Scott Gimple anticipa il finale di metà stagione di “The Walking Dead 4”

Dopo averci fatto attendere alcune settimane il Governatore ha fatto ritorno nella quarta stagione di “The Walking Dead” e adesso vede il carcere di Rick come possibile rifugio per la sua nuova famiglia, ma Michonne – dopo aver ucciso definitivamente la figlia dell’uomo, Penny – potrebbe in qualche modo riaccendere la vendetta in lui?

Nel frattempo, all’interno del carcere c’è ancora l’incertezza sul fatto che Rick abbia raccontato a Daryl la verità circa Carol, bandita dal luogo per aver ucciso Karen.

Ecco 5 anticipazioni su “Too Far Gone” da Scott M. Gimple.

1. Ci sarà del sangue
Nei fumetti il Governatore muore durante l’attacco ucciso da Lily (link per maggiori dettagli). Abbiamo visto il Governatore uccidere la gente per garantire la sicurezza alla sua nuova famiglia e di sicuro è determinato” dice Gimple. “Vediamo Rick con la pistola in mano pronto a difendere la sua gente, è una situazione molto esplosiva ed è possibile che non tutti facciano ritorno, una buona occasione per conoscere meglio i personaggi”.

2. Le cose si mettono male per Grimes ed il suo gruppo
L’attacco del Governatore arriva in un momento in cui le persone del carcere non stanno passando attimi semplici con Glenn che si sta ancora riprendendo dall’influenza in cui ha rischiato di morire. “E una situazione potenzialmente esplosiva da coloro dentro al carcere e colui che è fuori”.

3. Il carcere può essere sostenibile
L’eterogeneo gruppo di Rick ha rafforzato le recinzioni intorno al carcere per cercare di resistere al forte attacco degli azzannatori (come gli chiama il Governatore) che sono stati attratti da una persona misteriosa che dava loro dei ratti di cui cibarsi. Continua a leggere

“The Walking Dead 4”: Quando tornerà il Governatore?

Quattro episodi della nuova stagione e ancora nessun segno del Governatore…

Nonostante David Morrissey sia dato come un volto fisso nel cast della quarta stagione di “The Walking Dead“, il suo personaggio non è ancora ricomparso sul piccolo schermo quest’autunno. “Proprio quando penserete di aver visto tutto, il Governatore renderà la situazione ancora più micidiale e pericolosa dice Robert Kirkman. “Sarà un momento davvero grande, memorabile per lo show”.

Scott Gimple invece aggiunge: Il ritorno del Governatore sta per essere particolarmente significativo. Sappiamo molto sul personaggio, ma non tutta la verità. Quando lo ritroveremo lui sarà una sorta di leader per le persone? Oppure sarà un pentito con in mente l’immagine delle donne e degli uomini che ha ucciso?”

Di nuovo Kirkman dice: “Vedremo un salto di qualità circa le sue motivazioni. Il personaggio visto alla fine della terza stagione era un pazzo omicida che ha perso il controllo della sua citta e non lo vediamo da diverso tempo. Continua a leggere

“The Walking Dead 4”: Foto di Bob Stookey e cover EW

Ecco un altro personaggio dai fumetti: Bob Stookey!

Nella quarta stagione di “The Walking Dead” avremo un nuovo arrivato interpretato da Lawrence Gilliard Jr. (“The Wire“) che interpreta un ex medico dell’esercito, ma a differenza delle pagine del fumetto, nella serie non proviene da Woodbury. “La sua storia passata non è sarà uguale” dice lo showrunner Scott Gimple. “Lui sarà scosso dalle sue esperienze ed anche in lotta. Possiamo vedere che c’è qualcosa di più oscuro e profondo in questo personaggio già dal primo episodio”.

Non sappiamo davvero bene che cosa sia, ma di sicuro ha qualche problema” dice il nuovo showrunner. Intanti sono state rilasciate queste tre copertine della rivista EW che vedono Rick, Daryl e Carl.  [Entertainment Weekly SpoilerTV]

SPOILER su TVD, TWD, Revenge, Nikita, The Originals, Under The Dome e The Bridge

Nuove anticipazioni su una rivale che ce l’avrà con… Stefan? Damon? No, entrambi! Un possibile momento di gioia tra gli umani che combattono i camminatori. Il ruolo di Patrick negli Hampton che non piacerà molto ad una persona in particolare. Primi scoop sul ritorno di Nikita ancora più nei guai. Un donna del passato che ha conquistato Klaus ed Elijah (no, non è Katherine) e una bella azione che nasconda un secondo fine molto pericoloso per gli abitanti di Chester’s Mill che però avranno forse un aiuto. Curiosi di saperne di più? Allora proseguite con la lettura!

