“Homeland 6”: come sarà affrontata la ‘questione Brody’?

Non è prevista alcuna apparizione di Damian Lewis nell’imminente sesta stagione di Homeland (al debutto oltreoceano il 15 Gennaio), ma il suo personaggio, Nicholas Brody giocherà un ruolo piuttosto importante in almeno un episodio.

Come spiega il produttore esecutivo Chip Johannessen a TVLine, la decisione di avere Frannie – la figlia di Carrie e Body – adesso più grande (e interpretata dalle gemelle di 4 anni Claire e McKenna Keane) ha permesso alla serie di esplorare un certo, inevitabile discorso circa il papà della bambina.

Una cosa che emerge questa stagione è la questione di chi era suo padre” rivela l’EP. “In realtà ho appena scritto una scena per il 9° episodio che serve come una sorta di seguito al monologo [di Carrie a Frannie] nella quarta stagione, in cui lei mette al corrente la figlia su chi era suo padre”.

Con il ritorno di Carrie negli Stati Uniti (a New York, per l’esattezza), il suo “ruolo come madre – e possibilmente come una cattiva madre – è un po’ più in primo piano” aggiunge Johannessen. “La scorsa stagione, è stato facile per lei mettere Frannie su un aereo e portarla fuori [da Berlino]”.

E anche se Carrie continuerà a lottare con la maternità, Johannessen assicura che Mathison non avrà più alcuna perversa fantasia di affogare Frannie nella vasca da bagno, come successo in una scena fortemente criticata della quarta stagione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...