“Shadowhunters 2” post finale: anticipazioni sul prossimo Big Bad, la nuova Clary e molto altro

La seconda stagione di Shadowhunters si è conclusa con un’epica battaglia, un sacrificio celestiale e un assaggio dell’oscurità in agguato proprio dietro l’angolo.

[Contiene SPOILER] Ricapitolando brevemente, Jonathan è sopravvissuto e ha aperto un portale per l’inferno dal quale sono usciti dei demoni che hanno attaccato la città. Fortunatamente, Magnus è riuscito a richiudere il portale mentre Clary e Jace si sono diretti al Lago Lin dove Valentine è riuscito a sconfiggerli uccidendo Jace, evocando l’Angelo e chiedendo la distruzione di tutti i Nascosti.

L’Angelo ha rifiutato dando a Clary l’opportunità di pugnalare suo padre (più di una volta) e di chiedere all’Angelo di riportare Jace indietro dalla morte (cosa che ha accettato di fare).

Alla festa per la vittoria della gang, Izzy e Clary hanno legato al punto di definirsi “sorelle”. Alec si è scusato con Magnus e i due sono (finalmente) tornati insieme, Simon ha accettato con orgoglio di essere il fidanzato di Maia (ed anche il prigioniero segreto della Seelie Queen) e la partner di Luke gli ha rivelato che sa tutto – o per lo meno la parte che lui è un lupo mannaro.

Infine, nella scena conclusiva abbiamo visto Jonathan a terra in una grotta demoniaca; a lui si è avvicinata una raccapricciante donna che lo ha chiamato “figlio”. Continua a leggere

Annunci

“Nashville 5” post finale: l’EP sulla relazione di Avery e Juliette, le chance per la H65 e non solo

L’etichetta discografica per cui Rayna Jaymes ha lavorato duramente sembra essere un po’ allo sbando, ed anche se dovesse sopravvivere, potrebbe perdere una dei suoi artisti di punta.

[Contiene SPOILER] Nonostante quello che è successo, lo showrunner di Nashville, Marshall Herskovitz dice che dovremo considerare il finale della quinta stagione una vittoriaper Juliette.

Lei ha compiuto questo straordinario gesto per riscattare se stessa” dice l’EP a TVLine riferendosi alla scelta di ammettere la verità con la stampa circa la canzone rubata a Maddie e allo stesso tempo mettere in ridicolo Zach con l’aiuto dell’ambigua giornalista Mackenzie Rhodes.

Herskovitz sottolinea come dopo tutto quello che Juliette ha passato nel corso della stagione (l’incidente aereo, la terapia, la religione, il fallimento della sua carriera), lei “ha affrontato così tante difficoltà e ha trovato la forza alla fine di fare la cosa giusta anche a spese della sua carriera. Secondo me questo dimostra una crescita nel personaggio, non importa quanto miserabile Juliette potrebbe sentirsi a questo proposito”. Continua a leggere

“Once Upon A Time 7”: gli EP rispondono alle prime domande sulla stagione

La settima stagione di Once Upon A Time si prospetta come una sorta di “reset” per l’intera serie ed anche se mancano più di due mesi al debutto, Entertainment Weekly ha comunque posto un po’ di domande ai produttori esecutivi Adam Horowitz, Edward Kitsis e David H. Goodman per una nuova edizione di The Hot Seat, dove loro possono rispondere con “”, “no” o “non posso dirlo”.

Entertainment Weekly |Hyperion Heights è invisibile al mondo esterno come lo era Storybrooke?
Horowitz: No.

EW | La maledizione è causata da qualcosa di accaduto in una delle scorse stagioni?
Horowitz:
Non posso dirlo.

EW | Per creare Hyperion Heights è stato schiacciato il cuore di qualcuno?
Kitsis:
Non posso dirlo. Continua a leggere

“Pretty Little Liars”: post series finale con Marlene King

Come si possono concludere sette anni di misteri, segreti e colpi di scena?
Se sei I. Marlene King, la showrunner di Pretty Little Liars ti impegni al massimo e speri per il meglio – consapevole però che non puoi accontentare tutti.

