“Stumptwon” cancellato da ABC nonostante il precedente rinnovo causa COVID-19

La rete ABC non farà ritorno a Stumptown dopo tutto.

Il network ha cancellato la dramedy con protagonista Cobie Smulders nonostante il rinnovo per la seconda stagione risalente allo scorso maggio.

Secondo quanto riportano le fonti, la decisione è giunta dopo i ritardi che ci sono stati nell’avvio della produzione – relativi alla pandemia del COVID-19 – che sostanzialmente impedivano alla serie di tornare in onda nel tardo autunno oltreoceano. ABC programmava di mandare in onda Stumptown di mercoledì sera.

Tuttavia, per i fan c’è almeno un picco bagliore di speranza: lo studio ABC Signature – che produce Stumptowntenterà di vendere la serie ad altri network e/o servizi streaming.           Stumptown: 1

Recentemente c’era stato un importante cambiamento dietro le quinte di Stumptown: Monica Owusu-Breen (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., Fringe) aveva ottenuto l’incarico di co-showrunner a fianco del creatore della serie Jason Richman sostituendo Matt Olmstead.    [TVLine]

“United We Fall” cancellato da ABC dopo una stagione

L’ascia è scesa anche su United We Fall: la rete ABC ha cancellato la sitcom familiare dopo una sola stagione formata da otto episodi.

Will Sasso (Mom, Less Than Perfect) e Christina Vidal Mitchell (Training Day, Code Black) interpretavano marito e moglie, Bill e Jo, le cui vite vengono stravolte quando la mamma di lui, Sandy (Jane Curtin di SNL e 3rd Rock From the Sun), va a vivere con loro e le due figlie della coppia Emily and Lulu. Guillermo Diaz (Scandal) interpretava il fratello di Jo, Chuy.

La serie ha debuttato oltreoceano lo scorso luglio totalizzando 4,2 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.6 attestandosi come la comedy estiva più vista da oltre un anno su un network broadcast, il finale è stato seguito da 3,1 milioni/0.5 stabili da cinque settimane consecutive.        [TVLine]

“Younger” si concluderà con la settima stagione in via non ufficiale

Le avventure di Liza Miller stanno per volgere al loro termine.

Stiamo ufficiosamente pianificando la [settima stagione] come la conclusiva” ha detto il creatore della serie Darren Star a TVLine durante la promozione della sua nuova comedy Emily in Paris.

Le riprese della nuova stagione della dramedy targata TV Land sarebbero dovute cominciare proprio quando c’è stato lo stop imposto dalla pandemia il marzo scorso, tuttavia, la produzione dovrebbe iniziare “tra poche settimane” ha aggiunto Star sottolineando che lui sta pensando a come integrare la crisi del Coronavirus nella trama – che però non interesserà i personaggi all’inizio della settima stagione.

Molti episodi sono stati scritti” prima della pandemia – nota il produttore. In più, “l’azione riprende più o meno dove eravamo rimasti al termine della sesta stagione che è prima della pandemia. Ma pensiamo di incorporarla man mano che la stagione avanza”. Continua a leggere

“NOS4A2” cancellato dopo due stagioni da AMC

La rete AMC ha chiuso Christmasland definitivamente.

La rete via cavo ha deciso di non ordinare la terza stagione di NOS4A2; la showrunner della serie horror, Jami O’Brien ha dato l’ufficialità della cancellazione attraverso Twitter.

