Rating di Lunedì 17 Settembre

Questo lunedì su NBC la cosiddetta “notte più grande della TV” ovvero la diretta della 70^ edizione dei Primetime Emmy Awards è stata seguita da 10.17 milioni di telespettatori totali e un rating di 2.4, in calo rispettivamente del 10 per cento e un decimo dalla cerimonia di premiazione dello scorso anno (trasmessa però di domenica).

In onda su CBS, il finale della seconda stagione di Salvation (2.65 milioni/0.4) si è mantenuto stabile mentre il finale della sesta stagione di Elementary (3.1 milioni/0.5) ha guadagnato un decimo rispetto la settima scorsa.   [TVLine]

Annunci

“Elementary 6” post finale: anticipazioni sul salto temporale, la nuova location e altro ancora

La sesta stagione di Elementary si è conclusa con un letterale ritorno alle origini per Sherlock Holmes.

[Contiene SPOILER] Dopo aver scoperto che Hannah ha ucciso Michael e che il Capitano Gregson stava proteggendo sua figlia, Sherlock ha confessato l’omicidio per tutelare la sospettata n.1, Joan. Invece di finire dietro le sbarre, l’investigatore privato ha stretto un accordo che gli consente di vivere e continuare a lavorare a Londra… e la sua partner Watson lo ha seguito fino a Baker Street!

Quando torneremo con la settima stagione, sarà trascorso un anno” rivela lo showrunner Rob Doherty in un’intervista con TVLine. “Quindi tutti i nostri personaggi hanno avuto tempo di riflettere su quanto accaduto al termine della sesta stagione”. Qui di seguito Doherty spiega il cambio di location (nato dalla convinzione che la serie stesse per concludersi), i sentimenti di Sherlock e Joan l’uno per l’altra e non solo.

Michael | Il produttore dice che non vi è stata “alcuna esitazione” circa la decisione di uccidere l’antagonista di questa stagione – che sottolinea lui – inizialmente doveva essere di 13 episodi anziché 21, “di conseguenza quando ci si avvicinati a quella che pensavamo fosse davvero la fine [di Elementary], non volevamo concentrarci su Michael ma su Sherlock e Joan e non auspicavamo che le loro vite fossero in pericolo” così “se la serie si fosse davvero conclusa lì, sarebbe stato un epilogo appropriato per tutti”. Continua a leggere

Emmy Awards 2018: tutti i vincitori

Alla 70° edizione degli Emmy Awards, Mrs. Maisel si è rivelata davvero meravigliosa portandosi a casa ben cinque statuette compresa quella per miglior comedy.

The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story segue con quattro vittorie inclusa quella di Darren Criss come miglior attore protagonista.

Game of Thrones, The Crown, Barry, The Americans e Godless si sono aggiudicati due vittorie a testa. Tutti i dettagli li trovate qui di seguito…

OUTSTANDING DRAMA
The Americans
The Crown
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
This Is Us
Westworld Continua a leggere

“The Flash 5”: perché Nora è fredda con sua madre Iris?

La “reunion” della famiglia West-Allen sarà piuttosto imbarazzante, dal momento che la velocista dal futuro Nora preferisce un genitore all’altro.

Avendo apparentemente commesso il “grosso errore” di viaggiare nel passato (contro il volere di uno dei suoi genitori, forse?), solo per restare bloccata nel presente, Nora si è presentata a Barry, Iris e tutti gli altri al termine della scorso finale di The Flash. Tale rivelazione è giunta dopo che la ragazza ha segretamente incontrato tutti nel corso della 4^ stagione… eccetto sua madre.

Ma per quale motivo?

Nora è davvero entusiasta, e vuole rendere molto felice suo padre” ha condiviso Jessica Parker Kennedy con TVLine al Pre-Emmy Party di EW. Purtroppo “sua madre non viene considerata allo stesso modo” dice l’attrice. “Il suo obiettivo principale è legare con suo padre e impressionarlo. Sua madre, dall’altra parte viene tratta con freddezza”. Continua a leggere