Alan Ball torna alle origini scrivendo un nuovo dramma per HBO

E’ passato quasi un anno da quando Alan Ball ha dato le dimissioni dal suo ruolo di showrunner per il dramma sui vampiri “True Blood“, ma è pronto a rimettersi in gioco.

Il vincontore sia di un Emmy (per ‘Six Feet Under’) che di un Oscar (‘American Beauty’) ha trascorso saggiamente il suo tempo prendendo nuovamente in mano la sua penna ed il suo talento come autore.

Sto solo scrivendo per amore della scrittura, sono una specie di due sceneggiature che voglio unire e poi c’è una terza cosa attualmente a metà stesura. Questo spettacolo sarà diverso da entrambi i precedenti. Mi piace certamente dire che è un dramma, ma è troppo presto per parlarne”.

Adesso che non è piò al comando di “True Blood”, Ball afferma: “Posso semplicemente rilassarmi e divertirmi, io non devo tenere alcun discorso, non devo preoccuparmi della mia voce oppure di dimenticare il nome di qualcuno. Posso semplicemente sedermi e guardare lo spettacolo da telespettatore, il che è davvero interessante”.

Al posto di Ball, nel ruolo di showrunner c’è Mark Hudis mentre invece la stagione è stata scritta e prodotta da Brian Buckner. “Gli ho detto di essere a disposizione, so che possono fare da soli ma hanno il mio numero per chiamarmi” ha detto Alan Ball. “Non ho intenzione di riottenere il mio ruolo, avevo bisogno di un anno di pausa e credo che stiano facendo un ottimo lavoro. Il mio consiglio è che quando il pubblico si trova sopraffatto, deve ricordarsi in primo luogo che su tratta di uno show televisivo. Una grande serie TV, difficile da mettere insieme, ma non bisogna lasciare che rovini la vita”.  [The Hollywood Reporter]

Netflix interessato alla seconda stagione di “Hemlock Grove”

La serie soprannaturale di Netflix potrebbe avere una seconda stagione!

HIl capo del network, Ted Sarandos ha recentemente parlato della serie e del futuro di essa: “Stiamo mettendo insieme i pezzi per la seconda stagione con nuove trame adesso”.

Per quanto riguarda il successo ottenuto da “Hemlock Grove”, Sarandos spiega: E’ uno show molto popolare o lo si ama o lo si odia. Il collegamento con i fan che si sono appassionati è stato con ‘America Horror Story’, non con ‘The Vampire Diaries’. Ha ottenuto molto successo nei paesi nordici grazie alla popolarità del nome Skarsgard ed in America Latina dove il genere horror è molto amato… L’altra cose che possiamo notare è il genere. Hemlock Grove è orrore puro, ma non nel modo affrontato dalla CW, il nostro prodotto è più adulto. Quindi ci piacerebbe avere altre serie in questa categoria”.

Per tutti coloro che non conoscono “Hemlock Grove“, è la serie originale ha visto un ordine di 13 episodi disponibile sullo streaming di Netflix dal 19 Aprile scorso e si basa su un avvincente e inquietante romanzo omonimo di Brian McGreevy, prodotto a livello esecutivo dal maestro del genere horror Eli Roth.

La serie ruota intorno agli eccentrici residenti di una cittadina famosa per l’acciaio della Pennsylvania dove è stato commesso il brutale assassinio di una 17enne. Attraverso le indagine per scoprire il colpevole scopriamo che nulla è come sembra e ogni protagonista nasconde degli scheletri nell’armadio.
Nel cast compaiono i nomi di Famke Janssen (“X-Men”), Bill Skarsgard (“Simon & The Oaks”), Landon Liboiron (“Terra Nova”), Penelope Mitchell (“6 Plots”), Freya Tingley (“X”), e Dougray Scott (“Mission Impossible II”).  [Daily Dead / THR]

Rumer Willis guest star nella 4° stagione di Pretty Little Liars

Nel caso in cui l’intrigo della vera identità di “Red Coat” e il mistero di ciò che si nasconde nel bagagliaio non è sufficiente, c’è un nuovo motivo per non perdere la quarta stagione di successo ABC Family, “Pretty Little Liars“.

rumer-willis_612x557Rumer Willis è in arrivo a Rosewood!!!

Se l’attrice resterà in città oppure non è un’altra questione, ABC Family ha confermato la presenza della Willis ospite speciale per almeno un episodio, con la possibilità di un ulteriore ritorno per altre puntate. Rumer interpreterà Zoe, un’organizzatrice per un’ente di beneficenza.

Per adesso non sappiamo quanto amlungo vedremo Zoe, ma speriamo che raccolga una discreta cifra per le ragazze vittime di bullismo. La messa in onda di tale episodio è prevista per il mese di Luglio. [The Hollywood Reporter]

Le reti chiudono molti show su personaggi omosessuali

In questi giorni abbiamo parlato molto dei rinnovi e delle cancellazioni delle serie knuckles_atelevisive americane ed alla fine dopo una stagione 2012-13 caratterizzata da un numero record di lesbiche, personaggi gay, bisessuali e transgender, le recenti chiusure potrebbero cambiare drasticamente tali statistiche.

Sono finiti spettacoli prominenti sulle storie con protagonisti degli omosessuali come The New Normal (NBC) e Partners (CBS), entrambe serie semi-autobiografiche in quanto basati sulla vita dei suoi creatori quasi tutti apertamente dichiarati gay come lo stesso Ryan Murphy e caratterizzati da due coppie gay, felici e impegnate. Da segnalare che Andrew Rannells di The New Normal e Michael Urie di Partners sono attori dichiaratamente gay – a differenza dei loro rispettivi colleghi Justin Bartha e Brandon Routh.

