“Arrow-verse”: Marc Guggeneheim risponde alle questioni post-‘Crisis On Infinite Earths’

L’annuale evento crossover dell’Arrow-verse si è concluso con alcuni colpi di scena che hanno portato molte domande ed è quindi il momento di avere (alcune) risposte.

[Contiene SPOILER] Ricapitolando brevemente, nella quarta parte del crossover Oliver Queen come Spectre si è sacrificato per salvare tutti ma il suo gesto ha avuto importanti conseguenze, inclusa la creazione di un nuovo multiverso, il ritorno di una persona che non vedevamo da molto tempo e Earth Prime, la nuova terra dove ora possiamo trovare tutti i supereroi della serie CW.      DC Comics SV181 Arrow TV Series Artfx Plus Statue, Verde

Il boss del crossover, Marc Guggenheim ha fornito alcune risposte circa le questioni più scottanti post-Crisis

Niente Anti-Flash | Sebbene il titolo del giornale di Iris intravisto nell’episodio pilota di The Flash parlasse di Flash contro Reverse-Flash durante la Crisi… “devi fare delle scelte” ha detto Guggenheim circa l’assenza dell’altro alter ego di Tom Cavanaugh sottolineando che quella trama era vecchia di sei anni e non era stata scritta “da nessuno degli showrunner coinvolti nel crossover”.

Alcuni elementi avevano la priorità | “Ovviamente, ci sono sempre delle limitazioni finanziare” e i produttori hanno optato fin dall’inizio per “spendere i nostri soldi per portare più personaggi e proprietà possibili provenienti dagli altri universi e lo abbiamo fatto consci che probabilmente ciò avrebbe limitato l’entità e la grandiosità di alcune sequenze di lotta. Ma raccogli quello che semini”.

I doppelganger | Guggenheim non ha voluto rivelare se nel nuovo multiverso creato da Oliver ci sono più personaggi su più Terre, in pratica spetterà alle altre serie “togliere i vari strati in tal proposito. Preferisco di gran lunga che le risposte arrivino sotto forma degli episodi”.        The Flash Stg.5 (Box 5 Dv)

Sara | La figlia adulta di John e Lyla non apparirà nel backdoor pilot del potenziale spin-off di Arrow con le Canaries e Mia, ma “abbiamo parlato di come sarebbe Sara da adulta, incluso come ci riferiremmo a lei, se la serie venisse ordinata”.

Tempo di cambiamenti | “La cosa che ci entusiasma davvero è aver inserito nel nostro universo un nuovo mistero: com’è ora post-Crisis? Ogni serie ha la possibilità di raccontare un pezzo di quella storia ed è davvero forte” ha detto Guggennheim.

Laurel | Chi è esattamente la Laurel negli ultimi due episodi di Arrow lo scopriremo proprio guardando la serie: “apprenderete quale versione di Laurel abbiamo lasciato nel nono episodio e capirete il motivo di ciò nel decimo episodio”.

Qualcuno mancava all’appello | Laurel, Iris, Cisco e Mia non erano presenti nella quinta parte di ‘Crisis’ e “forse un giorno racconteremo quella storia” ha spiegato il produttore “ma di nuovo, tutti questi attori devono essere pagati e siamo costretti a fare delle scelte finanziere difficili che purtroppo occasionalmente guidano quelle creative”.

Funko-30192 Figure 627 Personaggio Smallville: Clark Kent Shirtless, Multicolore, 9 cm, 30192
Clark e Lois di Smallville | “Posso assolutamente confermare che sono ancora vivi e vivono ancora il loro lieto fine” ha detto Guggenheim. Dopo aver stabilito che Clark ha rinunciato ai suoi poteri da Kriptoniano per essere un padre di famiglia, egli “sta ottenendo il finale da eroe che merita”.

Michael Rosenbaum | Se il Lex Luthor di Smallville fosse apparso nel crossover, “lui sarebbe stato nella scena [alla fattoria Kent] con Tom [Welling]” stando ad una prima versione oppure “in una scena con Jon Cryer [Lex di Supergirl], che sarebbe stata davvero fantastica. È un peccato. Michael è quello che ci è scappato”.

Il cameo di Ezra Miller | “Non è che fosse una priorità, ma è diventata una possibilità solo dopo aver concluso il crossover” ha condiviso Guggenheim. “Il crossover era concluso ed ho ricevuto una telefonata da Peter Roth [il capo di Warner Bros. TV] dove mi chiedeva se era possibile realizzarlo logisticamente e creativamente ed io ho risposto ‘assolutamente!’” seppur il produttore ha confessato che sul momento non aveva idea di come farlo funzionare, ma siccome si trattava di “una cosa bellissima” hanno trovato il modo. E sì, i produttori hanno pensato di annunciare prima il cameo del Flash del grande schermo “ma abbiamo deciso che sarebbe stato molto più divertente sorprendere tutti”.

MasTazas DC’s Legends of Tomorrow B Tazza Mug
Un altro crossover? | “Direi che ho idee per idee e le ho proposte a Mark Pedowitz [Presidente e CEO di CW] e a Greg Berlanti [produttore dell’Arrow-verse], se dipendesse da me, mi piacerebbe che lo facessimo. C’è un titolo semi in atto… sia Mark che Greg lo hanno approvato e mentre andiamo avanti le cose diventeranno più specifiche”.

Tuttavia, se vi sarà un ulteriore crossover probabilmente non sarà della portata di ‘Crisis’…Senti, odio i paragoni con [Avengers:] Endgame, perché non è corretto – noi abbiamo il budget del catering di quel film – ma Marvel non darà un seguito a Endgame con Endgame 2. L’unica cosa su cui siamo tutti d’accordo è che non faremo qualcosa di così grande il prossimo anno. Infatti, Mark [Pedowitz] ed io parliamo di ‘tornare alle origini’ dei nostri crossover, e lascerò alle persone interpretare cosa significa”.     [TVLine]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...