“The 100” terminerà con la settima stagione

The 100 si concluderà nel 2020: la precedentemente annunciata settima stagione sarà anche l’ultima del dramma post-apocalittico.

A pochi giorni dal finale della sesta stagione” che oltreoceano andrà in onda martedì 6 Agosto, “ho delle notizie agrodolci da condividere: la settima stagione sarà la nostra ultima” ha scritto il creatore della serie Jason Rothenberg su Twitter. “Siamo eternamente grati a WB & CW per averci sempre permesso di raccontare la nostra storia nel modo che volevamo e di concludere la serie alle nostre condizioni. Che incredibile corsa che è stata!”.

In un altro tweet Rothenberg ha rivelato che il dramma terminerà con il centesimo episodio, il che significa che la settima stagione sarà formata da sedici episodi – l’ordine più alto dalla terza stagione.       100 s5 (3 DVD)

Ovviamente, The 100 non sarà l’unica longeva serie della rete a concludersi nel corso della prossima stagione: Arrow terminerà a quota otto stagioni e Supernatural saluterà i suoi fan dopo quindici stagioni.    [TVLine]

Annunci

“The Girlfriend Experience” rinnovato per la 3^ stagione da Starz; cancellato “Now Apocalyspe”

Dopo due anni di pausa, la rete via cavo Starz ha rinnovato The Girlfriend Experience per la terza stagione.

La serie antologica prodotta da Steven Soderbergh cambierà location e trama ancora una volta. I nuovi episodi sono ambientati sulla scena tecnologica di Londra dove una giovane neuroscienziata comincia a esplorare il transazionale mondo dell’Esperienza di fidanzata, solo per ritrovarsi nella zona perturbante con le relazioni che crea.

I dieci nuovi episodi saranno prodotti da Soderbergh, Philip Fleishman, Jeff Cuban e Anja Marquardt che scriverà e dirigerà anche la serie.

In notizie correlate, il network di proprietà di Lionsgate ha cancellato Now Apocalyspe dopo una sola stagione; “è una grande serie, come sappiamo tutti è stato un ottimo esperimento, ma abbiamo preso la decisione di non rinnovarlo” ha spiegato il COO Jeffrey Hirsch.    [Variety]

“Will & Grace” terminerà con l’undicesima stagione

Will & Grace si stanno preparando alla loro ultima stagione. Per davvero stavolta. Il revival della comedy – che è tornata nel settembre 2017 dopo la conclusione nel maggio 2006 – si concluderà con l’imminente undicesima stagione.

Pensiamo agli episodi [del revival di] Will & Grace come Karen Walker pensa ai martini 51 non sono abbastanza, 53 sono troppi” hanno detto i produttori esecutivi Max Mutchnick, David Kohan e James Burrows in un comunicato. “Per questo motivo, dopo esserci confrontati con i membri del cast, abbiamo tutti deciso che questa sarà la stagione conclusiva di Will & Grace”.

La decima stagione di Will & Grace oltreoceano su NBC è stata seguita in media da 3 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.74, in calo rispettivamente del 45 e 50 per cento dalla nona stagione. Tra le sette comedy della rete, si piazza al terzo posto nella demo e al secondo nel pubblico (dietro solo a Superstore). L’undicesima stagione non arriverà prima del 2020.    [TVLine]

“Designated Survivor” cancellato dopo 3 stagione da Netflix

Netflix ha posto il veto sulle speranze per una quarta stagione di Designated Survivor, cancellando il dramma politico precedentemente targato ABC dopo i dieci nuovi episodi.

Siamo orgogliosi di aver offerto ai fan una terza stagione di Designated Survivor e tutte e tre le stagioni resteranno disponibili negli anni a venire” si legge nel comunicato del servizio streaming.

Siamo particolarmente grati al protagonista e produttore esecutivo Kiefer Sutherland, che ha portato passione, dedizione e un indimenticabile performance come il Presidente Kirkman […]”.

La serie era stata già cancellata da ABC a maggio 2018 dopo una seconda stagione che aveva totalizzato 3,9 milioni di telespettatori e un rating di 0.7; in calo rispettivamente del 30 e 40 per cento dalla prima stagione.    [TVLine]

“The Code” cancellato dopo una sola stagione da CBS

Il verdetto è arrivato: CBS ha cancellato il dramma legale militare The Code dopo una sola stagione.

