“Stargirl”: DC Universe ha ordinato la serie da Geoff Johns

DC Universe ha portato grandi notizie al San Diego Comic-Con.

Oltre al primo trailer di Titans, la nuova piattaforma ha svelato quale sarà il suo sesto progetto originale: la serie live-action di Stargirl.

Geoff Johns, che ha dato la notizia ufficiale durante il suo panel, scriverà e produrrà a livello esecutivo i tredici episodi della serie proveniente da Warner Bros. Television e dalla Berlanti Productions di Greg Berlanti; Sarah Schechter sarà anche lei tra gli EP. Il debutto nel nuovo show è previsto nel 2019.

Stargirl segue la studentessa al secondo anno delle superiori Courtney Whitmore che ispira un improbabile gruppo di giovani eroi a fermare i cattivi del passato. La serie reinventa Stargirl e la prima vera squadra di superoi, la Justice Society of America, in un modo divertente, eccitante e imprevedibile.

Johns e Lee Moder hanno creato il personaggio, a cui è stato dato il nome della sorella di Johns, Courtney, la quale è morta nel 1996 nell’esplosione di un volo TWA 800. Lo stesso John ha ammesso “è molto personale per me, creare e gestire il mio show… questo è il genere di opportunità che non avrei potuto avere se fossi rimasti in quel ruolo” ha spiegato lui riferendosi al suo precedente incarico di capo creativo di DC.   [The Hollywood Reporter]

Annunci

“Empire 5”: Rhyon Nicole Brown promossa a regular, Katlynn Simone e A.Z. Kelsey saranno volti ricorrenti

Rhyon Nicole Brown, che è stata un volto ricorrente nella scorsa stagione di Empire, è stata promossa a membro fisso del cast per la quinta stagione del dramma musicale familiare.

Brown interpreta Maya, la figlia di Poundcake, una delle detenute che era in carcere con Cookie. La matriarca Lyon è divenuta una sorta di figura materna per Maya e l’ha aiutata a trovare la sua strada. Brown è apparsa in due episodi della 4^ stagione.

Inoltre, Katlynn Simone (The Game, The Quad) e A.Z. Kelsey (Bull, Unforgettable) hanno ottenuto dei ruoli ricorrenti.

Simone interpreterà Treasure, un’assistente sociale della prigione la cui vita viene cambiata radicalmente da Cookie quando vede il suo potenziale. Kelsey invece interpreterà Jeff Kingsley, un arrogante genio della Silicon Valley, divenuto dirigente di case discografiche; un prodigio negli affari ma con un oscuro segreto. Empire oltreoceano tornerà Mercoledì 26 Settembre.   [Deadline]

“Chicago Med 4”: Heather Headley sarà un volto ricorrente

La nuova capo di Chicago Med ha esteso il suo soggiorno nella città del vento.

Vincitrice di un Tony Award come miglior attrice nell’Aida di Elton John e Tim Rice e di un Grammy nel 2009, Heather Headley (She’s Gotta Have It) ha fatto il suo debutto nello scorso finale di stagione del medical drama targato NBC e tornerà in più episodi della quarta stagione.

Headley interpreta la nuova direttrice operativa dell’ospedale, Gwen Garrett. Una laureata ad Harvard che è stata assunta per ridurre i costi, in pochissimo tempo è entrata in conflitto con Sharon Goodwin. Chicago Med oltreoceano tornerà Mercoledì 26 Settembre.   [Deadline]

“HTGAWM 5”: Amirah Vann promossa a regular

Quando si dice fare una buona prima impressione… dopo esser apparsa in diversi episodi della quarta stagione di How To Get Away With Murder, Amirah Vann è stata promossa a volto fisso del cast per la quinta stagione del dramma targato ABC.

L’attrice di Underground ha fatto il suo debutto nel terzo episodio della scorsa stagione nei panni di Tegan Price, un avvocato presso la Caplan & Gold che nel finale di stagione è stato rivelato essere un’informatrice dell’FBI. Altri crediti di Vann includono Unsolved: The Murder of Tupac and the Notorious B.I.G. e Major Crimes.

