“Famous In Love” cancellato ufficialmente da Freeform

Famous In Love è davvero giunto al suo termine: Freeforn non rinnoverà la serie con Bella Thorne per la terza stagione.

Nonostante i vari report sulla cancellazione dello show nei giorni scorsi, la decisione ufficiale è arrivata venerdì. Ecco cosa ha fatto sapere la rete via cavo:

Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di trasmettere Famous In Love. Dopo numerosi discussioni abbiamo preso la difficile decisione di non rinnovare la serie per la terza stagione. Vogliamo ringraziare i nostri colleghi di Warner Horizon e i nostri incredibili produttori, sceneggiatori, membri del cast e della troupe, in particolare Marlene King, per la loro creatività, il duro lavoro e la dedizione”.   [TVLine]

Annunci

“Watchmen”: Yahya Abdul-Mateen II sarà uno dei protagonisti

HBO ha messo gli occhi sul cattivo di Aquaman, Black Manta alias Yahya Abdul-Mateen II per il suo adattamento di Watchmen.

L’attore di The Get Down si è unito all’episodio pilota prodotto da Damon Lindelof in qualità di membro fisso del cast, oltre a lui anche l’attrice inglese Sara Vickers (The Alienist, The Crown) è entrata a far parte del progetto. La rete ha confermato entrambi i casting ma non ha voluto fornire informazioni sui loro rispettivi personaggi.

Il duo si unisce a un cast notevole che include Tom Mison, Jeremy Irons, Regina King, Don Johnson, Louis Gossett Jr., Tim Blake Nelson, Adelaide Clemens e Andrew Howard. La potenziale serie – che non è un diretto adattamento dei fumetti di Alan Moore, ma una storia originale ispirata da essi – è ambientata in un mondo dove i supereroi vengono considerati dei fuorilegge.   [TVLine]

“The Originals 5”: primo sguardo alle nozze di Freya e Keelin

Forse è possibile che un membro della famiglia Mikealson ottenga il sue lieto fine dopo tutto… o almeno così speriamo.

Recentemente in The Originals abbiamo visto Freya chiedere a Keelin di sposarla e a quanto pare la coppia ormai collaudata non perderà tempo nell’arrivare all’altare. Entertainment Weekly ci offre in anteprima questo primo sguardo all’episodio della quinta e ultima stagione – che oltreoceano andrà in onda il 18 Luglio – durante il quale si svolgerà proprio il matrimonio di Freya e Keelin.

Dalla foto possiamo presumere che Kol sarà l’officiante della cerimonia mentre Hope sarà la damigella d’onore di sua zia. (Questo potrebbe significare che Rebekah non sarà a casa per l’evento). In un altro scatto notiamo Klaus in compagnia di Freya forse in procinto di condurla all’altare o di darle alcune brutte notizie.

“The Enemy Within”: Noah Mills si è unito al cast del thriller

L’attore di The Brave, Noah Mills tornerà a lavorare presso la rete NBC la prossima stagione televisiva con un ruolo da series regular al fianco di Jennifer Carpenter e Morris Chestnut in The Enemy Within.

Il frenetico thriller è ambientato nel mondo del controspionaggio e si incentra su Erica Shepherd (Carpenter), una brillante ex agente della CIA, adesso nota come la più nota traditrice della storia americana che sta scontando l’ergastolo in un carcere di massima sicurezza. Contro ogni fibra del suo essere ma non sapendo a chi altro rivolgersi, l’agente dell’FBI Will Keaton (Chestnut) recluta Shepherd per aiutarlo a rintracciare un pericoloso e sfuggente criminale che lei conosce fin troppo bene.

Mills interpreterà l’agente speciale Jason Bragg, una stella nascente del controspionaggio dell’FBI. Bello e sicuro di sé, talentuoso e ambizioso, Bragg è un talento naturale nel rischioso mondo delle spie. Ma la stessa imprudenza che lo ha portato al successo rischierà di metterlo anche in pericolo e di compromettere la squadra che lui considera la sua seconda famiglia. The Enemy Within debutterà oltreoceano nel 2019.   [Deadline]

“Good Trouble”: Michael Galante sarà un volto ricorrente

Callie e Mariana incontreranno davvero tanta gente nuova nella città degli angeli.