Bene amici, ho notizie da AMC… non realizzeremo una terza stagione di #NOS4A2. È un peccato, ma sono grata che almeno siamo stati in grado di finire di adattare la trama del fantastico romanzo di Joe Hill” ha fatto sapere lei.      NOS4A2. Ritorno a Christmasland

Nel corso dei dieci episodi della sua seconda stagione, NOS4A2 ha perso la metà degli ascolti della sua prima stagione – ottenendo in media 378.000 telespettatori totali con un rating di 0.10 su AMC e molto meno su BBC America.    [TVLine]

In precedenza, O’Brien in un’intervista a TV Insider aveva detto che l’eventuale terza stagione sarebbe stata senza l’antagonista principale della serie… “la Wraith è stata demolita e stando alla mitologia del romanzo di Joe Hill, Charlie Manx è morto” aveva detto la showrunner. “Io adoro Zachary Quinto e mi piacerebbe trovare il modo di farlo tornare, non è fuori questione, tuttavia, non ci sono piani per riportare in vita Charlie Manx, voglio essere chiara su questo”.

“Altered Carbon” cancellato dopo due stagioni da Netflix

Netflix ha rimosso la pila di Altered Carbon e l’ha distrutta: il dramma fantascientifico è stato cancellato e non tornerà per la terza stagione.

Secondo quanto fanno sapere le fonti, la decisione del servizio streaming si è basata sul costo dei tanti effetti speciali della serie e non sullo shutdown imposto dalla pandemia globale e le relative complicazioni.

Il dramma era basato sull’omonimo romanzo di Richard K. Morgan ed ambientato in un lontano futuro in cui l’esistenza di una persona – i suoi pensieri, ricordi, ecc. ecc. – viene immagazzinata in una “pila” impiantata nella colonna vertebrale.

L’azione ha seguito l’ex soldato Takeshi Kovacs (interpretato prima da Joel Kinnaman e poi da Anthony Mackie) impegnato nella prima stagione a risolvere un intricato omicidio e nella seconda stagione a rintracciare la sua fidanzata, la rivoluzionaria Quellcrist Falconer (Renee Elise Goldsberry) creduta morta da tempo.     [TVLine]            Il ritorno delle furie. Altered carbon: 3

“Penny Dreadful: City Of Angels”: cancellato dopo una stagione da Showtime

Arrivano brutte notizie per il franchising di Penny Dreadful, il recente spin-off City Of Angels è stato cancellato dopo una sola stagione dalla rete via cavo Showtime.

Showtime ha deciso di non andare avanti con un’altra stagione di Penny Dreadful: City Of Angels” ha fatto sapere un rappresentante della rete via cavo. “Ci teniamo a ringraziare i produttori esecutivi John Logan, Michael Aguilar e l’intero cast e troupe per il loro eccezionale lavoro in questo progetto”.     Penny Dreadful St.1,3 (Box 12 Dvd)

Presentato come un “discendente spirituale” della serie originale gotica di Logan, il seguito era ambientato nella Los Angeles nel 1983 e seguiva le vicende del detective Tiago Vega (interpretato da Daniel Zovatto) e del suo partner Lewis Michener (Nathan Lane) coinvolti in un’epica storia che rifletteva la ricca storia della città dalle tradizioni del folklore messicano-statunitense alle pericolose azioni di spionaggio del Terzo Reich all’ascesa della radio evangelista.

Del cast facevano parte Natalie Dormer (nei panni di ben quattro personaggi diversi), Kerry Bishé, Rory Kinnear, Adriana Barraza, Michael Gladis, Jessica Garza e Johnathan Nieves.     [TVLine]

“Siren” cancellato dopo tre stagioni da Freeform

Le avventure di Ryn, Ben e Maddie sulla terra ferma e in mare aperto a sorpresa sono già giunte alla conclusione: la rete via cavo Freeform ha optato per non ordinare la quarta stagione di Siren.

La cancellazione segna un rovesciamento di fortuna per il dramma incentrato sul mondo delle sirene che aveva debuttato nel 2018; la prima stagione è stata un successo e la seconda è stata la più vista del network nel 2019.

