“The 100”: Jason Rothenberg sul finale, la [spoiler] di Clarke e altri scoop sulla 5^ stagione

Se avete appena visto il finale della quarta stagione di The 100, probabilmente in mente avete almeno le tre seguenti domande: chi è quella ragazza? Cos’è quell’astronave? E cosa succede ora?

Il produttore esecutivo Jason Rothenberg ha risposto a queste e altre domande, ma prima ricapitoliamo brevemente gli eventi del finale:

[Contiene SPOILER] Dopo una chiacchierata a cuore aperto prima con Bellamy (tramite la radio) e poi con Indra, Octavia finalmente si è fatta avanti come la comandante – con la “c” minuscola stavolta! – del suo popolo.

Al fine di far arrivare i suoi amici nello spazio, Clarke ha sacrificato se stessa rimanendo a terra per far funzionare il satellite di cui Raven aveva bisogno per poter entrare nell’Arca.

Un salto temporale (di 6 anni e 7 giorni per l’esattezza) ha rivelato che Clarke è viva e vegeta sulla Terra ed ha anche un nuovo taglio di capelli! Lei e la sua giovane compagna hanno ancora speranza che un giorno riusciranno a mettersi in contatto con Bellamy e il resto della gang, invece, proprio nei momenti conclusivi dell’episodio hanno ricevuto la visita di una minacciosa astronave.

Per quanto riguarda coloro nel bunker, il loro status collettivo resta un punto interrogativo, anche se il resoconto di Clarke non era granché speranzoso. Continua a leggere

“The 100”: Isaiah Washington non tornerà come series regular nella 5^ stagione

The 100 si appresta a perdere un altro membro originale del cast.

Isaiah Washington, uno dei volti principali del cast sin dal debutto nel 2014 del dramma post-apocalittico di The CW, non tornerà in qualità di series regular nella quinta stagione, TVLine lo riporta in esclusiva.

Siamo stati incredibilmente fortunati ad avere Isaiah Washington in The 100 nelle passate quattro stagioni” ha affermato il produttore esecutivo Jason Rothenberg al sito. “Lui ha portato così tanto al ruolo di Jaha, e noi adoriamo lavorare con lui”.

Detto questo, non bisogna dare per scontato che Jaha risposerà in pace, al momento non è chiaro come il personaggio di Washington uscirà di scena e nemmeno se l’attore ricomparirà di nuovo come guest star più avanti. Il finale della quarta stagione oltreoceano andrà in onda il 24 Maggio.

“The 100 4”: Clarke riuscirà mai a superare la storia con Lexa?

Nella scorsa stagione di The 100, Clarke ha sofferto la perdita della sua amata Lexa, tuttavia, lei non resterà sola per tutto il resto della sua vita.

La verità è che Lexa era l’amore della sua vita, ma [Clarke] ha solo diciotto anni” condivide lo showrunner Jason Rothenberg. “Andiamo avanti, troviamo un modo per tenere le cose separate, e tu provi e non dimentichi. La persona non dovrebbe mai essere dimenticata”.

Infatti, non essere in grado di dimenticare Lexa non farà altro che aiutare Clarke nell’imminente apocalisse al centro della quarta stagione. “Lexa l’ha influenzata in molti modi” dice Rothenberg. “Il fatto che Clarke stia cercando di trascendere il suo tribalismo è davvero una conseguenza diretta della sua relazione con Lexa. Lexa l’ha aiutata a vedere il mondo diversamente, e viceversa. Ciò nonostante abbiamo bisogno di voltare pagina. E così, lei alla fine lo farà, ma non dirò se accadrà oppure no questa stagione”. Continua a leggere

“The 100 4”: anticipazioni sulla crisi d’identità di Octavia

La ricerca di vendetta di Octavia non è finita con la morte di Pike come scopriremo al ritorno di The 100 a Febbraio.

La storia di Octavia nella quarta stagione è fantastica” dice il produttore esecutivo Jason Rothenberg. “Lei ha un bel viaggio davanti a sé, e diventerà più buio prima di farsi più leggero. Lei prenderà una deviazione nella terra degli assassini, farà tutto quello che sente aver bisogno di fare per nascondere il dolore per la perdita di Lincoln”.

Oltre a questo, la sorella di Bellamy tenterà di plasmare una nova identità per se stessa. “Chi è lei?” chiede Rothenberg. “Non è Skaikru e nemmeno Trikru. Chi è ora che Lincoln è morto, e che suo fratello – secondo lei – è responsabile per così tante scelte difficili? Loro hanno del lavoro da fare nel loro rapporto. È un peccato che non ci sia nessun consulente familiare in questo futuro”. Continua a leggere

“The 100”: Ricky Whittle su Lincoln e il “bullismo” fuori dalla serie

L’ultima vittima di The 100 si è tolto un sassolino dalla scarpa.

