“Bates Motel 5”: primo sguardo alla Marion Crane di Rihanna

Rihanna prenderà parte alla quinta e ultima stagione di Bates Motel nei panni di Marion Crane, ma la versione del personaggio che si presenterà alla porta di Norman Bates sarà differente rispetto a quella del film.

     

“Noi prendiamo le fila di quella storia e le utilizziamo così che sia riconoscibile, ma la direzione che prenderemo sarà diversa” anticipa la produttrice esecutiva Kerry Ehrin con Entertainment Weekly.

L’EP spiega che in Psycho gli spettatori hanno visto l’esterno della relazione tra Marion e il suo fidanzato poiché nonostante l’amore e la passione del loro rapporto, eglitemporeggia”. Quindi è stata realizzata una trama “su una donna contemporanea con dei limiti, delle aspettative, che non è perfetta o non è sempre estremamente dolce, ma che si trova in quella situazione e noi faremo il tifo perché ottenga quello che vuole”. Continua a leggere

Annunci

“Bates Motel 5”: Austin Nicholas nuovo ricorrente + promo

L’attore di The Walking Dead, Austin Nichols è pronto per sostituire gli zombie con gli psicopatici.

Nichols ha ottenuto una parte ricorrente nella quinta e ultima stagione di Bates Motel e interpreterà Sam Loomis, un misterioso e carismatico nuovo arrivato a White Pine Bay.

Sam rapidamente riesce a inimicarsi Norman Bates quando cerca di coinvolgere il proprietario del motel nella sua rete di menzogne. Altri crediti televisivi di Nicholas includono Ray Donovan e One Tree Hill.

Nel frattempo, la rete A&E ha rilasciato un promo dove vediamo che Norman si diletta ancora nel suo hobby della tassidermia, mentre “Madre” continua a indugiare nelle sue faccende domestiche.

Per quanto riguarda il corpo reale di Norma, beh, alla fine del video si scopre cosa ne ha fatto il figlio… Buona visione!

Bates Motel oltreoceano tornerà Lunedì 20 Febbraio.   [TVLine]

“Bates Motel”: annunciata la data dell’ultima stagione

Il Bates Motel riaprirà i battenti con un po’ di anticipo.

Il prequel di Psycho targato A&E tornerà con la sua quinta e ultima stagione Lunedì 20 Febbraio oltreoceano, un rappresentate della rete via cavo lo ha confermato a TVLine. La serie tradizionalmente andava in onda verso la metà di Marzo.

I dieci episodi conclusivisono, in un certo senso, la più divertente” stagione finora, “[con] la commedia più oscura” ha detto la showrunner Kerry Ehrin a Yahoo! TV, aggiungendo, “direi che riesce ancora in qualche modo a essere stranamente pieno di vita”.

“Bates Motel 5”: Brooke Smith eletta nuovo sceriffo

C’è un nuovo sceriffo in città in Bates Motele non si tratta solo di un modo di dire!

L’attrice di Grey’s Anatomy, Brooke Smith si è unita alla quinta e ultima stagione del thriller targato A&E come lo Sceriffo Dana Green, il nuovo volto della legge a White Pine Bay. Lei prenderà il posto dell’ora incarcerato Alex Romero (Nestor Carbonell tornerà series regular).

Dana è descritta come competente, professionale, moralista e tagliente. Lei possiede uno stile da piccola città che smentisce la sua natura da acuta osservatrice. Gli ultimi dieci episodi della serie a tema Psycho andranno in onda oltreoceano nel 2017.   [TVLine]

“Bates Motel 5”: Isabelle McNally sarà la doppelganger di Norma

Gli spettatori di Bates Motel ci vedranno doppio quando il thriller targato A&E farà ritorno per la quinta e ultima stagione il prossimo anno.

Isabelle McNally (House of Cards) ha ottenuto la parte ricorrente di Madeleine Loomis, una donna gentile e di buon cuore che somiglia in modo sorprendente a Norma Bates da giovane.

