“The Girl With the Dragon Tattoo”: Amazon sta sviluppando la serie TV

Amazon Prime Video sta lavorando allo sviluppo di una serie drammatica che segue le vicende di Lisbeth Salander, il personaggio della collana cosiddetta Millennium scritta da Stieg Larsson.

Ambientato nel presente ed attualmente intitolato The Girl With the Dragon Tattoo, il progetto sarà caratterizzato da una nuova cornice, nuovi personaggi e una nuova storia anziché essere un sequel dei romanzi o degli adattamenti cinematografici dove Lisbeth è stata interpretata da Noomi Rapace, Rooney Mara e Claire Foy.

Della trilogia di Larsson fanno parte Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta. Nessun sceneggiatore o attrice sono al momento coinvolti con la potenziale serie prodotta da Andy Harries (The Criwn, Outlander) e Rob Bullock.    [TVLine]
Uomini che odiano le donne (Millennium Vol. 1)

“American Horror Stories”: FX ha ordinato ufficialmente lo spin-off

FX ha delle notizie spaventosamente buone per tutti i fan di American Horror Story: la rete via cavo ha ordinato ufficialmente American Horror Stories, lo spin-off della sua longeva serie antologica.

Ogni episodio – della durata di un’ora – racconterà una diversa storia dell’orrore indipendente. Sebbene al momento i dettagli scarseggiano, Ryan Murphy aveva annunciato il progetto nelle scorse settimane e secondo dei rumor le trame sarebbero incentrate su dei fantasmi.           American Horror Stg.1 (Box 4 Dvd)

I nomi di coloro che reciteranno in American Horror Stories non sono trapelati, ma si presume che per lo meno alcuni saranno veterani di American Horror Story.

AHS è stato rinnovato fino alla tredicesima stagione; a causa del Coronavirus però la decima stagione è stata posticipata al 2021.    [TVLine]

“Prodigal Son” rinnovato per la 2^ stagione da Fox + nuovo promo

A Malcom Bright potrebbero servire altre sessioni di terapia adesso che Prodigal Son è stato ufficialmente rinnovato per la seconda stagione dalla rete Fox.

Dal momento del debutto di Prodigal Son, i fan sono stati conquistati dalle incredibili performance di Tom Payne e Michael Sheen mentre loro si tengono testa in una delle relazioni familiari più singolari in televisione” ha detto il Presidente del network, Michael Thorn in un comunicato.

A questa rovente dinamica si aggiungono le altrettanto avvincenti interpretazioni di Bellamy Young, Lou Diamond Phillips, Halston Sage e dell’intero cast per una brillante prima stagione raccontata [dai creatori] Chris Fedak e Sam Sklaver. Vorremmo ringraziare i nostri amici Greg Berlanti e Sarah Schechter e tutti quanti presso Warner Bros. Television per aver contribuito a realizzare questa serie che ha lasciato tutti con l’acquolina in bocca. Siamo entusiasti di avere Prodigal Son nella nostra lista per la stagione 2021/21”. Continua a leggere

“Riverdale”: Skeet Ulrich spiega la ragione dietro il suo addio alla serie

Sembra che prima di lasciarsi Riverdale alle spalle, Skeet Ulrich brucerà alcuni ponti…

Lascio Riverdale perché mi sono annoiato creativamente” ha detto l’attore ai fan durante una recente diretta su Instagram. “Questa è la risposta più onesta”.

Come abbiamo riportato in precedenza, Ulrich insieme a Marisol Nichols avrebbe dovuto lasciare il teen drama CW dopo quattro stagioni ma visto che a causa del Coronavirus non è stato possibile realizzare i tre episodi conclusivi della stagione, l’attore tornerà nei primi episodi della quinta stagione per concludere le trame lasciate in sospese.

Sempre nella nuova stagione è previsto un salto temporale di diversi anni che si tradurrà probabilmente in meno tempo sullo schermo per i genitori. Lo showrunner di Riverdale, Roberto Aguirre-Sacasa ha inoltre assicurato che F.P. Jones e Hermione Lodge non verranno uccisi; più dettagli li trovate nel nostro precedente articolo.     [TVLine]       nisake Riverdale Southside Serpents Jughead Jones Berretto con Cappelli in Maglia Termica

“Batwoman”: Ruby Rose lascia la serie dopo la prima stagione

Hush non sarà l’unico con un volto nuovo nella seconda stagione di Batwoman.

