“Willy, il principe di Bel-Air”: il reboot è in fase di sviluppo

Le cose si stanno facendo serie per quanto riguarda il ritorno di Willy, il principe di Bel Air e Will Smith non resterà in disparte.

Morgan Cooper, il cui trailer della parodia in versione drammatica di The Fresh Prince of Bel-Air è diventato virale a marzo 2019, collaborerà con Smith per trasformare il corto in una serie televisiva.

Morgan sarà co-produttore esecutivo come Smith, ma anche regista e co-sceneggiatore del progetto. Dietro le scene torneranno anche i produttori originali Quincy Jones e Benny Medina insieme ai creatori Andy e Susan Borowitz. Chris Collins, i cui crediti includono The Wire e Sons of Anarchy ha ottenuto l’incarico di showrunner.             le herisson T-Shirt Maglietta Willy The Fresh Prince of Bel Air Il Principe di Bel Air Willy Smith Pop, M-Uomo

La serie prodotta da Universal TV e Westbrook Studios di Smith al momento viene venduta a varie piattaforme streaming; Peacock, Netflix e HBO Max sembrano i tre più interessati. La sitcom originale è andata in onda dal ’90 al ’96.    [TVLine]

“CSI”: chi tornerà nel (potenziale) revival?

Il cast per il revival di CSI attualmente nelle opere presso la rete CBS comincia a prendere forma…

Come riportato in precedenza, il network sta lavorando ad una serie limitata che commemorerebbe il 20° anniversario del lancio della serie originale. Il veterano di Elementary, Jason Tacey è alla guida del progetto.

Il potenziale sequel sarebbe nuovamente ambientato a Las Vegas e nel caso vengano stretti i giusti accordi, torneranno alcuni membri del cast della serie originale, ma chi?            C.S.I. Stg.14 (Box 6 Dv)

Fonti confermano che William Petersen e Jorja Fox sono in fase di trattative avanzate per riprendere rispettivamente i panni di Gil Grissom e Sara Sidle.
I due sarebbero così circondati da un nuovo gruppi di agenti della scientifica.

Un insider di CBS – che non ha voluto commentare questo report – avverte tuttavia che il revival deve ancora essere ordinato formalmente.    [TVLine]

“Legends Of Tomorrow 6”: Olivia Swann promossa a series regular

Astra resterà in compagnia delle DC’s Legends Of Tomorrow.

Olivia Swann è stata promossa allo status di volto fisso del cast per la sesta stagione del dramma CW incentrato sui viaggi nel tempo.

Al termine della quinta stagione Astra ha deciso di restare sulla Terra per esplorare il mondo umano e provare a condurre una vita normale.
L’attrice inglese ha fatto la sua prima apparizione in Legends in un paio di episodi della quarta stagione per poi tornare come antagonista nella successiva.

Lei deve capire tante cose e ciò potrebbe essere davvero affascinante” aveva detto il produttore esecutivo Phil Klemmer in precedenza. “È fantastica anche per Constantine. La loro storia assicura una grande dinamica. In più abbiamo bisogno di cattivi! Non possiamo fare in modo che tutti si redimano. Credo che possiamo definire Astra totalmente amorale e spietata”.

Come riportato in precedenza, Shayan Sobhian (alias Behrad, il fratello minore di Zari) è stato anch’egli promosso a series regular mentre Maisie Richardson-Sellers (Charlie) non tornerà nella sesta stagione il cui debutto oltreoceano è atteso nella primavera 2021.    [TVLine]      Dc’S Legends Of Tomorrow St.1 (Box 2 Br)

“The Good Doctor”: la quarta stagione comincerà con una trama sul Coronavirus

The Good Doctor sarà in prima linea nella guerra al Coronavirus.

Quando il medical drama tornerà con la sua quarta stagione, la premiere – che sarà suddivisa in due parti – sarà incentrata sull’epidemia che conosciamo fin troppo bene.

La terza stagione si è conclusa (letteralmente) con un terremoto e la morte del dott. Neil MelendezThe Good Doctor Stg.2 (Box 5 Dvd)

Secondo quanto aveva rivelato il produttore esecutivo David Shore lo scorso marzo, Shaun si ritroverà in un “ruolo di supervisione” entrando nel suo quarto anno di tirocinio e sarà anche alle prese con la storia d’amore con Lea. Possiamo inoltre aspettarci che Lim e Andrews prendano rispettivamente Claire e Morgan sotto le loro ali mentre Park continuerà a soffrire la distanza tra sé e la sua famiglia.

