“Quantico”: scoop sul destino di [spoiler], la nuova minaccia a Alex e non solo

La midseason premiere di Quantico ha visto il trascorrere di tre mesi nella timeline del futuro e l’agente Parrish si è ritrovata davanti alla commissione d’inchiesta per rispondere circa l’esplosione [contiene SPOILER] e praticamene tutte le persone coinvolte volevano che Alex testimoniasse essere Elias l’unico terrorista dietro gli attacchi di Grand Central e del centro di comando dell’FBI.

Tuttavia, l’hacker che l’ha aiutata lungo la sua fuga, si è suicidato gettandosi dal ponte di Brooklyn e le sue ultime parole (rivolte a Alex?) sono state “dille che ho pensato di non avere scelta”.

Dopo il sentito appello di Ryan, Alex testimonia che Elias ha agito da solo, ma i suoi ex compagni di classe sono comunque arrabbiati con lei perché consci che lei non crede a tale versione. Al termine dell’episodio Alex riceve una telefonata da una voce camuffata e in una location remota trova Natalie con una bomba allacciata al suo corpo apparentemente contro la sua volontà. La morale: Alex forse non era la terrorista prima, ma lo sarà adesso – la informa la voce camuffata al telefono.

Qui di seguito il creatore della serie ABC, Joshua Safran parla del non così luminoso futuro di Alex, del destino non ben definito di uno dei protagonisti e molto altro.

Alex | “Lei è la protagonista di una serie televisiva di rete, quindi probabilmente non si sbaglia” afferma lo showrunner, “ma devo dire che lei non otterrà una vittoria in tempi brevi. Tutti sono contro di lei. Non ha tipo salvato la giornata. Questa situazione la metterà alla prova”. Tuttavia, “al termine di questo episodio, ha Nathalie inavvertitamente [dalla sua parte]. Andando avanti si guadagneranno un alleato/a”. Continua a leggere

“The 100 3”: scoop su cosa aspetta Wanheda/Clarke, la nuova [spoiler] di Bellamy

The 100 è tornato con la sua terza stagione ieri sera oltreoceano e questo significa che è tempo di riscoprire ancora una volta l’intrigato (e in rapida espansione) mondo del dramma The CW.

[Contiene SPOILER] Murphy si è riunito con Jaha nella villa di A.L.I.E., la nuova amica olografica dell’ex cancelliere – che secondo lui “ha salvato” il mondo. Altrove ad Arkadia, Raven si è scontrata con Abbie, Bellamy ha una nuova ragazza, Jasper è ancora alle prese con la sua sofferenza dovuta alla perdita di Maya e Octavia schernisce Lincoln accusandolo di essere diventato uno di “loro”.

La premiere ovviamente ha mostrato anche la nuova Clarke, ora conosciuta come Wanheda (alias la “Comandante della Morte”) e bersaglio di ogni cacciatore di taglie – incluso un residente dell’Ice Nation di nome Roan – che al termine dell’episodio è riuscito a trovarla. Continua a leggere

“The Blacklist 3”: quale sarà il prossimo passo per Liz?

Dopo aver trascorso la metà della terza stagione di The Blacklist in fuga Liz Keen… [Contiene SPOILER] è finalmente libera, esonerata grazie al piano di Raymond Reddington, ma non è più un’agente dell’FBI.

Durante la conclusione del doppio episodio incentrato sul Direttore, Red dispiega il suo tanto atteso piano puntato a distruggere la Congrega in un modo talmente dannoso da costringerli ad abbandonare il Direttore e ripulire il nome di Liz. Fondamentalmente, Red assembla i Vendicatori del suo impero criminale per rapire il Direttore e consegnarlo al governo venezuelano per essere incriminato per crimini di guerra all’Aia.

Nonostante la Congrega provi ad uccidere Keen per l’ennesima volta, loro sono costretti a sventolare bandiera bianca, in particolare con Karakurt ora in custodia per i suoi crimini. Al termine dell’episodio, il Direttore viene ucciso, ma Liz deve dichiararsi colpevole dell’omicidio colposo del Procuratore Generale Tom Connolly, il che conduce ad alcune devastanti conseguenze… Continua a leggere

“Blindspot” post finale autunnale: anticipazioni sull’ultima rivelazione, quel [spoiler] tra Jane e Weller

La vostra mente sta un po’ brancolando nel buio dopo la conclusione del finale autunnale di Blindspot? Beh, provate a immaginare come si sente la nostra Jane Doe.

[Contiene SPOILER] Prima un breve recap dei fatti: dopo aver con successo trovato la donna che ha ucciso il ragazzo di Patterson (e averla gettata in mare da un’imbarcazione), Jane finalmente sgattaiola fuori dalla sua casa sicura, va da Weller e lo bacia – fino a quando non vengono interrotti dal nipotino dell’agente.

Ma come vuole la serie, quel momento di felicità è durato molto poco. Jane viene rapita dai compari del Vice Direttore Carter e torturata da lui in persona nella speranza che la giovane ricordasse qualcosa del suo passato. (E lei l’ha fatto: ha rammentato un breve flashback ai tempi in cui conosceva Carter e l’ha sentito discutere di qualcosa chiamato Operation Orion).

