“iZombie”: il poster per l’ultima stagione

La quinta e ultima stagione di iZombie è vicina a debuttare oltreoceano (giovedì 2 Maggio) e il poster ufficiale non poteva mancare: Liv Moore sta leggendo il giornale comodamente seduta su un mezzo di trasporto pubblico il cui sedile è imbrattato con scritte come “Drop the Anvil” (“getta l’incudine”) e “No Scratch Zone” (zona no graffi).    PTP – Tappetino per Mouse iZombie

Come potevamo aspettarci, le tensioni a Seattle sono solo che aumentante dopo la morte di Chase Graves, la promozione di Major a capo di Fillmore Graves e l’uccisione dei seguaci del padre di Blaine da parte dell’esercito americano.

Al contempo sempre nel finale della scorsa stagione, Liv aveva deciso di continuare il lavoro di Renegade, Clive e Dale si sono sposati dopo che lei ha ricevuto la cura per lo zombismo e perfino Blaine aveva trovato un nuovo scopo quando lui e Don-E hanno accettato di contrabbandare cervelli a New Seattle per aiutare Major a sfamare la popolazione zombie.
Qualche notizia in più la trovate nel nostro post-finale.   [TV Guide]

Annunci

“Last Man Standing” rinnovato per l’8^ stagione da Fox

L’anno d’esordio de L’Uomo di Casa su Fox non sarà il suo ultimo: la commedia con Tim Allen è stata rinnovata per l’ottava stagione.

La sitcom precedentemente targata ABC è tornata oltreoceano lo scorso settembre con 8 milioni di telespettatori totali e un rating di 1.8 facendo meglio rispetto alla media della sesta stagione (6,9 milioni/1.2).

Difficile crederci ma Last Man Standing toccherà quota 150 episodi questa settimana e andrà meglio con un’altra imminente stagione presso FOX!” ha detto Allen in un comunicato. “Grandi notizie per tutti noi che creiamo queste storie e lavoriamo sodo per farvi ridere. È un ulteriore successo per le legioni di fedeli fan che ci hanno tenuti davanti e al centro e nel radar. Grazie alla nostra famiglia presso Fox che continua a farci sentire a casa. Cavolo, se continuiamo così, forse dovrebbero chiamare la nostra serie: Last Man Unable to Stand”.    [TVLine]

Rating di Mercoledì 17 Aprile

Riverdale è tornato dopo la pausa di tre settimane seguito da 830.000 telespettatori totali e un rating di 0.2, guadagnando qualcosa nel primo dato ma perdendo un decimo e segnando al contempo un minimo. Sempre su CW, Jane The Virgin (960mila/0.2) è rimasto stabile. Nelle altre reti…

Fox| Empire (3,8 milioni/1.1) e Star (3,3 milioni/0.9) si sono mantenuti costanti.

ABC | In onda dopo un po’ di repliche, Whiskey Cavalier (2,8 milioni/0.5) è sceso tornando ai suoi minimi.

CBS | Survivor (7,8 milioni/1.5) è rimasto stabile ed è stata la trasmissione più seguita della serata; The Amazing Race (5,8 milioni/1.2) è tornato alla pari con la media della scorsa edizione mentre SEAL Team (4,6 milioni/0.7) si è migliorato.    [TVLine]

“Swamp Thing”: ridotto il numero di episodi, primo teaser

DC Universe ha rilasciato un primo teaser per la sua nuova serie originale, Swamp Thing dove dalle acque della palude emerge il mostro.

La storia segue le vicende della ricercatrice del CDC, Abby Arcane incaricata di indagare su un virus nato all’interno della palude nella sua città nata in Lousiana; lei sviluppa un legame sorprendente con lo scienziato Alec Hollandma lui le viene tragicamente portato via.

In seguito, Abby scopre che il potenziale amore della sua vita potrebbe non essere affatto morto e che le acque della palude contengono segreti mistici e terrificanti.

Tuttavia, sono anche giunte delle brutte notizie per Swamp Thing: il numero di episodi della prima stagione è stato ridotto da tredici a dieci e il motivo non sembra essere legato alla serie stessa ma al fatto che il produttore Warner Bros. sta valutando il futuro del servizio streaming DC Universe che oltreoceano è stato lanciato meno di anno fa e al momento è casa tra gli altri di Titans e Doom Patrol.

L’attrice Virginia Madsen ha confermato sui social l’interruzione anticipata della produzione – ma il post è stato in seguito rimosso.    [TVLine]

“The Gifted” cancellato da Fox dopo 2 stagioni

I poteri dei The Gifted si sono spenti.

Il dramma sui mutanti targato Fox è stato cancellato dopo due stagioni; l’ultima delle quali ha ottenuto degli ascolti piuttosto bassi.

La serie vedeva protagonisti Stephen Moyer e Amy Acker nei panni di due genitori che scoprono che i loro figli (interpretato da Natalie Alyn Lind e Percy Hynes White) hanno dei poteri mutanti. La famiglia è così costretta a mettersi in fuga e successivamente ha unirsi a una rete di altri mutanti. Sean Teale, Coby Bell, Jamie Chung, Blair Redford e Emma Dumont completavano il cast.

La seconda stagione di The Gifted oltreoceano si è conclusa lo scorso febbraio e in media ha totalizzato 2 milioni di telespettatori e un rating di 0.6, perdendo all’incirca il 40 per cento rispetto la prima stagione. Tra le dieci serie drammatiche del network, The Gifted si piazzava all’ultimo posto per quanto riguarda il pubblico e al penultimo (davanti solo a Proven Innocent) nel rating.

Per una sitcom questi numeri possono essere sufficienti, ma The Gifted non è una serie a basso budget e probabilmente la terza stagione avrebbe richiesto ancora più poteri. Nel nostro post-finale trovate qualche dettaglio in più su cosa c’era in serbo nei nuovi episodi.    [TVLine]

“Halo”: Pablo Schreiber sarà il protagonista Master Chief

Salute al sottoufficiale: la stella di Orange Is The New Black, Pablo Schreiber reciterà nella serie live-action di Showtime basata sui famosissimi videogiochi per console.

L’attore interpreterà Master Chief, il personaggio principale della saga, descritto come il guerriero più avanzato del ventiseiesimo secolo. Lui è anche l’unica speranza per la salvezza della civiltà, spinto sull’orlo della distruzione della Covenant, un’inarrestabile alleanza di mondi alieni impegnata nella distruzione dell’umanità.

Schreiber è meglio noto per il ruolo della guardia carceraria George “Pornstache” Mendez di OITNB che le è valso una nomination agli Emmy, ma i suoi crediti includono The Brink e Law & Order: Special Victims Unit. L’attore è attualmente nel cast di American Gods.     Halo: The Master Chief Collection – Xbox One

Secondo la sinossi, l’adattamento in dieci episodiintreccerà storie personali con azione, avventura e una visione del futuro ampiamente immaginata”. David Nevins, presidente della rete via cavo ha definito Halo “la serie più ambiziosa finora” di Showtime.    [TVLine]