“Pretty Little Liars”: post series finale con Marlene King

Come si possono concludere sette anni di misteri, segreti e colpi di scena?
Se sei I. Marlene King, la showrunner di Pretty Little Liars ti impegni al massimo e speri per il meglio – consapevole però che non puoi accontentare tutti.

King ammette con TVLine che dopo la messa in onda dell’episodio ha evitato i social media (“perché le persone insoddisfatte si fanno sentire di più rispetto a coloro” a cui l’episodio è piaciuto), abbiamo fatto del nostro meglio e potete vedere quanta cura, attenzione, amore e duro lavoro siano stati messi in quell’episodio – non solo da parte mia, ma dagli attori e dalla troupe. […] Speriamo che le persone facciano un bel respiro e lo assimilino col tempo. Magari lo guarderanno di nuovo!”.

Qui di seguito la produttrice esecutiva ha risposto ad alcune domande rimaste senza risposta nel finale di due ore incluso [attenzione agli SPOILER] quando Wren è morto, perché Aria non può avere figli e ovviamente come le mamme sono scappate dal seminterrato e altro…

Il suo cameo | King è apparsa sullo schermo quasi al termine dell’episodio (quando i cellulari hanno cominciato a suonare al matrimonio di Aria e Ezra) “non so ancora come mi sento in merito. Non l’ho scritto per me, ma qualcuno mi ha suggerito di farlo. Dopo un paio di giorni in cui ho detto no, ho cambiato idea ritenendo che fosse divertente”.

Le mamme e il seminterrato | Ebbene, “non c’è” una risposta definitiva ognuno ha la propria teoria, sono tutte così valide. […] Qualsiasi cosa sia successa, era incasinata”.

Ma Alison e Emily sanno che Wren è il padre delle gemelle? | “Penso che lo abbiano scoperto. Nella mia mente, lo hanno scoperto. In qualche modo quell’informazione è giunta a loro. Spencer lo sa, quindi glielo avrà detto”.

Un attimo, Spencer lo sa?! Dirò di sì, sullo schermo non l’abbiamo vista apprendere questa informazione, dirò di sì” dice lei. E no, dietro i nomi delle bambine, Lily e Grace, non c’è un qualche significato particolare.

E perché Aria non può avere figli? | “Ci serviva una ragione affinché lei provasse del conflitto nell’episodio, come se avesse la sensazione di non poter sposare Ezra, ma non per una cosa tanto grave per cui lui l’avrebbe effettivamente lasciata all’altare. Era un segreto abbastanza grande da farle dubitare che lui si presentasse” dice King.

Com’è morto Wren? | “L’avremmo ucciso nello schermo, ma poi [Julian Morris] era disponibile per un giorno soltanto. Nelle nostre menti non abbiamo detto come l’ha ucciso, ma non credo sia qualcosa che a lui è piaciuto e penso fosse una sorpresa. Alex non poteva sopportare l’idea che Wren – conscio della sua vera identità – non l’accettasse come Spencer. Nella sua mente, lei voleva essere sul serio Spencer”. L’EP conferma inoltre che la collana di Alex, quella con il diamante “Wren” è ora in possesso di Mona.

Per quanto Alex e Mary Drake saranno prigioniere nella casa delle bambole? | “Non per sempre. Forse apprenderete più di questa storia in futuro, dita incrociate” afferma lei non aggiungendo altro. Altrove, “molte persone pensavano che Spencer doveva trovare Alex e ucciderla. Abbiamo parlato di un finale sullo stile del Silenzio degli Innocenti dove Alex scappa, poi chiama Spencer e quest’ultima le si avvicina da dietro e le spara. Ma io sentivo che era perfetto per Mona vincere il gioco e per le ragazze vivere felici e contente”.

E con un’ora in più cosa avremmo visto? | “Probabilmente un po’ di tempo prima del salto temporale di un anno. Sarebbe stato bello vedere altro di ciò. Io sarei potuta andare avanti per un altro paio di episodi, ma è terminato dove doveva terminare, assolutamente” dice King.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...