Prima che Jane potesse trarre ulteriori informazioni, Carter è stato ucciso dallo stesso uomo visto nei flashback (quello dei sogni di Jane) nonché suo ex fidanzato. Le cose qui si sono fatte davvero interessanti: Oscar le ha mostrato un video di se stessa nel passato, in cui una Jane dai capelli lunghi assicura la Jane del presente che… “se stai guardando questo, la missione sta andando secondo i piani”. Oh, e la persona che ha deciso di cancellare la memoria a Jane, tatuarsi il corpo compreso il nome di Weller sulla schiena era… Jane stessa.

In questa intervista il creatore di Blindspot, Martin Gero ha risposto ad un po’ di domande sul futuro della serie e sul cosa significano tutte queste ultime rivelazioni.

TVLine | Cominciamo dalla fine dell’episodio con il video della Jane del passato alla Jane del presente. Perché ha deciso di terminare così il finale autunnale?
Questo era il piano dal secondo che ho lanciato la serie, prima ancora che il pilot fosse scritto. Era uno dei colpi di scena dove ho detto, “questo è il nostro fall finale”. Sembrava il momento giusto per farlo. Non era un qualcosa che volevo tenere fino al termine della prima stagione e vedrete perché nella seconda metà di essa. Ravviva la serie in un modo davvero grande. Non reinventa necessariamente le cose, ma le incrementa in un modo tale che la serie cresca senza bloccarsi. Per me, la frustrazione generale di serie come questa è il trattenere le cose troppo a lungo. Avere una sorta di conclusione in questo finale autunnale era importante. Continua a leggere

“Once Upon A Time 5”: anticipazioni sul colpo di scena circa Dark One

Ok, quel colpo di scena in Once Upon A Time nessuno se lo aspettava…
[Contiene SPOILER] Durante la prima delle due ore del dramma ABC in onda ieri sera oltreoceano gli spettatori hanno finalmente scoperto perché Emma si è arresa all’Oscurità in primo luogo e tutto ciò che lei ha fatto dalla premiere lo ha fatto in servizio di… Hook.

Sotto la minaccia che i membri della sua famiglia venissero uccisi, Emma è stata costretta a consegnare il pugnale del Tenebroso e la fiamma Promethean per formare l’intera Excalibur per Arthur. Alla fine, Hook è giunto in soccorso, ma è anche stato ferito da Excalibur nel processo, con imprevedibili conseguenze.

Quando poi Emma va a unire la spada spezzata e il pugnale per sconfiggere l’oscurità una volta per tutte, apprende che da un taglio con Excalibur non si guarisce e Killian comincia a sanguinare. Per mantenerlo in vita, Emma lo lega a Excalibur… creando un secondo Dark One. Esatto, Hook era un Oscuro per tutto questo tempo e nessuno – nemmeno lui – se n’è accorto.

Ho pensato che fosse una grande idea” dice Jennifer Morrison. “C’è qualcosa di molto romantico in esso. Lei non voleva che morisse. Emma non vuole perdere quest’uomo. Ha perso tutte le persone che ha amato in modo diversi. Vuol puntare i piedi a terra e dire, ‘no, questo è il ragazzo, non voglio perderlo anche se dobbiamo fare delle scelte pazze per combattere e vincere l’Oscurità, farò tutto il necessario’. È davvero un atto romantico”. E l’attrice confessa anche… “sì, lo sapevo, non ogni singolo dettaglio. […] Sapevo che tutto quello che stava facendo era per salvare Hook fin dall’inizio”. Continua a leggere

“Faking It 2” post finale: scoop sull’uscita di [spoiler], la scoperta di Liam e altro ancora

Una cosa è certa, quando i protagonisti di Faking It torneranno alla Hester High nella terza stagione molte cose saranno diverse.

[Contiene SPOILER] Nel season 2 finale del dramma MTV, Liam (tramite Zita) ha scoperto l’identità del padre biologico, Felix ha rivelato di essere un alcolista, Karma e Shane hanno appreso di esser costretti a trascorrere l’estate insieme e Amy – la cui madre divorzierà dal padre di Laurel, ma in modo amichevole – ha lasciato la città con Reagan (e la sua ragazza).

Il produttore esecutivo, Carter Covington anticipa nella seguente intervista cosa c’è in serbo per la terza stagione…

TVLine | Cominciamo con Felix, è sempre stato parte dei vostri piani renderlo un alcolizzato?
Ci è piaciuto il modo in cui l’arco di Theo quando nello scorso finale si è rivelato essere in realtà un agente della narcotici e quando abbiamo introdotto Felix ci è sembrato divertente sviluppare una rivelazione nel finale per il personaggio. Essa è parte dell’arco della storia e vi erano degli accenni se guardate indietro alla stagione come quando Karma gli chiede come ha superato la morte della madre, Felix risponde “prendi un giorno alla volta”.

TVLine | Ci dica che vedremo più di Felix nella prossima stagione.
La storia di Felix con Amy continuerà nella 3° stagione, quindi state tranquilli.

