“Supergirl 3”: anticipazioni su cosa aspettarsi nella seconda parte della stagione

Quando Supergirl tornerà con la seconda parte della terza stagione dopo la lunga pausa, il dramma CW toccherà il suolo… volando.

Il primo dei nuovi episodi rivisiterà i problemi paterni di Winn e rivelerà se Mon-El continuerà a nascondere il vero obiettivo della Legione a Kara. Nel frattempo la terza Worldkiller attende in agguato dietro l’angolo e il destino di Reign è pronto per esser compiuto – a meno che Lena non aiuti Sam a venire a capo dei suoi blackout. Altrove, i sogni personali di Alex corrono il rischio di non poter esser realizzati, James affronta una crisi d’identità e J’onn si imbarca in un tortuoso viaggio.

Qui di seguito la produttrice esecutiva e co-showrunner Jessica Queller anticipa un po’ quello che accadrà nella serie a cominciare da…

Winn | Nella puntata in onda oltreoceano il 16 Aprile, Laurie Metcalf interpreterà la madre di Winn e il tutto sarà “una vetrina” per Schott in quanto egli “talvolta è rilegato a spalla, ma questa è la sua aria. È un episodio molto speciale circa suo padre, sua madre e il suo passato” dice Queller. “C’è umorismo, spettacolari sequenze d’azione e la recitazione è fantastica”. Oltre a questo non mancherà la scena al bar karaoke con tanto di performance canore dei membri del cast.

La terza Worldkiller | “Un po’ come le tre streghe di Macbeth – non si completano finché non hai la trinità e quindi una volta che la terza [Wordkiller] viene trovata, le cattive acquisiscono i loro pieni poteri spiega l’EP. “Questo sicuramente ci porta verso la grande battaglia alla fine”.

Lena | Nei prossimi episodi si creerà un interessante “triangolo tra Lena, Kara e Supergirl in quanto Luthor ha una relazione molto diversa con Kara Danvers rispetto a quella che ha con Supergil” nota Queller. Fra non molto la serie esplorerà una dinamica inedita tra le due donne: Lena e Supergil saranno in disaccordo circa alcune cose e un po’ arrabbiate l’una con l’altra mentre Lena e Kara saranno migliori amiche. Lena sente Kara più vicina di chiunque altro al mondo, di conseguenza Kara si ritrova improvvisamente in questa posizione dove tipo vive due vite con una delle sue migliori amiche. E anche se abbiamo sempre visto Supergirl mantenere una doppia identità, quando si tratta di Lena è molto personale e sarà davvero impegnativo per Kara, siamo davvero interessati a quella dinamica”.

In uno dei prossimi episodi, c’è un’importante rivelazione: Lena avrà qualcosa nel suo laboratorio che farà arrabbiare Supergirl e il DEO e si trasformerà in un epico scontro di volontà tra Lena e Supergirl”.

Mon-El | Quella con Kara è una di quelle strazianti, sfortunate storie d’amore dove… Non voglio anticipare troppo, ma siamo davvero entusiasti di avere l’opportunità di scavare più a fondo nel loro legame e portare alla luce quello che c’è sotto la superficie. Vogliamo assicurarci che questi personaggi siano sinceri circa quello che provano senza dover tenere eventuali barriere” spiega Queller.

Ci aspettano parecchie cose. Mon-El sarà una parte importante della serie fino al finale [di stagione] e sarà una situazione sofferta. C’è molto romanticismo e tanto dramma” assicura la co-showrunner.

Alex | “Come sappiamo lei si è lasciata con Maggie nel contesto più straziante di tutti perché il sogno di Alex è essere una mamma mentre Maggie non ha alcun interesse nel diventare madre. Quindi mentre Sam comincerà a affliggersi per il terrore di diventare Reign, Alex diventerà una figura materna surrogata. Per Ruby, quel legame si rafforzerà e finirà per sollevare molti problemi a Alex. In uno dei prossimi episodi Alex dice a Ruby che niente può succederle perché adesso lei è devota a questa ragazza – ma cosa succede se la vera madre non ce la facesse? E proprio in quella puntata per poco Alex non muore”.

Nello specifico, “le si ritorce contro” dice Queller. A quel punto “Alex realizza che i due grandi amori della sua vita; la sua carriera e il voler esser una mamma potrebbero essere in conflitto. Che cosa significa questo? Sarà davvero molto difficile per Alex cimentarsi con ciò”.

James | “Il suo arco è circa il rafforzamento del legame con Lena e le alleanze che cambiano con i suoi amici. Egli contempla inoltre cosa succederebbe se rivelasse la sua vera identità come il Guardiano”.

J’onn | Dal momento che questa trama è un po’ lo specchio di quello che per Queller sta succedendo nella vita reale con l’Alzheimer del padre; “cerchiamo di rendere giustizia al peggioramento della mente di M’yrnn in un modo autentico e universale per mostrare come influisce su padre e figlio. Tuttavia, aggiungiamo una dimensione marziana a ciò dove i Marziani sono in grado di condividere ricordi e pensieri in modo psichico, quindi ci sarà una componente in cui J’onn ha l’opportunità di assorbire tutti i ricordi e la storia del padre. L’impatto che questo avrà su J’onn e come lui [arriverà a] un eccitante colpo di scena nel finale sono un qualcosa per cui credo saranno tutti entusiasti”.   [TVLine]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...