  • The Vampire Diaries

Una delle numerose ex di Stefan apparirà nella quinta stagione… con la vendetta. Tessa è una vampira che ha passato secoli a dare la caccia ai Salvatore. Lei avrà un primo incontro con Damon, il cui anello per proteggersi dalla luce del sole sarà poi perso in presenza della donna – e questa non sarà una bella cosa.

  • The Walking Dead

Il nuovo showrunner è stato piuttosto evasivo circa delle nozze imminenti: “Per quanto riguarda la dolcezza, l’amore i momenti emotivi dei personaggi, beh, saranno una parte enorme della stagione anticipa. “L’horror in realtà non significa che non abbiamo a cuore i personaggi”. Tirando ad indovinare, il Governatore non sarà sulla lista degli invitati.

  • Revenge

Quando lo show tornerà il prossimo autunno saranno passati cinque mesi dalle vicende dello scorso finale di stagione, quando Patrick si è presentato alla porta della madre naturale, Victoria. Tra madre e figlio sarà andato tutto liscio, unica cosa spiacevole sarà il ritorno di Charlotte dall’Europa dopo esser stata mandata nella dimora a Parigi dei Grayson. La ragazza vedrà la presenza del fratellastro come una minaccia ed anche sulla nuova posizione del padre come Governatore ha intenzione di fare qualcosa a riguardo.

  • Nikita

Con l’inizio della quarta ed ultima stagione Michael e Nikita saranno ancora distanti a seguito alla caccia all’uomo per colpa di Amanda che ha fatto incastrare Nikki per aver ucciso il Presidente. Anche se Mike finalmente rintraccerà Nikita, l’influenza di Amanda sarà sempre molto forte. Nel tentativo di cancellare il suo nome, Nikita cadrà in una trappola con l’aiuto di un personaggio pubblico.

  • The Originals

Presto scopriremo che Katherine non è l’unica donna ad essere nel mezzo tra Elijah e Klaus. Tornando al 1800, Klaus era preso da una storia con una bellissima donna di nome Celeste che aveva anche una predilezione per Elijah, che non era preso a differenza del fratello da mantenere tutti i residenti di New Orleans sotto controllo. Di certo finirà bene!

  • The Bridge

Vedremo come Sonya gestisce gli altri uomini della sua vita nel secondo episodio quando si troverà in un bar. Basta dire che la sua tecnica di seduzione non è molto convenzionale. Mentre il suo collega (sposato) Marco riceverà qualche tentazione extraconiugale da parte di qualcuno di inaspettato.

  • Under The Dome

I militari finalmente istituiranno un “Giorno dei visitatori“, dove gli abitanti di Chester’s Mill che sono rimasti al dì fuori della cupola potranno finalmente vedere i loro cari, Ma l’esercito avrà un secondo fine: lanciare un missile dentro la cupola che potrebbe mettere a repentaglio la vita di tutti quanti, dentro e fuori. Diciamo solo che l’esperienza di Barbie sarà davvero molto utile.  [Mega Buzz di TV Guide]

Scoop ‘The Walking Dead 4’: Nuove minacce, nuovi personaggi e vecchi nemici

Ecco un’intervista esclusiva al produttore esecutivo ed al creatore dei fumetti di “The Walking Dead”, Robert Kirkman e Scott Gimple che anticipano tutte le novità per il prossimo anno dello show sui camminatori…

TV Guide: Rispetto ai fumetti la serie ha preso una diversa direzione. Cosa possiamo aspettarci adesso?
Robert Kirkman
: Molte sorprese. I fan del fumetto crederanno che la trama dello spettacolo sarà completamente diversa dalla versione cartacea, ma onestamente ci sono degli adattamenti che sono davvero molto vicini al fumetto come mai prima d’ora. Molte cose interessanti vengono raccontate nel fumetto… Di solito sono approvate ed adattate, ma Scott Gimple è abile nell’introdurle un passo alla volta.
Scott Gimple: Questa è una cosa che ho sempre cercato di fare, alcune cose sono rimaste uguali altre no, si tratta di un remix del fumetto.
Talvolta siamo fedeli ai fumetti altre no, ma mai nello stesso modo. Come fan è divertente riconoscere un momento se già sappiamo di partenza, ma è altrettanto bello sorprendersi arrivando a vedere qualcosa che non ci si aspettava.
Kirkman: Non mi annoio mai di questa dinamica e mi fa andare sempre avanti. Ci saranno alcune cose del fumetto che inizieranno ad arrivare nella quarta stagione. Penso che i fan non si aspettino questo titpo di introduzione.