TVLine | Quanto della terza stagione sarà circa il dramma del padre di Liam?
Apriamo la terza stagione al termine dell’estate, quindi velocemente affrontiamo quanto accaduto a tutti durante la pausa. La questione sul padre di Liam otterrà risposta e diventerà una grande forza nella sua trama. Continua a leggere

“Bones 11”: anticipazioni sul viaggio intenso di Booth, il ritorno all’FBI e il rapporto con Brennan

Il sentimento di felicità che si percepisce da questa foto della famiglia Booth riunita e sorridente è in forte opposizione all’atmosfera stressante che si respirava durante la season 11 premiere di Bones.

[Contiene SPOILER] Come si apre l’episodio scopriamo che Brennan e Booth abitano ancora nella loro casa nonostante abbiano lasciato i loro vecchi lavori. Dall’ultima volta che gli abbiamo lasciati, lei ha scritto due libri e aiuta il museo di Monaco di Baviera mentre lui è un istruttore freelance all’FBI (o almeno questo ha affermato).

Nel frattempo, al Jeffersonian inizia una nuova indagine dopo il ritrovamento di un cadavere che all’inizio sembra quello di Booth, ma scopriamo poi essere Jared Booth, il fratello di Seeley. Alle investigazioni prende parte l’agente dell’FBI Grace Miller e viene fuori dalla moglie di Jared che un amico, non Booth, lo stava aiutando a rimettere in sesto la sua vita. Il denaro però proveniva da Booth, il che significa che egli stava aiutando il fratello o pianificando qualcosa con lui rendendosi complice in un qualsiasi atto criminale, sottolinea Miller.

Quindi dove si trova Booth? Con gli amici di Jared, a rapinare una casa – e sanguinante a causa di una ferita allo stomaco! Sulla scena del crimine, il team trova anche un uomo a cui hanno – sapientemente – sparato a morte… E con questo arriva il… To Be Continued.

Durante una pausa dalle imminenti riprese del crossover tra Bones e Sleepy Hollow, David Boreanaz ha rilasciato la seguente intervista circa l’impatto che la morte di Jared avrà su Booth, “l’intensa” seconda parte della premiere e lo status del matrimonio di B e B.

TVLine | Hanno ucciso il fratello di Booth, povero Jared – e fuori dallo schermo poi! Qual è stata la sua reazione?
Lo so! Le cose devono esser regolate al volo e aver senso per la storia. Credo che vada bene. Si deve continuamente camiare le cose uccidendo i personaggi. Non credo che nessuno sia al sicuro. Nemmeno il mio personaggio lo è. Una delle cose più difficili è quella di essere in grado di apportare dei cambiamenti. Quindi no, era buono. Non mi dispiace. Continua a leggere

“HTGAWM 2”: anticipazioni su cosa accadrà dopo la rivelazione del killer di Rebecca e i nuovi flash forward

Come promesso, How To Get Away With Murder non ha perso tempo nel rivelare chi ha ucciso Rebecca – anche se [contiene SPOILER] nel nuovo flash forward visto nei momenti finali della premiere la vita di qualcun altro era in pericolo…

Ricapitoliamo: Annalise e Frank ritengono che Wes sia il colpevole della misteriosa morte di Rebecca quindi gli tendono una trappola dicendogli che la sua vecchia fiamma è in realtà viva in un motel. Se ci va è innocente, se non ci va sa già che è morta.

Ebbene, il cucciolo stavolta è innocente, scopriamo esser stata… Bonnie nel tentativo di proteggere Annalise. Nel frattempo, Annalise riceve la visita di Eve, la nuova avvocato di Nate (il cui numero le era stato dato proprio da Annalise), di lei apprendiamo non essere solo una vecchia amica della professoressa, ma la sua amante, Annalise ha poi lasciato Eve per Sam ma il bacio che si danno potrebbe farci rivalutare il termine “ex”.

Nel frattempo, Annalise è determinata a prendere il caso di due fratelli adottati accusati di aver ucciso i loro ricchi genitori, così dà ai Keating 5 il compito di screditare il loro avvocato e la testimone, ovvero la loro zia. Annalise viene assunta come loro legale e qui arriviamo agli altri due grandi colpi di scena della puntata: la zia viene ritrovata morta nel presente ed un flash forward di due mesi nel futuro rivela Annalise nelle loro residenza colpita allo stomaco – con Wes che scappa via dalla scena del crimine!

Che cosa significa dunque tutto questo? Ecco un’intervista al produttore esecutivo Pete Nowalk per saperne di più.

Entertainment Weekly | Ad Annalise hanno sparato! Viola Davis ha vinto l’Emmy, quindi pensa davvero che il pubblico crederà che la sua vita è in pericolo? O è più circa il mistero di come lei è finita lì?
Per me, è una questione di chi ha sparato ad Annalise? Chi ha sparato ad Annalise? Chi ha sparato ad Annalise? #WhoShotAnnalise

EW | Il format dello show sarà simile a quello dello scorso anno; vedremo altri flash forward di quella notte negli episodi successivi?
Vedremo dei flash forward. Io non voglio mai ripetere la medesima formula, ma dico che vedremo dei flash forward. Mostreremo più di quella notte. Continua a leggere

“Mistresses 3” post finale: gli EP sulla rivelazione del killer, il destino alternativo di Karen e i piani per la 4° stagione

La terza stagione (e forse ultima) di Mistresses si è conclusa con [contiene SPOILER] una morte straziante, una dichiarazione dolce (e reciproca) d’amore, un tentativo di suicidio imminente, la troupe per un’imminente reality di cucina e la raccapricciante rivelazione dell’assassino di Luca Raines!