La protagonista Dana Delany ha condiviso la notizia su Twitter scrivendo: “grazie a tutte le meravigliose persone che hanno guardato The Code. Ieri sera era il nostro finale e purtroppo, null’altro. Non diventerò mai Generale. Ma ho amato questo cast di attori stellari e so che ci vedremo di nuovo. Semper Fidelis”.

Luke Mitchell su Instagram ha postato una foto del cast scrivendo: “mentre sono deluso che di non poter continuare questa particolare avventura con questi straordinari esseri umani, mi sento davvero grato e orgoglioso della seria che abbiamo realizzato. Grazie a tutti coloro che ci hanno seguito!!”.

Il cast includeva anche Anna Wood, Phillipa Soo, Raffi Barsoumian e Ato Essandoh. Al debutto post-NCIS, The Code ha ottenuto 8,1 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.7, ma tali numeri sono poi scesi fino ai 2,9 milioni/0.3 che si sono sintonizzati per il finale.   [TVLine]

“Agents Of S.H.I.E.L.D.” terminerà ufficialmente con la settima stagione

I Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. possono prepararsi per la loro ultima missione: la rete ABC ha annunciato ufficialmente che la prossima stagione, la settima – prevista in onda nel 2020 – sarà anche la conclusiva della serie.

Sapere con ampio anticipo che si sarebbe trattato dell’ultima stagione, ha permesso agli sceneggiatori di “costruire una stagione che risolva tutte le questioni in sospeso. Per assicurarci di giungere a una conclusione che soddisfi i fan, i membri del cast, Marvel e ABC” ha detto il capo di Marvel TV, Jeph Loeb in un comunicato.

Agents of S.H.I.E.L.D. Volume 1: The Coulson Protocols
Questo potrebbe aprire la porta a dei grandi colpi di scena, forse fatali. “Quando sai [che la serie sta finendo], puoi correre dei maggiori rischi sulla vita e sulla morte” ha aggiunto Loeb sottolineando che Marvel era pronta a concludere lo S.H.I.E.L.D. già lo scorso anno (col finale della quinta stagione intitolato “La Fine” prima che il network ordinasse la sesta e la settima stagione). Oltreoceano il finale della sesta stagione andrà in onda con un doppio episodio il 2 Agosto. In precedenza, Clark Gregg aveva accennato alla possibilità che la settima stagione sarebbe stata l’ultima.   [TVLine]

“Ransom” cancellato dopo 3 stagioni da CBS

Le richieste di riscatto non saranno più accettate: Ransom, il dramma targato CBS/Global circa un team d’élite esperto in risoluzione delle crisi è stato cancellato dopo tre stagioni.

L’annuncio ufficiale è stato dato dall’account Twitter della serie dove si legge: siamo felici e fortunati di aver condiviso queste ultime tre stagioni con voi. Sfortunatamente, dobbiamo dire addio al team CriRes. Ci è piaciuto molto raccontare storie circa personaggi forti, intelligenti che risolvono conflitti con le parole anziché con la violenza. Grazie per esser stati con noi”.

Ransom oltreoceano questa primavera in media ha totalizzato 2,3 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.26 su CBS, alla pari con la seconda stagione; la prima stagione – in onda nella primavera del 2017 – in media aveva ottenuto 3,5 milioni/0.43.    [TVLine]

“Swamp Thing” cancellato da DC Universe dopo una sola stagione

Swamp Thing tornerà presto nella palude dalla quale era appena uscito.

DC Universe ha cancellato il dramma soprannaturale a distanza di neanche una settimana dal lancio. Un rappresentante del servizio streaming non ha rilasciato commenti sulla repentina cancellazione, ma le fonti confermano che la serie con protagonista Crystal Reed non tornerà con la seconda stagione.

Possibile preludio del destino dello show è stato il fatto che il numero degli episodi della prima stagione di Swamp Thing era stato ridotto da tredici a dieci nel mese di aprile.    [TVLine]

“The Enemy Within”, “The Village” e “Abby’s” cancellati da NBC

La rete NBC ha cancellato di botto tre delle sue serie televisive più recenti.