TV Guide: Il titolo della premiere è: “30 Giorni senza un incidente”, questo significa che tutti i sopravvissuti del gruppo di Rick stanno bene?
Kirkman:
Credo che possiamo presumerlo. Mi è piaciuto molto il modo in cui sono strutturate la stagioni. Sono state piuttsto variegate. Questi personaggi arrivano ad un punto in cui è tutto apposto, sanno cosa devono fare e trovano un modo per sistemarsi.
Questi sono i periodi che si susseguono tra una stagione e l’altra della serie. Quando lo show torna in onda deve essere eccitante per il pubblico ed infatti è ciò che mostreremo e non viceversa.

TV Guide: Sentiremo ancora il peso della morte di Andrea e di Merle?
Gimple:
Io voglio partire “immediatamente” via da essi, ma tutto ciò sarà ancora piuttosto risuonante. Loro non sono così insensibili o duri da non sentire certe cose. La morte di Andrea ha colpito tutti profondamente, Michonne forse più degli altri ed anche Rick non è da meno. E’ stato enorme. Grimes ha mandato via Tyrese che sembrava davvero una brava persone ed in più suo figlio ha sparato ad un altro ragazzo che stava posando la sua arma. Come gli ha ricordato Dale nella seconda stagione (11° episodio, “E’ questo cià che vuoi per tuo figlio? Che sia lui a sparare per primo?”). Suona davvero tutto come un campanello d’allarme per Rick, sarà molto colpito in questa stagione.

TV Guide: Come si comporterà Rick adesso dopo l’introduzione di Tyrese?
Gimple
: Le loro storie saranno molto interessanti in questa quarta stagione. Per quanto riguarda il rapporto con Rick e gli altri personaggi. Credo che resterà molto, molto stretto. Tutto il gruppo è molto unito. Michnonne magari non è stata una parte di nessuno dei gruppi e la vedremo non proprio a suo agio con ciò. La stagione si baserà proprio sulla transizione.

TV Guide: Cosa potete dirci dei sopravvissuti che Rick alla fine ha preso con sé?
Kirkman
: E’ passato del tempo ed adesso ci sono nuovi gruppi e personaggi che sono arrivati al cercere nei mesi di divario dallo scorso finale di stagione. Ci sono nuovi arrivi come Bob Stookey, non particolarmente capace o utile ed invece altri come Tyrese e Sasha che intensificano il tutto in grande stile. Karen, un altro personaggio proveniente da Woodbury sarà essenziale per questa stagione. C’è molto sangue nuovo ed altre facce. Il cast si è davvero espanso e di solito succede all’inizio di una stagione per poi assottigliarsi verso la fine. Questa stagione seguirà molto quella linea.

TV Guide: Il Governatore là fuori è ancora una grave minaccia e dato che David Morrissey è un volto fisso del cast, i sopravvissuti dovranno preoccuparsi?
Kirkman
: Se abbiamo fatto bene il nostro lavoro guarderete lo show consapevoli che il Governatore è ancora là fuori ed è una minaccia da tener sempre in considerazione in qualsiasi momento. I telespettatori sanno che c’è, quindi in serbo all’orizzonte c’è qualcosa anche per lui, ma non saprete quando e come accadrà. Si tratta in pratica di una minaccia sconosciuta da quando è sparito.

TV Guide: Parlaci del tono della stagione, lo scorso anno gli zombie assomigliano quasi troppo agli esseri umani.
Kirkman:
C’è sempre lo sforzo di ricordare alla gente che genere di minaccia essi siano. Non ci siamo mai allontanati troppo da questo aspetto, ma nella terza stagione l’attenzione si è spostata verso un nemico umano. Nella quarta di sicuro saremo già concentrati sui camminatori, li riporteremo alla ribalta in una qualche misura. Saranno molto presenti, un enorme pericolo con cui avere a che fare. Ma allo stesso tempo. ci piace che alcuni essere umani possano sempre essere minacciosi come lo scorso anno. Vogliamo portare un altro grande ostacolo che è la natura stessa. Non voglio entrare nello specifico, ma posso dire che ci sarà una terza, incontrollabile minaccia quasi invincibile che morerà il lato più vulnerabile di alcuni protagonisti dello show.
Sarà davvero un qualcosa con cui avranno diverse difficoltà.
Gimple: Devo dire che i momenti più leggeri nello spettacolo non mi dispiacciono, ma la maggior parte del tempo in questa stagione avrà un tono oscuro, la cose si faranno difficili, spaventose ed eccitanti. C’è un equilibrio molto divertente, però.