Dei recenti sondaggi hanno dimostrato che show come Modern Family e Grey’s Anatomy hanno aiutato senza precedenti nella storia gli elettori a sostenere i matrimoni gay.

Mentre alcuni spettacoli come Go On di NBC, Don’t Trust the B—– in Apt. 23 (creato dall’apertamente gay Nahnatchka Khan), Malibu Country, 90210, Emily Owens MD, The Office e LA Complex vedevano nel loro cast almeno un personaggio omosessuale, la perdita di Smash in questo caso si distingue poiché vi erano almeno quattro personaggi abituali dichiarati gay, tra cui uno dei protagonisti, Tom, interpretato da Christian Borle.

Ma non solo il dramma musicale, anche Southland di TNT e Happy Endings, di cui Max Blum (Adam Polly) è stato soprannominato dai critici come “il più stereotipato personaggio gay in TV” non hanno ottenuto conferma per la nuova stagione televisiva.

Invece, Glee non vedrà il ritorno (almeno non come series regular) dell’attrice Heater Morris nel ruolo di Brittany, la cheerleader bisessuale dello show Fox, la quale non dispone per il momento di un contratto, considerata però anche la gravidanza dell’attrice.

E mentre The New Normal è già stato chiuso dopo una sola stagione, la NBC ha già dato il via libera alla nuova commedia con Sean Hayes (Will & Grace), dove l’attore interpreterà un padre single apertamente gay.

Considerando che in tutto le nuove serie ordinate sono pià di 40 è ovvio che potrebbero essere introdotte e perfezionare diverse storie che includano personaggi LGBT in grado di cambiare molte commedia e drammi. Nel frattempo, intanto sono invece stati rinnovati ad esempio The Carrie Diaries, prequel di Sex And The City ambientanto nel 1980 che vede tra i suoi volti fissi del cast un personaggio gay, Walt ed inoltre che questa settimana in Grey’s Anatomy c’è stato l’adulterio di Arizona a Callie. E giusto per sottolineare ancora quest’aspetto, il medical drama di Shonda Rhimes ha ottenuto ben quattro nomination ai GLAAD come miglior drama, premio vinto poi nel 2012 dopo il matrimonio lesbico tra le due dottoresse del Grey Sloane Medical Hospital.
[The hollywood Reporter]

Nicole Gale Anderson di BATB sarà Miranda in “Ravenswood”

L’attrice che in Beauty And The Beast interpreta Heather, la sorella minore della protagonista, ha trovato il suo prossimo ruolo nello spin-off di Pretty Little Liars.

NicoleNicole Gale Anderson è di fatto entrata nello show targato ABC Family, “Ravenswood” nel ruolo di una delle protagoniste, ovvero Miranda. Il personaggio è descritto come “una ragazza adottata fiera ed indipendente“, che “usa il suo ingegno per coprire delle cicatrici emotive”.

La Anderson che è apparsa anche in “Make It or Break It” sarà appunto una series regular proprio come Tyler Blackburn nel ruolo di Caleb dallo show originale.

Sempre in proposito, Meg Foster apparirà nel sesto episodio della quarta stagione di PLL come una residente di Ravenswood. Mentre nel secondo episodio, alcuni personaggi si ritroveranno nella misteriosa cittadina a seguito di un indizio. Il personaggio della Foster è descritta come una “per niente sensibile” 60enne e l’attrice comparirà anche nel prossimo episodio dedicato ad Halloween sempre di Pretty, che andrà in onda prima delle premiere dello spin-off.  [Entertainment Weekly]

Glee, Darren Criss: “Non so se accadrà, ma Blaine vuole sposarsi”

Nell’ultimo episodio di Glee, Blaine ha trovato il coraggio di chiedere a Burt il pGlee_All_Or_Nothing_5ermesso per sposare il figlio, anche se il padre di Kurt, come al solito si è dimostrato la voce della ragione sottolineando che i ragazzi sono ancora adolescenti e non esiste alcune ragione per correre con la loro relazione, in quanto troppo giovani per il matrimonio… In questa intervista esclusiva, Darren Criss parla del finale dello show e della famosa proposta di fidanzamento.

The Hollywwod Reporter: Che cosa puoi dirci circa la proposta di Blaine nel finale?
Darren Criss:
Blaine vuole fidanzarsi e fare la proposta. Lui è davvero entusiasta della progressione e dell’uguaglianza del matrimonio da sentirsi rinvigorito dall’eccitazione nell’aria. Siamo ovviamente avanti miglia se non di più rispetto a cinque anni fa. Ha tanta voglia di questo cosa, nonostante sia molto giovane. Sposarsi quando si è ancora alla scuola superiore e non si è magari pronti, ma potrebbe essere una cosa interessante da esplorare. Quando non guardiamo l’uguaglianza di questa unione dobbiamo considerare la maturità di essa, che è: ok, adesso questo può accadere, facciamolo in maniera responsabile come dovrebbero fare tutti quanti. Vedremo se Blaine e Kurt andranno fino in fondo. Non lo so, ma sicuramente il mio personaggio vuole sposarsi.

THR: Cosa dirà Kurt circa il discorso di Blaine sulle nozze?
Darren Criss:
Non penso che Kurt sappia nulla, vedremo. Devo ancora vederlo. Staremo a vedere come reagirà.

THR: Hai lavorato con Patty Duke che interpreta la proprietaria della gioielleria e prenderà Blaine sotto la sua ala.
Darren Criss:
Era una meraviglia. Ne ha passate tanta nella sua vita e non è estranea all’attenzione dei media, è una persona graziona, generosa, amichevole. Tutti erano ossessionati da lei. Sul set è stato molto divertente, anche con Meredith Baxter. Sono state amiche per anno e rivederle insieme è stata una bella emozione.

THR: Qual’è la natura del suo rapporto con Blaine?
Darren Criss
: Diciamo che Jan rivede se stessa in Blaine.