La protagonista, Ruby Rose ha deciso di lasciare la serie targata CW dopo una sola stagione; per il ruolo di Kate Kane sarà cercata una nuova attrice.

Ho preso la decisione molto difficile di non tornare in Batwoman la prossima stagione” si legge nel comunicato di Rose. “Questa non è stata una decisione che ho preso alla leggera in quanto ho il massimo rispetto per i membri della cast, della troupe e di tutti coloro che sono coinvolti con la serie sia a Vancouver che a Los Angeles”.

Sono più che riconoscete verso [i produttori esecutivi] Greg Berlanti, Sarah Schechter e Caroline Dries non solo per avermi dato questa incredibile opportunità, ma per avermi accolta nell’universo DC che hanno così splendidamente creato” ha aggiunti lei. “Grazie [al capo di WB] Peter Roth e al [Presidente della rete CW] Mark Pedowitz e ai team di Warner Bros. e The CW che hanno investito così tanto nella serie e hanno sempre creduto in me. Grazie a tutti coloro che hanno reso la prima stagione un successo – sono davvero grata”.

In una dichiarazione congiunta, Berlanti Prods. e Warner Bros. Television hanno ringraziato Ruby Rose “per il suo contributo al successo della nostra prima stagione” augurandole il meglio e hanno sottolineato che “lo studio e la rete sono fermamente impegnati nella seconda stagione di Batwoman e nel suo futuro a lungo termine”, pertanto, nei prossimi mesi si terranno i casting per una nuova attrice protagonista appartenente alla comunità LGBTQ. Continua a leggere

“Outmatched” cancellato dopo una sola stagione da Fox

I cervelloni di Fox hanno optato per non ordinare una seconda stagiona per la sitcom incentrata su dei ragazzini geniali.

La ora cancellata ufficialmente Outmatched seguiva le vicende di una normalissima coppia (interpretata da Jason Biggs e Maggie Lawson) alle prese col crescere i loro quattro figli – tre dei quali genietti certificati.

Nel finale di serie, tuttavia è venuto fuori che anche la più piccola, Leila – colei che era considerata la più “ordinaria” tra i suoi fratelli – è segretamente un prodigio.

Adesso – dopo i recenti rinnovi di The Resident e Last Man Standing – alla rete Fox resta sola una serie nella “bolla”, il dramma Prodigal Son di cui è quasi certo il rinnovo per la seconda stagione.    [TVLine]

“Good Trouble”: la terza stagione non andrà in onda fino al 2021

I fan di Good Trouble devono prepararsi per una lunga pausa: la rete via cavo Freeform ha rinviato il debutto della terza stagione della serie – originariamente previsto per questa estateal 2021 come risultato dell’epidemia globale che ha interrotto la produzione.

Stesso discorso vale anche per i nuovi episodi della terza stagione di grown-ish e per il lancio del nuovo thriller Cruel Summer.

Il finale della seconda stagione dello spin-off di The Fosters presentava diversi colpi di scena e domande senza risposta che dovrebbero essere risolte nella terza stagione. Più dettagli e anticipazioni le trovate nel nostro precedente articolo.

Le co-protagoniste di Good Trouble, Maia Mitchell e Cierra Ramirez (alias Callie e Mariana) spiegano tutto in questo breve video.     [TVLine]

“The Resident” rinnovato per la quarta stagione da Fox

The Resident rimane in condizioni stabili: il medical drama è stato rinnovato per la quarta stagione dalla rete Fox.

Totalizzando in media 4 milioni di telespettatori totali con un rating di 0.73, la serie ha perso all’incirca il 20 per cento rispetto la seconda stagione e piazzandosi rispettivamente al terzo e al quarto posto tra i sei dramma che il network ha mandato in onda questa stagione.

Il rinnovo garantisce a The Resident la possibilità di concludere molte delle trame lasciate in sospese a causa dello stop imposto dal Coronavirs a partire da quale sarà la riposta di Conrad alla proposta di Logan Kim di assumere il potere e l’influenza che ha il dott. Cain al Chastain Park Memorial.      The Resident St.1

Fox ha anche rinnovato Last Man Standing per la nona stagione lasciando nella bolla il procedurale Prodigal Son e la comedy Outmatched. Come riportato in precedenza, la rete ha optato per un palinsesto autunnale a prova di pandemia che prevede il ritorno delle serie televisive direttamente nel 2021.    [TVLine]

“Good Girls” rinnovato per la quarta stagione da NBC

Lo schema di contraffazione di Beth, Annie e Ruby tornerà in attività: NBC ha rinnovato Good Girls per la quarta stagione.