Recentemente anche Rome Flynn alias Gabriel Maddox, il misterioso nuovo studente della Middleton ha ottenuto la promozione a regular.   [TVLine]

“The Vampire Chronicles”: Hulu è interessato alla serie tratta dai romanzi di Anne Rice

Hulu è pronto a una nuova avventura con protagonisti dei vampiri.

Il servizio streaming sta sviluppando una serie televisiva basata sulla collana The Vampire Chronicles di Anne Rice.

Nel 2016 venne annunciato che Rice stava pianificando un adattamento per il piccolo schermo dei suoi lavori che secondo lei sarebbe stata una “rappresentazione fedele” dei suoi romanzi.

Attualmente composta da 12 romanzi – il 13° uscirà nel mese di Ottobre – The Vampire Chronicles si incentra su Lestat de Lioncourt, un fittizio nobiluomo francese divenuto un vampiro nel 18° secolo. Il primo e il terzo volume della collana (rispettivamente Intervista col Vampiro e La Regina dei Dannati) hanno avuto degli adattamenti cinematografici.

Rice scriverà e produrrà l’adattamento con suo figlio Christopher, anche lui autore. In precedenza è stato riportato che Bryan Fuller (American Gods, Hannibal) era legato a The Vampire Chronicles, ma nel frattempo egli ha lasciato il progetto; al momento è in corso la ricerca di un nuovo showrunner.   [TVLine]

Batwoman: The CW sta sviluppando la serie

Una serie su Batwoman è adesso ufficialmente in fase di sviluppo presso la rete CW e il progetto non solo sarà il primo con protagonista una supereroina gay, ma per la parte sono attualmente in corso i casting per un’attrice lesbica.

Prima di avere forse la sua serie, Batwoman alias Kate Kane sarà introdotta nel prossimo grande crossover a quattro tra Arrow, The Flash, Supergirl e DC’s Legends Of Tomorrow in onda oltreoceano questo autunno.

Una benestante ereditiera che chiama Gotham casa, Kate viene descritta come “armata di passione per la giustizia sociale e con l’attitudine di dire quello che pensa” mentre fisicamente è “una combattente altamente addestrata pronta a stendere la recrudescenza della criminalità nella sua città in crisi”.

Ma non definitela eroina ancora” si legge nella sinossi ufficiale. “In una città alla disperata ricerca di una salvatrice, Kate deve sconfiggere i suoi demoni prima di accettare di essere il simbolo di speranza di Gotham”. Continua a leggere

“Crazy Ex-Girlfriend 4”: esteso il numero di episodi dell’ultima stagione

Rebecca Bunch ha appena ricevuto un’ottima notizia per il suo canto del cigno.

La rete CW ha espanso il numero di episodi della quarta e ultima stagione di Crazy Ex-Girlfriend ad un totale di 18. Questo rende la 4^ stagione la più lunga della serie sin dalla prima (anch’essa di 18 episodi). La seconda e terza stagione erano formate da 13 episodi ciascuna. Il network ha annunciato nel mese di Maggio che la prossima stagione sarà la conclusiva per la commedia musicale di e con Rachel Bloom.

Dove eravamo rimasti… Rebecca al termine della scorsa stagione si è dichiarata colpevole per il tentato omicidio del suo ex instabile Trent, tale decisione ha “conseguenza inattese per i suoi amici di West Covina” rivela la sinossi per la 4^ stagione. “Nathaniel si sente tradito da lei, Josh viene preso alla sprovvista da lei e Darryl fa il genitore di sua figlia. Paula, Heather e Valencia restano fermamente dalla parte di Rebecca ma sono impegnate nello scoprire le loro nuove identità (come studentessa di legge, responsabile regionale e organizzatrice di eventi, rispettivamente). CEG oltreoceano tornerà Venerdì 12 Ottobre.   [TVLine]

“Bull”: Annabelle Attanasio non tornerà nella 3^ stagione

L’esperta di computer di Bull, sta per fare le valigie.

Annabelle Attanasio, che ha interpretato Cable McCrory sin dal lancio del dramma legale targato CBS nel 2016, non tornerà nella terza stagione. L’attrice ha informato i poteri forti dello show circa il suo desiderio di perseguire un nuovo impegno professionale (ovvero dirigere il suo primo lungometraggio) e loro in via amichevole hanno accolto la sua richiesta.

