“Nick Fury”: Disney+ sta lavorando alla serie con Samuel L. Jackson

Samuel L. Jackson potrebbe continuare a indossare quella benda sull’occhio ancora per parecchio tempo: secondo quanto viene riferito, Disney+ sta sviluppando una nuova serie televisiva incentrata sul popolare personaggio del Marvel Cinematic Universe, Nick Fury con l’attore sopracitato nuovamente nei panni dell’eroe.

Kyle Bradstreet (Mr. Robot, Berlin Station) si occuperà della sceneggiatura del progetto e sarà anche produttore esecutivo.

Funko Pop Marvel:Captain Marvel-Nick Fury Idea Regalo, Statue, COLLEZIONABILI, Comics, Manga, Serie TV, Multicolore, Taglia Unica, 36351
Ulteriori dettagli tuttavia al momento non sono stati divulgati; il servizio streaming non ha rilasciato commenti in merito a questo report. Continua a leggere

“The Boys”: Amazon sta sviluppando uno spin-off ambientato al college dei Super

Il franchising di The Boys sta diventando sempre più… Super.

Sulla scia del successo e dei grandi numeri che la seconda stagione della serie inspirata dai fumetti sta ottenendo, Amazon ha accelerato lo sviluppo di uno spin-off.

Descritta come “in parte una serie universitaria e in parte Hunger Games” ma “con tutto il cuore, la satira e le oscenità di The Boys”, il nuovo progetto sarà ambientato “nell’unico college americano esclusivamente per giovani adulti supereroi” alias i Super ed esso è gestito niente meno che dalla… Vought International.        The Boys. Ediz. deluxe: 2

Lo spin-off che per il momento non ha un titolo ufficiale sarà una serie irriverente e vietata ai minori che esplora le vite di Super competitivi e in preda agli ormoni come loro mettono alla prova i propri limiti fisici, morali e sessuali competendo per i contratti migliori nelle migliori città. Continua a leggere

“Pretty Little Liars: Original Sin”: HBO Max ha ordinato il reboot

Il recentemente annunciato reboot di Pretty Little Liars è stato ufficialmente ordinato a serie televisiva da HBO Max bypassando la fase pilota.

Il nuovo servizio streaming ha ufficialmente dato il via libera al progetto intitolato Pretty Little Liars: Original Sin commissionando dieci episodi.

La serie originale si è conclusa tre anni fa dopo una corsa di sette stagioni sulla rete via cavo Freeform.

Il reboot proviene dallo showrunner di Riverdale, Roberto Aguirre-Sacasa e viene descritto come una versione alternativa di PLL “a tinte horror ambientata a miglia di distanza da Rosewood” in una nuova cittadina con inediti personaggi.
Giovani, carine e bugiarde. Assassine
Vent’anni fa, una serie di tragici eventi ha quasi distrutto la cittadina di Millwood” rivela la sinossi ufficiale. “Adesso, nei giorni nostri, un gruppo di disperate adolescenti – le nuove piccole bugiarde – si ritrovano tormentate da un Assalitore sconosciuto che vuol far pagare loro i peccati segreti dai genitori commessi due decenni prima… ed anche i loro di peccati”.     [TVLine]

“9-1-1: Lone Star”: Liv Tyler non tornerà nella seconda stagione

Un importante cambiamento è imminente nel cast di 9-1-1: Lone Star: Liv Tyler non tornerà nella seconda stagione dello spin-off targato Fox e non vi sarà alcun re-casting per il suo personaggio, la capo dei paramedici Michelle Blake.

In un comunicato lo showrunner Tim Minear ha definito “una grande emozione” la presenza di Tyler nella prima stagione di Lone Star, “ci è piaciuto lavorare con Liv e saremo per sempre in debito con lei per la sua ammaliante e potente interpretazione di Michelle Blake, anche se siamo stati in grado di raccontare un capitolo completo della sua storia, sentiamo esserci anche altre storie da narrare. La porta sarà sempre aperta per un ritorno”.