In una recente intervista, Ricky Whittle – il cui personaggio Lincoln è stato ucciso nell’episodio in onda oltreoceano il 31 Marzo – ha rivelato di aver lasciato lui il dramma post-apocalittico di CW per sua scelta, ma solo perché era l’unica opzione.

All’inizio della stagione, [Lincoln] aveva tutta una trama che è stata poi tagliata, era semplicemente inesistente” ha detto l’attore sostenendo che lo showrunner Jason Rothenbergha abusato della sua posizione per rendere insostenibile il mio lavoro. Quello che ha fatto è stato disgustoso e dovrebbe vergognarsi… Ha fatto il bullo con me professionalmente, tagliando tutte le storie che io avrei dovuto fare, riducendo le battute, diminuendo tutto cercando di rendere il mio personaggio e me il più insignificanti possibile”.

Oltre a Lincoln, secondo Whittle, Lexa era “un personaggio troppo incredibile per essere uccisa da un proiettile vacante” e trasformare Pike in un cattivo ha “sottratto la sua complessità”. Continua a leggere

“The 100”: Jason Rothenberg si scusa con i fan per come è stata mal gestita la morte di Lexa

Sapendo tutto quello che so adesso, la morte di Lexa si sarebbe svolta in un modo differente”.

Queste sono alcune delle parole presenti in un post scritto dallo showrunner di The 100, Jason Rothenberg a distanza di tre settimana da quell’episodio della serie CW che ha scatenato l’indignazione, le critiche dei fan e ha consolidato il cliché “Bury Your Gays”, la sorta di “prassi comune” che consiste nell’uccidere personaggi LGBT al fine di favorire le trama dei personaggi principali (eterosessuali nella maggior parte dei casi).

Potete leggere tutto il post di Rothenberg per le finalità contestuali, ma qui TVLine riepiloga quelli che sono tre dei passaggi più di rilievo…

– “Il ragionamento alla base dell’avere la tragedia finale preceduta dalla gioia finale consisteva nell’accrescere il dramma e sottolineare la fragilità universale della vita. Ma il risultato finale è diventato qualcosa di completamente diverso – il persistere del preoccupante cliché ‘Bury Your Gays”. Continua a leggere

“The 100”: Jason Rothenberg sorpreso per l’indignazione dei fan LGBT alla morte di Lexa

Quando lo showrunner Jason Rothenberg ha parlato dell’ultima importante morte in The 100, lui l’ha descritta come “la scelta migliore”, tutto sommato.Tuttavia ad alcune settimane di distanza i toni sono cambiati.

In un recente intervista Rothenberg si è detto “un po’ sorpresodall’indignazione giunta in seguito alla morte di Lexa (avvenuta nell’episodio 3.07 “Thirteen” in onda oltreoceano il 3 Marzo) anche se ammette di essere “arrivato a comprenderele ragioni dietro tale sdegno.

Come uomo bianco etero, io ovviamente non mi aspettavo quanto profondamente questo avrebbe influenzato certe persone” continua l’EP. (Su Twitter i fan hanno mosso forti accuse contro lo showrunner e durante la messa in onda dell’episodio del 10 Marzo in tendenza è arrivata la frase “LGBT fans deserve better”).

Detto questo però Rothenberg non è pentito della scelta di aver ucciso il personaggio interpretato da Alycia Debnam-Carey (Fear The Walking Dead), “questa è una serie in cui i personaggi muoiono” e infatti, lo showrunner intende uccidere presto un altro personaggio amato. Continua a leggere

SPOILER su OUAT, The 100, Blindspot, HTGAWM, New Girl, Gotham, GOT, Jane The Virgin e altri

Tempo di nuove anticipazioni a cominciare dalla reazione di Clarke all’ultima e triste morta vista in The 100, come cambierà il rapporto tra Jane e Weller sulla scia delle ultime rivelazioni di Blindspot, quale sarà un ulteriore ostacolo per Simon di Shadowhunters, chi rivedremo in Once Upon A Time entro il termine della quinta stagione e molto altro!!

  • Once Upon A Time

Merida torneràper il finale di stagione” conferma Amy Manson con D23.com forse pianterà i semi per la prossima stagione. Comincerò le riprese a Marzo” ha condiviso l’attrice.