Michael Galante (Switched At Birth) ha ottenuto un ruolo ricorrente in Good Trouble, lo spin-off di The Fosters targato Freeform.

Le riprese sono cominciare a Los Angeles e il debutto oltreoceano è atteso nel 2019. La serie segue le due sorelle mentre si imbarcano nella prossima fase delle loro vita come giovani adulte a Los Angeles.

Galante interpreterà Bryan, un sexy ragazzo gay che vive nel centro di LA e lavora presso lo Standard Hotel come organizzatore di eventi. Altri crediti dell’attore includono Will & Grace, Jane The Virgin, Bones e recentemente Haves and The Have Nots.   [Deadline]

“Watchmen”: Tom Mison altro protagonista del pilot HBO

Ecco una notizia da perdere la testa: la stella di Sleepy Hollow, Tom Mison è pronto a tornare nel piccolo schermo con un ruolo da protagonista nel pilota di Watchmen targato HBO.

Inoltre, anche Frances Fisher (Titanic) e Jacob Ming-Trent (White Famous) sono entrati a far parte del progetto. HBO ha confermato i casting del terzetto, ma non ha voluto fornire dettagli sui personaggi che interpreteranno. L’ensemble include già Jeremy Irons, Regina King, Don Johnson, Louis Gossett Jr., Tim Blake Nelson, Adelaide Clemens e Andrew Howard.

La potenziale serie ispirata dai fumetti e prodotta da Damon Lindelof è ambientata in un mondo dove i supereroi vengono considerati dei fuorilegge. Mison ha interpretato Ichabod Crane nella 4 stagioni di Sleepy Hollow; il dramma si è concluso a Marzo 2017.   [TVLine]

Fox ha annunciato i debutti per l’autunno 2018

Fox è il terzo network a svelare del tutto i suoi piani per l’inizio della prossima stagione televisiva che sarà inaugurata il 9 Settembre col debutto post-NFL della nuova commedia Rel.

Sempre dopo l’NFL, il 23 Settembre comincerà la seconda stagione del procedurale prodotto da Ryan Murphy, 9-1-1 che poi andrà in onda regolarmente di lunedì.

La nuova stagione della comedy con Tim Allen “resuscitata” dopo la cancellazione di ABC, L’uomo di Casa andrà in onda come di consueto il venerdì a cominciare dal 28 Settembre. Tutti i dettagli li trovate qui di seguito…

DOMENICA 9 SETTEMBRE
Rel (debutto anticipato per la nuova commedia)

DOMENICA 23 SETTEMBRE
9-1-1 (2^ stagione) Continua a leggere

“Halo”: Showtime ha ordinato la serie TV tratta dall’omonimo videogioco

Ecco una notizia di proporzioni quasi epiche: in quella che Showtime definisce la sua serie televisiva “più ambiziosa” finora, la rete via cavo ha ordinato dieci episodi per l’adattamento live-action del videogiochi fenomeno Halo.

Kyle Killen (Lone Star, Awake) sarà produttore esecutivo, sceneggiatore e showrunner della serie; Rupert Wyatt (L’alba del Pianeta delle scimmie) dirigerà alcuni episodi e sarà produttore esecutivo così come Steve Spielberg. Le riprese dovrebbero cominciare all’inizio del 2019.

Se tutto suono un po’ familiare è perché nel 2013 MSN aveva annunciato un adattamento live-action di Halo che sarebbe stato trasmesso in streaming su Xbox Live. Il progetto non è poi andato avanti quando Xbox ha optato per non entrare nel grande mondo dei contenuti originali.

La serie drammatizzerà “un epico conflitto nel 26° secolo tra l’umanità e la minaccia aliena conosciuta come Covenant” fa sapere Showtime. “Halo intreccerà storie personali con azione, avventura e una visione del futuro ampiamente pensata”.   [TVLine]

“Ghosted” cancellato da Fox dopo una stagione

La rete Fox ha deciso di non rinnovare per la seconda stagione la sitcom con co-protagonisti Adam Scott e Craig Robinson dopo un primo anno travagliato. Ma non solo, la serie è stata rimossa dal palinsesto domenicale con effetto immediato.