A quanto riportano le fonti, la pandemia è stata un importante fattore nella decisione di Tyler di lasciare il dramma: il viaggio da Londra (dove l’attrice risiede) a Los Angeles (dove si svolgono le riprese) sarebbe stato insostenibile a causa delle restrizioni. Continua a leggere

“Supergirl” terminerà con la sesta stagione

Il mandato di Supergirl come la paladina di National City giungerà ad una conclusione forse in parte inaspettata nel 2021.

La serie targata CW e incentrata sulla supereroina kryptoniana terminerà con l’imminente sesta stagione.

La produzione degli ultimi venti episodi dovrebbe iniziare verso la fine del mese; il team creativo della serie sta già sviluppando delle storie.    Funko Rock Candy Supergirl Legion of Collectors exclusive by DC Comics

Per il momento non è chiaro se sia stata la rete a cancellare il dramma o se sia stata una decisione degli showrunner far terminare lo show a quota sei stagioni.

Ecco il messaggio che Melissa Benoist (alias Kara) ha lasciato sui social dopo l’annuncio che Supergirl giungerà presto alla sua conclusione…

View this post on Instagram

To say it has been an honor portraying this iconic character would be a massive understatement. Seeing the incredible impact the show has had on young girls around the world has always left me humbled and speechless. She’s had that impact on me, too. She’s taught me strength I didn’t know I had, to find hope in the darkest of places, and that we are stronger when we’re united. What she stands for pushes all of us to be better. She has changed my life for the better, and I’m forever grateful. I’m so excited that we get to plan our conclusion to this amazing journey, and I cannot wait for you to see what we have in store. I promise we’re going to make it one helluva final season. ♥️ el mayarah 💪 @supergirlcw

A post shared by Melissa Benoist (@melissabenoist) on

Continua a leggere

Emmy Awards 2020: tutti i vincitori

Questa domenica si è tenuta la cerimonia (virtuale) della premiazione per la 72^ edizione dei Primetime Emmy Awards presentata da Jimmy Kimmel.

Tra la comedy, Schitt’s Creek ha sbaragliato la concorrenza vincendo ben nove statuette (e battendo il precedente record di The Marvelous Mrs. Maisel di otto).

Watchmen invece si è aggiudicato la bellezza di undici vittorie; soddisfatti possono ritenersi anche Succession e The Mandalorian che hanno totalizzato sette vittorie ciascuno. Ma ecco tutti i dettagli con i trionfatori segnalati in grassetto…

OUTSTANDING DRAMA
Better Call Saul (AMC)
The Crown (Netflix)
The Handmaid’s Tale (Hulu)
Killing Eve (BBC America)
The Mandalorian (Disney+)
Ozark (Netflix)
Stranger Things (Netflix)
Succession (HBO) Continua a leggere

“Superstore 6”: America Ferrera prenderà parte a due episodi

America Ferrera lascerà sì il Superstore ma non così presto come credevamo.

L’attrice ha firmato per prendere parte a due episodi della sesta stagione della comedy targata NBC; l’uscita di scena di Amy era prevista al termine della quinta stagione, ma è stata rimandata con la pandemia.

In questo modo l’ultimo episodio di Ferrera sarà il centesimo episodio della serie. Il suo personaggio aveva accettato un incarico aziendale in California.

Secondo quanto annunciati i co-showrunner di Superstore, Jonathan Green e Gabe Miller, il primo episodio della nuova stagione si concentrerà su come il COVID ha cambiato il mondo del Cloud 9con Amy che inizierà il suo nuovo lavoro da remoto mentre cerca ancora di gestire il negozio” e vi saranno dei grandi salti temporali dall’inizio della pandemia al periodo odierno.

Mentre l’episodio successivo “coprirà l’ultimo giorno di Amy al Cloud 9, così da poterle finalmente dare il saluto che merita”. Continua a leggere

ABC ha annunciato le date delle premiere dei drama dell’autunno 2020

Com’era prevedibile, le serie drammatiche della rete ABC non torneranno fino al mese di novembre oltreoceano.