Non è al momento chiaro quale sarà il ruolo di Madeline nella quinta stagione, ma il suo cognome suggerisce che lei sarà in qualche modo collegata all’arrivo di Marion Crane. Nel film originale, il ragazzo di Marion si chiamava Sam Loomis e la serie sta attualmente cercando un attore per interpretare questo ruolo.

L’ipotesi di TVLine: Madeleine è la moglie di Sam e Marion involontariamente è diventata l’altra donna.

#SDCC “Bates Motel 5”: Rihanna sarà Marion Crane

Ad attendere Rihanna il prossimo anno ci saranno delle tende – delle tende da doccia, per la precisione.

La pop star e cantante è stata ingaggiata per la quinta e ultima stagione di Bates Motel per vestire i panni di Marion Crane, lo sfortunato personaggio che Janet Leigh ha interpretato in Psycho di Alfred Hitchcock. L’annuncio è arrivato dal panel del Comic-Con.

Rihanna in precedenza aveva ammesso di essere una fan della serie, inducendo così i produttori del dramma A&E a contattarla per questo ruolo. E come aveva detto in precedenza l’EP Carlton Cuse, l’introduzione di Marion sarà “un grande momento”, ma non una copia dell’originale: “sarebbe noioso ricreare solo Psycho”.

Oltre a questo, Nestor Carbonell, Freddie Highmore e Max Thieriot dirigeranno tutti alcuni episodi dell’ultima stagione che servirà proprio come canto del cigno di questa acclamata serie (come Cuse e l’altra showrunner Ketty Ehrin assieme alla rete avevano sempre ribadito).   [TVLine]

“Damien” cancellato dopo una stagione da A&E

Damien ha perso la lotta con il Tristo Mietitore.
A&E ha cancellato il dramma ispirato a Omen dopo una sola caratterizzata da ascolti bassi.

Il produttore esecutivo Glen Mazzara ha confermato la notizia su Twitter. “Mi fa male dirlo ma Damien non tornerà per la seconda stagione” ha scritto. “Grazie da tutti noi ai nostri meravigliosi fan… Siamo molto dispiaciuti di non essere in grado di continuare la nostra storia per voi”.

Mi è piaciuto molto fare Damien – a tutti noi è piaciuto” continua lui. “Non abbiamo mai ottenuto i numeri lì. Abbiamo fatto del nostro meglio”.

Al suo debutto oltreoceano lo scorso Marzo, Damien ha ottenuto solo 753.000 telespettatori totali e una demo 0.3.   [TVLine]

“Bates Motel” post finale: come la 5° stagione si avvicinerà sempre di più a Psycho

La quarta stagione di Bates Motel si è conclusa con un importante colpo di scena e [contiene SPOILER] sì, Norma Bates – come si percepiva dal penultimo episodio – non è sopravvissuta al tentato omicidio/suicidio del figlio, ma come ha lasciato intendere l’ultima scena del finale di stagione, Vera Farmiga non andrà da nessuna parte.

Ovviamente, come vuole il materiale di partenza Psycho sui cui si basa la serie, Norma resterà “viva” nella mente di Norman, ma perché i produttori esecutivo Kerry Ehrin e Carlton Cuse hanno deciso di sfruttare questa carta proprio adesso? La risposta nella seguente intervista…

TVLine | Perché uccidere Norma adesso che manca un’altra stagione?
Cuse:
Volevamo che la stagione finale ci permettesse di fare la nostra versione della tradizione di Psycho. Inseriremo alcuni eventi della trama del film, ma sarebbe noioso ricreare semplicemente Psycho.
Ehrin: L’ossessivo amore di Norma è ciò su cui si basa la serie. Il cuore che la guida. Questo sarà estremamente importante per la quinta stagione.

TVLine | E giusto per chiarire, Vera non lascia lo show, giusto?
Cuse:
Vera è ancora molto parte della serie, ha solo un ruolo leggermente modificato. Continua a leggere

“Bates Motel”: la quinta stagione introdurrà l’iconica Marion Crane di Psycho

Proprio quando pensavamo che fosse sicuro tornare sotto la doccia

Bates Motel, che ha concluso la sua quarta stagione ieri sera oltreoceano prevede di introdurre nella prossima stagione l’iconica vittima del film, Marion Crane.

