un sito streaming?
Vedo benefici in entrambi, ma amo l’idea di proseguire con i nostri partner di Amazon. Ma siamo in ballo e vogliamo chiedere in giro. Tutti i pretendenti sono i benvenuti.

THR | Annunciare la cancellazione con ancora 10 episodi da mandare in onda è apparso piuttosto tempestivo. C’è un motivo particolare dietro?
Era basato sui contratti. Dovevano dare una risposte allo studio dal momento che era stata annunciata la cancellazione.

THR | L’EP Martha De Laurentis ha twittato che la serie è sempre stata in pericolo a causa dei contenuti. Può spiegarci lei meglio?
È uno show oscuro. Quindi non è mai stata nostra intenzione avere un ampio pubblico. Penso che il riferimento fosse per l’interesse [di una rete] cable piuttosto che broadcast. È un posto pericoloso dove stare.

THR | La decisione è dipesa puramente dagli ascolti o vi erano altri fattori in gioco?
Si tratta di una cancellazione matematica piuttosto tagliente e secca. Avevamo 0.5 [demo nella fascia tra i 18-49 anni]! Quindi non erano necessari altri fattori!

THR | I problemi con i diritti per Silence of the Lambs e il personaggio di Clarice hanno avuto un qualche impatto nella decisione?
Oh, no, per niente. Clarice non era nei programmi per la quarta stagione. In realtà è molto più nuovo. I piani per Clarice sarebbero per la 5° stagione.

THR | Cosa può accennarci di quello che aveva programmato?
Oh no, non posso dire niente! Rovinerebbe la fine della terza stagione. Tutto è collegato. La fine della terza stagione è piuttosto drammatica, quindi non possiamo dire niente.

THR | Ci sarà una chiusura per i fan della serie con questo finale se la serie non venisse rinnovata da nessuna altra parte?
Ci sarà un grande passo per lo show e sarà soddisfacente come lo sono state le chiusure delle prime due stagioni. Quindi, se avessimo terminato con Will che si prende la colpa per i crimini di Hannibal esso sarebbe un finale soddisfacente. Oppure, se Hannibal in effetti avesse mentito a tutti i suoi amici per camminare sotto la pioggia, sarebbe stato un finale soddisfacente. E il finale della terza stagione sta per essere soddisfacente.

THR | Ha scritto il season finale come un series finale giusto nel caso?
Assolutamente, ogni stagione ho dato per scontato quanto duramente Jennifer Salke [Presidente della rete] ha combattuto con i dirigenti della programmazione di NBC per mantenere questa serie per tre anni, erano ben disposti e felici di cancellarla dopo la prima stagione. Se non fosse stato per la lotta di Jen questo spettacolo non ci sarebbe stato. Così ho sempre assunto e pianificato ogni stagione affinché finisse in modo tale da avere qualche elemento di chiusura per il pubblico in termini della trama.

THR | Idealmente, quante stagioni aveva previsto?
A circa metà della prima stagione sapevo come sarebbe stata la successiva. Così ho potuto immaginare uno scenario in cui a metà della quinta stagione so come dovrebbe essere la sesta. È davvero sull’appetito del nostro pubblico e dei partner di distribuzione.

THR | Lei ha in programma con la rete Starz American Gods. Esso viene prima di Hannibal? In caso di quarta stagione tornerebbe come showrunner?
No, sono accordi totalmente separati. Se ci sarà la quarta stagione, saremmo coordinati in modo da consentirmi di fare entrambi gli show.

THR | Se Hannibal non continuasse, lei vede la prospettiva di un film o di un fumetto?
Oh sì, il piano per la quarta stagione è renderlo un meraviglioso thriller psicologico se dovesse esser contenuto in un film. Mi piacerebbe fare un film di Hannibal con questo cast.

THR | Cosa può dirci circa cosa c’è in serbo per questi 10 episodi finali?
I prossimi quattro completano l’arco italiano della stagione e sono pazzi e cruenti come mai abbiamo fatto nella serie e sono in realtà i miei preferiti. Poi arriveremo all’arco di Red Dragon nell’ottavo episodio. Introdurremmo Richard Armitage come Francis Dolarhyde e sarà un brivido esser in grado di raccontare quella storia nel contesto dei nostri personaggi e delle loro relazioni pesantemente alterate rispetto ai romanzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...