Ghosted ha ottenuto ascolti rispettabili lo scorso autunno, ma Fox – non soddisfatto della direzione creativa dello show – ha assunto Paul Lieberstein (The Office) per rimpiazzare Kevin Etten come showrunner verso la metà della prima stagione.

Gli episodi di Lieberstein sono stati rimandati all’estate prima dell’annuncio della cancellazione. Un rappresentante di Fox ha fatto sapere a TVLine che per il momento non è stato deciso quando andranno in onda oltreoceano i tre episodi conclusivi.

“NOS4A2”: Olafur Darri Olafsson, Virginia Kull e Ebon Moss-Bachrach entrano nel cast

Il nuovo dramma horror soprannaturale di AMC comincia a trovare i suoi protagonisti.

Olafur Darri Olafsson (Lady Dynamite), Virginia Kull (The Looming Tower) e Ebon Moss-Bachrach (Punisher) hanno ottenuti dei ruoli fissi in NOS4A2, la serie tratta dall’omonimo bestseller di Joe Hill.

NOS4A2 introduce Vic McQueen, una giovane artista della classe operaia che scopre di avere la sovrannaturale abilità di rintracciare l’apparentemente immortale Charlie Manx. Costui si nutre delle anime dei bambini per poi depositare ciò che rimane di loro a Christmasland – un contorto Villaggio di Natale dall’immaginazione di Manx dove ogni giorno è Natale e l’infelicità è contro la legge. Vic deve adoperarsi per sconfiggere Manx e salvare le sue vittime – senza perdere la sua lucidità o diventare lei stessa una sua vittima.

Olafsson interpreterà Bing Partridge, un gran lavoratore dal misterioso passato e una mente impressionabile. Kull sarà Linda McQueen, la severa madre di Vic, determinata a tenere la famiglia unita e proteggere sua figlia. Moss-Bachrach interpreterà Chris McQueen, l’affascinante padre di Vic anch’egli appartenente alla classe operaia con un debole per l’alcol ma anche un grande amore per la figlia. Il debutto oltreoceano è previsto nel 2019.   [Deadline]

“Jessica Jones 3”: Krysten Ritter farà il suo debutto alla regia

La protagonista di Marvel’s Jessica Jones, Krysten Ritter passerà dietro la telecamera per un episodio della terza stagione del dramma targato Netflix. Questo segnerà il debutto alla regia dell’attrice.

Le riprese della 3^ stagione sono cominciate recentemente a New York.
Nella serie Ritter interpreta l’eroina titolare, l’investigatrice privata di New York, Jessica Jones. Dettagli sull’episodio che lei dirigerà per il momento non sono trapelati.

Sono più che entusiasta di fare il mio debutto alla regia in Marvel’s Jessica Jones” ha detto Ritter. “Tutta la troupe e i membri del cast sono diventati una famiglia per me, e sono così riconoscente per l’opportunità di lavorare con il nostro incredibile team in questo modo nuovo. Sono davvero grata che Melissa Rosenberg, Jeph Loeb, Marvel e Netflix mi permettano di prendere le redini”.   [Deadline]

“The Sinner”: nuovo poster per la 2^ stagione

Un nuovo arcano attende The Sinner.

La seconda stagione del dramma porterà il detective Harry Ambrose nella sua città natale nella campagna newyorkese per indagare su un nuovo crimine: dei genitori sono stati uccisi dal loro figlio undicenne Julian senza un motivo apparente.

New entry del cast è Carrie Coon (The Leftovers) che si calerà nei panni di Vera, una donna misteriosa e incredibile al centro nel nuovo mistero.

ETonline ci offre questo lugubre poster il cui slogan sottolinea: “i peccati di un bambino non sono mai solo suoi”. Oltreoceano la serie tornerà Mercoledì 1° Agosto.

“Turn Up Charlie”: Piper Perabo reciterà nella comedy di Netflix con Idris Elba

Piper Perabo (Covert Affairs) ha trovato un nuovo ingaggio presso Netflix.

L’attrice reciterà al fianco di Idris Elba (Luther) nella nuova commedia del colosso dello streaming, Turn Up Charlie.

La sitcom di mezz’ora che ha ricevuto un ordine di otto episodi bypassando la fase pilot vede Elba nei panni di un DJ in crisi al quale viene data un’ultima possibilità di avere successo quando malvolentieri diventa il baby sitter della bambina problematica della sua migliore amica famosa.