King ammette con TVLine che dopo la messa in onda dell’episodio ha evitato i social media (“perché le persone insoddisfatte si fanno sentire di più rispetto a coloro” a cui l’episodio è piaciuto), abbiamo fatto del nostro meglio e potete vedere quanta cura, attenzione, amore e duro lavoro siano stati messi in quell’episodio – non solo da parte mia, ma dagli attori e dalla troupe. […] Speriamo che le persone facciano un bel respiro e lo assimilino col tempo. Magari lo guarderanno di nuovo!”.

Qui di seguito la produttrice esecutiva ha risposto ad alcune domande rimaste senza risposta nel finale di due ore incluso [attenzione agli SPOILER] quando Wren è morto, perché Aria non può avere figli e ovviamente come le mamme sono scappate dal seminterrato e altro…

Il suo cameo | King è apparsa sullo schermo quasi al termine dell’episodio (quando i cellulari hanno cominciato a suonare al matrimonio di Aria e Ezra) “non so ancora come mi sento in merito. Non l’ho scritto per me, ma qualcuno mi ha suggerito di farlo. Dopo un paio di giorni in cui ho detto no, ho cambiato idea ritenendo che fosse divertente”. Continua a leggere

“Once Upon A Time”: le prime anticipazioni sulla 7^ stagione

Dopo la Battaglia Finale, per gli eroi di Storybrooke è arrivato il momento di andare avanti con le loro vite.

Il finale della sesta stagione [contiene SPOILER] ha visto il libro di favole bruciare tra le fiamme, ricostituirsi e alla fine concludersi. Sì, questo è il termine del libro, ma non della storia. Tutti gli eroi continuano a vivere felicemente insieme ma un paio di scene hanno istituito la trama della settima stagione.

In quello che si è poi rivelato un flash forward, nella Foresta Incantata un uomo chiede a una bambina di proteggere il libro di favole quando qualcosa di oscuro sta sopraggiungendo per lui… nella scena conclusiva della stagione, nella città di Seattle ritroviamo la stessa bambina, di nome Lucy bussare alla porta dell’uomo visto nella Foresta Incantata – ovvero l’adulto Henry Mills – ed esclamare che la sua famiglia ha bisogno di lui.

Cosa significa questo? Ecco un estratto di cosa i co-creatori della serie ABC, Adam Horowitz e Edward Kitsis hanno dichiarato a Entertainment Weekly.

Tanto per cominciare, “solo a livello concettuale è la stessa serie” dice Horowitz riferendosi al fatto che solo tre su nove membri del cast finora noto torneranno il prossimo anno. “Cerchiamo di raccontare lo stesso tipo di storie e onorare il DNA di quello che Once Upon A Time è stato fin dall’inizio”. Continua a leggere

“Once Upon A Time 6B”: Hot Seat di Aprile

Con l’arrivo di Black Fairy a Storybrooke e la Battaglia Finale incombente, EW ha deciso essere tempo di una nuova The Hot Seat, la rubrica dove i produttori esecutivi di Once Upon A Time, Adam Horowitz e Edward Kitsis hanno la possibilità di rispondere alle domande dei fan con “”, “no” o “non posso dirlo”.

Entertainment Weekly | Snow e Charming spezzeranno la maledizione del sonno insieme, oppure sarà qualcun altro a farlo?
Horowitz:
Non posso dirlo.

EW | Scopriremo perché Black Fairy non ha scatenato la Maledizione Oscura in prima persona?
Kitsis:
Sì.

EW | È ancora rilevante il fatto che Regina non fosse nella visione di Emma?
Kitsis
: Non posso dirlo.

EW | Regina ha subito alcuni cambiamenti da quando ha accettato la parte buona e quella cattiva di se stessa, tipo cambiamenti nella sua magia?
Horowitz: Direi che ha subito dei cambiamenti nel senso che è cresciuta come essere umano da allora. Continua a leggere

“Grimm”: gli EP sugli eventi principali del finale di serie

Il series finale di Grimm doveva portare qualcosa di ancora più grande rispetto al come si sono concluse le precedenti stagioni del dramma NBC – spiegano i produttori esecutivi James Kouf e David Greenwalt. E quindi, cosa si sono inventati?