THR: Avremo una risposta alla proposta entro la fine della stagione e ci aspetta un bel cliffhanger?
Darren Criss: Non so se ci sarà una sospensione fino al prossimo anno. Non so come taglieranno la scena.
Abbiamo girato una varietà di scene differenti – non ho idea di quale utilizeranno. E’ bello finire una storia con un cliffhanger e finirà alla Regionali, quindi abbiamo ancora un anno per sapere cosa accadrà – non c’è il diploma o quant’altro.

THR: Questo è un qualcosa che ancora non avevamo mai visto in Glee, improntare lo stesso anno scolastico su due stagioni dello show.
Darren Criss
: Si tratta di un grande cambiamento, ma è anche un modo carino per tenerci in giro il più a lungo possibile, il che va bene per me. Forse resteremo bloccati all’ultimo anno per altre due stagioni! [Ride]

THR: Vorresti vedere Blaine a New York?
Darren Criss:
Non mi dispiacerebbe. Voglio vedere Blaine fare qualcosa. New York sarebbe forte. Secondo me lui sterebbe bene a NY, in fondo Kurt si trova lì. Sono davvero entusiata di questa stagione, è stata scritta molto bene per il mio personaggio. Ho avuto modo di passare molto tempo sul set con Chord Overstreet ed i nostri personaggi sono stati davveri divertenti. Il nostro piccolo bromanca ha davvero colpito sullo schermo. A fine riprese abbiamo ringraziato personalmente gli scrittori per lo sviluppo che hanno creato per Sam e Blaine.

Ravenswood aggiunge un volto regular

Lo spin-off di Pretty Little Liars, “Ravenswood” dà il benvenuto ad un’ex attrice di “Supernatural” e “Kyle XY“: Merritt Patterson!

rexusa_1183034zLa cittadina non molto lontano da Rosewood, in Pennsylvania, vedrà le vicende di ragazzi che non si conoscono intrecciate da una sorta di maledizione terribile che dovranno sistemare prima che sia troppo tardi.

L’attrice interpreterà Tess, l’ex migliore amica di Olivia (Elizabeth Whitson), che non sarà nella cerchia delle cinque persone coinvolte e di fatto apparirà negli episodi successivi alla premiere prevista per Halloween.

Nello spin-off devono ancora essere assegnati due ruoli femminili, compresa la parte di Miranda – che invece apparirà nel primo episodio – così come un personaggio senza nome, pronto ad unirsi allo show più avanti. Già confermati invece Tyler Blackburn alial Caleb da PLL, Brett Dier e la Whitson nel ruolo dei gemelli Abel ed Olivia.  [The Hollywood Reporter]

Grey’s Anatomy: Una morte emotiva nel FINALE della 9° stagione

Rimangono soltato due episodi di Grey’s Anatomy e le cose si stanno mettendo davvero male per i medici dell’ospedale Grey Sloan Memorial…

ImmagineNell’episodio di questa settimana, la nuova specialista cranio-facciale ha sfacciatamente flirtato con Arizona che sembrava quasi ricambiare. Jo si rivolge ad Alex dopo quello che sembra un indicente domestico per mano del suo ex fidanzato ed una super tempesta è in arrivo a Seattle, mettendo Meredith ed il suo bambino non ancora nato a rischio. Nel frattempo Owen e Cristina continuano a schivare il “discorso” che li attende, nonostante il futuro in bilico di Ethan.

Ecco un’intervista esclusiva a Shonda Rhimes partendo dal confronto tra il finale che ci attende quest’anno con quello sconvolgente dell’anno scorso costato la vita prima a Lexie e poi a Mark.

The Hollywood Reporter: Un dottore lotterà per la sua vita nel finale. Rispetto al disastro aereo, cosa possiamo aspettarci quest’anno?
Shonda Rhimes:
State certi che alcune persone saranno in pericolo. Quando la stagione finirà saremo certamente preoccupati per uno dei nostri. Non credo che il tutto possa essere abbinato alla brutalità dello scorso anno. Ho visto la registrazione di nuovo recentemente e devo dire che sono rimasta sorpresa. Non credo che corrisponderà con il finale dell’ottava stagione, ma per molti dei nostri personaggi sarà emotivo, ci sarà molta morte emozionante.

THR: Cristina e Owen come affronteranno la situazione con Ethan? Hanno già avuto questa conversazione – Cristina ha detto chiaramente di non volere figli. Questa volta sarà diverso? E’ disposta a perdere Owen?
Shonda Rhimes:
Si tengono lontani da quella conversazione perchè si amano veramente. Loro hanno divorziato, perciò l’hanno messa da parte, ma adesso c’è qualcosa di nuovo. Non potranno più non parlarne. In effetti, faranno quel discorso… Ecco dove siamo diretti.

THR: Dobbiamo preoccuparci per loro?
Shonda Rhimes: Dobbiamo essere preoccupati per il futuro di ogni coppia.

THR: Come gestirà Owen la questione su Ethan? Sembra che la nonna stia già pensando di fare una scelta tra Hunt ed i servizi sociali.
Shonda Rhimes: In
proposito, abbiamo alcuni assi nella manica da giocare. Ci sono molte cose che Owen sta per capire. Lui chiaramente ha fatto una scelta nella sua mente ed è Cristina, lui vuole la Yang, ma credo che le cose stiano per complicarsi un po’.

THR: Nel promo per il prossimo episodio, il bambino di Meredith sembra davvero a rischio. Una forte tempesta e una mamma incinta di solito non sono una buona combinazione. Cosa accadrà a lei ed al piccolo?
Shonda Rhimes:
Ho detto prima che Meredith partorirà nelle peggiori condizioni possibili. Non sarà molo piacevole per lei. Derek forse, sarà in giro. [Per saperne di più link].

