“Penny Dreadful”: Showtime ha ordinato il nuovo capitolo ‘City Of Angels’

Penny Dreadful risorgerà (o quasi) presso Showtime.

La rete via cavo ha ordinato Penny Dreadful: City of Angels, il seguito della serie gotica cancellata dopo tre stagioni. Il dramma sarà ambientato negli anni ‘30 e viene descritto come il “prossimo capitolo” del franchising.

Lo show “discendente spirituale” dell’originale presenterà tutti personaggi nuovi. La storia si svolge nel 1938 a Los Angeles, “un periodo e un luogo profondamente infusi di folklore messicano-americano e tensioni sociali” secondo la sinossi ufficiale.

Radicata nel conflitto tra personaggi legati alla divinità Santa Muerte e altri alleati con il Diavolo”, la serie “esplorerà un entusiasmante mix del soprannaturale e della realtà irascibile dell’epoca, creando nuovi miti dell’occulto e dilemmi morali all’interno di un contesto storico autentico”.
Penny Dreadful: Stagioni 1-3 (12 DVD)

Il creatore di Penny Dreadful, John Logan sarà showrunner e produttore esecutivo della nuova serie assieme a Michael Aguilar (Kidding). Le riprese di Penny Dreadful: City of Angels cominceranno nel 2019.   [TVLine]

Annunci

Rating di Mercoledì 31 Ottobre

Com’è da tradizione, la serata di Halloween ha portato sia dolcetti che scherzetti negli ascolti a cominciare da un calo del 16% di televisori accessi alle otto di sera… su CBS, Survivor ha avuto la meglio sulla concorrenza per quanto riguarda il rating seppur in calo di due decimi totalizzando 7.1 milioni di telespettatori e un 1.3. SEAL Team (5.4 milioni/0.8) e Criminal Minds (4.4 milioni/0.7) invece sono rimasti stabili. Nelle altre reti…

Fox | Empire (4.2 milioni/1.2) in ritorno dalla settimana di pausa è sceso del 19 e 25 per cento tornando sui suoi minimi. Star (3.4 milioni/0.9) similmente ha perso il 10 e 25 per cento.

NBC | Chicago Med (7.7 milioni/1.1) e Chicago P.D. (7 milioni/1.1) hanno perso un decimo mentre Chicago Fire (7.9 milioni/1.2) ne ha perso due ottenendo però l’audience più alto della serata.

ABC | The Goldbergs (4.8 milioni/1.0) ha perso tre decimi segnando dei minimi mentre American Housewife (4.2 milioni/0.9) ha perso due decimi. Modern Family (5 milioni/1.2) è sceso a nuovi minimi e anche Single Parents (3.7 milioni/0.9) si è peggiorato. A Million Little Things (3.3 milioni/0.8) ha perso qualche spettatore ma è rimasto stabile nel rating.   [TVLine]

“Good Girls 2”: Lauren Stamile sarà un volto ricorrente

L’attrice di Complications, Lauren Stamile ha ottenuto un ruolo ricorrente nella seconda stagione del dramma targato NBC, Good Girls.

Stamile si calerà nei panni di Gretchen Zorada, una sicura di sé e intelligente avvocato della difesa con esperienza che lavora al caso di Rio.

La serie creata da Jenna Bans segue le vicende di tre mamme di periferia (interpretate da Christina Hendricks, Retta, Mae Whitman) che stanche di cercare di sbarcare il lunario rapinano il supermercato locale finendo però nei guai con una rete criminale.

Stamile era co-protagonista in Complications, ma i suoi crediti nel piccolo schermo includono anche American Horror Story, Blindspot e Chicago Fire. Good Girls oltreoceano tornerà coi nuovi episodi nel 2019.   [Deadline]

“Designated Survivor 3”: Elena Tovar ha ottenuto un ruolo chiave

C’è un nuovo ingresso nella Casa Bianca di Designated Survivor.

Elena Tovar (Dynasty) apparirà in tutti i dieci episodi della terza stagione del dramma politica ora targato Netflix.

L’attrice interpreterà Isabel, la responsabile dell’Innovazione Sociale della Casa Bianca.

Nelle terza stagione il Presidente Kirkman affronterà una realtà politica… la campagna. Cosa serve per essere un leader? Quale prezzo sarà disposto a pagare? Questa stagione esplorerà l’odierno mondo del fare campagna, le tattiche diffamatorie, i dibattiti, i finanziamenti elettorali e le “fake news”. La democrazia, per come la conosciamo, sarà messa in dubbio.

Recentemente si sono uniti al cast in ruoli ricorrenti anche Anthony Edwards e Julie White. Le riprese della nuova stagione cominceranno verso la fine dell’anno mentre il debutto è atteso nel 2019.   [Deadline]

“Game Of Thrones” prequel: Josh Whitehouse si è unito al pilot

Dopo Naomi Watts anche Josh Whitehouse è entrato nel cast del pilot del prequel del Trono di Spade.

L’attore di Poldark ha ottenuto un ruolo da protagonista nello spin-off; al momento però non sono disponibili dettagli sul personaggio che interpreterà. Come riportato in precedenza, Watts sarà una “carismatica donna mondana che nasconde un oscuro segreto”.

La potenziale nuova serie è ambientata migliaia di anni prima gli eventi di Game Of Thrones e racconta “l’origine del mondo dall’epoca d’oro degli eroi alla sua ora più buia” passando dagli orribili segreti della storia di Westeros alle vere origini delle Ombre Bianche.

Game of Thrones tazza effetto termico di Westeros Essos ceramica nera 400ml
Dopo aver preso in considerazione cinque diversi concezioni dello spin-off di GoT, HBO ha optato per l’idea di Jane Goldman (X-Men: First Class) che scriverà l’episodio pilota e produrrà a livello esecutivo al fianco di George R.R. Martin.   [TVLine]