Allora, qual è il fine di Hades? “Come la maggior parte dei personaggi nella serie, lui ha il suo specifico ordine del giorno. Un obiettivo molto preciso” condivide il co-creatore della serie Edward Kitsis. Quindi, egli vuole che gli eroi di Storybrooke se ne vadano il prima possibile… O che non se ne vadano affatto? “Entrambe” suggerisce l’EP a TVLine.

  • Blindspot

C’è un triangolo romantico all’orizzonte? “È una cosa molto potente” risponde Martin Gero con TVLine. “Uno dei motivi per cui Jane e Weller hanno avuto tale sentimenti intensi a vicenda è perché, dalla parte di Jane, è davvero l’unico sottile collegamento al suo passato. E ora è arrivato Oscar che A) sa molto più di lei e B) sembra essere qualcuno di cui lei in passato era molto innamorata. È una relazione confusionaria per lei, perché sente che lui le sta trattenendo diverse cose. È un rapporto interessante per lei da recuperare emotivamente”. Continua a leggere

“The 100 3”: l’EP difende la morte di [spoiler], ‘sembrava la scelta migliore’

L’ultimo episodio di The 100 ha visto un colpo di scena che nessuno si aspettava, [contiene SPOILER] nel tentativo di Titus di uccidere Clarke, è stata in realtà Lexa quella ad essere colpita.

Dopo la morte di Lexa, Titus le ha rimosso il chip Alie 2 dal collo spiegando che esso contiene i ricordi e la saggezza di tutti gli ex Commanders.

Lo showrunner del dramma Jason Rothenberg ha dato qualche spiegazione in merito a cominciare dalla decisione di uccidere Lexa… “Non c’è mai una unanimità di opinioni nella stanza degli scrittori, se è una valida stanza degli scrittori. Ognuno sostiene e cerca di fare quella che ritiene essere la storia migliore. Poi, come showrunner, decido io cosa succede. In questo caso, però non c’è stato molto dibattitto” specialmente per il fatto che Alycia Debnam Carey è una series regular in Fear the Walking Dead e l’EP era al corrente che l’attrice poteva restare in The 100 solo fino al 7° episodio, “è un processo laborioso avvalersi di un attore che lavora in un’altra serie” spiega.

E come spesso accade, la morte di Lexa servirà per uno scopo più grande.Abbiamo queste due grandi storie – quella sull’A.I. e sulla politica dei Grounder – ma non c’era nulla ad unirle fino all’idea di avere la reincarnazione del Commander nella mitologia dei Grounder e “non si può avere una storia sulla rincarnazione, tecnologia o altro, senza che una persona muoia prima. Per quanto difficile sia stato, a causa dell’amore che provo per il personaggio e per l’attrice, sembrava la scelta migliore da fare”. Continua a leggere

“The 100 3”: scoop sui due colpi di scena imminenti e speranze per Bellamy

Il prossimo episodio di The 100 in onda questa sera oltreoceano presenterà due momenti che potenzialmente lasceranno i fan di stucco – oppure in lacrime – e lo showrunner del dramma CW, Jason Rothenberg non vede l’ora di scoprire quali saranno le loro reazioni.

Io certamente prevedo un sacco di tweet in maiuscolo nei momenti seguenti tali rivelazioni dice il produttore esecutivo sui colpi di scena ideati “all’inizio della stagione, perfino prima che gli sceneggiatori iniziassero” il loro lavoro.

Altri dettagli in merito probabilmente rovinerebbero la sorpresa, quindi meglio passare ad un altro argomento: che sta succedendo con Bellamy?

Bellamy è certamente sulla strada di una decisione che lui non sarà in grado di oltrepassare la linea di Pike” spiega Rothenberg. “La domanda è: quanto si spingerà lontano su tale strada prima che giunga questo punto decisivo? Certamente crede in quello che fa. È a pezzi. Non è uno stupido. Egli comprende le misure estreme che vengono adottate, al momento crede ancora in esse e si fida di Pike. Ma ci auguriamo che arriverà a un punto, dove non sarà più questo il caso”. Continua a leggere

SPOILER su OUAT, Nashville, Quantico, Gotham, New Girl, Blindspot, Bates Motel, Agents Of SHIELD, The 100 e Shadowhunters

Michael Ausiello ha in serbo un bel po’ di nuovi scoop a cominciare da un misterioso duo in arrivo in Once Upon A Time, il ritorno di Reagan in New Girl dopo il suo imminente saluto ai coinquilini, la possibile uscita di scena dei uno dei preferiti di The 100 e non solo!!