THR: Arizona sta godendo dell’attenzione di Lauren. Fino a che punto vedremo questo flirt?
Shonda Rhimes:
Andrà molto, molto lontano. Mi sento di dire che emarginerà Callie e Arizona come la coppia felice, che non vive l’una senza l’altra. Le neutralizzerà. Hanno attraversato davvero un lungo cammino in questa stagione, molto interessante, ma quel viaggio non è ancora finito. In breve le abbiamo viste soffrire, passare l’inferno ma anche riprendersi abbastanza velocemente – forse troppo in fretta. Ci sono cose che non hanno ancora affrontato. Le vedremo proprio su questo punto e Lauren sicuramente ne farà parte.

THR: Quale sarà lo scopo di tutto questo, Arizona finalmente ricomincerà ad avere più fiducia su se stessa? Quali saranno le conseguenze circa il suo matrimonio con Callie?
Shonda Rimes:
L’obiettivo della storia diventerà finalmente chiaro negli ultimi istanti del finale: capiremo davvero molto nella loro ultima scena. Al nostro tavolo di lettura – quello è stato il momento più sorprendente di tutti – l’intero cast era in silenzio. Si inizierà veramente a capire cosa sta accadendo qui. Loro due si troveranno davanti qualcosa di veramente complesso ed enorme. Non ho intenzione di dirvi quale sia l’obiettivo della storia, perché una volta scoperto sarà tutto chiaro.

THR: Alex e Jo sembrano destinati a stare insieme. Come gestirà lei questa seconda occasione?
Shonda Rhimes: Vedremo Alex comportarsi in un modo che non è affatto da lui. C’è una crescita da parte sua, è incantevole, lo vedremo farsi strada in una situazione piuttosto complicata. Non tutto sarà com’è sembrato nello scorsa puntata. Scopriremo alcune cose interessanti nel destino di Karev. C’è un viaggio in questi due episodi finali per Alex e Jo mentre si muovono attraverso la tempesta.

THR: April e Matthew sono tornati insieme, ma lei chiede a Jackson di uscire. La Kepner inizierà a lottare per avere di nuovo Avery?
Shonda Rhimes: Nell’episodio della prossima settimana, qualcosa di veramente enorme accadrà ad April e sarà un momento in grado di cambiarle la vita, la porterà verso una direzione, poi nel finale avrà un altro momento del genere e cambierà nuovamente direzione. Entrambe queste scene coinvolgono indirettamente Jackson. Sta andando ad essere veramente interessante vedere cosa accadrà alla fine di tutto questo.

8 SCOOP su “Glee” da Chord Oversteet sul viaggio finale verso le Regionali

Chord Overstreet anticipa in questa intervista esclusiva 8 SPOILER sugli unici due 421glee_scn29_040soli episodi restanti della 4° stagione di Glee, tra cui tanti dettagli sulle Regionali, il ritorno di ex membri del Glee Club, il futuro di Sam e Brittany e il prossimo anno

La fine tradizionale dell’anno scolastico dovrà attendere la quinta stagione dello show. “Gli ultimi due episodi sono più incentrati verso la preparazioni per le Regionali. L’anno scolastico è all’incirca alla sua metà a questo punto – la seconda parte in pratica la vedremo il prossimo anno”, dice l’attore. Sempre un’altra trama che sarà svilluppata meglio più avanti riguarda Becky, adesso che Blaine e Sam si fanno forza a vicenda per arrivare alla verità circa la sparatoria al McKinley che è costata il posto di lavoro a Sue. “Questo lo vedremo il prossimo anno e lo risolvere appunto nella nuova stagione”.

“Wonder-ful” supporto alle Regionali. Questa settimana l’episodio sarò tutto incentrato sulla musica del mito Stevie Wonder e vedrà il professor Shue arruolare i suoi ex allievi, Mike e Mercedes per preparare al meglio le Nuove Direzioni per le Regionali, che invece vedremo nel finali in onda Giovedì 9 Maggio. “Amber torna con la sua fantastica Mercedes e lei con Harry aiuteranno le Nuove Direzioni per il loro prossimo obiettivo. Sarà un duro lavoro, Mike si concentrerà sui passi di danza mentre Mercedes “metterà a punto” le ragazze”. Mentre per i fedeli di “Samcedes” (Sam + Mercedes), Overstreet dice che Sam sarà felice di rivedere Mercedes, ma adesso romanticamente è preso da Brittany. “Sono amici”, dice circa l’ex fiamma del suo personaggio.

Grandi novità per Artie. L’aspirante studente di cinema, apprenderà alcune grosse novità circa il suo futuro proprio nel prossimo episodio, caratterizzato dall’arrivo della madre, Nancy Abrams (link per l’anteprima). “Artie riceverà alcune notizia circa il college e lui sarà un pò turbato circa il mondo reale. La realtà è che le Nuove Direzioni supportano sempre le decisioni che tutti i suoi componenti vogliono prendere. Artie sarà molto piuttsto titubante sull’entrare a far parte della vita vera e avere a che fare con una nuova realtà di scuola, essere solo e crescere, è abbastanza grande per qualcuno che non ha ancora affrontato quella sfida”.

Il concorso alle Regionali può sembrare piccolo, ma sarà potente. Le Nuove Direzioni dovranno affrontare la cantante Florida Romero. “Sarà piuttosto intimidatoria per il nostro Glee Club”, dice l’attore dopo aver sentito Jessica Sanchez cantare sul set. “Sarà una grande arma per la sua squadra e non siamo proprio preparati per questo. Ma penso che sapremo tenerle testa, ci sarà sicuramente un qualcosa per cui tutti saremo pazzi all’ultimo minuto”.