Nonostante un calo rispettivamente del 30 e 15 per cento, la terza stagione di Siren è stata comunque la più vista di Freeform con 410.000 telespettatori totali e un rating di 0.11.      MasTazas Siren Ryn Eline Powell Portachiavi Keyring

Quello che adesso possiamo considerare il finale di serie di Siren ha visto l’esercito di Ryn sconfiggere le sirene guidate dalla sua nemesi Tia ma la storia della protagonista non si è conclusa nel migliore dei modi, nonostante sua figlia fosse finalmente al sicuro, Ben era misteriosamente scomparso.     [DeadlineTVLine]

“Briarpatch” cancellato dopo una sola stagione da USA Network

Usa Network ha tagliato i ponti con Briarpatch cancellando il dramma con Rosario Dawson dopo una sola stagione.

Il creatore della serie Andy Greenwald ha annunciato la “spiacevole” notizia nella giornata di oggi sui social media, “sebbene lo sapessi da mesi, è comunque un peccato. Avevamo pianificato una storia incredibile per [la seconda stagione] e ho avuto la fortuna di lavorare con degli sceneggiatori e una troupe straordinaria, i quali erano tutti entusiasti di tornare al lavoro […]”.

Briarpatch oltreoceano ha debuttato lo scorso 6 Febbraio totalizzando 528.000 telespettatori con un rating di 0.1; la prima stagione – formata da dieci episodi – in media ha ottenuto 487mila telespettatori/0.1 facendo meglio solo di Treadstone, Dare Me, Pearson (che sono state tutte cancellate) e dell’ultima stagione di Mr. Robot.    [TVLine]

“Chilling Adventures Of Sabrina” cancellato da Netflix; gli ultimi 8 episodi debutteranno nel 2020

La dura settimana dell’Archieverse continua. A distanza di pochi giorni dalla cancellazione dello spin-off di Riverdale, Katy Keene da parte di CW, scopriamo che Netflix a sua volta ha cancellato Le Terrificanti Avventure di Sabrina dopo solo due stagioni (o quattro parti, se preferite).

Gli otto episodi conclusivi (alias la parte 4) della serie con Kiernan Shipka saranno rilasciati dal servizio streaming entro la fine di quest’anno.

Secondo la sinossi, “gli Orrori di Eldritch scenderanno su Greendale. La congrega dovrà combattere una ad una ogni terrificante minaccia (The Weird, The Returned, The Darkness per citarne alcune), tutte condurranno al… Vuoto che è la fine di tutte le cose. Mentre le streghe dichiarano guerra, con l’aiuto del Fright Club, Nick comincia riguadagnarsi la strada verso il cuore di Sabrina, ma sarà troppo tardi?”.

Le terrificanti avventure di Sabrina. Figlia del caos
Nella gallery di TVLine trovate le prime immagini tratte dai prossimi episodi. Continua a leggere

“Council Of Dads” cancellato dopo una sola stagione da NBC

La rete NBC ha sciolto il suo Council Of Dads cancellando il nuovo dramma dopo una sola stagione.

August Richards, che interpreta Oliver Post nella serie ha dato la notizia tramite un post su Instagram mentre oltreoceano cominciava la messa in onda del penultimo episodio sulla costa orientale. Altre fonti hanno confermato che il dramma incentrato su una famiglia non convenzionale non tornerà per la seconda stagione.

Durante la sua corsa Council Of Dads ha ottenuto in media 2,8 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.4 piazzandosi rispettivamente al penultimo posto nella demo (battendo solo Blindspot) e all’undicesimo nel pubblico tra i quattordici dramma trasmessi da NBC questa stagione.     [TVLine]

“The Baker And The Beauty” cancellato dopo una stagione da ABC

La pasticceria della famiglia Garcia ha chiuso i battenti: la rete ABC ha cancellato la commedia romantica The Baker And The Beauty dopo una sola stagione.

Durante i suoi nove episodi – trasmessi oltreoceano questa primavera – la serie ha ottenuto in media 2,5 milioni di telespettatori totali e un rating di 0.47; tra i dieci dramma che il network ha trasmesso quest’anno, Baker and the Beauty si è piazzato all’ultimo posto nel rating battendo solo il recentemente rinnovato per la seconda stagione For Life nel pubblico.

