“Arrow 6”: Marc Guggenheim spiega l’uscita di scena di [spoiler]

L’addio che alcuni fan di Arrow si aspettavano da tempo è arrivato nell’ultimo episodio della sesta stagione del dramma CW.

[Contiene SPOILER] Quando una nuova minaccia è arrivata a Star Cityˏ qualcuno ha trovato una nuova missione da compiere e di conseguenza ha lasciato la città… Thea ha deciso essere sua responsabilità trovare e distruggere le tre Fosse di Lazzaro precedentemente scoperte dal padre Malcolm mentre il suo amore di lunga data recentemente tornato a Star Cityˏ Roy Harper si è offerto volontario di seguirla.

Il co-showrunner della serieˏ Marc Guggenheim ha parlato dell’addio di Willa Holland spiegando che il piano di far uscire di scena Thea è stato avviato “alla fine della quarta stagione” quando l’attrice “aveva espresso il desiderio di ridurre il suo impegno nella serie e questo è stato fatto in concomitanza con l’indicazione che probabilmente lei non avrebbe voluto rinnovare il suo contratto al termine della sesta stagione. Quindi sapevamo da un po’ di tempo che questo momento sarebbe arrivato. All’inizio di questa stagione abbiamo riesaminato ciò con Willa e lei ha detto che non aveva cambiato idea ed era ancora intenzione a voltare pagina”.

Oltre a dover salutare Holland e non poter più lavorare con leiˏ “l’aspetto più doloroso” di questa partenza è stato rimuovere un membro importante della famiglia di Oliver che come sottolinea Guggenheim non esisteva nei fumetti. “Questo era un rapporto importante per lui e anche credo uno degli elementi più efficaci della serie. La relazione tra Stephen [Amell] e Willa in video era meravigliosa. Loro sono sempre stati fantastici insieme. Le loro scene sono sempre state grandiose. Ma anche se eravamo consapevoli che in questa stagione lui avrebbe perso questo legameˏ sapevamo che avrebbe ottenuto una moglie e un figlio. E mentre faremmo del nostro meglio per non rimpiazzare il rapporto con Theaˏ volevamo mantenere un elemento di famiglia nella sua vita”.

Circa il con chi Thea ha lasciato la cittàˏ il produttore esecutivo rivela: “abbiamo sempre saputo che in un mondo perfettoˏ la sua uscita di scena avrebbe coinvolto Roy in qualche modo. Lui è stato una parte molto importante della sua storia che [il ritorno di Colton Haynes] è stata una circostanza fortuita”. E noˏ nel caso qualcuno se lo stesse chiedendo: “non ci è mai venuta in mente l’idea di mandare via William con Thea”.

Guggenheim spiega inoltre che “non abbiamo avuto la possibilità di raccontare una storia circa Lance che saluta Thea. Credo che loro abbiano avuto tanti momenti di chiusura emotiva all’inizio della stagione. A dire la verità era molto incentrato su Oliver. La loro era una delle relazioni chiave e una delle prime invenzioni che avevamo creato ed era molto importante per noi non distrarci da quello che Oliver stava passando”.   [TVLine]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...