Dopo aver rivelato i ritorni delle sue comedy originali, il network ha annunciato quando torneranno anche i suoi drama esclusi The Rookie, la cui terza stagione debutterà “più avanti questa stagione” e Stumptown che recentemente è stato cancellato per problemi relativi alla pandemia. Ecco tutti i dettagli…

LUNEDI’ 2 NOVEMBRE
The Good Doctor (quarta stagione)

GIOVEDI’ 12 NOVEMBRE
Station 19 (quarta stagione)
Grey’s Anatomy (diciassettesima stagione; doppio episodio) Continua a leggere

“Stumptwon” cancellato da ABC nonostante il precedente rinnovo causa COVID-19

La rete ABC non farà ritorno a Stumptown dopo tutto.

Il network ha cancellato la dramedy con protagonista Cobie Smulders nonostante il rinnovo per la seconda stagione risalente allo scorso maggio.

Secondo quanto riportano le fonti, la decisione è giunta dopo i ritardi che ci sono stati nell’avvio della produzione – relativi alla pandemia del COVID-19 – che sostanzialmente impedivano alla serie di tornare in onda nel tardo autunno oltreoceano. ABC programmava di mandare in onda Stumptown di mercoledì sera.

Tuttavia, per i fan c’è almeno un picco bagliore di speranza: lo studio ABC Signature – che produce Stumptowntenterà di vendere la serie ad altri network e/o servizi streaming.           Stumptown: 1

Recentemente c’era stato un importante cambiamento dietro le quinte di Stumptown: Monica Owusu-Breen (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., Fringe) aveva ottenuto l’incarico di co-showrunner a fianco del creatore della serie Jason Richman sostituendo Matt Olmstead.    [TVLine]

“Rebel”: ABC ha ordinato il dramma con Katey Sagal

La rete ABC si sente piuttosto insubordinata: il network ha ordinato direttamente a serie televisiva bypassando la fase pilota Rebel, un nuovo dramma con protagonista Katey Sagal (Sons Of Anarchy, The Conner) e scritto dalla showrunner di Grey’s Anatomy, Krista Vernoff.

La serie ispirata alla vita di Erin Brockovich oggi segue le vicende di Annie “Rebel” Bello (Sagal), un avvocato che però non ha una laurea in legge.

Lei è una donna divertente, incasinata, brillante e impavida che tiene tantissimo alle cause per cui lotta e alle persone che ama” rivela la sinossi ufficiale. “Quando Rebel si dedica a una lotta in cui crede, vincerà ad ogni costo”.

Il debutto originale è atteso nel 2021, del cast fanno parte anche John Corbett (Sex and the City), Andy Garcia (Ballers), James Lesure (Las Vegas), Tamala Jones (Castle), Sam Palladio (Nashville), Kevin Zegers (Fear the Walking Dead), Lex Scott Davis (The First Purge) e Ariela Barer (Runaways).    [TVLine]

“Our Flag Means Death”: HBO Max ha ordinato una comedy piratesca

HBO Max ha intenzione di navigare in alto mare.

Il servizio streaming ha ordinato direttamente a serie televisiva bypassando la fase pilota Our Flag Means Death, una comedy storica creata da David Jenkins (People Of Earth) che rivestirà il ruolo di showrunner.

La storia è liberamente basata alle vere avventure di Stede Bonnet, un viziato aristocratico che nel 1717 abbandonò la sua vita privilegiata per diventare un pirata.

Il vincitore dell’Oscar e nominato agli Emmy, Taika Waititi (Jojo Rabbit, What We Do in the Shadows) dirigerà il primo episodio e sarà anche produttore esecutivo al fianco di Garrett Basch (What We Do in the Shadows) e Dan Halsted.

Le riprese cominceranno dopo che Waititi avrà terminato i suoi impegni con Thor: Love and Thunder.    [TVLine]

“United We Fall” cancellato da ABC dopo una stagione

L’ascia è scesa anche su United We Fall: la rete ABC ha cancellato la sitcom familiare dopo una sola stagione formata da otto episodi.

Will Sasso (Mom, Less Than Perfect) e Christina Vidal Mitchell (Training Day, Code Black) interpretavano marito e moglie, Bill e Jo, le cui vite vengono stravolte quando la mamma di lui, Sandy (Jane Curtin di SNL e 3rd Rock From the Sun), va a vivere con loro e le due figlie della coppia Emily and Lulu. Guillermo Diaz (Scandal) interpretava il fratello di Jo, Chuy.

