“Dead To Me” terminerà con la terza stagione

Strano a dirlo, ma c’è ancora un po’ di vita in Dead To Me.

Netflix ha rinnovato la dark comedy con co-protagoniste Christina Applegate e Linda Cardellini per la terza nonché ultima stagione.

Nel frattempo, la creatrice della serie, Liz Feldman ha firmato un nuovo accordo di sviluppo pluriennale con il gigante dello streaming.

La seconda stagione si è conclusa su una nota irrisolta seppur non ci fosse la garanzia che la storia di Jen e Judy si sarebbe conclusa in modo appropriato grazie ad un rinnovo che da parte del servizio streaming è arrivato a distanza di alcuni mesi.     [TVLine]           Inspired By The TV Show “Dead To Me”

“Stargirl” rinnovato per la seconda stagione da CW

DC’s Stargirl è stato rinnovato per la seconda stagione dalla rete CW a distanza di sette settimane dal debutto originale.

Il teen drama segue la giovane Courtney Whitmore, una ragazza che insieme ad alcuni suoi compagni di classe – Yolanda, Beth e Rick – ed al suo patrigno Pat forma la nuova Justice Society of America per combattere i cattivi appartenenti alla Injustice Society of America sempre in agguato nell’apparentemente tranquilla Blue Valley.

Sin dal suo lancio, Stargirl registra in media quasi un milione di telespettatori settimanali con un rating stabile a 0.2.     Stargirl TV Series – Poster cm. 30 X 40

In tutto questo c’è però un piccolo colpo di scena perché la serie originariamente apparteneva al servizio streaming DC Universe, ma a cominciare dalla seconda stagione sarà esclusivamente del network (sulle piattaforme streaming arriverà in seguito). Continua a leggere

“Katy Keene” cancellato dopo una sola stagione da The CW

Katy Keene non continuerà la sua scalata nel mondo della moda sulla rete CW.

Lo spin-off di Riverdale è stato cancellato dopo una sola stagione.

Nel corso dei suoi tredici episodi, Katy Keene ha ottenuto 480.000 telespettatori totali e un rating di 0.1. Tra tutti i sedici dramma del network si è piazzato al 14° posto in entrambe le misure facendo meglio solo di Dynasty e In The Dark che sono state rinnovate lo scorso gennaio (grazie anche a un lucrativo accordo con Netflix).      Restless Hearts

Warner Bros. Television sembra intenzionata a trovare una nuova casa per Katy Keene e potrebbe essere il nuovo servizio streaming HBO Max, ma nulla è certo.

Del cast principale facevano parte Lucy Hale nei panni d Katy, Ashleigh Murray (Josie), Jonny Beauchamp (Jorge), Julia Chan (Pepper) oltre a Zane Holtz, Lucien Laviscount, Camille Hyde e Katherine LaNasa. Continua a leggere

“Fallout”: Amazon sta sviluppando la serie tratta dal videogioco

Dopo il suggestivo parco a tema western con gli androidi, Lisa Joy e Jonathan Nolan si accingeranno al post-nucleare.

I produttori esecutivi di Westworld stanno sviluppando una serie televisiva basata sul popolare videogioco Fallout. Il gioco di ruolo è ambientato nel 22° secolo, dove in seguito a una guerra nucleare planetaria, gli abitanti dei “vault” sotterranei devono avventurarsi in un deserto radioattivo al fine di procurarsi materiali che contribuiranno a salvare loro stessi e i loro vicini. Fallout è uscito nel 1997.

Grazie ad un particolare tipo di accordo, il servizio streaming potrebbe bypassare la fase pilot e ordinare direttamente la serie se gli piacerà la sceneggiatura.

Joy e Nolan sempre in fase di sviluppo presso Amazon hanno anche Peripheral, basato sul romanzo di William Gibson. I due resteranno gli showrunner di Westworld che è stato già rinnovato per la quarta stagione da HBO.    [TVLine]

“Magnum P.I. 3”: le riprese potrebbe cominciare ad agosto nelle Hawaii

Thomas Magnum potrebbe essere uno dei primi protagonisti del piccolo schermo a tornare al lavoro dopo il duro periodo di pandemia.

La rete CBS ha programmato una data provvisoria per l’inizio della produzione della terza stagione di Magnum P.I. verso la metà di agosto; le riprese del reboot avvengono dove il procedurale è ambientato ovvero alle Hawaii.