Remake dell’omonima serie israeliana, la serie vedeva protagonista Victor Rasuk (Jack Ryan) nei panni di un ragazzo come tanti che lavora nella pasticceria dei genitori cubani a Miami e per caso si imbatte in Noa Hamilton (Nathalie Kelley di Dynasty) una famosa magnate della moda con la quale inizia un’improbabile storia d’amore tra il fornaio e la bella.

Il cast includeva anche Michelle Veintimilla, Dan Bucatinsky, Carlos Gómez, Lisa Vidal, David Del Rio e Belissa Escobedo. La prima stagione si è conclusa con il fidanzamento a sorpresa di Noa e Daniel; lo showrunner Dean Georgaris aveva anticipato che la seconda stagione si sarebbe incentrata su “quattro storie d’amore… in quattro momenti diversi, ugualmente cruciali”, ulteriori scoop li trovate nel nostro precedente articolo.     [TVLine]

“Lincoln Rhyme” e “Perfect Harmony” cancellati da NBC

Le indagini di Lincoln Rhyme così come le performance del club di Perfect Harmony sono terminate per volere della rete NBC.

Il network ha cancellato sia il suo nuovo thriller che la comedy musicale dopo una singola stagione.

Nessuna della due serie ha ottenuto grandi ascolti oltreoceano. Lincoln Rhyme in media ha attirato 3,7 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.47 all’incirca un decimo meno di The Blacklist nelle serate del venerdì sera. Similmente la sitcom con protagonista Bradley Whitford ha registrato 2 milioni/0.42 facendo meglio solo di Indebted e Sunnyside.

NBC deve ancora annunciare il futuro di Manifest e Zoey’s Extaordinary Playlist, ma sembrano entrambe avere delle buone chance per la stagione 2020/21.    [TVLine]

“Reprisal” cancellato da Hulu dopo una stagione

Katherine Harlow non si vendicherà ulteriormente di coloro che hanno cercato di farla tacere.

Hulu ha cancellato Reprisal dopo una sola stagione, l’annuncio è stato dato sui social media alcune settimane fa da Madison Davenport, l’attrice che interpretava Meredith.

La serie dal tono noir vedeva protagonista Abigail Spencer nei panni della femme fatale Doris, la quale dopo esser stata lasciata a morire dal fratello criminale e dalla sua gang decide di vendicarsi.

Del cast facevano parte tra gli altri Rodrigo Santoro, Mena Massoud, Rhys Wakefield, Bethany Anne Lind, David Dastmalchian, Craig Tate, Wavyy Jonez e Lea DeLaria.   [SpoilerTV]          Reprisal TV Series – Poster cm. 30 X 40

ABC ha rinnovato “The Rookie”, “Stumptown” e altre 6 serie; cancellate “Single Parents” e altre 3

La rete ABC ha fatto chiarezza sul futuro delle sue serie televisive.

Il network ha rinnovato il nuovo dramma Stumptown per la seconda stagione; The Rookie (3^ stagione), A Million Little Things (3^ stagione), The Goldbergs (8^ stagione), mixed-ish (2^ stagione), black-ish (7^ stagione), American Housewife (5^ stagione) e The Conners (3^ stagione).

Sul fronte invece delle cancellazioni, ABC conferma che Single Parents, Schooled e Bless This Mess non torneranno con le loro terze stagioni così come Emergence si fermerà a quota una stagione.

Restano invece nella “bolla” per il momento For Life e The Baker And The Beauty; una decisione verrà presa più avanti.

