“Grey’s Anatomy”: Sandra Oh è disposta a tornare nella serie?

Quando (o forse se?) le porte del Grey Sloan Memorial si chiuderanno per sempre, Cristina Yang non sarà tra i volti familiari che torneranno per il bis nel finale di serie di Grey’s Anatomy.

In un recente intervista podcast, Sandra Oh – la cui interpretazione dell’agente Eve Polastri nel thriller targato BBC America, Killing Eve la candida molto probabilmente all’Emmy quest’anno – ha ammesso di essere pronta a lasciarsi la dott.ssa Yang alle spalle.

Mi fanno questa domanda [su Grey’s] sistematicamente, e io rispondo basandomi su quello che sento in quel momento e oggi [la mia risposta] è no” ha condiviso l’attrice, prima di precisare che il desiderio di lasciare il medical drama nel suo specchietto retrovisore è legato all’enorme affetto che lei ha per il suo attuale ruolo. “Io amo Eve. La amo davvero”.

Amo anche Cristina Yang” ha aggiunto Oh. “Sono costantemente sbalordita dalla risposta che continuo a ricevere [dai fan di Grey’s], sai? È meraviglioso e mi fa piacere. Mi dà una soddisfazione incredibile l’aver svolto un lavoro che continua anche dopo averlo lasciato… è davvero fenomenale. E l’unico modo in cui credo di poter continuare a fare un buon lavoro è restando fedele alla mia bussola ed essa punta verso nord”.   [TVLine]

Annunci

“Game Of Thrones”: HBO ha ordinato il pilot del prequel

La storia è lunga e piena di terrori e la prossima (potenziale) serie dall’universo di Game Of Thrones ci mostrerà tutto questo.

La rete HBO ha ufficialmente ordinato l’episodio pilota per il prequel ambientato nello stesso mondo del dramma fantasy pluripremiato – eccetto per il fatto che l’azione si svolgerà migliaia di anni prima della faida tra Cersei, Daenerys, gli Stannis ecc. ecc. per il Trono di Spade.

Secondo la sinossi ufficiale, “la serie racconta l’origine del mondo dall’epoca d’oro degli eroi fino al suo momento più buio. E solo una cosa è sicura: dai raccapriccianti segreti della storia di Westeros alle vere origini delle ombre bianche, i misteri della leggenda dell’East to the Starks… non è la storia che pensiamo di conoscere”.

Dei cinque progetti commissionati, il network ha optato per il concetto della sceneggiatrice Jane Goldman (X-Men: First Class), lei e George R. R. Martin saranno produttori esecutivi assieme a Vince Gerardis (Game of Thrones) e Daniel Zelman (Bloodline). Goldman lavorerà anche come showrunner. Lo scorso Gennaio il Presidente di HBO, Casey Bloys aveva specificato che il prequel sarebbe andato in onda un anno dopo il gran finale di Game Of Thrones (che tornerà nel 2019).   [TVLine]

“FTWD 4”: scopriremo cos’è successo a Madison nel finale di metà stagione?

La prima parte della quarta stagione di Fear The Walking Dead è stata divisa in due linee temporali diverse: prima, dove Madison ha guidato una comunità che ha affrontato minacce esistenziali e fisiche da un gruppo chiamato gli Avvoltoi e adesso, dove i sopravvissuti della comunità cercano vendetta sugli Avvoltoi. Nel finale di metà stagione, queste due linee temporali finalmente si uniranno.

Il presente e il passato convergeranno” anticipa Colman Domingo che nella serie AMC interpreta il furbo sopravvissuto Victor Strand. “E vi cadranno le braccia”.

Questo probabilmente significa che scopriremo perché Madison non è mai apparsa nella linea temporale del presente. Non vi è stata nemmeno alcuna menzione di lei, neanche quando suo figlio Nick è morto tra le braccia della sorella Alicia. Ma Madison è morta? Si trova in una qualche missione? Si è barricata tra le macerie dello stadio di baseball e il mezzo della SWAT che ha appena fatto irruzione riuscirà a trovarla? Continua a leggere