Mentre i vari di picchi di contagi del COVID-19 negli Stati Uniti sollevano molti dubbi sui piani di tornare a girare in zone critiche come la California e la Georgia e vista la timeline di riapertura di New York il ritorno sul set non sembra consentito fino al mese di settembre, Hawaii e Vancouver emergono come alternative interessanti visto le grandi restrizioni messe in atto e bassi tassi di contagi/decessi. Anche per Vancouver si prevede un re-start nel mese di luglio/agosto.         Funky Hawaiian Shirt, Cherry Parrot, Rosso, XS

Registrando solo 926 casi di COVID-19 e 18 morti, le Hawaii sono lo stato degli Stati Uniti con le percentuali più basse e di conseguenza ciò “garantisce” un ambiente di produzione più sicuro che potrebbe consentire a Magnum P.I. di essere una delle prime serie ad emergere dallo shutdown che tra parentesi non aveva condizionato le riprese della seconda stagione conclusesi prima di marzo scorso.    [Deadline]

“Debris”: NBC ha ordinato il dramma su un’astronave aliena

Il network NBC ha ordinato Debris, il dramma incentrato su un’astronave aliena proveniente da J.H. Wyman di Fringe.

Prodotta a livello esecutivo da Wyman e Jason Hoffs (Edge of Tomorrow), la nuova serie segue due agenti dalle mentalità diverse provenienti da due differenti continenti i quali devono lavorare insieme a un’indagine quando dei detriti provenienti da un’astronave aliena distrutta cominciano ad avere degli effetti misteriosi sull’umanità.

Jonathan Tucker (Kingdom) e Riann Steele (The Magicians) interpretano i due agenti che lavorano rispettivamente per la CIA e l’MI6. Norbert Leo Butz (Fosse/Verdon) fa anch’egli parte del cast nei panni di un’agente della CIA supervisore del personaggio di Tucker.

Debris ha avuto un leggero vantaggio rispetto alle altre potenziali nuove serie di NBC in quanto le riprese dell’episodio pilota si sono concluse prima dello shutdown imposto dalla pandemia.    [TVLine]

“Revenge”: ABC ha rinunciato al potenziale sequel

La Revenge è un piatto che va servito freddo e… una sola volta.

La rete ABC ha rinunciato al potenziale sequel del dramma trasmesso dal 2011 al 2015 con Emily VanCamp che avrebbe visto protagonista una giovane immigrante ispanica la quale arrivava a Malibu per vendicarsi di una dinastia farmaceutica che ha causato la morte di sua madre, la distruzione della sua famiglia e un’epidemia globale.

Non solo, la protagonista sarebbe stata guidata da uno dei personaggi più amati della serie originale – stando a dei rumor, Nolan (Gabriel Mann).

Il network ha deciso di non portare avanti anche il sequel thirtysomething(else) con Chris Wood, la soap vampiresca Brides con Gina Torres e la comedy con Jason Lee, Valley Trash.    [TVLine]

“Council Of Dads” cancellato dopo una sola stagione da NBC

La rete NBC ha sciolto il suo Council Of Dads cancellando il nuovo dramma dopo una sola stagione.

August Richards, che interpreta Oliver Post nella serie ha dato la notizia tramite un post su Instagram mentre oltreoceano cominciava la messa in onda del penultimo episodio sulla costa orientale. Altre fonti hanno confermato che il dramma incentrato su una famiglia non convenzionale non tornerà per la seconda stagione.

Durante la sua corsa Council Of Dads ha ottenuto in media 2,8 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.4 piazzandosi rispettivamente al penultimo posto nella demo (battendo solo Blindspot) e all’undicesimo nel pubblico tra i quattordici dramma trasmessi da NBC questa stagione.     [TVLine]

“Brooklyn Nine-Nine”: gli episodi dell’8^ stagione verranno riscritti in seguito alle proteste

Alla luce delle recenti proteste contro la violenza della polizia, Brooklyn Nine-Nine tornerà sui suoi passi.

La commedia poliziesca targata NBC è già stata rinnovata per l’ottava stagione ma il membro del cast Terry Crews alias Terry Jeffords ha detto ad Access Daily che gli sceneggiatori ricominceranno da zero il loro lavoro. “Il nostro showrunner Dan Goor, loro avevano quattro episodi già pronti ma li hanno gettati nella spazzatura. Dobbiamo ricominciare da capo. Al momento, non sappiamo quale direzione prenderà”.

