“Killing Eve 3”: anticipazioni sulla crisi d’identità di Villanelle, il suo nuovo obiettivo e non solo

Villanelle non farà pagliacciate nella terza stagione di Killing Eve… eccetto, beh, per un certo travestimento.

La raffinata assassina su commissione interpretata dalla vincitrice dell’Emmy, Jodie Comer tornerà a fare vittime nei nuovi episodi della serie thriller col suo stile distintivo che include inediti accenti e costumi ovviamente.

Per una delle sue prossime missioni alla festa di compleanno di un bambino, Villanelle ed un suo complice si travestono da clown e indipendentemente se vi piacciono o meno i clown, quello potrebbe essere il suo travestimento più terrificante finora… e non era nemmeno il preferito di Comer.

Killing Eve – Stagione 1 (3 Dvd) (Collectors Edition) (3 DVD)
In realtà ho un ritrovato rispetto verso i clown dopo aver indossato quel costume” ha detto l’attrice con una risata. “Abbiamo girato a Barcellona e faceva molto caldo. Non so di che materiale fosse quel costume, ma non era traspirante ed è difficile camminare con quelle scarpe. Quando ho lasciato il set, mi sono detta ‘tanto di cappello a loro che riescono a mantenere il sorriso ed intrattenere i bambini quando all’interno [del costume] si soffre alquanto”.

Quando Villanelle non è impegnata col trucco e le scarpe da clown ottiene uno sgradito ritorno al passato nella forma di Dasha (interpretata da Harriet Walter di Downton Abbey), una leggendaria assassina nel suo pieno diritto che vuole riportare Villanelle a lavorare per I Dodici.

Come spiega la nuova sceneggiatrice capo Suzanne Heathcote, “ero molto interessata ad una referente donna per cui [Villanelle] aveva un riluttante rispetto… Dasha, ai suoi tempi, era brillante, la migliore ed ha reso Villanelle quello è oggi, in termini delle sue abilità”. Ma come mette in guardia Comer; “questa donna è estremamente pericolosa e fa il proprio gioco”.

Villanelle desidera anche lei fare il suo gioco nella terza stagione e dopo anni trascorsi ad essere assoldata come sicaria, mira a un ruolo esecutivo come responsabile. “Lei si è tipo stancata di essere controllata” anticipa Comer. “C’è sempre qualcuno che è il burattinaio e che le fa fare quanto deve esser fatto e potete vedere come ciò lentamente la consuma”.
Killing Eve (versione italiana): Codename Villanelle

E come nota la produttrice esecutiva Sally Woodward Gentle, gli inganni avvenuti la scorsa stagione da parte di Eve, Konstantin e dell’MI6 hanno aiutato Villanelle a realizzare che “lei in realtà era un pezzo molto piccolo del puzzle e che poteva essere manipolata e semplicemente abbandonata. Lei non vuole quello, sarebbe anche enormemente dannoso per il suo ego”.

La terza stagione fornirà inoltre una comprensione più profonda di chi è Villanelle. Nella seconda metà della stagione, a cominciare da un cruciale quinto episodio, lei si dirige verso un percorso personale per riconnettersi con le sue radici – anticipa Comer.

A quel punto lei sta avendo una totale crisi d’identità e tratta con molte delle sue questioni personali… Sembrava la cosa giusta dare a questo personaggio uno spessore maggiore ed è una cosa che avevo una voglia matta di fare”. Killing Eve oltreoceano tornerà – prima del previsto – domenica 12 Aprile.    [TVLine]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...