[Contiene SPOILER] Beh, loro hanno ucciso tutti, naturalmente.

Con tutti si intende gli amici (e non) di Nick, ovvero Renard, Adalind, Rosalee, Monroe e Trubel i quali sono morti in una veloce sequenza nell’episodio trasmesso oltreoceano ieri sera. Dopodiché, nel momento in cui il Grimm stava per arrendersi e consegnare il bastone al Zerstörer (in cambio dei suoi amici), sua madre Kelly e sua zia Marie hanno fatto il loro ritorno per aiutare lui e Trubel a sconfiggere il diavolo.

Tutti eccetto Nick | Anche se dopo questa realtà si è rinvertita, sono tutti morti tranne Nick perché “questa è la logica di ciò” dice Kouf ovvero il “male più grande” doveva convincere Nick “che valeva la pena consegnarli [il bastone] così che lui potesse distruggere il mondo” togliendo al detective tutti i suoi cari e spostandosi “nello spazio emotivo” aggiunge Greenwalt sottolineando che in questo modo hanno realizzato “il nostro finale più grande in assoluto”. Continua a leggere

“The Flash 3” foto: Barry incontra vecchi amici e nemici

La Speed Force innescherà delle grandi reunion in The Flash.

Quando Barry entrerà all’interno dell’energia extra-tridimensionale nel prossimo episodio, lui si troverà faccia a faccia con alcuni personaggi defunti come si vede in questo scatto.

Tra i volti familiari che faranno ritorno vediamo il marito di Caitlin, Ronnie Raymond (interpretato da Robbie Amell), l’ex di Iris, Eddie Thawne (Rick Cosnett) e il nemico-amico di Barry, Leonard Snart. Anche Jay Garrick fa un’apparizione per, speriamo, impartire un po’ di saggezza nel velocista.

Altrove nell’ora, secondo la sinossi, “H.R. fornirà qualche consiglio a Jesse”. Ma su quale argomento? Nella galleria di TVLine trovate tutte le immagini.

“Shadowhunters”: anticipazioni sul momento Malec, la scoperta di Jace e altri scoop sulla 2B

Nel midseason finale di Shadowhunters sono state rivelate una serie di notizie senza esclusione di colpi per nessuno dei personaggi o delle coppie preferite dei fan.

[Contiene SPOILER] Ricapitolando brevemente, Valentine ha rivelato a Jace che lui non è il fratello di Clary, Simon ha acquisito l’abilità di camminare al sole, Alec e Magnus si sono dichiarati il loro reciproco amore, Izzy ha realizzato l’errore della sua dipendenza e nei momento finali dell’episodio, una misteriosa figura ha rubato la Spada dell’Anima!

Qui di seguito gli showrunner del dramma targato Freeform, Darren Swimmer e Todd Slavkin hanno sia discusso dei principali eventi del midseason finale che anticipato cosa possiamo aspettarci dalla seconda metà della stagione al ritorno oltreoceano Lunedì 5 Giugno.

Madzie | La dolce bambina si è rivelata uno dei personaggi più spaventosi della serie, “il concetto è che lei sta facendo tutto questo per ricongiungersi con la sua nonna – gli sforzi che un bambino è disposto a fare per una figura materna – era [un aspetto] interessante per noi”. In più il fatto che Valentine abbia manipolato Madzie per ottenere quello che voleva, “era super raccapricciante” dicono i produttori facendo riferimento al film The Owen. “Ma lei ha salvato la vita di Alex questa settimana. Loro hanno avuto un bel momento quando si sono conosciuti, e lei si ricordava di lui. Se tu sei gentile con Madzie, lei se lo ricorda”. Continua a leggere

“Once Upon A Time 6B”: gli EP rispondono alle domande dei fan

Prima del ritorno dalla lunga pausa invernale di Once Upon A Time, EW ha condotto la consueta intervista chiamata The Hot Seat ai produttori esecutivi della serie ABC, Adam Horowitz e Edward Kitsis, dove loro rispondono alle domande dei fan con “”, “no” oppure “non posso dirlo”. Ecco cos’hanno detto…

Entertainment Weekly | Scopriremo da dove Emma ha preso il cognome Swan? Horowitz: Sì.
Kitsis: Lo sapremo Domenica.