Le riprese della nuova stagione sarebbero dovute iniziare la prossima settimana ma la pre-produzione è stata sospesa a Vancouver a causa delle preoccupazioni riguardanti i test per il COVID-19 previsti per i membri del cast e della troupe. Una nuova data per girare al momento non è stata annunciata.     [TVLine]

“Siren” cancellato dopo tre stagioni da Freeform

Le avventure di Ryn, Ben e Maddie sulla terra ferma e in mare aperto a sorpresa sono già giunte alla conclusione: la rete via cavo Freeform ha optato per non ordinare la quarta stagione di Siren.

La cancellazione segna un rovesciamento di fortuna per il dramma incentrato sul mondo delle sirene che aveva debuttato nel 2018; la prima stagione è stata un successo e la seconda è stata la più vista del network nel 2019.

Nonostante un calo rispettivamente del 30 e 15 per cento, la terza stagione di Siren è stata comunque la più vista di Freeform con 410.000 telespettatori totali e un rating di 0.11.      MasTazas Siren Ryn Eline Powell Portachiavi Keyring

Quello che adesso possiamo considerare il finale di serie di Siren ha visto l’esercito di Ryn sconfiggere le sirene guidate dalla sua nemesi Tia ma la storia della protagonista non si è conclusa nel migliore dei modi, nonostante sua figlia fosse finalmente al sicuro, Ben era misteriosamente scomparso.     [DeadlineTVLine]

“S.W.A.T.”: la produzione della quarta stagione è cominciata

La squadra di S.W.A.T. è ufficialmente tornata al lavoro.

Il produttore esecutivo Aaron Rahsaan Thomas ha annunciato su Twitter l’inizio della produzione della quarta stagione del dramma poliziesco targato CBS.

Lasciarsi la quarantena alle spalle e girare durante la pandemia del Coronavirus, sarà “un’esperienza sicuramente piena di grandi successi e lezioni minuto per minuto. Per il miglior cast e la migliore troupe in televisione, state attenti, siate responsabili e #rollSWAT” ha scritto lui.

La quarta stagione di S.W.A.T. originariamente doveva debuttare all’inizio del 2021 oltreoceano, ma il mese scorso la rete ha optato per un ritorno “in autunno” al posto del reality Survivor.       S.W.A.T. St.1 (Box 6 Dv)

Oltre alla pandemia, la serie affronterà nuove sfide derivate dai tanti disordini civili che ci sono stati in America all’inizio dell’estate a seguito della morte di George Floyd per mano di alcuni agenti di polizia. Rahsaan Thomas e l’altro produttore esecutivo Shawn Ryan avevano esternato la loro determinazione a “fare meglio dentro e fuori dallo schermo”.    [TVLine]

“All Rise 2”: Lindsey Gort promossa a series regular

Ecco delle buone notizie per la storia d’amore di Mark ed Amy in All Rise: il dramma legale targato CBS ha promosso Lindsey Gort a membro fisso del cast dopo che l’attrice ha avuto un ruolo ricorrente nella prima stagione.

Gort interpreta l’avvocato difensore indipendente Amy Quinn, la quale ha cominciato una relazione romantica con il viceprocuratore distrettuale Mark Callan. Nel finale di stagione virtuale – a tema pandemia – la coppia ha deciso di compiere un passo importate e fare la quarantena insieme.

Sul fronte della carriera, Amy si è unita al nuovo studio legale di Rachel Audubon; l’amica della facoltà di legge di Mark e della giudice Lola Carmichael.

Altri crediti di Gort nel piccolo schermo includono Lucifer, Impastor e The Carrie Diaries. Non è chiaro quando All Rise tornerà con la sua seconda stagione ma per il momento resta in programma l’autunno.   [TVLine]

“Grey’s Anatomy”: tre attori hanno firmato fino alla 19^ stagione

Tre medici resteranno sicuramente al Grey Sloan Memorial Hospital nel prossimo futuro: Camilla Luddington (alias la dott.ssa Jo Karev), Kevin McKidd (il dott. Owen Hunt) e Kim Raver (la dott.ssa Teddy Altman) hanno firmato dei nuovi contratti per continuare a recitare in Grey’s Anatomy… per almeno tre altri anni.

Dovesse la rete ABC rinnovare il longevo medical drama oltre la prossima stagione – la diciassettesima – questi accordi terranno il trio a bordo della serie fino alla diciannovesima stagione.