La dramedy segue le vicende di tre mamme di periferia che per sbarcare il lunario riciclano denaro per un pericoloso boss del crimine.
Nella terza stagione, Beth ha affrontato le conseguenze del suo tentativo di uccidere Rio mentre le donne hanno messo in piedi la loro operazione di stampa di banconote false per incrementare i propri profitti. Nel frattempo, una nuova agente dell’FBI – riprendendo da dove Turner aveva lasciato – ha iniziato a indagare sulle attività criminali delle donne nel tentativo di incastrarle una volta per tutte. Qualche anticipazione sui prossimi episodi la trovate nel nostro precedente articolo.

La terza stagione di Good Girls in media ha attirato 1,8 milioni di telespettatori con un rating di 0.4, in calo del 20 per cento rispetto la seconda stagione. Tuttavia, la serie va molto forte nelle piattaforme digitali dove rispetto all’anno scorso guadagna il 50 per cento piazzandosi al secondo posto tra tutti gli show di NBC.

La rete ha anche rilasciato un video con i membri del cast che apprendono la buona notizia:     [TVLine]      Good Mug Girls Miglior Caffè Regalo 11 Oz

“Arrow-verse”: il crossover del 2021 sarà un evento più in piccolo

Il prossimo raduno di supereroi della rete CW sarà un affare più intimo – e non avrà luogo quest’anno.

L’annuale evento crossover dell’Arrowversenon si verificherà a Dicembre, ma bensì, speriamo, nel primo o nel secondo trimestre del 2021” ha confermato il CEO e Presidente del network, Mark Pedowitz illustrando i piani per la prossima stagione televisiva.

Il prossimo crossover sarà anche più ristretto nella portata rispetto al predecessore “Crisis On Infinite Earths” che come ricorderete era in ben cinque parti.

Sarà un evento più piccolo del solito” ha condiviso Pedowitz. “Stiamo progettando un evento di due ore. Stiamo parlando di fare Superman [& Lois] e Batwoman insieme, con molti personaggi provenienti dalle nostre altre serie”. Presumibilmente l’evento andrà in onda in un’unica serata oltreoceano.     [TVLine]

The CW ha ordinato “Kung Fu” e “The Republic Of Sarah”

La rete CW ha ordinato un altro paio di serie televisive per la stagione 2020/21.

Dopo Superman & Lois e il reboot di Walker, Texas Ranger, il network ha commissionato anche Kung Fu e The Republic Of Sarah, mentre non si sa ancora niente sul potenziale spin-off Green Arrow and The Canaries.

Kung Fu è un reboot della serie degli anni ’70 con David Carradine che vede protagonista l’attrice di Legacies, Olivia Lang nei panni di una donna cinese americana che lascia il college e si dirige in un isolato monastero in Cina.

Ma quando torna e trova la sua città natale invasa dal crimine e dalla corruzione, sfrutta le sue abilità nelle arti marziali e i valori di Shaolin per proteggere la sua comunità e consegnare i criminali alla giustizia… il tutto mentre cerca l’assassino del suo mentore che ora ha preso di mira lei”.

Christina M. Kim (Lost) ha creato la serie che sarà prodotta da Martin Gero (Blindspot), Greg Berlanti e Sarah Schechter. Continua a leggere

“Agents Of SHIELD 7”: Patton Oswalt tornerà nella serie

Un volto familiare tornerà nell’ultima stagione di Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.: Patton Oswalt – che ha interpretato vari membri della famiglia Koenig – prenderà parte ad uno dei primi episodi della corsa d’addio della serie.

Nella prossima stagione (al debutto oltreoceano mercoledì 27 Maggio), Coulson e la squadra si ritrovano “bloccati a New York nel 1931”, rivela la sinossi ufficiale.

Con la nuovissima Zephyr impostata per saltare nel tempo in qualsiasi momento, il team deve sbrigarsi a scoprire cos’è esattamente successo. Se dovessero fallire, significherebbe un disastro per il passato, il presente e il futuro del mondo”.

Agent of S.H.I.E.L.D. 1 Serie (6 DVD)
In precedenza è stato rivelato anche il cameo di Enver Gjokaj, l’attore che ha interpretato Daniel Sousa in Agent Carter.    [TVLine]

“Room 104” terminerà con la quarta stagione

La porta della Room 104 si chiuderà definitivamente.