EW | Il ruolo di Henry come Autore entrerà in gioco questa stagione?
Horowitz
: Sì.

EW | Emma e Hook canteranno un duetto insieme nell’episodio musicale? Horowitz: Non posso dirlo. Continua a leggere

“Jane The Virgin 3”: anticipazioni sui genitori di Rafael, il nuovo amore di Petra e… più bambini?

Qualcuno in Jane The Virgin potrebbe finalmente avere un bambino alla vecchia maniera.

Per Jane e suo marito Michael, l’idea di espandere la loro famigliacomincerà nel prossimo paio di episodi” anticipa la produttrice esecutiva Jennie Urman. “Vogliamo costruire un punto di svolta nella nostra serie verso il 10° episodio, dove loro prendono alcune decisioni, e ci sono alcune complicazioni”.

La seconda metà della terza stagione della serie The CW oltreoceano tornerà Lunedì e “compie alcuni grandi passi in avanti e espande il nostro show in un sacco di modi diversi” dice l’EP. “Ci saranno molti nuovi e inaspettati romantici e drammatici accoppiamenti”.

Uno di questi coinvolge Petra – rivela Urman qui di seguito. Lei rivela inoltre qualche scoop su cosa c’è in serbo dopo la rivelazione che Rafael non è in realtà un Solano e sul misterioso schema di Catalina. Continua a leggere

“Once Upon A Time 6”: gli EP anticipano cosa possiamo aspettarci dalla 2^ metà della stagione

Con Emma e Regina bloccate nel regno dei desideri e i nostri eroi più vicini alla realizzazione della triste profezia, EW ha deciso essere il momento giusto per una nuova The Hot Seat con i produttori esecutivi di Once Upon A Time, Adam Horowitz e Edward Kitsis, dove loro rispondono alle domande dei fan poste tramite Twitter con “”, “no” oppure “non posso dirlo”.

Entertainment Weekly | Vedremo Killian nell’universo alternativo?
Horowitz
: Sì.

EW | Un bacio del vero amore può spezzare la maledizione nell’universo alternativo?
Kitsis: No.
Horowitz: Beh, chi ha detto che c’è una maledizione?
Kitsis: Sì presume che ce ne sia una. Io non credo esserci. Questo è il punto. Si tratta del mondo dove non vi è alcuna maledizione.
Horowitz: Sì, il regno dei desideri, come lo chiamiamo noi, non è una maledizione. È adesso un luogo reale. Continua a leggere

“The Blacklist 4”: il legame di Liz con Red è finalmente rivelato?

Chi è sopravvissuto all’ultimo scontro tra Red Reddington e Alexander Kirk nel midseason finale di The Blacklist?

[Contiene spoiler] All’inizio dell’episodio Kirk ha preso Liz in ostaggio nel tentativo di salvarsi la vita, tuttavia quando egli ha avuto la conferma che lei non è in realtà sua figlia, Red gli ha offerto la sua vita in cambio di Liz.

Prima che Kirk potesse ucciderlo, Red gli presenta la paziente zero della Dr. Shaw come miracolosa cura per la sua malattia genetica, egli tuttavia si dimostra più interessato a torturarlo per ottenere delle risposte e Red alla fine ammette che – sorpresa? – come sospettavamo fin dall’inizio della serie, Masha è sua figlia.

Ma ancora una volta, ci sorge un piccolo dubbio: Red ha detto la verità o solo ciò Kirk voleva sentirsi dire? Tuttavia, egli resta determinato a uccidere Redi fino a quando quest’ultimo non gli sussurra qualcosa all’orecchio e Kirk fa marcia indietro. Ecco cosa ha detto il produttore esecutivo di The Blacklist, Jon Bokenkamp su questi ultimi colpi di scena. Continua a leggere

“The Blacklist 4”: quali importanti risposte arriveranno nel midseason finale?

Alexander Kirk è davvero il padre di Elizabeth Keen in The Blacklist?

Anche se i risultati del DNA hanno affermato il contrario, Kirk è restio a crederci e sospetta che Red abbia alterato gli esami così che se Kirk morisse – la verità sul passato di Liz finirebbe sepolta con lui. La domanda rimane: Red vuole uccidere la Dr. Shaw, l’unica ematologa che apparentemente può salvare Kirk?