Il cast ha parlato di come affrontare le questioni legate al razzismo sistemico ed alla brutalità della polizia nella prossima stagione – ha aggiunto l’attore; “ci sono stati molti dialoghi austeri a tal proposito, conversazioni profonde e speriamo attraverso questo di realizzare qualcosa di veramente innovativo quest’anno. Abbiamo un’opportunità e intendiamo sfruttarla nel miglior modo possibile”.

BakoIsland Brooklyn Nine-Nine Squad Tazza Calore Cambiamento di Colore
All’inizio del mese i membri del cast di Brooklyn Nine-Nine e Goor hanno donato cento mila dollari al National Bail Fund Network dichiarando di “condannare l’omicidio di George Floyd appoggiando le molte persone che stanno protestando contro la brutalità della polizia su scala nazionale”.    [TVLine]

“Lucifer” rinnovato per la sesta e ultima stagione da Netflix

Adesso è ufficiale: Netflix non ha ancora finito col diavolo.

Il servizio streaming ha annunciato di aver rinnovato Lucifer per la sesta nonché “ultima, FINALEstagione dopo che oltre un anno fa aveva indicato la quinta come stagione conclusiva.
La notizia arriva a tre settimane di distanza dalla firma di Tom Ellis di un nuovo accordo proprio per la sesta stagione.

Un numero di episodi per la stagione finale non è stato comunicato per il momento.         Lucifer Stagione 3 (5 DVD)

Come riportato in precedenza, la quinta stagione è formata da sedici episodi che saranno rilasciati in due parti; la prima venerdì 21 Agosto com’è stato rivelato ieri.

Quando Netflix ha cominciato a pensare ad una sesta stagione di Lucifer, gli sceneggiatori avevano già completato il quattordicesimo episodio (su sedici) ed a quanto pare, avevano pianificato un finale di serie molto preciso all’epoca.    [TVLine]

“Legends Of Tomorrow 6”: Shayan Sobhian promosso a volto fisso del cast

DC’s Legends Of Tomorrow ha ufficialmente lasciato un sedile della Waverider per Behrad: Shayan Sobhianalias il fratello minore di Zari – è stato promosso allo status di series regular per la sesta stagione della serie.

L’attore ha fatto il suo debutto nel finale della quarta stagione quando le Leggende hanno alterato la storia cancellando la loro Zari dalla linea temporale. Al suo posto, Behrad – che non è mai stato ucciso a causa dei cambiamenti nel passato – è diventato un membro della squadra mentre la sua Zari è diventata un’influencer.

A metà della quinta stagione, Behrad è stato ucciso ma in seguito resuscitato da Charlie/Clotho. Invece, Zari 1.0 – dopo esser stata liberata da Charlie – ha deciso di tornare nel suo totem per salvare la vita del fratello. Ulteriori scoop sulla sesta stagione li trovate nel nostro precedente articolo.

MasTazas DC’s Legends of Tomorrow Sottobicchieri x4 Coasters
La promozione di Sobhian è solo l’ultimo dei cambiamenti avvenuto nel cast di Legends negli ultimi mesi: Maisie Richardson-Sellers (Charlie) ha lasciato la serie dopo la conclusione della quinta stagione mentre Brandon Routh (Ray Palmer/Atom) e sua moglie Courtney Ford (Nora Darhk) hanno diviso la loro strada da quella della serie – non per loro volontà – a metà della scorsa stagione. Il ritorno della serie oltreoceano è atteso verso la metà del 2021.     [TVLine]

“Manifest” rinnovato per la terza stagione da NBC

I cieli continuano a essere sereni e amichevoli per Manifest.

La rete NBC ha rinnovato il dramma familiare a tinte soprannaturali per la terza stagione.

Durante i tredici episodi della seconda stagione, la serie ha registrato una media di quasi 4 milioni di telespettatori totali e un rating poco inferiore a 0.7, in calo del 40 per cento rispetto la prima stagione. Ma con i dati on-demand (punto forte di Manifest), tali numeri salgono a 7,7 milioni/1.5.

La seconda stagione si è conclusa con la risurrezione semi-miracolosa di Zeke seguita dal ritrovamento di una parte dell’aereo del Volo 828. Qualche anticipazione su cosa accadrà più avanti la trovate nel nostro precedente articolo.

Nel frattempo, la rete ha ufficializzato anche le cancellazioni di tre delle sue nuove serie: il dramma legale Bluff City Law e le comedy Sunnyside e Indebted.   [TVLine]

“The Baker And The Beauty” cancellato dopo una stagione da ABC

La pasticceria della famiglia Garcia ha chiuso i battenti: la rete ABC ha cancellato la commedia romantica The Baker And The Beauty dopo una sola stagione.

