“The Gifted” post finale: prime anticipazioni sui piani per la 2^ stagione

Come anticipato un po’ in precedenza, il finale della prima stagione di The Gifted ha visto la nascita di una nuova faida all’interno della stessa fazione.

Come nota TVLine in un’intervista con il capo della serie targata Fox e Marvel, Matt Nix se prima si trattava di “noi contro loro” adesso è “metà di noi contro l’altra metà di noi… contro loro” poiché [contiene SPOILER] Lorna è orgogliosamente dalla parte del Club Hellfire assieme alle sorelle Frost, Sage, Fade, il tizio dotato di superforza e… Andy mentre il resto della famiglia Strucker, Johnny, Marcos e Clarice sono rimasto con i Mutant Underground.

Anticipando un po’ quelle che saranno le vicende della seconda stagione, Nix ha sottolineato che il gesto impulsivo di Polaris di far precipitare l’aereo di Campbell “è una cosa molto seria perché i nostri personaggi vivono in un mondo dove questo genere di cose non succedono tutti i giorni. I mutanti che uccidono un Senatore degli Stati Uniti è un affare enorme, e l’aver ucciso lo scienziato capo delle Trask Industries porta tutta la sua serie di problemi”.

Entrando nella prossima stagione loro hanno creato una situazione completamente nuova per quanto riguarda l’opinione pubblica e politica e dovranno trovare un altro modo per vivere in questo mondo” dice Nix.

A questo proposito, uno dei temi ad essere maggiormente esplorato sarà proprio “i mutanti nel mondo”. Adesso che il loro quartier generale non esiste più, Johnny & Co. non avranno nell’immediato le risorse per crearne uno nuovo e di conseguenza dovranno nascondersi in bella vista per un po’, quindi vedremo i mutanti più come una rete che come un luogo e questo per una serie di motivi; in parte per cambiare le cose in termini di azione e in parte perché trovo sia più interessante, divertente e tematicamente più risonante vedere i mutanti interagire con il mondo che conosciamo anziché con il mondo dei mutanti”.

Dall’altra parte, “l’Hellfire Club è un altro modo di nascondersi in bella vista in un angolo diverso del mondo, lavorando nelle stanze del potere e quel genere di cose. Seguiremo entrambe le fazioni come loro perseguono l’obiettivo comune di aiutare i mutanti continua Nix.

Ci saranno sempre delle ragioni per riunirli. Per esempio, la famiglia Strucker non rinuncerà a Andy, Eclisse non si arrenderà con Polaris e Thunderbird non abbandonerà Sage”. Quindi, oltre al bambino di Lorna, “ci sono molte forze che li uniscono. Senza anticipare troppo, questo dovrebbe darvi un’idea di quello che vedremo”.

Nel frattempo l’agente Jace Turnerresterà sicuramente nel mix” e sarà sempre “dedicato alla causa. Deve capire come vuole continuare questa battaglia molto importante per lui se non lavora più per i Sentinel Services”.

Altra cosa che possiamo aspettarci nella seconda stagione sono i Purificatori direttamente dalla pagine dei fumetti… “Abbiamo già sentito il nome Madeline Risman [la ricercatrice collega di Otto Van Strucker], quindi chiunque cercherà “Risman” metterà i puntini insieme… Guardando quello che vogliamo tirar fuori dai fumetti e dalla tradizione degli X-Men, queste sarebbero due cose”.

Infine, “dobbiamo capire cosa succede negli altri angoli dell’universo degli X-Men e ovviamente a lungo termine, se l’accordo tra Disney e Fox dovesse passare, ciò lancerebbe un’altra palla curva – quindi vedremo come si metteranno le cose!” ha concluso Nix.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...