Perabo interpreterà proprio la miglior amica, Sara, una celeberrima DJ che mette radici a Londa con l’intento di fornire una maggiore stabilità a sua figlia.

Netflix ha inoltre annunciato che JJ Feild (TURN: Washington’s Spies) interpreterà David, un attore di origini britanniche che ritorna nella sua città natale. L’emergente Frankie Hervey sarà invece Gabrielle, una giovane indisciplinata che cerca di ottenere l’attenzione dei genitori. Le riprese sono attualmente in corso a Londra; una data per il rilascio non è stata annunciata.   [TVLine]

“A Million Little Things”: Grace Park si unisce al dramma con un recasting

Grace Park tornerà molto presto sul piccolo schermo anche se la location non sarà esattamente un paradiso tropicale.

La veterana di Hawaii Five-0 si è unita al cast del nuovo dramma targato ABC ambientato a Boston, A Million Little Things dove sostituirà Anne Son nel ruolo da series regular di Katherine.

Lei si unisce a un ensemble che comprende James Roday (Psych), David Giuntoli (Grimm), Ron Livingston (Office Space) e Romany Malco (Weeds).

La serie – al debutto oltreoceano nell’autunno – segue un gruppo di amici che si stanno riprendendo da un inaspettato decesso avvenuto all’interno della loro cerchia sociale. Il personaggio di Park è sposata con Eddie (Giuntoli) e si sforza per equilibrare i suoi doveri come madre, moglie e avvocato. Park ha lasciato Hawaii Five-0 al termine della 7^ stagione quando lei e Daniel Dae Kim non riuscirono a negoziare la parità salariale dei colleghi Alex O’Loughlin e Scott Caan.   [TVLine]

“L.A. Finest” ordinato ufficialmente da Charter

Lo spin-off di Bad Boys scartato da NBC ha ufficialmente trovato una nuova casa: L.A.’s Finestche vede protagoniste Gabrielle Union e Jessica Alba – è stato ordinato ufficialmente da Charter Communications per 13 episodi (bypassando la fase pilot) e sarà trasmesso dalla piattaforma della compagnia, la Spectrum Original Content. Questa sarà la prima serie originale di Spectrum.

Il dramma segue Syd Burnett (Union), la quale si è lasciata il suo complicato passato alle spalle per diventare una detective del LAPD. Affiancata da una nuova partner, Nancy McKenna (Alba), una mamma lavoratrice con un passato altrettanto complesso, Syd viene portata a valutare se il suo impenitente stile di vita potrebbe mascherare un segreto personale più grande.

L’ex produttrice esecuitva di CSI: NY, Pam Veasey sarà co-showrunner insieme ai co-creatori Brandon Margolis e Brandon Sonnier. Il debutto è atteso nel 2019.   [TVLine]

“Famous In Love” cancellato dopo 2 stagioni da Freeform

Freeform ha optato per non rinnovare Famous In Love.

La rete via cavo di proprietà di Disney ha cancellato la serie con protagonista Bella Thorne e prodotta da I. Marlene King dopo due stagioni.

Fonti fanno sapere a The Hollywood Reporter che Freeform inizialmente voleva realizzare una terza stagione della dispendiosa serie prodotta da Warner Horizon Scripted Television chiedendo però a Hulu (streaming partner che detiene i diritti del dramma) un contributo maggiore. Tuttavia visti gli ascolti di Famous in Love (254.000 telespettatori totali per la 2^ stagione, in calo rispetto ai 330.000 della 1^) Hulu ha rifiutato e Freeform di conseguenza ha cancellato lo show.

Ma non è tutto, fonti confermano che la cancellazione è stata considerata un sollievo per molti membri della produzione. Thorne e la showrunner King si sarebbero scontrate in diverse occasioni, e pare che l’attrice sul set abbia tenuto “un atteggiamento da diva”. Fonti notano inoltre che Thorne voleva lasciare Famous in Love e che si è rifiutata di prender parte ai live-tweets organizzati da Freeform nel corso della seconda stagione.

Freeform si basa su tre fattori per giudicare i suoi show: ascolti, recensioni e rendimenti sui social media. Famous in Love pare non aver fatto centro in nessuno di questi tre parametri.