Durante i suoi nove episodi – trasmessi oltreoceano questa primavera – la serie ha ottenuto in media 2,5 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.47; tra i dieci dramma che il network ha trasmesso quest’anno, Baker and the Beauty si è piazzato all’ultimo posto nel rating battendo solo il recentemente rinnovato per la seconda stagione For Life nel pubblico.

Remake dell’omonima serie israeliana, la serie vedeva protagonista Victor Rasuk (Jack Ryan) nei panni di un ragazzo come tanti che lavora nella pasticceria dei genitori cubani a Miami e per caso si imbatte in Noa Hamilton (Nathalie Kelley di Dynasty) una famosa magnate della moda con la quale inizia un’improbabile storia d’amore tra il fornaio e la bella.

Il cast includeva anche Michelle Veintimilla, Dan Bucatinsky, Carlos Gómez, Lisa Vidal, David Del Rio e Belissa Escobedo. La prima stagione si è conclusa con il fidanzamento a sorpresa di Noa e Daniel; lo showrunner Dean Georgaris aveva anticipato che la seconda stagione si sarebbe incentrata su “quattro storie d’amore… in quattro momenti diversi, ugualmente cruciali”, ulteriori scoop li trovate nel nostro precedente articolo.     [TVLine]

“The Sinner” rinnovato per la quarta stagione da USA Network

USA Network continuerà a vivere nel peccato: la rete via cavo ha rinnovato la serie antologica drammatica The Sinner per la quarta stagione; come di consueto, Bill Pullman riprenderà i panni del detective Harry Ambrose.

Al momento non è dato sapere chi avrà il ruolo da co-protagonista dopo Jessica Biel (la quale rimane come produttrice esecutiva), Carrie Coon e Matt Bomer nella quarta stagione prevista al debutto oltreoceano nel 2021.        The Sinner. La peccatrice

The Sinner ha attirato l’attenzione del pubblico con il suo stile caratteristico ‘perché l’ha fatto’” ha detto il Presidente del network Chris McCumber, in un comunicato. “Nella quarta stagione, siamo entusiasti di scavare più a fondo nella psiche dell’amato detective Ambrose introducendo al contempo un avvincente, completamente nuovo mistero per il nostro pubblico”.     [TVLine]

“Zoey’s Extraordinary Playlist” rinnovato per la 2^ stagione da NBC

I fan di Zoey’s Extraordinary Playlist possono ora canticchiare di gioia: la rete NBC ha rinnovato ufficialmente la dramedy musicale per la seconda stagione.

Durante i suoi primi dodici episodi la serie ha totalizzato quasi 2 milioni di telespettatori totali con un rating poco maggiore di 0.4, però con i dati on-demand (ovvero il punto forte di Zoey’s), tali numeri salgono a 3,1 milioni/0.7.

Jane Levy (Suburgatory) interpreta la protagonista, una ragazza che sviluppa l’abilità di ascoltare i pensieri altrui… attraverso dei numeri musicali. Completano il cast Skylar Astin, John Clarence Stewart, Peter Gallagher, Mary Steenburgen, Alex Newell, Lauren Graham, Andrew Leeds e Alice Lee.     [TVLine]    Zoey’s Extraordinary Playlist: Season 1, Episode 1 (Music From the Original TV Series)

“Hightown” rinnovato per la seconda stagione da Starz

Starz ha piena fiducia nella sua nuova serie Hightown.

La rete via cavo ha rinnovato il dramma criminale con protagonista Monica Raymund (Chicago Fire) per la seconda stagione a distanza di un mese dal debutto originale.

Nelle sue prime quattro settimane di messa in onda Hightown ha registrato un costante quarto milione di telespettatori totali con un rating di 0.03 che è una frazione di quanto ha ottenuto il predecessore Outlander con la sua quinta stagione la scorsa primavera nella medesima fascia oraria ma è comunque un più 50% rispetto a Vida.

In un comunicato, la Presidente per la programmazione originale di Starz, Christina Davis ha affermato: “il pubblico è già profondamente trascinato da questi personaggi complessi e imperfetti e in una seconda stagione continueremo a approfondire maggiormente le loro relazioni in mezzo alle mutevoli correnti di Cape Cod”. La prima stagione è formata da otto episodi.     [TVLine]

“Batwoman 2”: la showrunner assicura che Kate Kane non verrà uccisa

Kate Kane sparirà in qualche modo all’inizio della seconda stagione di Batwoman, ma sarà viva e vegeta.