Reddington ha un piano, e sono sicuro che nessuno se lo aspetta” afferma il produttore esecutivo Jon Bokenkamp. Nel frattempo, l’altro EP John Eisendrath promette che nel midseason finale, Liz finalmente “otterrà risposte a domande che si è posta fin dall’inizio della serie”. Cosa nello specifico? Ecco qualche anticipazione…

Entertainment Weekly | Cosa può dirci sul midseason finale?
Eisendrath
: Liz realizza che Kirk non è suo padre e lui non crede ai risultati, ma ha la sua squadra sul posto per prelevarlo dall’ospedale. La presa in giro per il prossimo episodio è la culminazione di Alexander Kirk nelle vite di Liz e Red e il fin dove Reddington è disposto a spingersi per salvare Liz da Kirk, il cui sogno di una vita è cadere a pezzi proprio davanti a lui. L’anticipazione più grande è che a Red servirà un miracolo per impedire che Kirk si prenda la sua vita o quella di Liz, e uno sarà lasciato a chiedersi quale miracolo Red può tirare fuori dal suo cappello per salvare le loro vite, se ci riuscirà. Continua a leggere

“Jane The Virgin 3”: anticipazioni sul destino di Michael, i grandi passi per Jane e altro

Il neo-marito di Jane The Virgin prenderà alla lettera le parole minacciose del narratore facendo il suo ultimo respiro nella premiere della terza stagione?

Una questione centrale dell’episodio è la sopravvivenza di Michael” anticipa la produttrice esecutiva della dramedy The CW Jennie Urman sulla puntata in onda oltreoceano Lunedì.

Come il detective ricoverato in ospedale lotta per la sua vita nel presente, dei flashback a un momento decisivo del suo corteggiamento a Jane aggiungono ulteriore commozione ad un’apertura di stagione “devastante” e “molto emozionante”.

“Apprenderemo molto circa cosa è accaduto a Jane e Michael dopo che si sono dati il loro primo bacio condivide l’EP. “Scopriamo un sacco di cose inaspettate circa l’inizio della loro relazione mentre lei cerca di superare il trauma e scoprire se lui vivrà o morirà”. Continua a leggere

“OUAT 6”: le ultime sui piani di Evil Queen, Regina, il rapporto Rumbelle e non solo

Adesso che Evil Queen ha reso ben nota la sua presenza a Storybrooke, EW ha deciso essere il momento giusto per una nuova intervista – meglio nota come The Hot Seat – con i produttori esecutivi della serie ABC, Adam Horowitz e Eddy Kitsis che rispondono alle domande dei fan con “”, “no” o “non posso dirlo”.

Entertainment Weekly | Il cast principale si avventurerà nella Foresta Incantata nel presente questa stagione?
Horowitz
: Non posso dirlo.

EW | Vedremo dei flashback per qualche altro personaggio secondario questa stagione?
Kitsis
: Assolutamente.

EW | Riusciremo mai a scoprire cosa sarebbe successo se la prima maledizione non fosse mai accaduta?
Horowitz
: Interessante.
Kitsis: Non posso dirlo. Continua a leggere

“The Blacklist 4”: cosa succederà ora a Mr. Kaplan?

Un consiglio: mai tradire Raymond Reddington.

[Contiene SPOILER] Al termine dell’ultimo episodio di The Blacklist qualcosa è successo tra Red e la sua fedele collaboratrice da decenni, Mr. Kaplan.

L’aver aiutato Liz a simulare la sua morte è stato un tradimento troppo grande per Red che inizialmente si è tenuto Kate vicina nella sua caccia a Liz e Agnes, tuttavia alla resa dei conti, Kaplan sapeva troppo circa Red e non c’era modo che la lasciasse in vita… Eppure la mano di Kaplan si muoveva ancora. È quindi giusto presuppore che sia ancora viva?