The Enemy Within, il dramma con co-protagonisti Jennifer Carpenter e Morris Chestnut non tornerà con la sua seconda stagione.

Ottenendo in media un rating appena sopra 0.8, il procedurale si è piazzato all’ottavo posto tra tutte le serie drammatiche del network preceduto da This Is Us, Manifest, i tre #OneChicago, New Amsterdam e Law & Order: SVU.

Cancellati dopo una sola stagione sono anche l’altro dramma The Village (che in media otteneva 4,2 milioni di telespettatori e un rating di 0.7) e la comedy con Natalie Morales, Abby’s (il cui rating era 0.4).    [TVLine]

“A.P. Bio” cancellato da NBC dopo due stagioni

Le lezioni della classe di A.P. Bio sono finite a tempo indeterminato.

La rete NBC ha cancellato la comedy dopo due stagioni; il creatore Mike O’Brien ha dato l’annuncio ufficiale su Twitter incoraggiando i fan a guardare i quattro episodi conclusivi che devono ancora andare in onda:

A.P. Bio vedeva protagonista il veterano di C’è Sempre il Sole a Philadelphia, Glenn Howerton nei panni di Jake Griffin, un disonorato professore di filosofia di Harvard che è costretto ad accettare un posto in una scuola superiore a Toledo, in Ohio. Una volta capito che i suoi studenti sono dei ragazzi brillanti, egli decide di vendicarsi del suo rivale, Miles.

Del cast facevano parte anche Jean Villepique (Up All Night), Paula Pell (Big Mouth) e Patton Oswalt. La seconda stagione della comedy ha ottenuto in media solo un 0.5 nel dato chiave del rating, facendo meglio solo di Abby’s.   [TVLine]

“Humans” cancellato dopo tre stagioni da AMC/Channel 4

Le avventure degli Humans & Co. si sono già concluse.

Il dramma di fantascienza co-prodotto dalla rete via cavo AMC e dall’emittente britannica Channel 4 è stato cancellato dopo tre stagioni; la messa in onda originale degli ultimi episodi risale alla scorsa estate.

Purtroppo, non ci sarà una quarta stagione di Humans” hanno confermato in un comunicato postato su Twitter i creatori Sam Vincent e Jonathan Bracley. “In questa epoca di scelta e concorrenza senza precedenti, non possiamo lamentarci. Channel 4 e AMC sono stati i partner perfetti. Ci hanno supportato in modo brillante e soprattutto – ci hanno fatto realizzare tre stagioni!”.

Circa invece la conclusione incompiuta, aperta della serie: “sappiamo di aver lasciato alcuni punti in sospeso. Questo è il modo in cui abbiamo sempre scritto lo show. Forse un giorno avremo l’occasione di riprendere il tutto. Se c’è qualcuno là fuori con qualche milione di sterline e un interesse per le storie sull’intelligenza artificiale, siamo tutti orecchie”.

Negli Stati Uniti, la terza stagione in media ha ottenuto solo 353.000 telespettatori con un rating di 0.08, molto meno rispetto la prima e la seconda stagione.     [TVLine]

“Madam Secretary” terminerà con la 6^ stagione

La sesta stagione di Madam Secretary recentemente ordinata sarà anche l’ultima del dramma politico; la rete CBS lo ha confermato.

I dieci episodi finali “concluderanno la trama” ha spiegato la Presidente del network, Kelly Kahl aggiungendo: “ci è piaciuto essere in grado di farlo con notevole rispetto e celebrazione”.

Madam Secretary: Stagione 2 (6 DVD)
Come hanno precedentemente rivelato le co-creatrici Barbara Hall e Lori McCreary i prossimi episodi molto probabilmente racconteranno l’esperienza di Elizabeth come candidata alle elezioni primarie e presidenziali (la quinta stagione si è conclusa proprio con McCord che annunciava la sua corsa per lo Studio Ovale).    [TVLine]

“Empire” terminerà con la sesta stagione

Quando la rete Fox ha rinnovato Empire il mese scorso ha tralasciato la cosa più importante: l’imminente sesta stagione della serie sarà anche l’ultima.