Andando per ordine, Karen ha detto addio alla sua amante Vivian. April ha ottenuto il suo lieto fine… con Marc. Calista dopo aver ammesso l’omicidio per l’amicizia con Joss prende una corda con l’intento di togliersi la vita. Harry ottiene un nuovo lavoro per 12 mesi in Europa per un Food Network mentre Joss si trova davanti al vero killer, una figura molto simile a Calista che emerge dall’ombra con una pistola e dice a Carver, “dove stai andando, bella?” e si tratta di… Wilson!

Qui di seguito gli showrunner della soap ABC, Rina Momoun e K.J. Steinberg discutono sul cliffhanger, rivelano un finale alternativo per l’arco di Karen, spiegano perché il personaggio di Calista è per un’unica stagione e le possibilità per il rinnovo.

WILSON e l’OMICIDIO | Gli EP sapevano che sarebbe giunta la rivelazione della sua pazzia e hanno deciso di non mandare in onda alcune scene per non aiutare troppo gli spettatori dice Steinberg (esempio; aiutare Calista a prepararsi per una intervista) dimostrava tenerci genuinamente a Calista, ma era anche raccapricciante”. L’omicidio invece serviva per qualcosa di grande e succoso ammette Mimoun, per portare le protagoniste “su una scala leggermente operistica”.

PERCHE’ tale CLIFFHANGER con JOSS | Una possibilità di ammorbidire tale scena, tipo una chiamata al 911 o Harry che non prende l’aereo e la segue “sarebbe stata ad un livello insoddisfacente” dice Steinberg. “Così ci siamo affidati al nostro stile di narrazione e alla speranza per la 4° stagione. Se avessimo saputo trattarsi della nostra ultima stagione, avremmo scelto di chiuderla in un altro modo”. Mimoun aggiunge, “nel nostro caso, è sempre un po’ difficile perché non siamo mai abbastanza sicuri. Se avessimo legato il tutto, non avremmo incentivato [la rete ABC] a rinnovarci”. Continua a leggere

“Hannibal” post finale: Bryan Fuller sull’amore tra Will/Lecter, l’ultima cena di Bedelia e non solo

Il series finale di Hannibal è andato in onda oltreoceano nei giorni scorsi, ma questo non significa che il produttore esecutivo Bryan Fuller ha terminato il racconto sul cannibale Dr. Lecter e del suo amico, nemico e potenzialmente “compagno di cene”.

Non è finita fin quando non sarà morto, per quanto mi riguarda” dice l’EP sul sogno di continuare magari con una quarta stagione su un’altra rete o (più probabilmente) tramite uno spin-off sul grande schermo.

I fan dovranno essere molto pazienti. Ci vorrà almeno un anno” prima di ottenere il semaforo verde, ma Hugh Dancy e Mads Mikkelsen sono “entusiasti” dalla visione di Fuller e l’EP Martha De Laurentis sta attualmente cercando di trovare i finanziamenti per un film.

La terza stagione della serie si è conclusa [contiene SPOILER] con Will e Hannibal che collaborano per uccidere brutalmente Francis Dolathyde (alias il Red Dragon) dopodiché si buttano giù da una scogliera. Dopo i crediti, troviamo Bedelia seduta a tavola mentre una presenza misteriosa le serve la cena e la portata principale è… la sua gamba. Alana intanto lascia il Paese con Margot ed il loro figlio a seguito. Ecco cosa ha detto Fuller a TVLine dopo il finale.

ERA AMORE TRA WILL e LECTER? | “Will si chiede ‘Hannibal Lecter è innamorato di me?’ è veramente molto sulla morte e l’amore tra questi due uomini. C’è una qualità di legami che vanno oltre la sessualità, si può avere un rapporto del genere con qualcuno che ti porta a domandarti dove sono i confini della propria sessualità e nello show non l’abbiamo affrontata poi tanto. È stato suggerito, ma l’amore è assolutamente sul tavolo, c’è amore e confusione tra questi due uomini. Abbiamo articolato ciò e c’era l’idea per [approfondirlo] nella quarta stagione come un’interessante continuazione di ciò così come una sovversione allo stesso tempo. Quindi è strano guardare [l’ultimo episodio] come un finale, perché parte di me crede che il capitolo più interessante della storia di Will Graham debba ancora esser raccontato”. E come possibile continuazione? “Qualcosa di un po’ inaspettato”. Continua a leggere

“Chasing Life 2”: anticipazioni sulla scoperta di Natalie, la battuta d’arresto di April e altro ancora

La seconda stagione di “Chasing Life” ha preso il via ieri sera oltreoceano e visto che per April la battaglia contro il cancro, il matrimonio e la nuova carriera non sono abbastanza, è giunta anche una svolta circa suo padre Thomas.