Mentre mi mancherà molto Cable, sono davvero entusiasta di questo nuovo capitolo nella mia carriera e sono eternamente grata allo show per avermi supportata nel mio viaggio creativo” ha detto Attanasio in un comunicato a TVLine.

Un rappresentante della rete non ha commentato circa come Cable uscirà di scena. La terza stagione di Bull oltreoceano comincerà il 24 Settembre.

“The Nevers”: HBO ha ordinato il dramma sci-fi di Joss Whedon

Il Whedonverse sta per espandersi fino a HBO.

La rete via cavo ha ordinato ufficialmente The Nevers da Joss Whedon, un dramma “epico fantascientifico circa un gruppo di donne vittoriane che si ritrovano con abilità insolite, inarrestabili nemici e una missione che potrebbe cambiare il mondo”.

Whedon – che precedentemente ha giocato con l’idea di creare una “Batman vittoriana” per la collana di fumetti in stallo, Twistscriverà, dirigerà e produrrà a livello esecutivo il dramma HBO, e ricoprirà l’incarico di showrunner.

I suoi lavori nel piccolo schermo includono ovviamente Buffy the Vampire Slayer, Angel, Dollhouse e Firefly. Whedon ha anche co-creato Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. (dove suo fratello Jed è co-showrunner).   [TVLine]

“Pose” rinnovato per la 2^ stagione da FX

LiveWorkPose… e rinnovato!
La rete FX ha annunciato che Pose tornerà per la sua seconda stagione prevista in onda oltreoceano nel 2019. Un numero di episodi deve ancora esser stabilito.

Un dramma sulla scena del ballo ambientato nella New York degli anni ‘80, Pose ha stabilito un record nel piccolo schermo per avere il maggior numeri di transgender (ben cinque) nel suo ensemble, più di qualsiasi altra serie nella storia.

Il cast include Evan Peters, MJ Rodriguez, Dominique Jackson, Billy Porter, Indya Moore, Ryan Jamaal Swain, James Van Der Beek e Kate Mara.

Ryan Murphy ancora una volta ha rivoluzionato la televisione con Pose, una storia incredibilmente coinvolgete di creatività, coraggio, compassione, amore e famiglia in un momento cruciale della nostra cultura” ha detto il CEO di FX Networks, John Landgraf in un comunicato.   [TVLine]

Emmy Awards 2018: tutte le nomination

Le nomination per la 70° edizione dei Primetime Emmy Awards sono state annunciate e Il Trono di Spade si piazza in testa con 22 candidature seguito dal Saturday Night Live e Westworld a quota 21 davanti a The Handmaid’s Tale con 20. Netflix passa per la prima volta davanti a HBO con 112 nomination in totale contro le 108 della rete via cavo. Qui di seguito trovate tutti i dettagli…

OUTSTANDING DRAMA (vincitore 2017: The Handmaid’s Tale)
The Americans
The Crown
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
This Is Us
Westworld

LEAD ACTOR IN A DRAMA (vincitore 2017: Sterling K. Brown)
Jason Bateman, Ozark
Sterling K. Brown, This Is Us
Ed Harris, Westworld
Matthew Rhys, The Americans
Milo Ventimiglia, This Is Us
Jeffrey Wright, Westworld Continua a leggere

“Game Of Thrones”: le riprese dello spin-off cominceranno a Ottobre

La produzione dello spin-off del Trono di Spade comincerà questo autunno.

Dopo aver ottenuto da HBO il via libera per l’episodio pilota a Giugno, le riprese del prequel inizieranno a Belfast, Irlanda del Nord nel mese di Ottobre.

Lo spin-off, intitolato provvisoriamente The Long Night, sarà girato al Paint Hall presso i Titanic Studios, secondo quanto riporta il Belfast Telegraph. HBO in precedenza ha usato lo studio per girare Game Of Thrones che sappiamo tornerà nel 2019 con l’ottava e ultima stagione.