Durante una conferenza stampa con i giornalisti, il CEO di Fox, Charlie Collier ha elaborato le ragioni che hanno portato il network alla decisione di concludere la soap musicale con Taraji P. Henson e Terrence Howard ma ha evitato le domande circa se quanto accaduto nella vita reale con Jussie Smollett ha pesato sulla scelta.

Stiamo trasformando la stagione finale di Empire in un notevole evento televisivo” ha detto Collier. “Usciremo ad armi spianate. Sei anni sono piuttosto notevoli per una serie drammatica”.    Empire St.3 (Box 4 Dv)

Fox in precedenza ha annunciato che non vi erano “piani” per riportare Jamal in Empire, ma secondo lo showrunner Brett Mahoney, la porta resta leggermente socchiusa per il suo ritorno (da qui la decisione del network di estendere l’opzione di Smollett).   [TVLine]

“Whiskey Cavalier” cancellato dopo una sola stagione da ABC

I fan di Whiskey Cavalier non saranno affatto contenti di questa notizia: la rete ABC ha cancellato il dramma sullo spionaggio con co-protagonisti Scott Foley e Lauren Cohan dopo una sola stagione.

Il produttore esecutivo Bill Lawrence ha confermato la cancellazione su Twitter.

Nonostante gli sforzi di promozione da parte della rete (la premiere oltreoceano ha debuttato dopo la cerimonia degli Oscar), la serie non ha mai ottenuto grandi ascolti scendendo nel corso delle settimane a un rating di 0.57, il terzo più basso tra le serie drammatiche di ABC davanti solo a The Fix e For The People.    [TVLine]

Fox ha rinnovato “The Orville” per la 3^ stagione; cancellato “Proven Innocent”

La missione di The Orville continuerà almeno per un altro anno.

Fox ha ufficialmente rinnovato la serie d’avventura spaziale prodotta e con protagonista Seth MacFarlane per la terza stagione.

La seconda stagione in media ha ottenuto 3,2 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.75, in discreto calo rispetto la media della prima stagione (4,3 milioni/1.25). Degno di nota, The Orville viene prodotto da 20th Century Fox Television che è adesso di proprietà di Disney.

Rovescio della medaglia, il network ha cancellato il dramma legale con Rachelle Lefevre e Kelsey Grammer, Proven Innocent dopo una sola stagione.

Infine, Fox ha ordinato il dramma Filthy Rich con protagonista Kim Catrall.
La storia si incentra su una famiglia che in seguito alla morte del ricco patriarca (interpretato da Gerald McRaney) scopre l’esistenza di tre suoi figli illegittimi inseriti tutti nel testamento. Completano il cast Aubrey Dollar, Corey Cott, Mark L. Young e David Denman.    [TVLine]

CBS ha cancellato “Life In Pieces” dopo 4 stagioni, “Fam” e “Happy Together”

Life In Pieces e i suoi tanti protagonisti sono vicini alla loro ultima risata.

La rete CBS ha cancellato la sua sitcom familiare dopo quattro stagioni; la conclusiva è formata da tredici episodi.

Nel frattempo, il network ha chiuso la comedy con Nina Dobrev, Fam dopo una sola stagione e anche l’altra novità Happy Together non tornerà con la seconda stagione.

Stessa sorte per il revival di Murphy Brown che non sarà nuovamente presente nel palinsesto della rete per la stagione televisiva 2019/20. Inutile sottolinearlo, ma tutte e tre le serie non hanno ottenuto grandi ascolti.   [TVLine]

Fox ha cancellato “The Passage”, “Lethal Weapon”, “The Cool Kids” e “Star”

Ahimè, non sapremo mai se Amy e Brad si riuniranno sulla scia dell’apocalisse di vampiri e dopo l’enorme salto temporale: Fox ha cancellato The Passage dopo una sola stagione.

Purtroppo non ci sarà alcuna seconda stagione della serie adattamento della trilogia scritta da Justin Cronin. Trovate qualche dettaglio di quello che sarebbe successo nel nostro precedente articolo.

La rete ha anche chiuso Lethal Weapon dopo tre stagioni; il dramma poliziesco si lascia alle spalle un tumultuoso anno cominciato col licenziamento di Clayne Crawford, l’ingresso come co-protagonista di Sean William Scott e le voci/dichiarazioni che Damon Wayans non sarebbe tornato nell’eventuale quarta stagione.