Per quanto riguarda le nuove serie, la rete ha commissionato la sitcom Call Your Mother (precedentemente noto come My Village) con Kyra Sedgwick, oltre al precedentemente annunciato thriller procedurale di David E. Kelley, Big Sky. Ulteriori ordini di serie o episodi pilota verranno effettuati nelle prossime settimane.    [TVLine]

“Outmatched” cancellato dopo una sola stagione da Fox

I cervelloni di Fox hanno optato per non ordinare una seconda stagiona per la sitcom incentrata su dei ragazzini geniali.

La ora cancellata ufficialmente Outmatched seguiva le vicende di una normalissima coppia (interpretata da Jason Biggs e Maggie Lawson) alle prese col crescere i loro quattro figli – tre dei quali genietti certificati.

Nel finale di serie, tuttavia è venuto fuori che anche la più piccola, Leila – colei che era considerata la più “ordinaria” tra i suoi fratelli – è segretamente un prodigio.

Adesso – dopo i recenti rinnovi di The Resident e Last Man Standing – alla rete Fox resta sola una serie nella “bolla”, il dramma Prodigal Son di cui è quasi certo il rinnovo per la seconda stagione.    [TVLine]

“Room 104” terminerà con la quarta stagione

La porta della Room 104 si chiuderà definitivamente.

L’antologia horror targata HBO creata da Mark e Jay Duplass si concluderà con l’imminente quarta stagione che oltreoceano debutterà il 24 Luglio. Dal momento che le riprese si sono svolte l’anno scorso, lo stop imposto dal COVID-19 non ha condizionato la produzione.

La serie racconta le storie di svariati personaggi che pernottano in una camera singola di un tipico motel americano e presenta una varietà di episodi indipendenti il cui genere passa dalla dark comedy, alla fantascienza ad una puntata interamente animata.

Il cast della quarta stagione include Hari Nef, Logan Miller, Jillian Bell, Jon Bass, Dave Bautista, Melissa Fumero, Vivian Bang, Finn Roberts, Adam Shapiro, Breeda Wool, Kevin Nealon, Erinn Hayes, Ron Funches, Sadie Stanley, Shannon Purser, Kendra Carelli, Benjamin Papac, Alison Jaye, Tim Granaderos, Oliva Crocicchia, Harvey Guillen, Gary Cole, Linda Lavin, Jennifer Kim, Kevin McKidd, Desean Terry, Suzanne Nichols, Leonardo Nam, Lily Gladstone, Jordyn Lucas, Natasha Perez, Jake Green, Ntare Mwine, Rebecca Hazlewood e Susan Park.     [Deadline]

“Tell Me A Story” cancellato dopo due stagioni da CBS All Access

Kevin Williamson non reinventerà delle fiabe classiche per la terza stagione di Tell Me A Story.

Il servizio streaming CBS All Access ha cancellato la serie antologica thriller dopo solo due stagioni.

La prima stagione di Tell Me A Story ha intrecciato elementi di I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso e Hansel e Gretel mentre la seconda stagione ha adattato in chiave moderna La Bella e la Bestia, La Bella Addormentata e Cenerentola.

Secondo Williams, una potenziale terza stagione avrebbe adattato Biancaneve e i Sette Nani, Jack e il fagiolo magico e Raperonzolo.

Paul Wesley (The Vampire Diaries) e Danielle Campbell (The Originals) hanno recitato in entrambe le stagioni; James Wolk (Zoo), Billy Magnussen (Get Shorty), Dania Ramirez (Devious Maids), Sam Jaeger (Parenthood), Michael Raymond-James (True Blood) e Kim Cattrall (Sex and the City) facevano parte del cast della prima stagione mentre alla seconda tra gli altri c’erano Odette Annable (Supergirl), Matt Lauria (Friday Night Lights) e Ashley Madekwe (Revenge).

Curiosità: la rete CW ha acquistato entrambe le stagioni che saranno mandate in onda nell’autunno per colmare le lacune nel palinsesto dovute allo shutdown del Coronavirus.    [TVLine]   Tell Me A Story: Season One (3 Dvd) [Edizione: Stati Uniti]

CBS ha rinnovato 15 serie TV tra cui “NCIS”, “All Rise” e “Blue Bloods”; ne ha cancellate 4

La rete CBS ha annunciato di botto quali serie televisive torneranno per la stagione 2020/21e quali no.