Sospensione estiva o risoluzione? La quarta stagione avrà entrambi questi elementi. “Il finale di stagione è più che altro un punto di mezzo. Questa stagione è stata un viaggio sulle montagne russe a livello emotivo ed aveva bisogno di più tempo”. L’attore dice che il prossimo anno riprenderà dove lascerà questo. “Sapremo chi vince le Regionali”. Altra cosa che scopriremo nel finale è la famosa identità di “Catfishing” Ryder e Chord promette una serie di momenti drammatici. Sul rovescio della medaglia. “C’è un cliffhanger con Blaine che è piuttosto interessante ed un altro colpo di scena con un paio di personaggi che stanno per lasciare il pubblico a chiedersi cosa accadrà dopo. Si tratta di uno di quei finali che non troverà una soluzione fino a quando non inizierà la quinta stagione”.

Il futuro di Brittany… Risolto! La fidanzata di Sam viene corteggiata da dall’MIT. “La trama di Brittany si concluderà e capiremo dove e cosa l’aspetta”. Overstreet sulla sua partner nel piccolo schermo dice: “Lei andrà avanti e indietro, poi vedremo invece dove sarà diretta. L’episodio sarà emotivo ma anche divertente”. In termini dell’impatto che avrà sulla coppia, soprattutto nella quinta stagione. “Sta per succedere ciò che è migliore per la cheerlader”, spiega.

Parlando del futuro… Overstreet dice che Sam è esclusivamente focalizzato sulle Regionali negli ultimi due episodi della quarta stagione e non sulle sfide accademiche. Io non so cosa accadrà dopo a Sam, potrebbe essere qualsiasi cosa. Tutto sarà pronto per la nuova stagione”.

Sagge parole di Sam. Come il suo migliore amico, Blaine, si prepara per fare la proposta a Kurt – il finto matrimonio di Sam e Brittany all’inizio della stagione sarà di supporto. “Sam è uno di quei ragazzi dolci e sempre disponibili per gli altri. Lui è incoraggiante e saggio, nonostante la sua età, ma non cerca di essere la voce della ragione”, dice Overstreeet notando che molte persone cambiano tra i 18 e i 25 anni. “Se un mio amico mi chiedesse che cosa ne penso del fidanzamento quando si è ancora al liceo, gli direi di aspettare e vedere”.

Invece, per quanto riguarda i progetti estivi di Chord, dice “andrò a Nashcville per scrivere tanta musica assieme a mio padre”.  [The Hollywood Reporter]

James Purefoy: “Può accadere di tutto nel finale di The Following”

Ecco un’intervista esclusiva a James Purefoy, l’attore che in The Following interpreta the-following-purefoyil serial killer Joe Carroll, il quale anticipa alcuni aspetti dell’episodio finale della prima stagione, tra cui cosa accadrà al suo personaggio, Ryan e Claire..

The Hollywood Reporter: Quanto sarà pazzo il finale?
James Pufefoy: Il più folle possibile. Una delle cose che la gente apprezza di più dello show è proprio la sua pazzia, per questo non possono fare a meno di guardarlo.

THR: Ci sono stati molti decessi, specialmente la settimana scorsa.
James Purefoy: Nel senso che sono caduti come mosche?

THR: C’è stata una morte che ti ha sorpreso particolarmente?
James Purefoy: Sono rimasto molto sorpreso quando hanno Emma ha fatto fuori Jacob. Ho pensato il personaggio ha aggiunto molto allo spettacolo. Nico [Tortorella] stava facendo un lavoro eccellente, un sacco di luce ed ombra. Essere dentro la mente di quel folletto delizioso che è [il creatore dello show] Kevin Williamson, non si può mai sapere cosa ha intenzione di fare. Nessuno in questo spettacolo può stare tranquillo. Proprio nessuno.

THR: In tal proposito, ci saranno molte perdite nella puntata di questa sera?
James Purefoy: Il problema è che non sappiamo esattamente cosa accadrà nel finale. I nostri copioni erano un pò diversi, il mio in realtà era diverso da quello di Kevin [Bacon] ed anche da quello di Annie Parisse (l’agente Debra Parker). Ci sono stati momenti in cui tutti i copioni erano uguali, ma poi ognuno sembrava avere il proprio. Giusto l’altro ho realizzato che la storia poteva prendere una direzione del tutto diversa per gli altri. Il che mi ha fatto dire, accidenti Kevin Williamon mi hai fregato!

THR: Di certo è un ottimo giochetto mentale.
James Purefoy: Io di certo non vorrei avere davanti ai miei occhi un qualcosa che è del tutto falso, magari preferirei prima parlarne. Non ho intenzione di essere la sua esca, perché essenzialmente non voglio dirvi di cosa si tratta, ma certamente ho avuto la sensazione che qualcosa di diverso potesse in effetti accadere.

THR: L’agente Parker è stata sepolta viva. Cosa puoi dirci in proposito?
James Purefoy: Posso dirvi che a me solo leggere il copione ha tolto il fiato, letteralmente. Insomma, se per caso c”è qualche spettatore che soffre di asma o claustrofobia gli consiglio vivamente di tenere l’inalatore a portata di mano.

THR: Sembra che Debra subirà quasi tutte le torture possibili.
James Purefoy: Con ogni eventuale colpo di scena o svolta, io non so se lei sopravvivrà oppure no. Non lo so davvero. Non ho intenzione di prendervi in giro. Non so se sarà ancora viva.

THR: Abbiamo visto Joe perdere il controllo, specialmente dopo che Claire (Natalie Zea) ha cercato di ucciderlo.
James Purefoy: La coltellata di Claire è stata il missile interiore che ha scatenato tutto e reso Joe Carroll così caotico [un mostro] – come è sempre stato, solo che lo ha coperto così bene. Lui è pazzo. Sarà così per un minuto e poi per quello dopo e così via. Vedremo sempre dei lati diversi di lui A) Perché lo rende un personaggio intrigante da guardare B) Perché è un ruolo interessante da interpretare.