[Contiene SPOILER] Nei momenti finali della premiere, Natalie trova un manoscritto (intitolato Chasing Life) scritto dal padre – questo dopo che April ha scoperto di non essere in remissione, che Natalie si è confrontata con Dominic ed i sentimenti che lui prova per la sua ex e la famiglia di April ha espresso un certa preoccupazione per le imminenti nozze con Leo. Sì, riepilogo breve: un’ora di dramma per la famiglia Carver.

Ecco un’intervista al produttore esecutivo della serie ABC Family, Patrick Sean Smith per una maggior comprensione dei tanti colpi di scena dell’episodio e quello che verrà nelle prossime settimane.

TVLine | Cominciamo dal sogno di April in cui lei stava con Dominic. Cosa voleva dire e perché lo avete inserito?
Entriamo in acque inesplorate con April questa stagione, quindi volevamo una pietra di paragone della sua vita se non avesse avuto il cancro. È un promemoria di quelle che erano le sue ambizioni e di quello che sembrava essere il suo futuro – e cos’è adesso. Era anche un modo per ricordare al pubblico cosa Dominic rappresenta nella vita di April con l’interrogativo di come sarà il suo lavoro in futuro.

TVLine | Quindi possiamo dire che il triangolo amoroso è tornato nella seconda stagione?
Di sicuro accresciamo il triangolo amoroso questa stagione, più di quanto fatto in passato. Avevamo bisogno di tempo per scavare più a fondo nella relazione di April e Leo nella 1B consentendo a Dominic di guarire dal tradimento di April quando non gli ha detto di essere malata e per poi essersi fidanzata con Leo così presto dalla loro rottura. Una volta superato questo, il fatto che April e Leo sono fidanzati, crea un ticchettio d’orologio per Dom in termini di accettare e realizzare che prova ancora dei sentimenti per April. Quella finestra di opportunità sta cominciando a chiudersi, quindi, Dominick farà qualcosa a riguardo? Continua a leggere

“Orphan Black 3” post finale: anticipazioni sul destino di [spoiler], la nuova minaccia per i cloni e altro

Non sarebbe stato un finale di stagione di “Orphan Black” senza una fatalità – o (forse) due.

[Contiene SPOILER] Anche se Ruby ha definitivamente ceduto al suo difetto genetico, il futuro di Delphine è invece rimasto più ambiguo nell’ultimo episodio andato in onda ieri sera oltreoceano. Dopo aver scoperto che Neolutionists erano infiltrati sia nel progetto Leda che Castor, la scienziata è stata avvertita dal Dr. Nealon che non avrebbe vissuto abbastanza da vedere domani – ed in effetti potrebbe non essere così vista la ferita da arma da fuoco.

Nel frattempo Helena si è riunita col suo “ragazzo” Jesse, Rachel è stata trattenuto da suo madre Neulutionist, Alison ha vinto le elezioni a scuola e Cosima e Delphine hanno condiviso (all’insaputa di Cosima) un ultimo bacio. Per quanto riguarda Sarah, lei ha portato la mamma della signora S lontano dal pericolo in Islanda dove ha avuto modo di riabbracciare la sua scimmietta Kira.

Nella seguente intervista, il produttore esecutivo del dramma BBC America, Graeme Manson prevede il destino di Delphine, il possibile lieto fine per Helena, le prospettive per Krystal nella quarta stagione e molto altro.

TVLine | Questo sembrava un finale differente per lo show. Non ci sono stati grossi cliffhanger, tranne per il destino di Delphine ma ci arriveremo. È stata una decisione consapevole il dare alle sorelle una tregua?
Sì, credo di sì. Nelle prime tre stagioni, se le mettiamo tutte assieme, hanno appena avuto modo di respirare. Così abbiamo voluto un po’ di reset, mettere le nostre sorelle il più vicino possibile alla fine della stagione. È stato un viaggio per loro. Quella scena con l’intero clone club [a cena] era importante per [ognuno] di noi. Continua a leggere

“iZombie” post finale: scoop sul futuro di Liv e Major, il nuovo Blaine e il Big Bad della 2° stagione

L’apocalisse di “iZombie” verrà su di noi?

[Contiene SPOILER] Nel finale di stagione del dramma CW, ricapitolando velocemente, Blaine ha accoltellato Major – e Liv è stata costretta a trasformare l’amore della sua vita in uno zombie, naturalmente dopo che Major ha ottenuto la sua vendetta al Meat Cute. Quando poi lui ha sottolineato che la sua ex non lo conosceva affatto se credeva che fosse quella la vita che voleva, lei gli inietta la cura pregando per il meglio.

E piuttosto che uccidere Blaine – se lui muore poi tutti gli zombie di Seattle si affamerebbero e mangerebbero chiunque – Liv lo colpisce con l’altra metà della cura. Nel frattempo, Max Rager ha svelato i suoi piani diabolici per un impero del male producendo una pazza nuova bevanda energetica. Ma prima, avranno bisogno di eliminare il loro problema dei non-morti. Infine il fratello di Liv resta vittima dell’esplosione al Meat Cute e lei si rifiuta di donargli il sangue per ovvie ragioni.

In queste intervista, il produttore esecutivo della serie, Rob Thomas anticipa un nuovo nemico nella seconda stagione, la partnership di Liv e Blaine come “strani compagni di letto”, il nuovo punto di vista di Major e molto altro ancora.