Luddington si è unita al cast di Grey’s nel corso della nona stagione, mentre McKidd (che ha anche diretto 27 episodi finora) interpreta Owen sin dalla quinta stagione. Raver è stata un membro fisso del cast dalla sesta all’ottava stagione prima di tornare sempre a tempo pieno nella quindicesima stagione.

Xdsy Grey’s Anatomy Grey’s Anatomy T-Shirt con Cappuccio Uomo e Donna con Cappuccio Invernale (2,S)
Nei giorni scorsi Richard Flood (il dott. Cormac Hayes) e Anthony Hill (il dott. Winston Ndugu) sono stati promossi a series regular.     [TVLine]

“Grey’s Anatomy 17“ e “Station 19 4”: tre attori promossi a series regular

L’equipe medica di Grey’s Anatomy subirà dei piccoli ma essenziali cambiamenti in vista della diciassettesima stagione.

Un rappresentante della rete ABC ha confermato che Richard Flood – l’attore che si è unito alla longeva serie la scorsa stagione nei panni del dott. Cormac Hayes – è stato promosso allo status di membro fisso del cast.

Quando la sedicesima stagione si è interrotta in anticipo a causa della pandemia, Meredith stava pensando al modo migliore per aiutare il suo ex Andrew DeLuca mentre allo stesso tempo contemplava le avance di Flood.       CUSCINO PERSONALIZZATO MEME GREY’S ANATOMY YOU’RE MY PERSON SERIE TV CULT 2 IDEA REGALO

Nel frattempo, Anthony Hill – che interpreta il dott. Winston Ndogu, un vecchio collega di Maggie – è stato anch’egli promosso a series regular. Quando Winston e Maggie si sono ritrovati per caso ad una conferenza, sono volate delle scintille. Continua a leggere

“The Goldbergs 8”: la premiere omaggerà il film Airplane!

Il prossimo tributo dei Goldbergs agli anni ’80 è (letteralmente) pronto per il decollo: il primo episodio dell’ottava stagione della sitcom targata ABC renderà omaggio al film Airplane! (L’aereo più pazzo del mondo) che vedeva protagonisti Robert Hays, Julie Hagerty e Leslie Nielsen.

Murray avrà delle forti reazioni sul sedersi in seconda classe” ha rivelato Wendi McLendon-Covey alias Beverly durante il panel virtuale del Comic-Con @ Home. Invece, il produttore esecutivo Doug Robinson ha aggiunto: “l’unica cosa più folle di andare a cena con i Goldberg è prendere un aereo con loro”.

Anche se per il momento non è chiaro quando la comedy tornerà in onda con i nuovi episodi – a causa ovviamente della pandemia del Coronavirus, tentativamente il ritorno oltreoceano è atteso nell’autunno.    [TVLine]

“The Witcher: Blood Origin”: Netflix ha ordinato la serie prequel

Netflix ha ordinato The Witcher: Blood Origin una serie live-action in sei parti che servirà come prequel di The Witcher.

Ambientato in un mondo elfico 1200 anni prima di The Witcher, Blood Origin “racconterà una storia persa nel tempo – le origini del primo Witcher e gli eventi che portano alla cruciale ‘congiunzione delle sfere’, quando i mondo dei mostri, uomini ed elfi si sono uniti in uno solo”.

Declan de Barra (sceneggiatore e supervisore di produzione per The Witcher) assumerà l’incarico di showrunner del prequel e sarà produttore esecutivo al fianco di Lauren Schmidt Hissrich, Jason Brown, Sean Daniel, Tomek Baginski e Jarek Sawko.           Il guardiano degli innocenti. The Witcher: 1

Le riprese di The Witcher: Blood Origin si svolgeranno nel Regno Unito… in una data da destinarsi.    [TVLine]

“NCIS”: Maria Bello lascerà la serie nel corso della 18^ stagione

L’NCIS dirà addio ad un altro dei suoi membri del cast.

Maria Bello lascerà il longevo procedurale targato CBS dopo tre anni. L’attrice si era unita alla serie nella quindicesima stagione nei panni della psicologa forense Jacqueline “Jack” Sloane.