THR: Il legame di Emma e Joe si è rafforzato molto dall’inizio della stagione. Cosa crea questo sintonia?
James Purefoy: Lei si sente molto forte per lui. E’ il suo amante, lo vede coma un padre e un amico. Joe abusa di Emma e lei per questo lo ama e lo odia allo stesso tempo. Carroll è uno psicopatico, sociopatico, narcisista egocentrico. Non è una cosa molto interessante da dire, ma davvero lui prende tutto ciò che può ricavare dal rapporto con le altre persone.

THR: Descrivi la grande resa dei conti finale tra Ryan e Joe.
James Purefoy: Ovviamente ci saranno dei grandi momenti della puntata in cui Claire, Joe e Ryan si troveranno in questo luogo segreto dove Carroll stesso lì condurrà. Tutte le estremità saranno legate ed ci sarà una conclusione soddisfacente alla stagione. Non c’è alcun dubbio che Kevin Williamson vorrà mettere l’amo della canna da pesca saldamente piantato nell’immaginazione del pubblico, per trascinarli nella seconda stagione.

THR: Tornerai nel nuovo anno?
James Purefoy: Non voglio fare supposizioni. Come ho detto, Kevin Williamson è un folletto dispettoso e tutto puù accadere, quindi bisogna solo aspettare e vedere.

Liev Schreiber è “Ray Donovan”: il nuovo ripulitore di Hollywood

La stella del cinema Liev Schreiber si cimenta nel suo primo ruolo per la televisione, nei panni di un “ripulitore” per l’élite di Hollywood, nella nuova serie di Showtime.

ray_donovan_s1_key_art Ray_Donovan_S1_Alt_Image_embed

Prepariamoci ad incontrare il nuovo duro dell’estate: Ray Donovan.

Liev Schreiner interpreta il protagonista del nuovo dramma originale delle rete, una sorta di “ripulitore” per la gente ricca e famosa di Hollywood costretto a destreggiarsi tra il suo esigente (e spesso violento) lavoro, mentre deve anche pensare ai problemi che esistono all’interno della sua stessa famiglia.

Quando suo padre, Mickey (Jon Voight), viene inaspettatamente fatto uscire di prigione, la vita di Ray diventa più complicata in quanto egli dovrà confrontarsi “con l’odio e la rabbia nei confronti dell’uomo” dice lo stesso attore sul suo personaggio.

Mentre, seconda Katherine Moenning, la co-protagonista di Schreiber, la serie mette in luce il “lato degli affari circa la situazione di potere a cui non tutti hanno accesso“.

Paula Malcomson, Eddie Marsan, Dash Mihok, Katherine Moennig e Pooch Hall saranno le altre stelle protagoniste del dramma che partirà in anteprima da Domenica 30 Giugno alle 10 di sera dopo il ritorno dell’ottava e ultima stagione di Dexter.  [The Hollywood Reporter]

Kevin Durand di “Lost” nel nuovo dramma sui vampiri di FX

Kevin Durand che in “Lost” ha interpretato Martin Keamy, lo scagnozzo di Charles kevin_durand_a_pWidmore è entrato a far parte del cast di “The Strain“, il pilot di Guillermo del Toro e Carlton Cuse.

Basato sulla collana di libri di del Toro e Chuck Hogan pubblicati per la prima volta nel 2009, la storia sarà incentrata su un virus dei vampiri che infetta New York e il dottore CDC, Ephraim “Eph” Goodweather indagherà sul caso. Ad interprare questo ruolo sarà Corey Stoll (“House Of Cards“), il capo della squadra Canary di NY il quale è chiamato ad indagare sull’epidemia della malattia collegata ad un ceppo maligno del vampirismo. Eph guiderà un team di newyorkesy nella guerra per difendere l’umanità.

Durand invece vestirà i panni di Vasily Felt, un ucraino-americano di seconda generazione e sterminatore di ratti che si unirà con entusiasmo alla guerra contro le creature della notte. Sotto la guida di un saggio cacciatore di vampiri proveniente dall’Europa dell’est, Fet scopre che la sua vita solitaria adesso ha un senso.

L’attore si unisce all’ex produttore esecutivo di “Lost”, Cuse, il quale lavorerà all’episodio pilota ed anche ai successivi episodi se la serie sarà poi ordinata. Del Toro e Hogan sciveranno l’episodio pilota. [The Hollywood Reporter]

Altro poster Hart Of Dixie: riflettori puntati su Zoe, Wade e George

La The CW ha rilasciato un altro nuovo poster in onore dei May Sweeps per gli episodi Hart_of_Dixie_Poster_htmlfinale della 2° stagione di Hart Of Dixie!

Il dramma con Rachel Bilson nei panni della dott.ssa Hart sta per giungere all’epilogo conclusivo per il triangolo amoroso tra Zoe, Wade e George con lo slogan: “Nelle questioni di cuore, prendere la strada meno calpestata”. Negli ultimi episodi, gli spettatori hanno visto la protagonista cercare di tenere sotto controllo la sua vita e le disavventure della storia con il cattivo ragazzo di Blue Bell, Wade.

Mentre nei prossimi due episodi (i soli che restano), Zoe sarà prima impegnata con gli appuntamenti online, mentre la settimana successiva, per il finale (Martedì 7 Maggio), in cerca di una nuova prospettiva per il suo futuro, la Hart sarà su un volo diretto a New York.
[The Hollywood Reporter]

Dexter: Spin-off incentrato su Deb? Il boss di Showtime; “Non lo escludo”

Sappiamo che l’ottava stagione di Dexter sarà l’ultima ma questo non significa per forza lasciare l’universo creato dallo show.

