“Blindspot 5”: anticipazioni sul finale di serie, come la morte di [spoiler] cambierà le dinamiche nel team

L’attacco con il drone al termine della quarta stagione di Blindspot ha reclamato una vittima importante; un membro della squadra ha perso la vita per salvarne un altro nel primo episodio dell’ultima stagione del dramma NBC.

[Contiene SPOILER] Tramite dei flashback è stato rivelato che quando Jane era all’esterno della casa sicura, il direttore dell’FBI Matthew Weitz gli ha avvisati dell’imminente attacco per mano di Madeline Burke. Weller, Patterson, Zapate e Read hanno tentato di scappare dai tunnel sotterranei, ma l’esplosione li ha lasciati piuttosto malconci e Reade è stato infine schiacciato dai detriti dopo che si è spostato per facilitare il salvataggio di Zapata.       Blindspot St.3 (Box 4 Dv)

Dopo un salto temporale di due mesi, la squadra si è riunita in un bunker della Guerra Fredda a Praga dopo che i tatuaggi di Jane sono apparsi sui cartelloni pubblicitari di New York. Loro sono anche riusciti a prelevare Rich Dotcom da un base segreta della CIA e hanno deciso di restare uniti fino a quando non si saranno vendicati di Madeline la quale ha assunto un team di mercenari per trovare gli agenti in fuga dal momento che sente che Weitz è “demotivato” per farlo da solo.

Qui di seguito il creatore della serie, Martin Gero spiega perché proprio Reade è stato la prima vittima e come la sua scomparsa abbia suscitato “storie straordinarie” nell’ultima stagione.

Perché proprio Reade | Anzitutto, Blindspot doveva perdere uno dei suoi protagonisti per “motivi economici” e poi “creativamente, abbiamo iniziato a parlare di chi avrebbe dovuto essere, chi avrebbe avuto un grande impatto sulla storia. Nel proseguo della stagione, capirete perché doveva essere Reade per molte ragioni. La sua morte pianta un seme il quale innesca tante storie incredibili che non avremmo potuto realizzare se fosse morto qualcun altro”.

Rob [Brown] non avrebbe potuto essere più gentile e questo è un piccolo spoiler ma lo rivedremo nella serie. Il suo personaggio è defunto, non è un diversivo o qualcosa del genere. Occasionalmente realizziamo dei flashback, quindi lui sarà ancora parte della stagione” ha spiegato Gero sottolineando che “è complicato, ma è stata una decisione che abbiamo preso prima del rinnovo [per la quinta stagione]. Volevamo che andasse in questo modo; ultima stagione, undici episodi. Così quando il rinnovo è arrivato, ho messo prima al corrente Rob e poi gli altri membri del cast. Tutti sapevano cosa stava accadendo”.

Questa stagione è un lungo addio ed è circa quanto compiuta è la serie ed anche quanto limitate sono le nostre vite… Ci ha consentito di elevare la narrazione. Il pericolo che corrono tutti i protagonisti carica la serie in un modo eccitante”.

Le conseguenze per gli altri | “Tutti la affrontano diversamente” dice Gero. “Questa è la stagione con la posta in gioco più alta, c’è così tanto conflitto esterno che ci ha permesso di eliminare il conflitto interpersonale all’interno della squadra che, per essere onesti, è cosa vuole il nostro pubblico. I fan detestano quando loro non vanno d’accordo. Questo ci consente di avere un’incredibile unità tra i personaggi per il resto della stagione, sotto molti aspetti è la nostra stagione più speranzosa ed emozionante”.

Madeline Burke | Gero conferma che lei è l’antagonista principale quest’anno, “non torneranno all’FBI nel terzo episodio, questa stagione è circa la strada del ritorno tanto che abbiamo dovuto costruire questo enorme bunker che è una cosa insolita per una serie giunta all’ultima stagione. Ma avevamo bisogno di un nuovo set ed esso sarà la loro casa per buona parte della stagione”.

Matthew Weitz | “Abbiamo una lunga e complicata relazione con lui” sottolinea Gero confermando però che ora i fan possono fidarsi di lui. “Ha iniziato come un cattivo, ma forse è un bravo ragazzo adesso. Quando abbiamo iniziato a scrivere la sceneggiatura è diventato chiaro che avevamo bisogno di Weitz per un ruolo più importante questa stagione dal momento che è vicino fisicamente a Madeline. Ci serviva anche una resistenza all’interno dell’FBI. Giocano un ruolo enorme per tutta la stagione”.       Blindspot St.2 (Box 5 Dv)

Il finale di serie | “È il nostro episodio più grande dal pilota, ma non per le ragioni che potreste pensare. A causa di complicazioni logistiche, abbiamo girato l’ultimo episodio a intermittenza tra gli altri episodi nel corso di due mesi e mezzo, di nuovo, capirete perché. È un episodio davvero amorevole, pieno d’azione, cuore ed emozioni, secondo il mio parere termina in un modo incredibilmente soddisfacente, un cerchio completo. Credo sia davvero unico, è concepito come un ringraziamento per i fan, so che suona strano perché alcuni personaggi muoiono, ma dal punto di vista emotivo la serie sarà incredibilmente appagante questa stagione. Ha degli altri e dei bassi. Ma è Blindspot senza tagli. Otterrete tutto quello che amate della serie, lo vivrete un’ultima volta mentre diciamo addio” ha concluso Gero.    [TVLine]

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...