In un’intervista con TVLine, il produttore esecutivo Carlton Cuse ha rivelato, “speriamo di vedere Marion Crane la prossima stagione” prima di aggiungere, “questo sarà un grande momento”. Alla domanda se il personaggio – interpretato nella pellicola da Janet Leigh – apparirà in più episodi, Cuse ha risposto “”.

Non è una novità, ma piuttosto un ulteriore conferma che la quinta e ultima stagione della serie A&E sarà in piena modalità Psycho, fino alla leggendaria scena nella doccia dove viene uccisa Marion. “Volevamo che la stagione finale ci permettesse di fare la nostra versione della tradizione di Psycho” spiega Cuse. “Inseriremo alcuni eventi della trama del film, ma sarebbe noioso solo ricreare Psycho”.

“Bates Motel 4”: gli EP spiegano quel colpo di scena devastante nel penultimo episodio

Come promesso, gli ultimi 10 minuti del penultimo episodio della quarta stagione di Bates Motel hanno mostrato la madre di tutti i colpi di scena. O almeno pensiamo che sia così.

[Contiene SPOILER] Dopo che Norma si assopisce, Norman prevede di riposare per sempre con sua madre riempiendo la camera da letto di monossido di carbonio. Ma il suo tentato suicidio/omicidio viene sventato da Alex che trascina fuori i corpi di madre e figlio nel corridoio ossigenato.

Norman riprende coscienza piuttosto in fretta, Norma però non reagisce ai tentativi di rianimazione di Romero, almeno non lo fa fino alla conclusione dell’episodio, lasciando così un piccolo spiraglio perché un miracolo avvenga nel finale di stagione in onda oltreoceano Lunedì prossimo.

Nel caso Norma non dovesse risvegliarsi, allora la serie abbraccerebbe le tragiche radici di Psycho con un’intera stagione ancora davanti. Nel frattempo, il produttore esecutivo Carlton Cuse promette che la questione di vita o di morte circa Norma “otterrà risposta nel prossimo episodio. Abbiamo progettato [il finale] in modo tale che sia la risposta emotiva [al 9° episodio]. Non vogliamo dire nulla di troppo specifico perché significherebbe rovinare [il finale]”. Continua a leggere

“Bates Motel 4”: come Norma perderà il controllo sul figlio

Nel finale della terza stagione di Bates Motel, Norman Bates è fuggito dalla cantina dove sua madre Norma lo teneva, è scappato con Bradley – ed ha finito per ucciderla.

La quarta stagione comincia subito dopo come Norman si sveglia in un campo. Dopo un confronto con un agricoltore che trova il ragazzo a parlare con se stesso, Norman finisce nell’ospedale della contea.

Questo è uno scenario perfino peggiore per Norma che nell’ultimo episodio della terza stagione aveva incontrato l’amministratore di un istituto psichiatrico per discutere sull’ammissione di Norman, ma le sarebbe costato almeno 20.000 dollari al mese senza assicurazione.

Norma voleva aiutare il figlio alle sue condizioni, ma adesso che terzi sanno dell’instabilità di Norman ed hanno dei sospetti circa le sue competenze genitoriali, si rende conto che sta perdendo il controllo. Continua a leggere

“Bates Motel 4”: primo sguardo a Norma e Norman vestiti uguali

La quarta stagione di Bates Motel esplorerà ancora di più le tendenze di Norman Bates ad abitare il personaggio di “Mother”.

Come vediamo in questo primo scatto, lui si vestirà come sua madre con Norma presente, segno evidente che la linea sottile tra la realtà e la psiche di Norman cominciano a confondersi sempre di più.