L’antologia horror targata HBO creata da Mark e Jay Duplass si concluderà con l’imminente quarta stagione che oltreoceano debutterà il 24 Luglio. Dal momento che le riprese si sono svolte l’anno scorso, lo stop imposto dal COVID-19 non ha condizionato la produzione.

La serie racconta le storie di svariati personaggi che pernottano in una camera singola di un tipico motel americano e presenta una varietà di episodi indipendenti il cui genere passa dalla dark comedy, alla fantascienza ad una puntata interamente animata.

Il cast della quarta stagione include Hari Nef, Logan Miller, Jillian Bell, Jon Bass, Dave Bautista, Melissa Fumero, Vivian Bang, Finn Roberts, Adam Shapiro, Breeda Wool, Kevin Nealon, Erinn Hayes, Ron Funches, Sadie Stanley, Shannon Purser, Kendra Carelli, Benjamin Papac, Alison Jaye, Tim Granaderos, Oliva Crocicchia, Harvey Guillen, Gary Cole, Linda Lavin, Jennifer Kim, Kevin McKidd, Desean Terry, Suzanne Nichols, Leonardo Nam, Lily Gladstone, Jordyn Lucas, Natasha Perez, Jake Green, Ntare Mwine, Rebecca Hazlewood e Susan Park.     [Deadline]

“Tell Me A Story” cancellato dopo due stagioni da CBS All Access

Kevin Williamson non reinventerà delle fiabe classiche per la terza stagione di Tell Me A Story.

Il servizio streaming CBS All Access ha cancellato la serie antologica thriller dopo solo due stagioni.

La prima stagione di Tell Me A Story ha intrecciato elementi di I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso e Hansel e Gretel mentre la seconda stagione ha adattato in chiave moderna La Bella e la Bestia, La Bella Addormentata e Cenerentola.

Secondo Williams, una potenziale terza stagione avrebbe adattato Biancaneve e i Sette Nani, Jack e il fagiolo magico e Raperonzolo.

Paul Wesley (The Vampire Diaries) e Danielle Campbell (The Originals) hanno recitato in entrambe le stagioni; James Wolk (Zoo), Billy Magnussen (Get Shorty), Dania Ramirez (Devious Maids), Sam Jaeger (Parenthood), Michael Raymond-James (True Blood) e Kim Cattrall (Sex and the City) facevano parte del cast della prima stagione mentre alla seconda tra gli altri c’erano Odette Annable (Supergirl), Matt Lauria (Friday Night Lights) e Ashley Madekwe (Revenge).

Curiosità: la rete CW ha acquistato entrambe le stagioni che saranno mandate in onda nell’autunno per colmare le lacune nel palinsesto dovute allo shutdown del Coronavirus.    [TVLine]   Tell Me A Story: Season One (3 Dvd) [Edizione: Stati Uniti]

“American Horror Stories”: Ryan Murphy ha annunciato lo sviluppo di uno spin-off di AHS

Ryan Murphy sta per espandere l’universo di American Horror Story con uno spin-off intitolato provvisoriamente American Horror Stories.

Il produttore ha annunciato tramite i social media un nuovo progetto misterioso che consisterà in “episodi di un’ora di contenuti”.

Al momento non è chiaro se questo ramo andrà anch’esso in onda sulla rete via cavo FX. Secondo quanto riporta Deadline, si tratterà di un’altra serie antologica dove ogni episodio è una storia di fantasmi a sé stante.    American Horror Story All Monsters Are Human Maglia donna nero M

A quanto pare, Murphy ha dato la notizia in una videochiamata (che non è stata resa pubblica) con tutti i principali protagonisti di American Horror Story durante la quale hanno ricordati i bei tempi, parlato dello spin-off che chiamano appunto “American Horror Stories”, discusso di quando cominceranno a girare la prossima stagione e di altre cose “che non posso scrivere” ha fatto sapere il produttore in questo post:

La notizia arriva sulla scia del potenziale ritardo nella produzione della decima stagione per le ragioni che avevamo precedentemente riportato.   [TVLine]

CBS ha ordinato il reboot di “The Equalizer”, “Clarice” e “B Positive”

La rete CBS ha ordinato tre nuove serie televisive: il reboot del crime drama degli anni ’80, The Equalizer con Queen Latifah, il sequel de Il Silenzio degli Innocenti, Clarice e la sitcom prodotta da Churck Lorre, B Positive.

Di Equalizer e Clarice non sono mai stati prodotti gli episodi pilota.

B Positive, invece è stato uno dei pochi progetti le cui riprese sono state ultimate prima dello stop imposto dal Coronavirus.

