“The Blacklist 5” post finale autunnale: l’EP anticipa cosa accadrà dopo il salto temporale

Il finale autunnale della quinta stagione di The Blacklist come previstoblacklist ha riservato diverse sorprese ai fan, poche risposte e la risoluzione di quel flash-forward visto nel primo episodio…

[Contiene SPOILER] Dopo esser sopravvissuto a quasi ogni tipo di situazione (torture, prigionia, sparatorie ecc. ecc.) e alla cancellazione dello spin-off che lo vedeva protagonista, per Tom Keen le ferite riportate per mano del blacklister Ian Garvey (e non di Reddington come sembrava all’inizio della stagione) sono risultate fatali.

Nei momenti conclusivi della puntata abbiamo inoltre appreso che Liz (dopo aver subito un brutto colpo alla testa) è stata in coma per dieci mesi.

La serie oltreoceano tornerà Mercoledì 3 Gennaio, qui di seguito il creatore Jon Bokenkamp parla del finale e di cosa si prospetta nel futuro di The Blacklist.

Perché Tom e perché ora | “C’erano una serie di motivi, ma più importante, riguarda la trama futura e il cosa la sua morte significa per Elizabeth Keen e come ciò la condiziona” spiega Bokenkamp a TVLine. “Liz potrà andare avanti? Riuscirà a superare questo? Come ciò influenza la task force? La sua morte pone molte domande interessanti e complesse. Ecco perché ora”.

Questo ovviamente significa anche l’uscita di Ryan Eggold dalla serie, il produttore esecutivo ha detto che l’attore è stato messo al corrente “piuttosto presto” circa quello che sarebbe successo al suo personaggio. “Non ne abbiamo parlato apertamente, ma abbiamo avuto delle conversazioni con Ryan… sono triste di non averlo più nello show. È stato un ingrediente fondamentale per quello che The Blacklist è. Ci mancherà ma siamo ugualmente entusiasti di esplorare alcune trame differenti che non abbiamo avuto ancora occasione di toccare. È agrodolce, ma sono entusiasta di guardare avanti”.

Rivedremo Tom nei flashback? | “Non lo anticipiamo” dice l’EP. “Suppongo non essere impossibile riportare nella serie qualcuno come Mr. Kaplan o altri che ne hanno fatto parte. Presumo che potrebbe succedere, ma non abbiamo piani per farlo”.

Il ritorno nel 2018 | Il primo dei nuovi episodio non sarà uno dei casi settimanali, ma piuttosto una di quelle puntate indipendenti come la serie ha già fatto in passato (Bokenkamp cita “Cape May” e i flashback su Kaplan come esempio). “Con la morte di Tom le cose sono davvero esplose e esploreremo a fondo la trama circa come Liz cercherà di andare avanti” anticipa lui promettendo un episodio “molto emotivo” che “solleverà alcuni domande davvero grandi”.

La valigia | Essa “è ancora là fuori. Reddington non ha idea di dove si trovi. Liz non sa della sua esistenza e Ian Garvey sarà un problema significativo per Reddington. L’ombra di Garvey e quello che lui rappresenta saranno un antagonista davvero interessante nella seconda metà della stagione”.

Liz e Red| Oltre ai dieci mesi, sarà trascorso dell’ulteriore tempo al ritorno della serie e Elizabeth “avrà molte cose da risolvere, la sua bambina sarà cresciuta, la sua mente e il suo corpo atrofizzati. Abbiamo grandi ostacoli con cui lei dovrà confrontarsi”.

Altrove, la morte di Tom porterà Liz e Reddington “a confrontarsi con alcune dure verità; alcune di esse sono state ignorate o messe da parte. Tom è morto cercando la verità sul perché Reddington è entrato nella vita di Liz, e alla fine l’ha trovata in quel foglio, risposte che non molte altre persone nella serie capiscono. Ovviamente non ha potuto dire niente a Liz. Ma ha sbloccato qualcosa di enorme, e il fatto che Reddington ha omesso di dirlo a Liz sarà un qualcosa su cui si confronteranno. Liz avrà il suo processo di lutto nel cercare di scoprire di cosa è in grado andando avanti” dice Bokenkamp.

Devono confrontarsi con l’idea che Liz è sua figlia, e nel suo DNA c’è la possibilità di fare alcune cose incredibilmente oscure. Questo terrorizza Reddington e per quanto riesca a vedere dieci minuti nel futuro, è sinceramente preoccupato per quello che lei potrebbe fare”.

Anche Liz è molto consapevole di ciò. Non le piace l’idea che suo padre sia, in qualche modo, il diavolo. Lei non vuole altro che essere normale e avere una vita normale. Eppure, è stata risucchiata in questo mondo e fatica a combatterci contro. Sarà un qualcosa su cui dovranno confrontarsi. Non è solo [circa] il motivo per cui Tom è morto, chi c’è dietro la sua morte e le domande più superficiali con cui ci confronteremo circa quello che è veramente accaduto. Ma più di questo c’è la domanda: chi è Elizabeth Keen?”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...