“Legends Of Tomorrow 2”: i membri della Legion of Doom possono lavorare insieme?

Reverse-Flash è riuscito a reclutare niente meno che Damien Darhk e Malcolm Merlyn per la sua causa – mentre Leonard Snart si unirà presto anche lui al team di antagonisti – ma dal momento che tutti loro sono dei leader a pieno titolo, non sarà semplice collaborare per un obiettivo comune.

La Legion of Doom prevede di utilizzare la Lancia del Destino per riscrivere la realtà, questo oggetto in pratica “è un artefatto divino che conferisce poteri divini” rivela il produttore esecutivo Phil Klemmer a Entertainment Weekly. “La Lancia del Destino in sostanza permette di riscrivere la storia una volta per tutte – passato, presente e futuro”.

Un esempio pratico che l’EP fa è questo: quando le Leggende viaggiano nel tempo e cambiano alcune cose, “loro scrivono a matita”, la Lancia del Destino invece “ti consente di scrivere la storia con la penna indelebile”. Tecnicamente questo oggetto può “rendere la nostra squadra completamente impotente. Senza alcuna anomalia temporale può eliminare le Leggende così che non siamo mai esistite”.

Nella seconda metà della stagione, esploreremo le ragioni personali per cui Malcolm Merlyn, Eobard Thawne e Damien Darhk vogliono tutti la Lancia del Destino. Loro sono cattivi, ma sono anche esseri umani ricorda Klemmer e per questo motivo vogliono risolvere queste cose molto personali nelle loro vite”.

Il 10° episodio inoltre sarà raccontato dal punto di vista della Legion of Doom, il che è enormemente divertente”, e proprio in questa puntata “il tutto raggiunge un apice. Il conflitto tra i tre membri principali è tutto circa il potere asimmetrico” continua l’EP.

Eobard Thawne, il velocista, è l’unico in grado di farli viaggiare nel tempo, è colui che ha proposto loro la missione, che gli ha reclutati. Non è stupido; ha scelto tre persone per una ragione. C’è un motivo per cui non si costruiscono tavoli con tre gambe; tendono a cedere. Era parte integrante del suo piano. Non ha messo in piedi tutta questa faccenda per bontà d’animo, coinvolgendo Merlyn e Dark”.

Sempre nel decimo episodio, “c’è una grande svolta perché si capisce qual è la cosa di cui ha paura Eobard Thawne. In pratica gli altri lo costringono a confrontarsi con essa e a decidere, ‘o ti aiutiamo o vai da solo e sei fregato’. In un certo senso, l’episodio è tutto incentrato su una Legion più forte, perché finalmente diventano tutti soci al 33 per cento”.

Ad un certo punto, Snart si unirà alla Legion, ma come precedentemente anticipato, egli non sarà il Captain Cold conosciuto nel corso della prima stagione di Legends. “Non avrebbe senso per la Legion reclutare una versione riabilitata di Snart” dice Klemmer. “Quello che incontreremo questa stagione non sarà lo Snart che conosciamo e amiamo”.

E potrebbe Leonard cercare di reclutare Mick nel suo nuovo team? “Per Rory, questo è veramente interessante, perché la sua lealtà trascende i buoni e i cattivi. Lui è il partner di Snart. L’unica costante della sua vita è che loro si sono sempre guardati le spalle a vicenda. Quando lui ritorna nella serie, è più interessante per Rory, perché lo prepara per un grande ritorno” e solleverà la questione del “chi è Rory? Lui ha davvero fatto dei progressi? Oppure tornerà alle sue vecchie abitudini?” dice Klemmer.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...