“Reign” post finale: Laurie McCarthy sull’ultima scena di Mary, la storia dietro il ritorno di [spoiler]

Dopo quattro stagioni appassionanti e talvolta sanguinose anche Reign è giunto al suo termine con un episodio ricco di avvenimenti ma che tuttavia ha lasciato alcune trame un po’ incomplete.

[Contiene SPOILER] Ricapitolando brevemente, l’episodio conclusivo del dramma CW non solo ha reclamato la vita di Darnley (per mano di Bothwell), di Jane (per un colpo inferto da Elizabeth) e di Nicole (per della zuppa!) ma ha inoltre messo in moto un salto temporale di 21 anni proprio al giorno della decapitazione di Mary.

La creatrice di Reign, Laurie McCarthy spiega con TVLine che lei ha sempre saputo che la serie si sarebbe conclusa con la morte della Regina di Scozia, indipendentemente da quanto altro della sua storia la serie sarebbe stata in grado di raccontare (a tal proposito è giusto ricordare che la notizia della cancellazione è giunta quando la serie era all’incirca alla metà della produzione della 4^ stagione).

Sin dall’inizio dello show, sapevamo che avremmo incontrato Mary persino prima che lei sposasse il suo primo marito, e la sua vita non finì fino a quando non raggiunse la quarantina ricorda McCarthy. “Quindi ci sarebbe stato un salto temporale in ogni caso. In molti modi, ciò mi ha dato sollievo creativo”.

McCarthy sapeva inoltre che Mary si sarebbe ricongiunta con Francis nell’aldilà, quindi prima che Toby Regbo lasciasse la serie verso la metà della terza stagione, lei gli ha chiesto di girare la scena vista nel finale della serie.

Gli ho chiesto di girarla prima che lasciasse, non sapendo quando l’avremmo usatarivela McCarthy. “E lui molto generosamente ha accettato… Avevamo investito così tanto in quel rapporto, e quei due hanno una chimica straordinaria. Sento che è il punto da cui è cominciata la serie, la loro storia d’amore inaspettata, e sapevo che era così che volevo che finisse”.

Poi c’è la questione della decapitazione di Mary. McCarthy rivela che non è mai stata preso in considerazione l’idea di mostrare l’atto esplicitamente, poiché semplicemente “non ho mai voluto vederlo” dice lei.

Lo abbiamo fatto con Lola, dove si vedeva da una certa distanza, e ad essere sincera me ne sono anche pentita” spiega la creatrice. Non pensavo che fosse necessario. Ho voluto credere che Mary sia andata in un posto migliore, che ci sia andata rapidamente e che noi l’abbiamo seguita fin li. Qualsiasi cosa stesse succedendo in quegli ultimi istanti che l’hanno portata via, è dove volevo essere. Non con la visione oggettiva del suo corpo”.

Altra scena degna di nota sempre del finale è ovviamente la cosa a tre con Catherine, Narcisse e la strega Emanuelle. Anche se McCarthy si rammarica di non esser stata presente alla lettura del copione del finale, lei nota che Megan Follows era, ed è sempre stata “pronta per fare qualsiasi cosa”.

Lei non è solo un’attrice brava emotivamente, lo è anche fisicamente” dice McCarthy su Follows. “A lei piacciono le cose sexy. E ovviamente, Craig Parker è incredibile… Hai sempre un sacco di idee all’inizio di ogni stagione, e credo che la ‘cosa a tre stregata’ sia venuta fuori piuttosto presto quest’anno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...