DEXTER7_PR01_HeadsHerCtr_4c_150In una recente intervista con THR il Presidente di Showtime, David Nevins ha confermato che nonostante “non c’è nulla di deciso al momento”, a proposito di un eventuale spin-off incentrato sulla sorella di Dexter, Debra Morgan (Jennifer Carpenter), “Io non lo escludo”, dice.

Ha continuato. “Questo è un centro di franchsing per noi e tutte le opzioni sono in gioco per quanto riguardo cosa potrebbe accadere dopo… Abbiamo bisogno di vedere cosa accadrà in questa stagione, come la polvere di depositerà e giudicare in seguito l’eventuale da farsi”.

Nevins ha detto anche che il cambiamento sarà un elemento di forza nel finale di stagione:Le conseguenze hanno già iniziato a colpire Dexter. Ha messo in pericolo il rapporto più importante che aveva sulla faccia della Terra, quello con la sorella e nel corso degli anni anche le altre relazioni. Lo show ha toccato il fondo e adesso sta cambiando… Dexter ha cambiato la sua formula già dalla scorsa stagione e si evolverà anche quest’anno – ci saranno varie cose in gioco, in parte perchè ci stiamo ovviamente avvicinando al finale. Il suo relazionarsi con la sorella e con il figlio subirà dei cambiamenti, così come la sua vita sentimentale, professionale e il suo trauma infantile”.

La notizia ufficiale della cancellazione è arrivata in settimana, ma il di scrittori e produttori si stava già preparando per il famoso “endgame”.

“Volevamo concludere il tutto con al termine della settima stagione, ma la rete ci ha convinti che sarebbe stato meglio fare un paio d’anno. In qualche modo questa due stagioni sono unite verso la conclusione. Abbiamo lavorato sapendo che poi sarebbe arrivata la fine. L’anno prossimo sarà sicuramente l’ultimo anno di Dexter. Assolutamente”.  [Huffington Post]

Bianca Santos scelta per un ruolo chiave in “The Foster” di ABC

Il nuovo dramma di ABC Family aggiunge un nuovo elemento ricorrente al suo cast.

bianca_a_pBianca Santos si è unita al nuovo show prodotto da Jennifer Lopez, The Foster che seguirà le vicende di due mamme e delle loro famiglie multi-etniche.

La giovane attrice, vista nella commedia Channing, nella nuova serie dei co-creatori Bradley Bredeweg e Peter Paige ha ottenuto quello che viene definito come un ruolo chiave, cioè interpreterà Lexi, la migliore amica d’infanzia di Mariana Foster (Cierra Ramirez).

La produzione è iniziata lo scorso venerdì con Tim Busfield al timone dell’episodio pilota mentre la premiere è fissata per Lunedì 3 Giugno. [The Hollywood Reporter]

Richard E. Grant di Doctor Who guest star nella 3° stagione di Girls

La commedia HBO ha recentemente iniziato la produzione della terza stagione ed richard_e_grantRichar E. Grant è appena entrato a farne parte.

Giusto l’altro ieri un personaggio importante dello show, adorato dalla critica, Christopher Abbott ha deciso di lasciare di sua spontanea volontà la serie, ma adesso Grant è stato scelto per vestire i panni di un nuovo personaggio del quale ancora non sappiamo molti dettagli se non che si chiama Jasper e lo vedremo nella premiere.

L’attore è apparso di recente nella puntata speciale per Natale di Doctor Who ed è conosciuto anche per i suoi ruoli nei film The Iron Lady, Dracula e Spice World [The Hollywood Reporter].

Jessica Lu di Ankward in “Westside” di ABC

L’attrice apparirà nel pilota del nuovo show e sarà ricorrente nel caso il dramma jessica_ludiventasse una serie.

Jessica Lu che ha interpretato Ming nello show di MTV ha prenotato un ruolo nel nuovo drama ABC. La storia tratta di due famiglie piuttosto abbienti ma rivali di Venice in California e sulla storia d’amore proibita e pericolosa che emerge tra due membri della famiglia durante la battaglia per avere il controllo sulla città.

Lu interpreterà Eva, la confidente di Sophie (Odette Annable di “Breaking In”) nonchè dipendente nella sua Boutique a Venice, che ha messo gli occhi su Chris (Luke Bracey).

Il pilot è stato scritto da Byron Belasco (Without a Trace) e dalla showrunner Ilene Chaiken (The L World) e nel caso il progetto venga confermato, entrabi continueranno a farne ovvimante parte. Jessica è apparsa anche in The New Normal e About Last Night. [The Hollywood Reporter]

Lance Reddick di Fringe in Wilfred

Lance Reddick ha appena ottenuto un nuovo ruolo nella commedia di FX.

lance_reddickNella serie con protagonisti Elijah Wood e Jason Gann, l’attore sarà guest star nel ruolo del dottor Blum, il terapeuta di Ryan. Dopo esser stata rinnovata per la terza stagione nel mese di Ottobre ancora non è stata annunciata la data del debutto, ma probabilmente Reddick apparirà nella seconda metà della stagione. Il prossimo anno non vedrà la partecipazioni dello showrunner David Zuckerman che annunciò le sue dimissioni alla notizia del rinnovo dello show.

Lance, è un volto noto del piccolo schermo grazie al suo ruolo di Philip Broyles in Fringe, conclusa di recente dopo 5 stagioni. [The Hollywood Reporter]

Walking Dead: Chi dovrebbe uccidere il Governatore? Parla il cast

La guerra tra la gente di Woodbury e i nostri eroi della prigione sta per giungere alla sua grande conclusione, Domenica notte e la conta dei morti salirà rapidamente…

12275f_595_slogo“Sarà una vera e propria guerra” dice Norman Reedus (Daryl) in anteprima. “Abbiamo visto dei combattimenti nel corso della stagione, ma nulla in confronto con il finale, sarà enorme”.