Allo scopo di “chiarire qualsiasi disinformazioni”, la showrunner del dramma CW, Caroline Dries ha precisato che a seguito della “separazione” tra la serie e la sua ex protagonista Ruby Rose, il personaggio che quest’ultima ha interpretato nel corso della prima stagione non verrà ucciso.

“[…] Come voi, io amo Kate Kane – lei è la ragione per cui desideravo fare lo show. Non la cancelleremo mai. Infatti, la sua scomparsa sarà uno dei misteri della seconda stagione”. Qui di seguito trovate il post di Dries:

MasTazas Batwoman Kate Kane Ruby Rose Portachiavi Keyring
Alcuni giorni dopo la notizia del non ritorno di Rose, è stato confermato che Batwoman non troverà una nuova Katy Kane bensì si terranno i casting per un’attrice appartenente alla comunità LGBTQ che interpreti “Ryan Wilder”, colei che assumerà il ruolo della supereroina dei fumetti DC.    [TVLine]

“Lincoln Rhyme” e “Perfect Harmony” cancellati da NBC

Le indagini di Lincoln Rhyme così come le performance del club di Perfect Harmony sono terminate per volere della rete NBC.

Il network ha cancellato sia il suo nuovo thriller che la comedy musicale dopo una singola stagione.

Nessuna della due serie ha ottenuto grandi ascolti oltreoceano. Lincoln Rhyme in media ha attirato 3,7 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.47 all’incirca un decimo meno di The Blacklist nelle serate del venerdì sera. Similmente la sitcom con protagonista Bradley Whitford ha registrato 2 milioni/0.42 facendo meglio solo di Indebted e Sunnyside.

NBC deve ancora annunciare il futuro di Manifest e Zoey’s Extaordinary Playlist, ma sembrano entrambe avere delle buone chance per la stagione 2020/21.    [TVLine]

“The Flash 7”: Hartley Sawyer licenziato per dei tweet razzisti, omofobi e misogini

Hartley Sawyer non tornerà in The Flash nei panni di Ralph Dibny/Elongated Man a causa di numerosi tweet razzisti, omofobi e misogini che ha scritto prima di entrare nel cast del dramma targato CW.

In merito ai post sui social media del signor Sawyer noi non tolleriamo osservazioni denigratorie che prendano di mira qualsiasi razza, etnicità, nazione di origine, genere o orientamento sessuale” dice il comunicato rilasciato dalla rete CW, da Warner Bros. TV, Berlanti Productions e dallo showrunner di The Flash, Eric Wallace. “Tali commenti sono antitetici ai nostri valori e alle nostre politiche che ambiscono e si evolvono per promuovere un ambiente sicuro, inclusivo e produttivo per la nostra forza lavoro”.

L’attore ha disattivato il suo account Twitter un po’ di tempo fa, ma ovviamente certe cose non possono essere cancellate del tutto. Ecco alcuni esempi delle oscenità che ha scritto:

Wallace ha rilasciato un’ulteriore dichiarazione dove sottolinea come i commenti di Sawyer “mi hanno spezzato il cuore e mi hanno fatto infuriare”: Continua a leggere

“L.A.’s Finest”: rimandato il debutto della seconda stagione

Quando si parla di un cambiamento repentino… Il lancio della seconda stagione di L.A.’s Finest che oltreoceano era previsto nella giornata odierna sul servizio streaming Spectrum è stato rimandato a data da destinarsi ma comunque entro il 2020.

La seconda stagione del procedurale con co-protagoniste Gabrielle Union e Jessica Alba era stata ordinato a giugno 2019. Spectrum aveva già rilasciato il trailer nonché la sinossi ufficiale:

Syd piange la perdita improvvisa di un amico e fatica a trovare risposte mentre McKenna deve affrontare le conseguenze del rapimento di Izzy e della spaccatura che esso ha lasciato nel suo matrimonio. Tuttavia, quando un’ondata di criminalità a Koreatown minaccia di distruggere la città; Syd, McKenna e la squadra devono trovare i responsabili prima che sia troppo tardi.

La decisione di rimandare la messa in onda è sicuramente dipesa dalle proteste a livello mondiale scaturite dopo i decessi di George Floyd e Breonna Taylor per mano di ufficiali della polizia.     [TVLine]