Terminati i tre anni di contratto, per concludere la trama del suo personaggio, Bello prenderà parte solo ai primi otto episodi della prossima stagione che stando ai piani attuali del network dovrebbe debuttare questo autunno oltreoceano.    Cappello da Baseball ricamato NCIS USA

Altri crediti dell’attrice nel piccolo schermo includono Goliath, Touch, Prime Suspect e E.R. Medici in Prima Linea. La diciassettesima stagione di NCIS si è conclusa con quattro episodi d’anticipo a causa dello stop imposto dal COVID-19. Il secondo episodio della diciottesima stagione sarà il 400° della serie.    [TVLine]

“The Walking Dead 10”: AMC ha ordinato più episodi, annunciato la data del ‘finale’

C’è finalmente una data per la fine del mondo, almeno per come la vede Beta di The Walking Dead.

Al panel del Comic-Con @ Home è stato annunciato che il finale della decima stagione del dramma apocalittico intitolato “A Certain Doom” – posticipato in quanto a causa dell’epidemia non era stato possibile completare il lavoro di post-produzione – andrà in onda oltreoceano domenica 4 Ottobre.

Non solo, l’episodio sarà seguito dal debutto del nuovo spin-off, The Walking Dead: World Beyond che in precedenza era stato rimandato a sua volta.

Nel frattempo, la showrunner Angela Kang ha rivelato che la decima stagione è stata estesa di sei episodi che andranno in onda all’inizio del 2021se tutto andrà bene”. Questo significa che l’undicesima stagione non arriverà fino a Ottobre 2021.    [TVLine]          The walking dead. Raccolta: 5

Continua a leggere

“The Boys” rinnovato per la terza stagione da Amazon

The Boys hanno ottenuto un bel voto di fiducia e con grande anticipo da parte di Amazon: il servizio streaming ha rinnovato la grintosa serie adattamento dei fumetti per la terza stagione, più di un mese prima del debutto della seconda stagione fissato per venerdì 4 Settembre.

Il tutto è stato rivelato durante il panel virtuale del Comic-Con @ Home.
The Boys 1: Le regole del gioco
Inoltre, è stato annunciato che Aisha Tyler presenterà l’aftershow settimanale durante la seconda stagione; essa comincerà con tre episodi seguito da un solo episodio ogni venerdì fino al finale il 9 Ottobre. L’aftershow debutterà il 28 Agosto con una sorta di retrospettiva sulla prima stagione.

Lo showrunner Eric Kripke in una nota ha fatto sapere che lui e gli sceneggiatori stanno lavorando (virtualmente) alla terza stagione, “speriamo di girare all’inizio del 2021, ma dipende da un virus microscopico”.     [TVLine]

“The Resident 4”: la premiere includerà una trama sul Coronavirus

Quando tornerà per la quarta stagione, The Resident sarà alle prese con la pandemia globale che attualmente sta affliggendo il mondo nella vita reale.

Il medical drama targato Fox ha intenzione di includere l’epidemia del Coronavirus nella sua trama – a confermarlo è stata la co-creatrice Amy Holden Jones.       The Resident St.1

La nostra premiere affronta i primi giorni dello scoppio, si incentra sugli effetti che avrà suoi nostri eroi, i medici e gli infermieri che rischiano le loro vite tutti i giorni. Purtroppo, a lungo termine, le conseguenze del COVID-19 continueranno, anche dopo che avremo un vaccino e noi saremo lì per mostrare ciò”.

Il team di sceneggiatori di The Resident include diversi medici professionisti e un’infermiera che si è offerta volontaria durante la pandemia.

Le loro storie sono commoventi, profonde e tragiche e continuano ad accumularsi tutt’oggi” ha aggiunto Jones. “Speriamo di condividere presto tutto quello che abbiamo appreso”. Il ritorno di The Resident oltreoceano è atteso nel 2021.     [TVLine]

“Woman 99”: Nina Dobrev produrrà e reciterà nell’adattamento per la TV

I fan di Nina Dobrev andranno pazzi per questa notizia: l’attrice di The Vampire Diaries ha firmato per produrre e recitare in Woman 99, una serie adattamento dell’omonimo romanzo di Greer Macallister.

Woman 99 racconta la storia di una giovane donna la cui impresa di liberare sua sorella da un famigerato manicomio finirà per mettere a repentaglio la sua incolumità, la sua vita e la sua sanità mentale.

Dobrev sarà produttrice esecutiva così come Bruna Papandrea (Big Little Lies), mentre Macallister è a bordo del progetto come consulente di produzione.