Dopo aver iniziato come leader bonario, il Governatore (David Morrissey) è diventato il cattivo senza un occhio come lo stesso personaggio dei fumetti di Robert Kirkman su cui si basa la serie. Nel corso della stagione, ha trasformato i suoi amici (Andrea e Milton) in rivali e si è fatto nemici praticamente tutti gli altri membri del gruppo, per cui il suo sarà il prossimo nome da aggiungere alla lista dei RIP, ovvero Merle, T-Dog, Lori e via dicendo? Sì? Ma allora a chi spetta l’onere o il compito di compiere tale gesto?

“E’ un mondo molto pericoloso e le cose si faranno sempre più rischiose, adesso che Rick e il Governatore sono lungo questa rotta di collisione dice Kirkman.Qualcosa di brutto sta per accadere a uno di loro, vedremo come vanno le cose”.

Sul Governatore, Reedus dice: “[Rick] Avrebbe dovuto ucciderlo molto tempo fa!”. Anche Daryl dopo la morte del fratello avrebbe un motivo più che sufficiente per vendicarsi dell’uomo. “Tutti vogliono far fuori il Governatore a causa di quello che è, desiderano giustizia”.

Morrissey, tuttavia è convinto che il suo personaggio abbia tutte le carte in regola per sopravvivere alla battaglia. “Se qualcuno sta per sopravvivere, sarà lui” dice l’attore con una risata. Lincoln, d’altra parte commenta: “Dopo la morte di Lori, penso che Rick abbia perso un 20 per cento”, scherza l’attore circa le quote di sopravvivenza del suo personaggio di restare vivo, nonostante i suoi recenti progressi nel far fronte alle visioni sulla defunta moglie. “Mi piacerebbe dire che è un 50-50”.

Da parte sua, Danai Gurira su Michonne – che ovviamente dopo aver ucciso la figlioletta zombi del Governatore, Penny, di certo non è ben gradita al suo antagonista – e non sarà semplice. “Non ha intenzione di arrendersi senza prima combattere. Il Governatore sarebbe già finito e questa storia sarebbe tutta acqua passata se non fosse stato per Andrea“, dice l’attrice sottolineando che l’avvocato aveva precedentemente salvato il suo amante dalla katana di Michonne, Danai dice che sarà come lanciare una moneta in aria ma “potrebbe avere un tiro decente”.

Laurie Holden spera che Milton (Dallas Roberts) possa conseguire la sua strada dopo aver voltato le spalle al Governatore: Milton ha bisogno di trovare le sue ali. Ha veramente creduto nel Governatore nel suo ruolo di leader, proprio come ha fatto Andrea ed andando avanti si è reso conto di non poter far parte del suo piano, perché in fondo sa di essere un uomo buono“.

Dal momento che Andrea ha apparentemente preso il posto di Michonne nella stanza perversa del Governatore, la Holden sulle possibilità della donna dice un “50-50“. Ma lei dovrà morire? Assolutamente no. “Sarà interessante se The Walking Dead si dirigerà per un finale nichilista, è una possibilità. Se pensiamo ad una conclusione speranzosa, beh, non lo sarà. Dipende dal tono che si sceglierà di prendere”.

Soprattutto nella seconda metà della terza stagione abbiamo visto Carl (Chandler Riggs) crescere ancora di più rispetto a quel bambino soldato che era all’inizio del nuovo anno, così potrà un giorno il giovane Grimes aspirare a diventare l’eroe della storia?

“E’ un tema vivo. Allo stesso modo, è diventato un vitale, soldato istintivo. Considerate solo come competente e deciso si è dimostrato nel tener fuori Morgan quando ha ritenuto che fosse una minaccia. Sta facendo un sacco di progressi agli occhi di Rick e sta per venire alla mani ad un certo punto racconta Lincoln. “Vedere un ragazzo che si trasforma in un soldato è stata una delle storie più emozionanti. Un bambino con una pistola in mano è terrificante. Non c’è niente di più spaventoso”.

Anche se è improbabile che possa morire proprio Rick, Kirkman dice che tutto è possibile: “Devo ammettere che lui resta sempre il nucleo centrale, tra il personaggio che abbiamo incontrato in un primo tempo e la persona che è adesso. Si tratta di una serie di equivoci, quindi chi lo sa davvero“.

Poi, di nuovo c’è sempre la teoria di Reedus: “Scommetto che il Governatore si spara da solo! Noi tutti vogliamo ucciderlo, ma chi si merita di ucciderlo? Noi tutti ce lo meritiamo, io faccio il tifo per Daryl”, afferma l’attore con una risata.

Il finale di The Walking Dead andrà in onda domani sera su AMC. [The Hollywood Reporter]

Pinocchio di C’era una volta in Law & Order: SVU

Eion Bailey sarà guest star in un episodio di Law & Order: SVU trasmesso il prossimo mese e vestirà i panni di un veterano.

34th Annual Daytime Creative Arts & Entertainment Emmy Awards - ArrivalsL’attore interpreterà il ruolo di Frank Patterson, veterano della guerra in Iraq nonchè testimone chiave in un’indagine per una violenza sessuale avvenuta in un locale notturno. Bailey comparirà nel 21° episodio della stagione, la cui messa in onda è prevista nel mese di Aprile.

La notizie del casting arriva giusto pochi giorni dopo il ritorno di Bailey in Once Upon a Time, dove abbiamo visto il suo personaggio, August diventare Pinocchio per la prima volta… Oltre allo show ABC, Eion era già apparso in altre serie come Covert Affairs, ER e nel 2011 in un episodio di Law & Order: Criminal Intent.       [The Hollywood Reporter]