“[Con] quell’immagine di madre e figlio che guardano i loro riflessi, credo che Norma realizzi come i suoi sogni sono diventati un incubocondivide Vera Farmiga aggiungendo che la paura di Norma per il figlio là porterà a rendersi conto di questo aspetto: “forse, la verità è che Norman è in realtà un impedimento per la sua felicità”.   [Entertainment Weekly]

“Bates Motel 4”: nuovo poster con Norman sempre più Psycho

Le cose non sembrano mettersi troppo bene per Norma Bates

Dopo tre stagioni trascorse nella costruzione dell’esaurimento nervoso di Norman, lo scorso finale ha visto il giovane Bates trasformarsi appieno nella madre Norma e uccidere la sua amica Bradley. Quindi, cosa possiamo aspettarci dalla quarta stagione? Questo poster rilasciato da A&E ci offre un importante indizio.

Da quello che vediamo, Norman non è a casa. Invece “Norma” afferra la sua collana di perle e come recita lo slogan, “lei non farebbe male a una mosca”. Sì, se solo fosse la vera Norma Bates.   [Entertainment Weekly]

“Bates Motel 4”: il nuovo teaser offre un omaggio a Psycho

Bates Motel è diretto giù per lo scarico – per così dire – nella quarta stagione.

A&E ha rilasciato un breve teaser per i nuovi episodi del dramma che trova gli alter ego di Freddie Highmore e Vera Farmiga, Norman e Norma Bates urlarsi contro nel buio mentre l’inquadratura passa velocemente dalla canna di un fucile al molto familiare piano doccia dove scorre del sangue, il tutto sulle note di “Where Did Our Love Go?” di Diana Ross e i Supremes. Il dramma tornerà oltreoceano il 7 Marzo.   [TVLine]

“Bates Motel”: annunciata la data della quarta stagione

Come se Norman Bates non avesse abbastanza problemi di suo, A&E ha unito l’adolescente psicopatico con Satana… nel suo palinsesto.

La rete via cavo ha annunciato che la quarta stagione di Bates Motel è stata abbinata al nuovo “sequel” del film Omen di Glen Mazzara, Damien per la serata del Lunedì a cominciare dal 7 Marzo.

Con protagonista Bradley James (Homeland), il nuovo dramma segue il misterioso bambino del classico dell’horror che è adesso cresciuto e deve fare i conti con il suo vero destino… Egli è l’Anticristo.   [TVLine]

“Damien”: rilasciato il primo teaser

La rete A&E ha rilasciato un primo teaser per Damien, la sua prossima continuazione del film del 1976, The Omen.

Bradley James (Homeland) veste i panni del protagonista e il dramma segue le vicende del misterioso bambino al centro del classico film dell’orrore che adesso è cresciuto ed ha dovuto fare i conti con il suo vero destino – ovvero: egli è l’Anticristo. Il debutto è previsto nel 2016. Buona visione!   [TVLine]

//platform.twitter.com/widgets.js

Jaime Ray Newman diretta verso “Bates Motel 4”

Jaime Ray Newman (Wicked City) sta per prenotare una camera al Bates Motel.

L’attrice ha ottenuto un importante ruolo ricorrente nella quarta stagione del dramma A&E dove interpreterà Rebecca Hamilton, l’ex amore di Alex che prova ancora qualcosa per lui.

Altrei crediti di Newman includono Grimm, Veronica Mars e Drop Dread Diva. I nuovi episodi di Bates Motel riprenderanno subito dopo gli eventi della terza stagione, lo aveva confermato in precedenza l’EP Kerry Ehrin. “Siamo rimasti con molti cliffhanger – Bradley è appena stata uccisa, Norman pensa esser stata sua madre, Norma non ha idea di dove suo figlio sia, Emma sta per subire un trapianto di polmone” ha detto. “Dunque ci sono molte trame che [volevamo] riprendere immediatamente”.   [TVLine]

Damon Gupton si unisce a “Bates Motel 4”, Trieste Kelly Dunn a “Blindspot”

Damon Gupton (The Player, Empire) ha ottenuto una parte ricorrente nella quarta stagione del dramma A&E prequel di Psycho, Bates Motel.

Gupton interpreterà il Dr. Gregg Edwards, descritto come un dottore al Pineview Mental Institution, il quale cammina su una linea sottile tra la curiosità professionale e l’investimento personale nella vita dei suoi pazienti.