TVLine | Non c’è stato uno, ma almeno tre cliffhanger importanti nel finale. Era questo il piano, anche prima che la serie venisse rinnovata?
Sì. In realtà, è stato pianificato da lungo tempo. Quando abbiamo offerto [a Robert Buckley] il ruolo di Major, lui mi ha chiamato e detto “senti, voglio solo fare in modo di non essere soltanto l’oggetto del desiderio di Liv, che avrò intenzione di fare qualcosa” e gli ho detto l’esatto finale dello show. Gli ho spiegato “finirà come Taxi Driver. Tu ti rechi nella sede degli zombie e falci le persone a terra. Ci sarà un momento in cui prenderai tutti questi nemici”. Così, da sempre abbiamo costruito ciò. Continua a leggere

“Devious Maids 3”: scoop sulla morte di [spoiler] e altri colpi di scena attesi più avanti

La season premiere della terza stagione di “Devious Maids” ci ha riportato ai momenti della sparatoria dove vengono colpiti diversi personaggi e ci ha anche presentato Bianca, la new entry di Naya Rivera.

[Contiene SPOILER] Le persone vittime di Ty sono tre: Rosie, Pablo e un uomo non identificato – ma solo per uno di loro il colpo è stato fatale e quindi cominciamo proprio da questo punto: perché Pablo?

Non si vuole far del male ad un personaggio, specialmente ucciderlo, a meno che non porti qualcosa di grande alla narrazione spiega la produttrice esecutiva della serie, Sabrina Wind. “Abbiamo pensato che per Zoila aspettare un bambino da un uomo con cui non può stare e essere innamorata di un altro, rende la trama molto più struggente e interessante”.

Ecco cosa Wind ha aggiunto circa i momenti più importanti del primo episodio della nuova stagione…

CHI E’ PAPA’? | Zoila decide di non condividere con Javier il fatto che Pablo sia il padre del suo bambino e non aspettiamoci che lo ammetta in un qualunque momento presto. “Non voglio dire [che il segreto duri] tutta la stagione, ma lei certamente lotta con ciò fino a quando non decide di intervenire” spiega l’EP. “In generale, restare incinta ha davvero cambiato la sua prospettiva su un sacco di cose”.

SPENCE vs. ERNESTO | Dopo 4 mesi di coma, Rosie scopre che Spance ha iniziato la lavorare nel porno. E con il marito (non-morto) della cameriera, Ernesto, sarà presto nel quadro, la coppia felicemente sposata non avrà vita facile. “I triangoli amorosi più grandi sono quelli in cui non sai per chi fare il tifo e questo ha tale stoffa” promette Wind. “Cristiàn de la Fluente è forse uno degli uomini più caldi che abbia mai visto e per quanto io tifi per Grant [Show], vedi Ernesto e pensi ‘è solo così sexy!’”. Continua a leggere

#RevengeFinale: “tutti ottengono il destino che meritano” spiega il boss della serie

Dopo 88 episodi ieri sera oltreoceano si sono concluse le avventure di “Revenge”.

Partiamo dalla premessa per quanto riguarda il series finale, lo showrunner Sunil Nayar ritiene che i telespettatori ne possono esser soddisfatti. “Penso che saranno tutti entusiasti e sorpresi, ma più di tutto toccati. Ci sono così tante performance commoventi e scene”. Nayar non sapeva che l’episodio “Two Graves” sarebbe stato anche l’ultimo della serie, visto che la notizia della cancellazione è giunta quando la produzione era già terminata – ma dice che non avrebbe fatto nulla di diverso.

“Onestamente, questa è la cosa; volevamo finire la stagione e le prime quattro stagioni in un modo epico e definitivo” dice. “Non riesco a pensare a una singola cosa che avrei fatto diversamente se mi fosse stato comunicato tempo prima. Sono super entusiasta di esso. Penso che tutti finiscono con il destino che meritano e ogni sogno si avvera in un modo, e così fa ogni incubo”.

Il titolo “Two Graves” prometteva di fatto due bare e così è stato. Continua a leggere

“Agents Of S.H.I.E.L.D. 2”: anticipazioni sul grade segreto tra Skye e Fitz

Anche se i fan di “Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.” sono contenenti della trasformazione di Skye in una Inumana, alcuni membri del team non lo sono altrettanto. In realtà la ragazza ha appreso che a causa della morte dell’agente Triplett, la maggior parte della squadra è piuttosto anti-superpoteri al momento.

[Contiene SPOILER] Skye viene messa in quarantena e sottoposta a degli esami per verificare che non sia stata influenzata dalla nebbia come Rayna, ma con l’accrescimento delle emozioni della squadra per la morte di Trip, Skye lentamente capisce che lo stress fa tremare l’ambiente che la circonda. Simmons – dopo che Raina a seguito della sua trasformazione attacca gli scienziati al Tempio – chiede a Coulson che venga uccisa.

Raina intanto non è contenta che la sua metamorfosi – tanto desiderata – l’abbia ricoperta di aculei. Quando Cal non le offre del conforto la sua intenzione è di togliersi la vita, ma viene salvata dall’uomo senza occhi Inumano, Gordon, sul quale abbiamo appreso essere parte della comunità di Inumani fin da bambino guidato nella sua trasformazione dalla mamma di Skye.