[Aggiornamento] Stando a quanto riporta EW, Freeform ha negato di aver cancellato Famous In Love: “nessuna decisione è stata presa al momento” ha fatto sapere il network. Inoltre su Twitter King ha smentito la presunta faida con Thorne e si è detta speranzosa per il rinnovo.

“Tell Me A Story”: Sam Jaeger è entrato nel cast

Il nuovo ruolo del veterano di Parenthood, Sam Jaeger richiede lacrime di tristezza e terrore: l’attore reciterà nel nuovo thriller psicologico targato CBS All Access ispirato alle favole, Tell Me A Story.

La serie – creata da Kevin Williamson (The Vampire Diaries) – reinventa le fiabe come Cappuccetto Rosso e I Tre Porcellini in una sovversiva storia di amore, perdita, avidità, vendetta e omicidio nella New York dei giorni nostri.

Jaeger si calerà nei panni di un padre single rimasto vedovo di recente che si trasferisce a New York con la figlia problematica (interpretata da Danielle Campbell) per vivere con sua madre (Kim Cattrall).   [TVLine]

“Watchmen”: Jeremy Irons è entrato nel cast del pilot di HBO

Il cast del pilot di Watchmen continua a espandersi: l’attore premio Oscar Jeremy Irons (I Borgia) ha firmato per il ruolo da protagonista nel nuovo adattamento targato HBO scritto e prodotto da Damon Lindelof.

L’episodio pilota – che non è un fedele adattamento dei fumetti di Alan Moore, ma una storia originale ispirata da essi – è ambientato in un mondo dove i supereroi vengono considerati dei fuorilegge. HBO non ha fatto trapelare dettagli sul personaggio, ma fonti riportano che Irons interpreterà “un arrogante lord di una tenuta britannica”.

Del cast fanno già parte anche Regina King, Don Johnson, Louis Gossett Jr., Tim Blake Nelson, Adelaide Clemens e Andrew Howard.   [TVLine]

Rating di Lunedì 25 Giugno

La seconda stagione di Salvation questo lunedì ha debuttato con 3.3 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.4 non migliorandosi rispetto ai numeri della scorsa stagione ma anzi tornando sui suoi minimi. Sempre in onda su CBS, Elementary ha fatto leggermente meglio con 4 milioni/0.5. Nelle altre reti…

ABC | The Bachelorette (5.7 milioni/1.4) ha facilmente dominato la serata in entrambe le misure seguito da The Proposal (3.7 milioni/0.8) che si è mantenuto stabile.

NBC | Running Wild With Bear Grylls (0.6) e American Ninja Warrior (0.9) hanno entrambi perso qualcosa dalla scorsa settimana.
Fox | So You Think You Can Dance (0.5) si è peggiorato.
The CW | Penn & Teller: Fool Us (0.3) e Whose Line Is It Anyway? (0.3) sono rimasi costanti.   [THR]

“This Is Us 3”: come reagiranno Randall e Beth alla crisi di Deja?

Una delle cose di cui Randall Pearson va più orgoglioso in This Is Us è aver pagato la sua costosa Audi in contanti. Beh, quel prezioso bene era quasi irriconoscibile al termine della seconda stagione quando sua figlia adottiva Deja ha sfogato la sua rabbia con una mazza da baseball sull’auto di lusso.

Credo che la terza stagione dovrebbe cominciare con il termine della punizione [di Deja] durata cinque mesi. È un problema serio” ha affermato recentemente Susan Kelechi Watson – che interpreta Beth – ad un evento. “Si tratta di qualcosa di totalmente nuovo per loro quindi devono trovare un modo non solo per gestire la cosa ma anche per farlo con delicatezza“.

Anche se Beth e Randall vogliono essere empatici viste le circostanze (Deja era stata appena abbandonata dalla madre) questo non significa che loro passeranno sopra questo crollo. E le conseguenze dello sclero di Deja avranno effetti duraturi sulla loro famiglia nel corso della prossima stagione.

Vogliono prendersi cura di [Deja], ma sono anche molto arrabbiati” dice Watson. “Le persone si arrabbiano con i bambini di continuo. L’effetto che ciò avrà su Randall e Beth è davvero importante”. This Is Us oltreoceano tornerà il 25 Settembre.   [Mega Buzz di TV Guide]