Rating di Mercoledì 15 Febbraio

Il nuovo dramma Doubt questo Mercoledì su CBS ha attirato 5,3 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.8, non arrivando i numeri del predecessore Code Black (la cui media della seconda stagione era di 6 milioni/1.0). Ad aprire la serata, Hunted (5,4 milioni/1.2) era stabile mentre Criminal Minds (7,3 milioni/1.3) si è migliorato del 10 per cento e un decimo dai minimi della scorsa settimana. Nelle altre reti…

The CW | Arrow (1,67 milioni/0.6) e The 100 (1,07 milioni/0.4) guadagnano qualche telespettatore e restano stabili nella demo.

ABC | The Goldbergs (6,5 milioni/1.8) e black-ish (5,3 milioni/1.5) erano stabili, Speechless (5,6 milioni/1.5) e Match Game (3,5 milioni/0.9) hanno tutti perso un decimo mentre Modern Family (6,9 milioni/2.0) ha perso circa il 13 per cento nella demo.

NBC | Blindspot (4,3 milioni/0.9) è tornato sui suoi minimi. Law & Order: SVU (6,2 milioni/1.5) ha perso qualcosa, mentre è rimasto stabile Chicago PD (6,5 milioni/1.3).

FOX | Lethal Weapon (6,3 milioni/1.4) ha guadagnato un decimo, mentre Star (4,1 milioni/1.2) ha perso qualcosa.   [TVLine]

Annunci

“The Vampire Diaries 8”: qualcuno morirà nel series finale

Elena Gilbert sta piangendo. In piedi nel cimitero di Mystic Falls dove ha detto tanti addii – e perfino qualche ciao – Elena è circondata da tutti quelli che ama. Una persona manca all’appello. Ci siamo dimenticati di menzionare che si tratta di un funerale?

In una soleggiata giornata di Gennaio ad Atlanta, il cast ha girato la sua ultima scena di gruppo nel bosco per il finale di serie. Durante la pause – riporta Entertainment Weekly – c’erano risate e sussurri con coloro che si trovavano in città per il party di fine riprese, ma quando la showrunner Julie Plec, regista dell’ultimo episodio, ha detto “azione” una nebbia si è alzata. Questo è un addio, un grande addio.

Abbiamo voluto fare la cose alla grande, emotivamente, con l’azione, e la spettacolarità di ciò” spiega Plec, che ha scritto l’episodio assieme al co-creatore Kevin Williamson. “Lo percepivamo assolutamente epico”.  

“TVD 8”: primo sguardo al ritorno di Elena + nuovo PROMO

È Mystic Falls. Niente di brutto succede mai qui”.

Molto è successo da quando Elena Gilbert ha pronunciato questa frase senza sapere che dopo quel momento la sua vita sarebbe cambiata per sempre.

Dopo sei stagioni e due epici amori, Elena è finita in una bara, ma a causa di un incantesimo non è davvero morta e di fatto non può svegliarsi fino a quando la sua amica Bonnie non morirà.

Tuttavia, anche se sono trascorsi solo tre anni – nella linea temporale di The Vampire Diaries – è il momento del suo ritorno anche perché la serie stessa sta per giungere al termine.

La nostalgia è una follia” ha detto Nina Dobrev sul set del finale del dramma CW. “È come un viaggio nella memoria e ho tanti bei ricordi dei sei anni che ho trascorso qui. Sono davvero grata di averne fatto parte”.

Entertainment Weekly ci offre questo primo sguardo al ritorno di Dobrev per l’episodio che oltreoceano andrà in onda Venerdì 10 Marzo.

“The Royals” rinnovato per la 4^ stagione da E!

Il regno di The Royals continuerà – per almeno altri dieci episodi.

E! ha annunciato il rinnovo del dramma con Elizabeth Harley per la quarta stagione. La notizia arriva giusto pochi giorni prima del finale della terza stagione che oltreoceano andrà in onda Domenica.

La terza stagione di The Royals ha dimostrato di essere un interessante mix di segreti, inganni e desideri che i nostri fan non ne hanno mai abbastanza” he detto Adam Stotsky, Presidente di E! Entertainment in un comunicato. “Siamo entusiasti di vedere quali nuovi scandali aspettano la nostra famiglia reale, e come le loro dinamiche si evolveranno nella quarta stagione”.

Nel finale di stagione, Prince Liam si ritrova in luoghi inaspettati, Queen Helena tratta con il cuore spezzato e Jasper compie un’ultima mossa per il cuore di Eleanor. Inoltre, la rete promette “cambiamenti storici” che modificheranno per sempre gli avvenimenti dietro i cancelli del palazzo.   [TVLine]

“Arrow 5”: anticipazioni sulla psicologia omicida di Oliver e non solo

Ancora una volta Oliver Queen ha salvato la giornata, ma come Sindaco e non come Green Arrow nell’ultimo episodio del dramma CW che aveva come tema l’utilizzo delle armi.

“Una delle cose che vedrete nella seconda metà della quinta stagione è che la zona grigia si farà ancora più grigiaspiega il produttore esecutivo Marc Guggenheim. “Scaveremo nelle complessità del fatto che Oliver è un assassino come mai fatto finora nella serie. In molti modi, il dilemma morale fondamentale della serie è l’uccidere di Oliver”.

In tal proposito, nei prossimi episodi sarà esplorato “cosa ciò significa, non solo in termini di moralità, ma in termini di psicologia – la psicologia di Oliver in particolare. Ci sono delle cose circa le uccisioni di Oliver che dovete ancora imparare” spiega Guggenheim.