Anche se il cervello di Fitz è ancora danneggiato, è stato l’unico a dedurre che sia stata Skye a causare effettivamente il terremoto nel Tempio, ma invece di dare la notizia a tutti, Fitz decide di mantenere il segreto di Skye nella speranza che la paura di tutti possa placarsi, ma per quanto tempo manterranno questo segreto? Chloe Bennet ce lo racconta in questa intervista insieme ad altri dettagli!

Entertainment Weekly | Fitz copre Skye con le analisi del sangue. Che cosa significherà per il loro rapporto andando avanti?
Fitz e Skye hanno avuto due episodi in cui per me in termini di legame si sono davvero distinti, uno era l’episodio del treno e l’altro lo scorso [andato in onda Martedì]. Lui vede molto di se stesso nella situazione attuale. Si sente emarginato dopo il suo infortunio e di esser trattato diversamente, quello che sta succedendo con Skye e la sua svolta ha davvero conciliato con lui. Fitz si fa avanti per lei ed è davvero una delle mie scene preferite della puntata. È scioccante; alla fine sembrava giungere lì per rivelare tutto su di lei, ma invece veramente l’ha salvata. Penso che il pubblico si innamorerà di Fitz ancora di più. Continua a leggere

“Pretty Little Liars”: [SPOILER] conferma la sua morte nel Summer Finale

E addio ad una delle protagoniste più indiscusse di Rosewood!

[Attenzione agli SPOILER!] Il finale estivo di “Pretty Little Liars” si preannunciava fatale e lo è stato non per uno dei personaggi secondari per una delle ragazze protagoniste…

L’ultima vittima di ‘A’ ha incontrato una morte crudele e sanguinosa e stiamo parlando di Mona Vandrewaal, il personaggio di Janel Parrish. Mentre la giovane era al telefono con Aria, pronta a vuotare il sacco su Alison e la rivelazione che la bionda è ‘A’, una ragazza con i capelli biondi, tuta e cappuccio nero (che sembra Alison ma non vediamo il suo volto) le si avvicina e poi solo sangue e caos in caso.

Aria, Emily, Hanna e Ezra arrivano sul luogo, ma non trovano il cadavere della ragazza che invece vediamo più tardi essere nel bagagliaio dell’auto di ‘A’.

Marlene King ammette che la morte di Mona è stata decisa da oltre un anno e giustifica questa trama così: “ho la pelle d’oca per rispondere a questo – i fan saranno lasciati senza parole. Tutti ne sono rimasti colpiti, le persone che lavorano allo show piangevano”.   [The Hollywood Reporter]

“Game Of Thrones 4”: Alex Graves parla delle scene più clamorose del finale, tra cui la morte di [SPOILER] Lannister

Ieri in America era la festa del papà, ma diciamo che “Game Of Thrones” con il finale della quarta stagione l’ha festeggiata a modo suo…

[Attenzione agli SPOILER!] Tanti personaggi hanno perso la vita la scorsa notte, ma nessuno come Tywin Lannister, rimasto secco sul water dopo esser stato colpito da suo figlio Tyrion con una balestra.

Il regista dell’episodio Alex Graves racconta del suo approccio, molto diverso rispetto al Purple Wedding ed alla cruenta morte di Oberyn Martell in queste dichiarazioni. “La morte di Tywin è il gioco della morte dell’anti-eroe, molto semplice. C’è questo uomo seduto e piuttosto che scioccante per la presenza del sangue è umiliante e inutile. Questo pilastro di forza e arroganza che viene ucciso sul water”. Ecco l’intervista al regista:

TV Guide: C’era qualcosa difficile in quella scena tra padre e figlio, del tipo la logistica di registrare in uno spazio ristretto? Il set era estremamente piccolo e ve ne era un secondo ad n altro piano, così per avere dei primi piani abbiamo utilizzato delle piattaforme elevate. L’intera scena, la recitazione di Charles Dance e Peyer Dinklage, conoscevamo il tutto da oltre un anno, Peter lo sapeva da quando ha firmato per lo spettacolo e [gli showrunner David Benioff e Dan Weiss] aspettavano di farlo da un decennio e anche per me personalmente, quella era l’ultima scena di Dance nella serie. Ho amato tutti loro, mi è piaciuto lavorare insieme. Volevo che fosse un qualcosa che li rendesse orgogliosi, ed è stato facile perché gli attori erano incredibili.

TV Guide: Allo stesso moso, Tyrion ha una scena molto emotiva con la sua ex amante Shae. Qual è stata la chiave per quella scen tra lo sgomento iniziale e il modo in cui la uccide?
La chiave per catturare quel momento è stato il panico che provocava la sua morte. Abbiamo pensato al fatto che essi hanno sperimentato così tanto successo nella loro storia d’amore, rendere solo quello che era nei libri era difficile. Ero terrorizzato da quella scena. Direi che è stato uno dei momento più difficili… peggio della morte di Joffrey, di gran lunga. In quel momento, tutto doveva essere molto traumatico per Tyrion, nel senso che ciò non poteva accadere sul serio, psicologicamente doveva essere l’evento più traumatico e inimmaginabile. Afferra un coltello, ma non riesce, va storto come tutto il resto della serata. Una cosa tira l’altra.