In notizie correlate, anche la commedia The Cool Kids è stata cancellata dopo una sola stagione.    [TVLine]

[Aggiornamento] La rete Fox ha cancellato Star dopo tre stagioni. La serie compagna di Empire ha perso qualcosa negli ascolti confronto la scorsa stagione, totalizzando comunque in media 3,5 milioni di telespettatori e un rating di 1.06. La terza stagione tra l’altro si è conclusa con un cliffhanger che ha lasciato in bilico le vite di diversi personaggi… Tuttavia, sono in corso dei tentativi per vendere la serie ad un’altra rete o servizio streaming.   [TVLine]

ABC ha rinnovato “Grey’s Anatomy” per altre 2 stagioni; “Station 19” e “HTGAWM”, cancellato “Speechless”

La rete ABC ha formalmente rinnovato Grey’s Anatomy per altre due stagioni – la sedicesima e la diciassettesima – e sì, Ellen Pompeo ha esteso il suo contratto con il medical drama fino al 2021.

Al contempo Chris Carmack (Atticus “Link” Lincoln), Jake Borelli (Levi Schmitt) e Greg Germann (Thomas Koracick) sono stati promossi a volti fissi del cast.

Il network ha rinnovato lo spin-off di Grey’s, Station 19 per la terza stagione che avrà al suo timone l’attuale showrunner della serie originale, Krista Vernoff.

ABC ha anche confermato che How To Get Away With Murder tornerà per la sesta nonché ultima stagione. Un numero esatto di episodi per il momento non è stato annunciato.

Rovescio della medaglia, la rete ha cancellato il dramma legale The Fix e la sitcom anni ‘70 The Kids Are Alright dopo una sola stagione; le commedie Speechless dopo tre stagioni e Splitting Up Together dopo due stagioni.    [TVLine]

“Angie Tribeca” cancellato dopo quattro stagioni da TBS

TBS ha chiesto a Angie Tribeca di consegnare pistola e distintivo.

La simpatica commedia poliziesca con Rashida Jones è stata cancellata dopo quattro stagioni.

La serie vedeva Jones nei panni della detective del LAPD fuori dalle righe ma sempre pronta all’azione. Hayes MacArthur e Deon Cole completavano il cast nei panni rispettivamente degli agenti Jay Geils e DJ Tanner (ma hanno entrambi lasciato la comedy prima della quarta stagione), al contrario Jere Burns (il Tenente Atkins) e Andrée Vermeulen (la dott.ssa Scholls) sono rimasti fino all’ultimo episodio.

MasTazas Angie Tribeca Rashida Jones Orologio CD Clock 12cm
Angie Tribeca ha debuttato nel Gennaio del 2016, ma i fan hanno dovuto attendere a lungo la quarta stagione – che vedeva la new entry nel cast Bobby Cannavaleposticipata di un anno e mezzo e poi rilasciata tutta insieme lo scorso dicembre. Angie Tribeca si ferma a quota 40 episodi.    [TVLine]

“Santa Clarita Diet” cancellato dopo tre stagioni da Netflix

Netflix ha perso il suo appetito per Santa Clarita Diet: il servizio streaming ha cancellato la serie satirica con co-protagonisti Drew Barrymore e Timothy Olyphant dopo tre stagioni (l’ultima delle quali è stata rilasciata il 29 Marzo).

Il mondo non aveva mai conosciuto una ‘zom-com’ fino a Santa Clarita Diet e noi siamo in debito con il creatore Victor Fresco per aver proposto questa idea a Netflix” ha riferito il servizio streaming in un comunicato dove sono stati ringraziati i produttori, i membri del cast e della troupe “per tre esilaranti stagioni che gli abbonati di Netflix potranno scoprire negli anni a venire”.

La commedia a singola camera ha debuttato nel 2017 ricevendo recensioni contrastanti. Netflix ha fatto tutto il possibile per nascondere il colpo di scena riguardante il fatto che l’agente immobiliare Sheila fosse una zombie prima del debutto. Ed è riuscito nel suo intento.    [TVLine]