  • Once Upon A Time

Per gli ultimi due episodi della 5B, la serie sta facendo i casting per i ruoli di due fratelli – uno imponente fisicamente, brutale, moralmente corrotto e disposto a distruggere la sua famiglia per la ricerca del potere. L’altro invece più debole e disperato dallo sfuggire alla sinistra ombra del fratello. Se ABC rinnoverà la serie per la sesta stagione, ritroveremo questi due il prossimo autunno.

  • Nashville

L’ultima scena della midseason premiere imposta un arco intrigante che probabilmente il pubblico non si aspetta.

  • Quantico

La midseason premiere, seppur fortemente incentrata sulla testimonianza di Alex circa gli attacchi, trascorre diverso tempo su Miranda, su suo figlio Charlie ed il mistero della sua prolungata scomparsa – a questo proposito, una persona a sorpresa farà dei progressi sul caso. Continua a leggere

SPOILER su Supergirl, iZombie, HTGAWM, The Flash, Bates Motel, Gilmore Girls, Scandal, Legends Of Tomorrow, TWD e altri

Nuove anticipazioni quest’oggi circa cosa significherà la morte della zia Alura per Supergirl, a che punto è Caitlin Snow con Velocity 9 in The Flash, quale sarà l’analisi di coscienza che attende Daredevil nella seconda stagione e molto altro!

  • Supergirl

La morte di Astra “peserà su Kara nei prossimi episodi” e aumenterà la tensione tra i kryptoniani e il DEO che potrebbe perfino portare alla guerra totale. “La perdita della moglie, che Non amava veramente lo renderà un nemico davvero pericolosoanticipa il produttore esecutivo Andrew Kreisberg a Entertainment Weekly. Tuttavia, “Laura [Benanti] apparirà di nuovo come Alura, la madre di Kara” dice l’EP spiegando che la trama di Astra è stata chiusa così presto a causa degli impegni dell’attrice a Brodway. Anche se vedremo più di Astra direttamente nel prossimo episodio!

  • DC’s Legends Of Tomorrow

Come visto nello scorso episodio, “l’obiettivo principale [delle Leggende] non è catturare o uccidere Vandal Savage” e non lo sarà nemmeno nel 5°, 6° e 7° episodio spiega Marc Guggenheim con EW. L’EP però sottolinea che anche questo big bad come in Arrow e The Flash, “avrà una storia con un inizio, una metà ed una fine” così la trama di Vandal Savage sarà risolta entro il termine della prima stagione”.

  • iZombie

Avete presente la straziante scena in cui Major abbandona Minor su un autobus? Bene, nonostante quel momento, questa trama troverà forse il suo lieto fine in quanto… il cane tornerà! “Non era l’ultima volta che sentivamo parlare di Minor” assicura Rob Thomas a EW. Quella storia tornerà e il pubblico otterrà maggiori informazioni sul cane andando avanti”. Continua a leggere

“The 100 3”: anticipazioni sul futuro di Clarke con Lexa e non solo

Un summit di pace non era esattamente nei piani durante l’ultimo episodio di The 100, ma prima di scoprire quelle che sono le dichiarazioni di Jason Rothenberg su quanto accadrà prossimamente, facciamo un piccolo recap…

[Contiene SPOILER] Un attacco a sorpresa a Mount Weather ha rivendicato molte vite inclusa quella di Gina, il tentativo di Clarke di uccidere Lexa – che non è amica della Ice Queen – ha rinnovato la lealtà di quest’ultima ai loro popoli; Raven è stata costretta a dare un lungo e duro sguardo a se stessa e Arkadia è stata ufficialmente riconosciuta come il 13th Clan sulla Terra.

Adesso per una maggiore comprensione… “Quando Clarke accetta di restare, lo fa in gran parte perché ancora non si fida di Lexa spiega Rothenberg. “Adesso che gli Sky People sono diventati il 13th Clan, hanno bisogno di un ambasciatore – e chi meglio di ‘Wanheda’ per restare e assicurarsi che Lexa mantenga la parola data? Allo stesso tempo, non ci sono dubbi sul fatto che Clarke provi un’enorme attrazione per Lexa, ma è qualcosa a cui ancora resiste. Come avete visto, quando ha tentato di ucciderla questa settimana, non ci è riuscita: c’è qualcosa di troppo forte lì per lei da combattere”.

Per quanto riguarda gli altri momenti importanti dell’episodio – tra cui la morte della ragazza di Bellamy, Gina – il creatore rivela esserci una sorta di metodo dietro il massacro. Continua a leggere