Nel frattempo, Trieste Kelly Dunn (Banshee, Believe) si è unita al cast del nuovo dramma NBC, Blindspot in un ruolo ricorrente.

Dunn si calerà nei panni di un U.S. Marshall, Allison Knight, che funge da collegamento tra il WITSEC e l’FBI per recuperare informazioni chiave che sono state violate. L’attrice originariamente aveva ottenuto un ruolo da guest star nel nono episodio e tornerà come ricorrente la prossima primavera. Gli altri crediti di Dunn nel piccolo schermo includono tra gli altri The Good Wife, Brothers And Sisters e Bored To Death.   [Deadline]

“Bates Motel” rinnovato per la 4° e 5° stagione da A&E, “The Returned” cancellato

La rete via cavo A&E ha rinnovato il dramma con protagonisti Vera Farmiga e Freddie Highmore per la quarta e la quinta stagione.

La mossa equivale ha 20 episodi totali, perfetti per portare a termine il progetto dei co-creatori Kerry Ehrin e Carlton Cuse che avevano in mente un arco in 5 stagioni per “Bates Motel”. Tuttavia, la rete non ha precisato se la quinta sarà anche l’ultima stagione dello show.

La visione del nostro team creativo ha esposto il saldo disfunzionale rapporto tra Norman e Norma Bates” ha detto Rob Sharenow, Vice Presidente esecutivo e General Manager per A&E. “Siamo entusiasti di dare ai fan altre due stagioni per assistere al prossimo grado della trasformazione di Norman nel più famoso psicopatico del cinema”.

La quarta stagione di Bates Motel è prevista in onda nei primi mesi del prossimo anno seguita dalla quinta nel 2017.
Nel frattempo, l’altra serie di Cuse, “The Returned” è stata cancellata alla prima stagione.  [TVLine]

“Bates Motel” post-finale: la boss sull’arrivo del Norman Bates che conosciamo in vista della 4° stagione

La terza stagione di “Bates Motel” si è conclusa ieri sera oltreoceano e [contiene SPOILER] Norman aveva del sangue nelle sue mani, quello di Bradley, uccisa dal ragazzo dopo un’apparizione di “mamma”. In pieno stile Psycho, Norman fa sparire il corpo di Bradley all’interno della sua auto affondata in acqua.

Altrove, Romero uccide Bob Paris per impedirgli di rendere la vita di Norma più difficile, Dylan e Emma finalmente si baciano dopo che lui la convince a rischiare col trapianto di polmone. Ecco un’intervista alla produttrice esecutiva Kerry Ehrin per dei chiarimenti su questo omicidio, la quarta stagione e non solo.

TV Guide | Noi presumiamo che Norman abbia ucciso suo padre e Blair Watson, ma stavolta lo abbiamo visto uccidere davvero Riley. Avete fatto di proposito tale distinzione?
Sì. Certamente abbiamo voluto mostrarlo commettere il crimine. Prima volevamo che il pubblico entrasse in empatia con lui e ora che abbiamo fatto ciò avevamo bisogno di alcuni livelli un po’ più oscuri. Non vogliamo proteggerlo o che uccida solo gente cattiva, perché non è la storia di Psycho. Suonava oscuramente poetico che fosse Bradley, perché è la prima ragazza per cui Norman ha provata qualcosa da quando si è trasferito in città, ai tempi in cui era tutto promettente. Ha dato alla luce il Norman Bates che conosciamo da Psycho.

TV Guide | Norman non ha calcolato di andarsene con Bradley fino a quando non ha scoperto che Norma voleva farlo rinchiudere.
Non si può sottovalutare il potere di co-dipendenza e Norman è estremamente dipendente dalla madre per quella che percepisce come sopravvivenza. Quindi per lui è impossibile allontanarsi da lei. L’unica cosa in grado di smuoverlo era la paura e lui si è spaventato quando lei gli ha rivelato ciò. […] Vuole solo andarsene a quel punto. È ferito e arrabbiato e ciò gli permette di varcare la porta. Ma fatto ciò, tutta la paura torna di nuovo, la vulnerabilità si presenta mentre è per la strada con Bradley. Continua a leggere