L’autore dei libri da cui è tratto GoT, George R.R. Martin ha confermato che The Long Night sarà ambientato 10000 anni prima gli eventi de Il Trono di Spade. Jane Goldman (la sceneggiatrice di Kingsman: The Secret Service) ha scritto la sceneggiatura del pilot e avrà il ruolo di showrunner della nuova potenziale serie. “Sì, questo è un prequel, non un sequel” ha aggiunto Martin. “Nessuno dei personaggi o degli attori di Game of Thrones apparirà nel nuovo show”.   [TV Insider]

“Last Man Standing 7”: annunciati due re-casting

Due membri della famiglia Baxter avranno un aspetto un po’ diverso quando la commedia targata prima ABC e ora Fox tornerà con la settima stagione.

Fonti confermano che Molly Ephraim e Flynn Morrison i quali interpretavano la figlia Mandy e il nipote Boyd de L’Uomo di Casa hanno deciso di non tornare nei nuovi episodi.
Entrambi i ruoli subiranno dei recasting.

Nel frattempo Kaitlyn Dever, che interpreta l’altra figlia Eve, rimane in trattative per tornare su base ricorrente.

I membri fissi del cast confermati per la 7^ stagione oltre a Tim Allen sono Nancy Travis (la moglie Vanessa), Amanda Fuller (la figlia maggiore Kristin), Jonathan Adams (Chuck), Christoph Sanders (Kyle), Jordan Masterson (Ryan) e Hector Elizondo (Ed).

Fox ha “resuscitato” lo show lo scorso Maggio a distanza di quasi un anno dalla controversa cancellazione da parte di ABC. Il grande successo riscosso dal revival di Roseanne ha motivato 20th Century Fox a riconsiderare la redditività di Last Man Standing e il suo network associato era la casa logica. Oltreoceano la comedy tornerà Venerdì 28 Settembre  [TVLine]

“Timeless”: nessuna nuova casa per la serie cancellata; improbabile anche il film

Il futuro di Timeless è diventato ancora più tetro, se è possibile.

Il co-showrunner Shawn Ryan ha riferito che tutti gli sforzi per trovare al dramma sui viaggi nel tempo una nuova casa, dopo esser stato cancellato dalla rete NBC dopo due stagioni, non hanno portato a niente.

Mentre Sony [Picture TV] continuerà a considerare qualsivoglia possibilità, i contratti degli attori sono scaduti e sembra che non ci sarà la terza stagione o oltre” ha condiviso Ryan su Twitter.

Per quanto riguarda la possibilità di un film conclusivo che è stata diffusa con la notizia della cancellazione, Ryan ha spiegato: “le discussioni hanno ancora luogo… ma ci sono considerevoli ostacoli economici. Vi aggiorneremo quando ne sapremo di più”. Ryan infine ha ringraziato tutti i #ClockBlockers “che hanno combattuto così duramente per questo show. Avete reso possibile una seconda stagione e ci avete dato speranza per una terza stagione. Vorrei che ci fossero notizie migliori. Vi amiamo tutti”.  [TVLine]

“Star 3”: Brandy Norwood promossa a regular

È ufficiale: una delle sorelle Brown ha una pessima mira.

Un rappresentante di Fox ha confermato a TVLine che Brandy Norwood – alias Cassie – tornerà in qualità di membro fisso del cast nella terza stagione di Star.

Nel finale della seconda stagione della dramedy Cassie e Carlotta si sono puntate contro delle pistole, un colpo è partito ma i telespettatori non hanno visto se e chi è stata colpita.

Tuttavia se consideriamo che Queen Latifah è la stella dello show (e di conseguenza non va da nessuna parte), gran parte della suspense tra la vita e la morte si concentrava sul personaggio di Norwood. Adesso è ovvio che entrambe le sorelle sopravvivranno.

La terza stagione di Star – al debutto oltreoceano Mercoledì 26 Settembre – alzerà la posta in gioco della faida tra Cassie e Carlotta tanto che Fox definisce questo l’anno della “guerra delle sorelle Brown”.

“Animal Kingdom” rinnovato per la 4^ stagione da TNT

Gli affari (e i reati) della famiglia Cody non finiranno nel breve termine.

La rete TNT ha rinnovato il suo crime drama Animal Kingdom per la quarta stagione che oltreoceano è attesa nel 2019. La notizia giunge sulla scia del continuo successo che lo show riscuote nel corso della messa in onda estiva.

Gli ascolti di Animal Kingdom infatti sono in crescita per quanto riguarda l’audience e stabili nel dato chiave del rating; in media questa stagione totalizza 1.27 milioni e un rating di 0.4, la prima della 3^ stagione è stata seguita complessivamente da 4.3 milioni di telespettatori totali.