TV Guide: Il mondo sarà più aperto il prossimo anno?
Kirkman:
Tutto è possibile. Chiunque sia dubbioso di restare intrappolati in una prigione invece di esplorare il mondo non deve preoccuparsi. Ci sarà molto da esplorare in questa stagione. Non sarà tutti costituita da recinti intorno al carcere, ad essere onesto.

TV Guide: Da alcune foto che sono trapelate, sembra che Rick possa perdere la sua mano come nei fumetti. che dite di questo?
Kirkman
: Dirò che Scott Gimple è un grande fan dei fumetti e potrebbe cercare di tenermi più vicino ad essi. Oppure la gente ha semplicemente interpretato male quelle foto.
Chi lo sa?
Gimple: Io forse l’ho convinto. Non possiamo saperlo.

I piani di Scott Gimple & Co. per la 4° stagione di “The Walking Dead”

In soli quattro anni, “The Walking Dead” ha già cambiato ben tre showrunner ed adesso spetta a Scott Gimple il compito di prendere le redini della quarta stagione.

Sto cercando di adottare un nuovo approccio per poter rendere tutto al meglio. Non si tratta tanto del mio timbro personale, ma delle storie che sono incentrare sui nostri personaggi, vogliamo conoscere meglio i nostri protagonisti, pur avendo alcuni sorprendenti scandali, orribili ed emozionanti sequenze tutti al servizio di una storia più grande”.

Gimple ha continuato dicendo che lo show è al suo apice quando “tutte insieme accadono le seguenti cose: emozione, azione, horror e paura”.

Mentre la terza stagione dello show ha esplorato di più il lato umani, la produttrice esecutiva Gale Anne Hurd ha intenzione di tornare un po’ alle basi: i camminatori! “Abbiamo intenzione di amplificare la minaccia degli zombi, perché stanno iniziando a sembrare una minaccia gestibile e non lo devono essere”, ha spiegato.

“Le persone devono pensare che coloro di cui si fidano alla fine possono tradirli, ecco cosa devono temere. Il mostro dentro di te. Se tutti ne hanno uno, come lo tengono sotto controllo?”, ha detto la Hurd in un intervista.

Il produttore esecutivo e co-creatore dello show, Robert Kickman ha detto che vedremo un nuovo Rick il prossimo anno dopo la morte di Andre nel finale della terza stagione, così come l’atteggiamento di Carl – che ha sparato ad un ragazzo di Woodbuty perché arrendevole – diventerà sempre più problematico.

“Nella quarta stagione, vedremo un Rick molto diverso, ma uno dei suoi principali obiettivo è gestire la situazione con il figlio e vedere se riesce a farlo uscire da questa oscurità che sembra essersi insediata dentro di lui ha detto Kirkman. “Se lui sarà in grado di farlo, lo vedremo poi. Ma resta il fatto che si tratta di un bel cambiamento per Carl e di un elemento opprimente per Rick Grimes”.

Gimple, come fan del fumetto ha ammesso di aver incoraggiato Gimple ad allontanarsi dal punto di partenza. “Arrivati a questo punto della storia, gli appassionati del fumetto vorrebbero vedere la narrazione deviare un po’ dalla versione originale, abbiamo la possibilità di mescolare un po’ le carte, allontanarci dalla trama per poi avvicinarsi nuovamente, in qualche modo. Ci sarà una sorta di rilettura del fumetto stesso che essenzialmente possiamo definire come un vero e proprio remix“.  [Huffington Post]

Nuovi scoop sulla 4° stagione di The Walking Dead

The Walking Dead” tornerà in autunno, ma cast e troupe sono già al lavoro sui nuovi episodi!

Il network AMC ha rilasciato una breve featurette da dietro le quinte con i produttori esecutivi dello show che spiegano come hanno scelto Greg Nicotero alle prese col dirigere il prossimo episodio dello show, ovvero la premiere della quarta stagione.

Detto questo, possiamo già cogliere qualche nuovo dettaglio… La season premiere è stata scritta dal nuovo showrunner della serie sui camminatori, Scott Gimple, mentre Nicotero promette ai tifosi che voglio guardare al futuro: “Ci saranno nuovi [personaggi] in arrivo dei quali sono davvero entusiasta. Ci sono già dei grandi personaggi in giro. Davvero tanti colpi di scena molto buoni e moltissime delizie in serbo per i tifosi”. Sulla premiere della nuova stagione anticipa: “il più grande script che abbia mai fatto prima d’ora”.

Sempre Nicotero in passato aveva diretto altri quattro episodi della serie, di cui anche il penultimo della terza stagione – scritto da Gimple – nel quale abbiamo visto il triste addio a Merle Dixon.  [TV Line]