Questa “rivisitazione” di Equalizer vede Latifah nei panni “un’enigmatica figura che usa le sue vaste competenze per aiutare coloro che non ha nessun altro a cui rivolgersi”. Andrew Marlowe e Terri Miller (Castle) saranno co-showrunner e produttori esecutivi così come Richard Lindheim (che ha creato la serie originale con Edward Woodward). Del cast fanno parte Chris North e Lorraine Toussaint. Continua a leggere

“Younger”: ViacomCBS sta sviluppando uno spin-off con Hilary Duff

Il revial di Lizzie McGuire sembra essere bloccato in un qualche limbo, ma le avventure di Hilary Duff a New York potrebbe arrivare lo stesso sul piccolo schermo grazie al potenziale spin-off di Younger incentrato proprio sul personaggio dell’attrice e cantante.

ViacomCBS sta lavorando col creatore di Younger, Darren Star allo sviluppo di uno spin-off incentrato su Kelsey Peters.

Al momento non è chiaro su quale rete la serie andrebbe in onda, potrebbe essere Paramount Network (come Younger) oppure una qualsiasi piattaforma streaming.

Duff è ancora legata al progetto di Disney+ di far tornare il classico di Disney Channel, Lizzie McGuire, ma il futuro di questo revival al momento è piuttosto incerto (dopo aver prodotto due episodi il servizio streaming ha tagliato i ponti col creatore della serie Terry Misky).     [TVLine]       Younger

“The Blacklist 8”: Laura Sohn promossa a volto fisso del cast

Laura Sohn impiegherà molto più del suo tempo presso l’Ufficio Postale di The Blacklist: l’attrice è stata promossa allo status di series regular in vista dell’ottava stagione del dramma targato NBC.

Sohn ha fatto il suo debutto nei panni dell’agente dell’FBI Alina Park nella corrente settima stagione della serie, colmando il posto rimasto vacante all’interno della task force dopo l’uscita di scena di Samar (Mozhan Marnò).

Recentemente laureatasi a Quantico, Alina è arrivata al bureau con eccellenti credenziali e un buon fiuto, tuttavia il suo passato burrascoso ha influenzato la sua carriera mentre cerca di reprimere i suoi demoni.

Altri crediti di Sohn nel piccolo schermo includono Instinct, God Friended Me e NCIS: New Orleans.    [TVLine]       The Blacklist: Elizabeth Keen’s Dossier

“White Collar”: Jeff Eastin e Matt Bomer hanno un piano per il revival

La truffa sarà di nuovo in atto?
Dopo una settimana di svariati accenni e divertenti scambi sui social media con alcuni membri del cast di White Collar, il creatore della serie Jeff Eastin ha rivelato che c’èun pianoper far tornare il dramma targato USA Network in una qualche forma.

Ho fatto una bella chiacchierata con Matt Bomer. Abbiamo un piano per far tornare White Collar” ha condiviso Eastin su Twitter. “Quindi, come potrebbe dire Mozzie: per citare Steve Harvey, sognare non costa nulla. Il trambusto è venduto separatamente. È il momento del trambusto”.

Continua a leggere

CBS ha rinnovato 15 serie TV tra cui “NCIS”, “All Rise” e “Blue Bloods”; ne ha cancellate 4

La rete CBS ha annunciato di botto quali serie televisive torneranno per la stagione 2020/21e quali no.

Oltre ai pilastri il cui ritorno era praticamente garantito come NCIS (ed i suoi due spin-off NCIS: Los Angeles e NCIS: New Orleans), Blue Bloods, FBI e il suo spin-off FBI: Most Wanted, torneranno anche S.W.A.T., SEAL Team, MacGyver, Bull, Magnum P.I., The Neighborhood e le novità All Rise, Bob Hearts Abishola e The Unicorn.

Nel frattempo, un insider del network conferma che sono state cancellate dopo una sola stagione Carol’s Second Act, Broke e Tommy ed anche la comedy con Matt LeBlanc, Man With a Plan dopo un totale di quattro stagioni.

Avendo l’epidemia del Coronavirus causato un gran scompiglio nella stagione pilot (creando un lungo elenco di vittime in fase di sviluppo), com’era prevedibile, CBS ha optato per rinnovare molte serie nella cosiddetta “bolla”. Al momento tuttavia non è chiaro quando sarà possibile ricominciare a girare e quale impatto un potenziale/inevitabile ritardo avrà sul numero di episodi.    [TVLine]