Per il momento nessun sceneggiatore e rete/servizio streaming sono legati al thriller storico. Dobrev è meglio nota per il ruolo di Elena Gilbert in TVD, ma i suoi crediti nel piccolo schermo includono anche Degrassi: The Next Generation e la comedy di breve durata Fam.    [TVLine]      La maschera. Il diario del vampiro

“Empire”: Fox sta sviluppando ufficialmente lo spin-off su Cookie

Cookie Lyon potrebbe tornare e più agguerrita che mai.

Tre mesi dopo la conclusione un po’ deludente di Empire – affrettata a causa del Coronavirus – la rete Fox ha formalmente cominciato a sviluppare uno spin-off con protagonista Taraji P. Henson. Il progetto fa parte di un accordo biennale che l’attrice ha stretto con 20th Century Fox TV.    Empire St.3 (Box 4 Dv)

Danny Strong – che ha creato Empire assieme a Lee Daniels – lavorerà come co-showrunner nella nuova potenziale serie al fianco di Yolanda Lawrence e Stacy Littlejohn altre veterane di Empire.

Dopo la messa in onda originale del finale di Empire, il produttore esecutivo Brett Mahoney aveva promesso che la conclusione desiderata per la serie contenente la risoluzione per la potenziale morte di Cookie avrebbe visto la luce del sole in un modo o in un altro; più informazioni le trovate nel nostro precedente articolo.    [TVLine]

“Perry Mason” rinnovato per la seconda stagione da HBO

La definizione di “serie limitata” per Perry Mason non è durata a lungo: HBO ha rinnovato il reboot con protagonista Matthew Rhys per la seconda stagione.

Seppur inizialmente il progetto era concepito come una miniserie in otto episodi, la rete via cavo lo ha riclassificato dopo aver intravisto delle significative opportunità per proseguire la storia.

Perry Mason ha ottenuto dei buoni ascolti al suo debutto totalizzando 1,7 milioni di telespettatori – tra tutte le varie piattaforme – facendo meglio di Watchmen (1,5 milioni) e The Outsider (1,2 milioni).

Lavorare con l’estremamente talentuoso team dietro Perry Mason è stato un viaggio emozionante” ha detto la vicepresidente esecutiva di HBO, Francesca Orsi in un comunicato. “I telespettatori hanno apprezzato l’esser trasportati indietro nel tempo alla Los Angeles degli anni ’30 e noi siamo entusiasti di dare il bentornato a Perry Mason”.     [TVLine]   Perry Mason e il siero della verità (Il Giallo Mondadori)

“Burden Of Truth” rinnovato per la quarta stagione da CBC

Joanna e Billy torneranno sul caso: Burden Of Truth è stato rinnovato per la quarta stagione dal network canadese CBC.

Le riprese dei nuovi episodi del dramma legale cominceranno a Winnipeg, Manitoba verso la fine dell’estate.

La serie vede co-protagonisti Kristin Kreuk (Smallville) e Peter Mooney (Rookie Blue) nei panni degli avvocati Joanna Chang e Billy Crawford, i quali si occupano di casi che apparentemente vanno contro ogni probabilità di esser vinti.

Nel finale della terza stagione – che poteva essere soddisfacente anche come finale di serie – dopo un salto temporale di alcuni mesi, gli affari andavano a gonfie vele per lo studio e Joanna e Billy erano vicini a diventare genitori.     [TVLine]

“Grey’s Anatomy 17”: la pandemia del Coronavirus sarà affrontata nella serie

L’arte imiterà la vita nella diciassettesima stagione di Grey’s Anatomy.

Il medical drama targato ABC intende affrontare la pandemia globale che attualmente sta affliggendo il mondo intero. “Di sicuro la affronteremo. Non c’è modo di essere una longeva serie sulla medicina e non includere la storia medica dei nostri tempi” ha detto la showrunner Krista Vernoff.

La produttrice ha aggiunto che lei e gli sceneggiatori di Grey’s stanno attualmente lavorando alle trame per la prossima stagione ed hanno parlato direttamente con dei dottori che sono stati in prima linea durante l’emergenza.
You’re My Person – Grey’s Anatomy – Caffè di ceramica di alta qualità tazza

Noi siamo le prime persone con le quali loro parlano di questo tipo di esperienza che stanno vivendo. Stanno tremando letteralmente, cercano di non piangere, sono pallidi e parlano [della pandemia] come di una guerra – una guerra per la quale non sono stati addestrati. E quella è stata una delle nostre grandi conversazioni circa Owen [che ha servito nell’esercito], lui è preparato in un modo in cui la maggior parte degli altri medici non sono”. Continua a leggere