La serie ha debuttato oltreoceano lo scorso luglio totalizzando 4,2 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.6 attestandosi come la comedy estiva più vista da oltre un anno su un network broadcast, il finale è stato seguito da 3,1 milioni/0.5 stabili da cinque settimane consecutive.        [TVLine]

“Younger” si concluderà con la settima stagione in via non ufficiale

Le avventure di Liza Miller stanno per volgere al loro termine.

Stiamo ufficiosamente pianificando la [settima stagione] come la conclusiva” ha detto il creatore della serie Darren Star a TVLine durante la promozione della sua nuova comedy Emily in Paris.

Le riprese della nuova stagione della dramedy targata TV Land sarebbero dovute cominciare proprio quando c’è stato lo stop imposto dalla pandemia il marzo scorso, tuttavia, la produzione dovrebbe iniziare “tra poche settimane” ha aggiunto Star sottolineando che lui sta pensando a come integrare la crisi del Coronavirus nella trama – che però non interesserà i personaggi all’inizio della settima stagione.

Molti episodi sono stati scritti” prima della pandemia – nota il produttore. In più, “l’azione riprende più o meno dove eravamo rimasti al termine della sesta stagione che è prima della pandemia. Ma pensiamo di incorporarla man mano che la stagione avanza”. Continua a leggere

TCA Awards 2020: tutti i vincitori per la critica

L’acclamata serie di Damon Lindelof, Watchmen ancora una volta ha trovato il consenso da parte della critica.

La serie ha infatti trionfato ai Television Critics Association Awards 2020 vincendo ben quattro statuette tra cui quella per miglior attrice per Regina King. Qui di seguito trovate tutti gli altri vincitori delle categorie contraddistinte in grassetto…

OUTSTANDING ACHIEVEMENT IN DRAMA
Better Call Saul (AMC)
The Crown (Netflix)
Euphoria (HBO)
The Good Fight (CBS All Access)
Pose (FX)
Succession (HBO) Continua a leggere

“Legends Of Tomorrow 6”: Lisseth Chavez si è unita la cast; l’attrice lascia così “Chicago P.D. 8”

Ecco la nuova recluta delle DC’s Legends Of Tomorrow: Lisseth Chavez ha ottenuto il ruolo fisso dell’esperta di alieni, Esperanza “Spooner” Cruz nella sesta stagione del dramma CW incentrato sui viaggi nel tempo.

Come lascia intendere questo casting, l’attrice non tornerà nell’ottava stagione di Chicago P.D. nei panni dell’agente Vanessa Rojas; a quanto pare nuove aggiunte al cast del longevo procedurale andranno a riempire il vuoto lasciato da Chavez.

Dc’S Legends Of Tomorrow St.2 (Box 4 Dv)
Nella prossima stagione di Legends, le co-capitane della Waverider, Sara Lance e Ava Sharpe e la loro squadra andranno “a caccia di extraterrestri che sono stati dislocati nel corso della storia”. Tuttavia, “dopo che Sara viene rapita da uno spietato alieno, questa missione diventa personale e serviranno più dei poteri combinati delle Leggende per salvare il mondo una sesta volta”. Continua a leggere

“Doom Patrol” rinnovato per la terza stagione da HBO Max

Tutte le Jane saranno felici di questa notizia: Doom Patrol è stato rinnovato per la terza stagione dal servizio streaming HBO Max che ora trasmetterà in esclusiva.

La notizia è stata data all’evento DC FanDome; i nuovi episodi oltreoceano arriveranno nel 2021.

A nome del meraviglioso cast, degli sceneggiatori e della troupe, noi siamo entusiasti e grati per l’opportunità di tornare alla Doom Manor” ha detto il produttore esecutivo Jeremy Carver in un comunicato. “E siamo particolarmente grati ai nostri partner Berlanti Productions, Warner Bros. Television, DC Universe ed ovviamente HBO Max”.         Doom Patrol

La seconda stagione è stata troncata un episodio prima del previsto a causa della pandemia; nel finale Dorothy ha intrapreso la sua battaglia con Candlemaker mentre il resto degli eroi sono rimasti intrappolati nella cera.     [TVLine]

“American Housewife 5”: Giselle Eisemberg sarà la nuova Anna-Kat Otto

American Housewife dovrà scattare nuove foto di famiglia in vista della sua prossima stagione.