La risposta la trovate nel promo per il prossimo episodio della serie intitolato “Miles McGrath”, nel frattempo ecco cosa ha detto il creatore e produttore esecutivo Jon Bokenkamp a tal proposito. Continua a leggere

“The Blacklist 4”: Jon Bokenkamp anticipa come e quando sarà introdotto lo spin-off

La quarta stagione di The Blacklist ritornerà domani sera oltreoceano e il dramma NBC oltre a affrontare le conseguenze circa la rivelazione dell’ex agente del KGB, Constantin Rostov alias Alexander Kirk imposterà anche la trama per Redemption, lo spin-off al debutto in midseason con protagonista il marito di Elizabeth e padre della loro bambina, Tom.

In tal proposito, TV Guide ha intervistato il creatore della serie, Jon Bokenkamp e la prima domanda riguarda il se vedremo altro della relazione tra Scottie Hargrave e Tom questa stagione prima dello spin-off. “Potenzialmente. Ad esser sincero, è qualcosa che stiamo ancora cercando di capire. Siamo aperti a ciò e mi piacerebbe… rivederla, lei e altri membri della Halcyon Task Force. Quindi sì, c’è una possibilità che possa ricomparire. Dobbiamo aspettare e vedere come andrà a finire. Scottie non è nei primi episodi quando torniamo, ma è sicuramente una possibilità”.

Come The Blacklist si muoverà verso Redemption nella seconda metà della stagione? “Siamo fortunati nel senso che lo spin-off non arriverà fino in midseason. Abbiamo questa grande storia che chiaramente coinvolgerà Tom”. Continua a leggere

“The Fosters 4” post summer finale: l’EP sui cliffhanger, il futuro di Stef/Lena e altro

Non uno, non due ma tre dei ragazzi Foster si sono ritrovati con le loro vite in bilico durante il finale estivo della quarta stagione di The Fosters.

[Contiene SPOILER] Le cose hanno cominciato a pendere una svolta pericolosa quando Mariana ha mescolato le medicine di Jesus con l’alcol dopo aver appreso che il fidanzato Mat potrebbe esser diretto in una scuola a Boston. Mariana comincia ad avere delle allucinazioni del suo ex ragazzo Nick (egli in realtà si trovava agli arresti domiciliari ma dopo aver saputo che lei era in pericolo ha rotto la sua cavigliera elettronica e l’ha raggiunta). Jesus ha erroneamente presupposto il peggio e ha fatto a pugni con Nick, quest’ultimo ha sferrato un colpo forte sulla fronte del gemello di Mariana che è svenuto a terra. Considerato che Jesus rischia le crisi epilettiche, il futuro non si mette bene per lui.

Nel frattempo, Callie si ritrova in un’auto con un potenziale assassino e Brandon è stato beccato ad aver preso il test d’amissione di qualcun altro (e quindi addio alla Juilliard). Ma se vogliamo guardare il lato positivo, Stef e Lena non stanno per lasciarsi. Il produttore esecutivo del dramma Freeform, Peter Paige rivela cosa possiamo aspettarci in primavera dalla seconda parte della quarta stagione nella seguente intervista… Continua a leggere

“Scream 2” post finale: scoop su quella telefonata, i piani per la potenziale terza stagione

Il finale della seconda stagione di Scream ha risposto al grande mistero di questa estate, ma proprio come i fan del dramma MTV presumibilmente si aspettavano, ha anche lasciato una serie di domande senza risposta…

Ecco un’intervista ai co-showrunner Michael Gans e Richard Register per sapere più dettagli circa quel colpo di scena al termine della stagione così come un assaggio di quello che di buono (o forse non così buono) potrebbe esserci in programma per il prossimo anno (la rete non ha ancora rinnovato la serie) per gli abitanti di Lakewood.

TVLine | Voi ragazzi siete arrivati come nuovi showrunner questa stagione… Kieran è sempre stato il complice di Piper, anche lo scorso anno?
Gans:
Era esattamente chi noi credevamo che fosse – e per le ragioni che credevamo noi – fin dall’inizio, quando abbiamo proposto la nostra visione della serie a MTV e Dimension. C’era un’altra persona a cui avevamo pensato prima di incontrare tutti… ma non voglio dire chi era.
Register: Ci è piaciuta anche l’idea che potesse essere Emma questa stagione, che avesse completamente perso la ragione. Continua a leggere