TV Guide: C’era considerazione del tributo emotivo degli attori?
Sono giunti per esso. Volevano fare il massimo delle loro possibilità. Abbiamo avuto tanta fiducia, eravamo tutti dalla stessa parte cercando di assicurarci che potesse funzionare. Ci siamo anche assicurati che Sibel e Peter non si facessero male, una cosa che nell’improvvisazione di una lotta caotica è possibile, anche se proprio per questo, non è un caso che dopo 30 secondi finisca male. Difficile da mettere in pratica. L’anno scorso ci chiedevamo come farlo, ma crediamo che abbia funzionato piuttosto bene. Continua a leggere

“Grimm 4”: prima anticipazioni su Nick “normale”, l’inganno di Adalind, nuovi problemi per Monroe e Rosalee e non solo

Scusate ma ci siamo persi il ricevimento di nozze
[Attenzione agli SPOILER] Il matrimonio di Monroe e Rosalee nel finale della terza stagione di “Grimm” è l’unica cosa che si è svolta in maniera normale con tanto del mitico “sì”.

Nel frattempo il capitano Renard viene colpito da tre proiettili da Weston successivamente decapitato da Trubel che fa irruzione alla cerimonia dove i Wesen capiscono subito essere una Grimm.

Ma la sorpresa più grande di tutte arriva quando Nick si rende conto che nessun ospite reagisce alla sua presenza… perché ha perso le sua capacità di Grimm!

Ecco una doppia intervista a David Giuntoli (alias Nick) ed a David Greenwalt, co-creatore e produttore esecutivo del dramma NBC per sapere quali sono le prospettive per la quarta stagione.

TV Line: Così Nick ha dormito con Adalind… senza nemmeno accorgersene!
Giuntoli
: Sì, forse l’unico modo per giustificarsi per la tua amante in quanto ha lo stesso aspetto della sua ragazza. Adalind incarna Juliette e va a letto con Nick e lui non nota la differenza, tranne forse per una certa energia stregata e selvaggia, che magari gli è anche piaciuta.

TV Line: Nick è passato da essere un super Grimm a inizio stagione per poi ritrovarsi senza alcun potere alla fine. Cosa dici in merito a questa decisione?
Greenwalt:
Abbiamo avuto l’idea che ad un certo punto avrebbe perso i suoi poteri, poi abbiamo ritenuto essere un ottimo modo per terminare la stagione, mi è piaciuta questa differenza tra l’inizio e la fine dell’anno. Poi abbiamo ideato al modo in cui fargli perdere i suoi poteri e ovviamente attraverso Adalind non c’era altro modo se non con Juliette e ci siamo buttati nel fuoco, è stato molto divertente. Il nostro è un normale spettacolo drama/comedy/horror/avventura, ma con un’aggiunta di farsa.

E poi si arriva a Trubel che scatena l’inferno – ma per una buona causa e tutto accade nel finale perché Adalind vuole la sua bambina indietro, nel senso, non importa come, io farà tutto il necessario.

Continua a leggere

“Reign”: scoop sul futuro di tutte le coppie della Corte francese

Lo scorso episodio di “Reign” ha messo in atto il miglior combattimento alla Corte francese per le loro terre, le vite e gli amori.

Cominciando da Mary che per salvare la madre mette in atto il suo primo omicidio/rapimento. Poi con il ritorno di Leith subisce una brutta battuta d’arresto ferito gravemente in battaglia, ma spronato a tener duro da Fracins per qualcuno che ha a casa, egli gli promette anche un titolo, per quando ovviamente sarà Re lui stesso.

Nel frattempo, a Corte, è venuto fuori che Lord Julien voleva scappare con la moglie Lola, ma decidono poi di restare… Qui di seguito, la produttrice Laurie McCarthy, assieme alle stelle Adelaide Kane e Torrance Coobs anticipano cosa accadrà alle coppia di Francia.

MARY E FRANCIS | “L’incontro tra Mary e Francis sta per essere agrodolce ammette Kane. “Come ogni coppia che trascorrere molto tempo separata, si ritroveranno ‘sconnessi’ una volta di nuovo insieme, e poi, naturalmente con Lola e il bambino, il fatto che Mary e il Principe non abbiano ancora dei figli loro, lei si è concentrata troppo sulla questione di non poter divenire mamma. Solo perché si amano a vicenda e lui è stato in guerra, non significa che abbiano risolti i loro problemi patriottici. Ciò non cambierà mai”.

BASH E KENNA | Mentre Kenna è sempre stato molto auto-motivata finora, McCarthy ammette che il suo matrimonio con Bash la renderà più caritevole: “l’amore cambia. Questo è quando si impara a sacrificare, quindi, sarà interessante vedere dove si arriva”.

BASH E MARY | “Hanno un legame che non è mai realmente scomparso” ammette la produttrice esecutiva. “Scriviamo la serie anche per questo legame e lo onoriamo, ma si muoveranno in direzioni diverse”. Coombs aggiunge: “ci sono alcune persone nella vita con cui sei consapevole non essere mai finita, ma si va avanti. Niente in particolare sta per arrivare al pettine”.

Continua a leggere