Similmente il network ha rinnovato anche la dramedy sul salone di bellezza, Claws per la terza stagione (lo show in media viene seguito da 1.2 milioni/0.5).   [TVLine]

“Famous In Love” cancellato ufficialmente da Freeform

Famous In Love è davvero giunto al suo termine: Freeforn non rinnoverà la serie con Bella Thorne per la terza stagione.

Nonostante i vari report sulla cancellazione dello show nei giorni scorsi, la decisione ufficiale è arrivata venerdì. Ecco cosa ha fatto sapere la rete via cavo:

Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di trasmettere Famous In Love. Dopo numerosi discussioni abbiamo preso la difficile decisione di non rinnovare la serie per la terza stagione. Vogliamo ringraziare i nostri colleghi di Warner Horizon e i nostri incredibili produttori, sceneggiatori, membri del cast e della troupe, in particolare Marlene King, per la loro creatività, il duro lavoro e la dedizione”.   [TVLine]

“Halo”: Showtime ha ordinato la serie TV tratta dall’omonimo videogioco

Ecco una notizia di proporzioni quasi epiche: in quella che Showtime definisce la sua serie televisiva “più ambiziosa” finora, la rete via cavo ha ordinato dieci episodi per l’adattamento live-action del videogiochi fenomeno Halo.

Kyle Killen (Lone Star, Awake) sarà produttore esecutivo, sceneggiatore e showrunner della serie; Rupert Wyatt (L’alba del Pianeta delle scimmie) dirigerà alcuni episodi e sarà produttore esecutivo così come Steve Spielberg. Le riprese dovrebbero cominciare all’inizio del 2019.

Se tutto suono un po’ familiare è perché nel 2013 MSN aveva annunciato un adattamento live-action di Halo che sarebbe stato trasmesso in streaming su Xbox Live. Il progetto non è poi andato avanti quando Xbox ha optato per non entrare nel grande mondo dei contenuti originali.

La serie drammatizzerà “un epico conflitto nel 26° secolo tra l’umanità e la minaccia aliena conosciuta come Covenant” fa sapere Showtime. “Halo intreccerà storie personali con azione, avventura e una visione del futuro ampiamente pensata”.   [TVLine]

“Ghosted” cancellato da Fox dopo una stagione

La rete Fox ha deciso di non rinnovare per la seconda stagione la sitcom con co-protagonisti Adam Scott e Craig Robinson dopo un primo anno travagliato. Ma non solo, la serie è stata rimossa dal palinsesto domenicale con effetto immediato.

Ghosted ha ottenuto ascolti rispettabili lo scorso autunno, ma Fox – non soddisfatto della direzione creativa dello show – ha assunto Paul Lieberstein (The Office) per rimpiazzare Kevin Etten come showrunner verso la metà della prima stagione.

Gli episodi di Lieberstein sono stati rimandati all’estate prima dell’annuncio della cancellazione. Un rappresentante di Fox ha fatto sapere a TVLine che per il momento non è stato deciso quando andranno in onda oltreoceano i tre episodi conclusivi.

“L.A. Finest” ordinato ufficialmente da Charter

Lo spin-off di Bad Boys scartato da NBC ha ufficialmente trovato una nuova casa: L.A.’s Finestche vede protagoniste Gabrielle Union e Jessica Alba – è stato ordinato ufficialmente da Charter Communications per 13 episodi (bypassando la fase pilot) e sarà trasmesso dalla piattaforma della compagnia, la Spectrum Original Content. Questa sarà la prima serie originale di Spectrum.

Il dramma segue Syd Burnett (Union), la quale si è lasciata il suo complicato passato alle spalle per diventare una detective del LAPD. Affiancata da una nuova partner, Nancy McKenna (Alba), una mamma lavoratrice con un passato altrettanto complesso, Syd viene portata a valutare se il suo impenitente stile di vita potrebbe mascherare un segreto personale più grande.

L’ex produttrice esecuitva di CSI: NY, Pam Veasey sarà co-showrunner insieme ai co-creatori Brandon Margolis e Brandon Sonnier. Il debutto è atteso nel 2019.   [TVLine]