La sitcom targata ABC ha cambiato l’attrice che interpreta la figlia più piccola di Katie e Greg Otto, Anna-Kat in vista della quinta stagione; Giselle Eisenberg di Life in Pieces prenderà il posto di Julia Butters; quest’ultima recitava nella comedy sin dall’inizio.

Il ruolo di Butters nel film di Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood ha aperto nuove strade alla giovanissima attrice e lo studio di produzione ABC Signature ha accolto la sua richiesta di lasciare la serie.

Altri crediti nel piccolo schermo di Eisenberg includono Flesh and Bone, Believe e Law & Order: Special Victims Unit. American Housewife oltreoceano tornerà con i nuovi episodi mercoledì 28 Ottobre.    [TVLine]

“The Westing Game”: HBO Max ha ordinato l’adattamento per il piccolo schermo

HBO Max vuole farsi una partita a The Westing Game.

Il servizio streaming ha ordinato l’adattamento del romanzo giallo direttamente a serie televisiva bypassando la fase pilota.

Scritto da Ellen Raskin e pubblicato nel 1978, The Westing Game segue la bizzarra catena di eventi che si dispiega quando sedici persone insospettabili si radunano per leggere il testamento di Samuel W. Westing.         Invito a Westing House

Seppur nessuno sappia perché l’eccentrico miliardario amante dei giochi ha scelto uno sconosciuto virtuale – ed un possibile assassino – a cui lasciare la sua fortuna” dice la sinossi del libro, “una cosa è sicura: Sam Westing sarà anche morto, ma questo non gli impedirà di giocare un’ultima partita”.

Julie Corman, che possiede i diritti del romanzo, sarà produttrice esecutiva della serie. In precedenza, il libro è stato adattato per il grande schermo nel ’97 e a teatro nel 2009.    [TVLine]

“The Walking Dead”: AMC ha ordinato lo spin-off con Daryl e Carol

A quanto pare la fine di The Walking Dead sarà solo l’inizio per un paio dei suoi protagonisti più amati dai fan.

Dopo l’annuncio che TWD si concluderà con l’undicesima stagione formata da 24 episodi (in onda tra il 2021 e il 2022), la rete via cavo AMC ha rivelato di aver ordinato altri due spin-off.

Il primo previsto nel lontano 2023 si incentra su Daryl Dixon e Carol Peletier, i migliori amici interpretato dai (soli!) membri del cast originale rimasti nella serie ovvero Norman Reedus e Melissa McBride. Lo spin-off è stato ideato dal responsabile dei contenuti del franchising, Scott M. Gimple e dalla showrunner di TWD, Angela Kang che ricoprirà il medesimo ruolo anche nella nuova serie.      The Walking Dead – Action Figure di Daryl Dixon – 25 cm

Il secondo progetto, Tales of the Walking Dead, è una serie antologica che – secondo il network – potrebbe consistere in episodi o archi indipendenti, potrebbe incentrarsi su personaggi nuovi o precedentemente introdotti e potrebbe o forse no, gettare nuova luce nuova luce sul passato di volti familiari.    [TVLine]

“The Walking Dead” terminerà con l’undicesima stagione

Neppure The Walking Dead può sfuggire alla fine.

La rete AMC ha annunciato che l’imminente undicesima stagione del dramma fenomeno sugli zombie sarà anche l’ultima – ma per lo meno l’addio alla serie non è imminente: la stagione finale sarà infatti formata da 24 episodi di cui i primi 12 andranno in onda nel 2021 ed i restanti nel 2022.

Detto questo, il franchising di TWD resta forte: la rete via cavo infatti ha ordinato due spin-off: uno incentrato su Daryl e Carol (al debutto nel 2023) ed un altro a tema antologico che si uniranno a Fear the Walking Dead, alla novità The Walking Dead: World Beyond ed ai film incentrati su Rick Grimes.      The Walking Dead Monopoly gioco da tavolo – Italian Edition

Prima della sua ultima stagione, il finale della decima stagione sarà trasmesso oltreoceano il 4 Ottobre e sarà seguito da sei episodi “bonus” in onda all’inizio del nuovo anno.    [TVLine]