Oltre ai pilastri il cui ritorno era praticamente garantito come NCIS (ed i suoi due spin-off NCIS: Los Angeles e NCIS: New Orleans), Blue Bloods, FBI e il suo spin-off FBI: Most Wanted, torneranno anche S.W.A.T., SEAL Team, MacGyver, Bull, Magnum P.I., The Neighborhood e le novità All Rise, Bob Hearts Abishola e The Unicorn.

Nel frattempo, un insider del network conferma che sono state cancellate dopo una sola stagione Carol’s Second Act, Broke e Tommy ed anche la comedy con Matt LeBlanc, Man With a Plan dopo un totale di quattro stagioni.

Avendo l’epidemia del Coronavirus causato un gran scompiglio nella stagione pilot (creando un lungo elenco di vittime in fase di sviluppo), com’era prevedibile, CBS ha optato per rinnovare molte serie nella cosiddetta “bolla”. Al momento tuttavia non è chiaro quando sarà possibile ricominciare a girare e quale impatto un potenziale/inevitabile ritardo avrà sul numero di episodi.    [TVLine]

“God Friended Me” cancellato da CBS dopo due stagioni

La rete CBS ha deciso di rimuovere dagli amici l’Altissimo: God Friended Me è stato cancellato dopo due stagioni.

In una dichiarazione congiunta, CBS e Warner Bros. Television si sono detti “estremamente orgogliosi del concetto unico e delle storie stimolanti che la serie ha raccontato nel corso delle due stagioni. Ringraziamo i brillanti membri del cast, gli sceneggiatori, il team di produzione e la troupe per uno show che ha sollevato riflessive conversazioni circa la fede, la vita e la felicità facendo stare bene i telespettatori al termine di ogni episodio”.

Il team creativo dietro la serie ha un ultimo ‘suggerimento d’amicizia’ in mente così come una fine che speriamo porti una conclusione soddisfacente al viaggio di Miles alla ricerca dell’account di Dio”.

Oltreoceano il finale di due ore sarà trasmesso domenica 26 Aprile.

Totalizzando in media 6,2 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.7, God Friended Me ha perso rispettivamente il 27 e 20 per cento dalla prima stagione; tra i 18 dramma che CBS ha trasmesso questa stagione si piazza all’ottavo e decimo posto. Tuttavia, il problema più grande potrebbe essere stato lo scarso guadagno che la serie ottiene on-demand, solo il 23 per cento.     [TVLine]

“Deputy” cancellato dopo una stagione da Fox

Fox ha chiesto a Deputy di consegnare il distintivo e la pistola: il nuovo dramma poliziesco con protagonista Stephen Dorff (True Detective) non tornerà per la seconda stagione.

La serie vedere Dorff nei panni di Bill Hollister, un uomo di legge all’antica che viene nominato Sceriffo della contea di Los Angeles grazie a una normativa arcana nello statuto della regione.

Del cast facevano parte anche Yara Martinez (Jane The Virgin), Bex Taylor-Klaus (Arrow), Brian Van Holt (Cougar Town), Siena Goines (Criminal Minds) e Mark Moses (Desperate Housewives).

I bassi ascolti di Deputy hanno sicuramente influenzato la cancellazione; i tredici episodi in media hanno ottenuto un rating di 0.6 che è andato a occupare l’undicesimo posto della classifica tra tutti i programmi di Fox battendo soltanto Outmatched, Duncanville e il già cancellato Almost Family. Nel pubblico invece con i suoi 3,7 milioni, la serie si piazzava quinta dietro 9-1-1 e il suo spin-off Lone Star, Last Man Standing e The Resident.    [TVLine]