Nel frattempo, la legge sulla sicurezza delle armi – i cui dettagli non sono emersi – non necessariamente cambierà il metodo d’agire del Team Arrow andando avanti. “La decisione di Oliver di uccidere o non uccidere ha delle implicazioni morali non solo per lui, ma anche per le persone che lavorano per lui” aggiunge l’EP Wendy Mericle. Continua a leggere

“Scandal 6”: Cyrus riuscirà a uscire di prigione?

Cyrus può anche essere in prigione al momento per l’assassinio di Vargas in Scandal, ma non pensate che lui si sia arreso nel voler dimostrare la sua innocenza.

Ad aiutare c’è il fatto che Tom sia rinchiuso nello stesso carcere, e Cy farà del suo meglio per raggiungerlo e ritrattare la sua confessione nel prossimo episodio del dramma ABC.

C’è solo un problema (beh, oltre al trovarsi in isolamento): la guardia ce l’ha con il VPEOTUS e si rifiuta di fornirgli carta e penna, figuriamoci di parlare con Tom.

Ma è di Cyrus che stiamo parlando. Non si è mai trovato in una situazione che non può manipolare.   [Mega Buzz di TV Guide]

“American Horror Story”: rivelato il tema della 7^ stagione

Alcuni considerano le elezioni americane del 2016 una sciagura che ora si trasformerà in niente meno che una American Horror Story.

“Non ho un titolo, ma la stagione che cominceremo a girare nel mese di Giugno sarà circa le elezioni che abbiamo appena passato” ha rivelato il creatore della serie antologica di FX, Ryan Murphy al talk show Watch What Happens Live Wednesday. “Credo che sarà interessante per un sacco di persone”.

Quando il presentatore Andy Cohen ha chiesto se il Presidente Donald Trump sarà un personaggio della stagione, Murphy ha risposto “forse”.

La notizia si inserisce in quanto Murphy aveva in precedenza rivelato sulla prossima stagione: che sarebbe stata una storia “dei giorni nostri e che Sarah Paulson e Evan Peters hanno già firmato per prendervi parte.   [TVLine]

“Versace: American Crime Story”: Darren Criss e Edgar Ramirez entrano nel cast

Darren Criss è in procinto di diventare un cattivo del piccolo schermo.

L’attore di Glee – che prenderà parte al crossover musicale tra Supergirl e The Flash – ha firmato per recitare nella terza stagione di American Crime Story nei panni del serial killer Andrew Cunnan.

Inoltre, l’attore venezuelano Edgar Ramirez (Point Break, Carlos) è stato ingaggiato per interpretare Gianni Versace.

I dieci episodi della terza stagione della serie antologica di Ryan Murphy si incontreranno sull’assassinio del leggendario stilista nella sua villa a Miami Beach nel ’97. La trama si baserà sul libro Vulgar Favors di Maureen Orth.

Nel frattempo continuano le ricerche per l’attrice che interpreterà Donatella Versace, ruolo che recentemente lo stesso Murphy ha confermato non sarà affidato a Lady Gaga. Le riprese di Versace: American Crime Story inizieranno il prossimo mese e probabilmente termineranno prima di quelle della seconda stagione a tema uragano Katrina anche se il debutto di entrambe è previsto nel 2018.   [TVLine]

“Howards End”: Hayley Atwell reciterà nella miniserie di Starz e BBC

Un classico della letteratura britannica otterrà un aggiornamento.

Hayley Atwell (Agent Carter, Conviction) sarà protagonista della miniserie adattamento di Howards End, basata sul romanzo di E.M. Forster che sarà co-prodotta da Starz e BBC One.

Ambientata all’incirca nell’Inghilterra del 1900, Howards End esplora le divisioni sociali e di classi del tempo attraverso tre famiglie, Atwell interpreterà la colta idealista Margaret Schlegel.

Gli altri membri del cast includono Matthew Macfadyen (Ripper Street), che interpreterà Henry Wilcox e Tracey Ullman che sarà zia Juley Mund. Lo sceneggiatore nominato all’Oscar Kenneth Lonergan (Manchester by the Sea) scriverà lo script per la miniserie in quattro parti; Hettie Macdonald (Doctor Who) sarà il regista.   [TVLine]

“Blindspot 2”: John Wesley Shipp ha ottenuto un ruolo oscuro nel dramma

John Wesley Shipp passerà da eroe a mascalzone in un lampo?

Beh, sì ma non accadrà in The Flash. L’attore che interpreta il velocista Jay Garrick nella serie CW – e che in precedenza ha interpretato Barry Allen nella versione di The Flash anni ’90 – apparirà nel prossimo episodio di Blindspot nei panni del guaritore olistico, il Dr. Katz.

Il personaggio viene descritto come “un affascinante, cordiale e attento dottore che farebbe di tutto per i suoi pazienti”, egli apparentemente cova un oscuro segreto sotto la sua “calma esteriore”.   [TV Insider]

“Last Man on Earth 3”: primo sguardo al personaggio di Kristen Wiig

Kristen Wiig farà il suo debutto in The Last Man on Earth nella premiere primaverile della terza stagione della comedy post apocalittica di Fox.

Del suo personaggio non si sa praticamente nulla, ma intanto apprendiamo qualcosa da questa prima immagine.

Secondo la rete, il prossimo episodio (in onda oltreoceano il 5 Marzo) ci porterà ai primi momenti dello scoppio del virus e da quello che vediamo, lei sta facendo del suo meglio per cercare di evitare di contrarre la malattia mortale con l’ausilio di una tuta protettiva fatta in casa. E sembra inoltre che sia andata a fare shopping.   [Entertainment Weekly]